Giezza (Pizzo) da Graniga

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: ottimo fino a s. Bernardo
quota neve m :: 1600
Per onesta' preciso che siamo partiti da S.Bernardo e arrivati all'anticima della Giezza, perche'visto l'ottima qualita' della neve,abbiamo voluto provare a salire dal versante sud, che e' decisamente ripido e, per noi, impegnativo;e siamo orgogliosi di sapere che qualche giorno fa un accreditato alpinista nostrano come A. Paleari aveva scelto lo stesso percorso!Una discesa estremamente divertente ci ha ripagato ampiamente di una vetta solo sfiorata.x chi volesse emularci ,dico che mentre la neve in alto e' da favola, nel bosco,ormai scarseggia
Monty,Ude e il Presidente:andare sabato,evitare traversi rischiosi, optare x un'itinerario che consente una discesa super: tutte scelte giuste.Forse un po' d'esperienza ?


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento dura
neve (parte inferiore gita) :: crosta da vento morbida
note su accesso stradale :: Termiche indispensabili per salire a San Bernardo
Innevamento discreto nella conca dei Paioni e di Variola. Si arriva con difficoltà in auto a San Bernardo (indispensabili termiche): lo sviluppo dell'itinerario è notevole (ca 14 km) e piuttosto monotono nella parte centrale (dal primo lago di Paione si deve compiere un lungo traverso per raggiungere la conca di Variola). Bella e suggestiva la parte conclusiva lungo la cresta est. Pendii terminali ripidi, consigliati rampant vista la consistenza della neve (crosta da vento marmorea): abbiamo visto un piccolo lastrone da vento staccatosi nei giorni scorsi, ma tenendosi sulla linea di cresta le condizioni ci sono parse piuttosto sicure. In discesa neve di tutti i tipi: crostosa, cartonata, marmorea, ma in alto si riesce a fare qualche bella curva. Parte centrale orribile, crostone infame, poi la situazione migliora nel canale sotto al lago di Paione. Ambiente molto suggestivo e grandioso, per la neve bella ci saranno tempi migliori.....

[visualizza gita completa]
osservazioni :: sicura se la neve non si scalda troppo
neve (parte superiore gita) :: trasformata
nonostante lo sbaglio finale (siamo finiti sull'anticima) siamo arrivati dopo aver percorso una cresta piuttosto esposta e con due passaggi di roccia.
Siamo stati compensati da una neve splendida, nonostante l'ora.
Si parte da S. Bernardo, ma se non nevica in basso presto mancherà la neve sulla strada

[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

difficoltà: BSA :: F :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Sud
quota partenza (m): 1100
quota vetta/quota massima (m): 2658
dislivello totale (m): 1558

Ultime gite di sci alpinismo

21/04/19 - Basodino (Monte) da Riale - Ganesh
Si parte da riale ancora sci ai piedi.Abbiamo dormito, bevuto e molto mangiato al Maria Luisa, accogliente e confortevole.Gita lunga e impegnativa in alcuni punti. La crestina finale facile ma con cau [...]
21/04/19 - Pepino (Cima) da Limone 1400 - lucianeve
Saliti dal Vallone Cabanaira con neve continua tranne una decina di metri sulla strada di accesso. Oggi in cima vento fastidioso, ma niente nebbia. La discesa verso San Giovanni sarebbe stata spettaco [...]
21/04/19 - Scagnello (Passo) da Colere per il rifugio Albani - ing.faletti
Lingua di neve dopo le grate. Rampa finale su pista Italia senza neve. Tagliato a sx nel bosco con buona neve Sceso troppo presto e trovata ancora crosta fino a inizio bosco. Ore 10 all auto
21/04/19 - Terra Nera (Monte) da Rhuilles - riccardobubbio
portage fino alle grange poi neve dal bosco . buon rigelo notturno saliti senza rampant bella traccia evidente . in discesa crosta non portante per i primi 300 m poi firm stupendo .. scesi nel vallone [...]
21/04/19 - Fraiteve (Monte) da San Sicario - MBourcet213
Si parte ancora sci ai piedi dal fondo, giusto 5 minuti per arrivare alla lingua di neve della pista. Anche oggi freddo, in cima 0 gradi ma vento gelido. Parte alta lisciata dal vento molto dura, cen [...]
21/04/19 - Banchetta (Monte) da Sestriere Borgata - martre
Sgambata veloce tanto per fare qualcosa, 3 gradi alla partenza, da metà gita in su vento patagonico, neve parte alta molto dura, ottima da metà in giù...sempre una buona alternativa nelle giornate nuvolose
20/04/19 - Rutor (Testa del) da Bonne - gianluca.massimo
Gita in condizioni super. In salita si portano gli sci fino all'alpeggio a quota 1950. ( 15 minuti) con le temperature di oggi la neve ha mollato poco oltre i 2700 mt. Utili i rampant . A quota 3 [...]