Mea (Bec di) Via del naso

Solo per segnalare che grazie al lavoro delle squadre della regione è stato riaperto il sentiero 322a bonzo bec di mea.

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale ::
cercata la via che non abbiamo trovato e siamo finiti sulla roccia dei padri;
i due tiri a dx della partenza della r.d.padri si ricongiungono con la via dopo la prima sosta

[visualizza gita completa]
Bella via. Il restyling agevola molto le ripetizioni. Volendo si possono concatenare senza problemi L2/L3 e L6/L7. Possono essere utili friend da 0.3 a 2 BD ma si va via bene anche senza.
Doppie comode e veloci da S8-S6-S4.
Avvicinamento complicato da diversi alberi caduti (tempesta di vento?) che obbligano ad abbandonare il sentiero.

Con Gian e Ale


[visualizza gita completa]
Il sentiero di accesso è costellato di alberi (anche molto grandi) caduti e sradicati dal maltempo...un vero casino passarci sopra, sotto o aggirarli.
Via sempre bella e ingaggiosa. Materiale in loco più che a posto.
Discesa con tre doppie (usate le sole soste modello Rauner).

[visualizza gita completa]
A me la via è piaciuta molto, non l'ho trovata nemmeno particolarmente sporca, ma c'è da dire che col vento di ieri c'era un'aderenza davvero eccellente. I tiri sono molto corti, noi abbiamo concatenato L3 con L4 (gestire l'uscita dall'imbuto con un lungone) e L6 con L7 (senza alcun problema). Abbiamo usato un BD 1 all'inizio di L5 e un BD 2 in uscita da L7 più che altro perchè ce li eravamo portati su.
Bella salita in ambiente isolato, L4 e L5 i tiri più belli ma anche l'ultimo a noi è piaciuto, un po' da mestieranti dell'incastro ma interessante.
Avvicinamento da Bonzo in 35' con sentiero ottimamente segnato da cartelli, bolli e paline.
Gran bella giornata con quel solido di Lucas! Vento molto forte, ambiente molto suggestivo nella cornice autunnale


[visualizza gita completa]
Aggiungo un ennesimo parere entuasiasta su questa via, che ha quasi tutte gite con 4/5 stelline, e un motivo ci sarà...in effetti si viene subito catturati da un non so che di magico, sarà la bellezza della roccia a grossi grani bitorzoluti, il modo strepitoso con cui aggira l'enorme tetto, la scalata elegante con cui si risolvono i passaggi con astuzia, mai con forza bruta, lo stile un po' trad nonostante gli spit. A rompere la poesia della via ci pensa però L8: ho trovato questo tiro davvero inscalabile, nonostante che il grado dichiarato (6c?) non sia certo estremo. Comunque, a volerlo superare in libera, pare necessario passare a una scalata a incastri molto rude, che non ha nulla a che fare col resto. Consiglio vivamente uscita alternativa. Abbiamo fatto avvicinamento dall'alto ma...con dei dubbi che sia una buona idea. Ciò mi ha permesso però di scoprire l'esistenza della interessante falesia sulla cupola del becco, e inoltre il bec di Roci Ruta, più in alto ancora, che mi ha folgorato: pare davvero necessario andarlo a visitare. Sulla via del ritorno, ho deciso di allungare la strada andando a verificare le condizioni di alcuni svincoli della tangenziale: tutto in ordine anche qui, casello del pedaggio compreso.
col paziente Diego


[visualizza gita completa con 1 foto]
Concordo riguardo la bellezza della via, varia con passaggi divertenti su ottima roccia. Sempre incantevole l' ambiente delle Valli di Lanzo. Gli spit ci sono ma i friend bisogna usarli,con una serie di friend fino al 3 si viaggia sereni. I 10 mt sprotetti di L7 di cui parla la relazione ora hanno 3 spit . Unico neo il tiro finale di 6c (mah...) ci è sembrato davvero duro,forse fasciandosi le mani si riuscirebbe a usare meglio la fessura,ancora meglio forse usare l'uscita della via originale a sx.
Noi abbiamo fatto l'avvicinamento da Alboni,passando a dx ( faccia a valle) della Cuspide, si incontra un sentiero con tacche rosse che scende nel bosco fino a incontrare un cartello con scritto doppie parete sud, si scende ancora per sentiero seguengo gli ometti fino a quando sulla dx si vede un masso con bollo rosso dietro cui si trova la catena per le doppie.Vedendo poi quanto era vicino da li Bonzo non abbiamo capito quale delle due opzioni è la più veloce.
Giornata tanto per cambiare calda, a Novembre senza sole e in tshirt si stava bene.Bella giornata con Michele discorrendo di Bitcoin,parabole dei ricchi e Alboni nuova meta turistica internazionale.

[visualizza gita completa]
Finalmente l'ho fatta, dopo averla sospirata per anni! Bellissima! Va considerata nella sua interezza, due tiri sono molto corti. Messi due friends su L2 e su L5. Granito a grana grossa con grip eccezionale e con parecchi "bugnoni". Ci siamo calati dall'alto per attaccare la via. Per godersela, non bisogna essere neofiti...
Con Mario Giglioli, che ringrazio per avermela proposta. Giornata spaziale.


[visualizza gita completa con 4 foto]
Via decisamente bella su roccia ottima. Spit nei posti giusti, dove non ci sono si integra bene (utile una serie fino al 3 BD). Bellissimo il tiro del diedro, un pó meno l'ultimo tiro nella nicchia, comunque evitabile per la placca a sinistra. 3 doppie e si torna alla base; bella giornata con Davide!

[visualizza gita completa]
Roccia ottima. Pochi spit, messi alcuni friend medi (primo tiro) e un nut piccolo nella fessurina stretta del 6 b che ho tolto al pelo. Ogni tiro ha dei passi impegnativi e abbastanza fisici. La via è tosta e continua. Il 6b a mio parere non si può azzerare se non con rinvio allungato che il mio socio ha provveduto a farmi e alla fine ho tirato per passare. Il traverso di 5 C è bello delicato e aereo. Nel complesso molto bella, sia per la roccia che per l'ambiente ma bisogna averne!Bella "frust" anche se l'ho fatta tutta da 2. Con Diego tranquillo tranquillo!!!

[visualizza gita completa]
Gran bella via su roccia molto bella anche se a tratti sporca.
Per nulla banale specie alcuni tiri.
Necessario integrare.
Forse merita l uscita sullo spigolo chiodato di 6a circa come da relazione,piuttosto che la fessura di 6c,per me impossibile,ma che anche gli altri non han gradito....
Comunque bella giornata calda,con colori autunnali.
Con caio,il doc e simo,tutti bravissimi

[visualizza gita completa]
Bella via, il quinto tiro vale quasi tutta la via, bevo Cecco che si è fatto due tiri da primo....

[visualizza gita completa]
Splendida via su roccia di altissima qualità. Concatenati senza problemi il sesto e settimo tiro della relazione. Pochi spit in via a proteggere i passi più ostici, per il resto utili friend medio-grandi per il secondo e penultimo tiro, e medio-piccoli per il quinto tiro.
Il dado di una placchetta della seconda sosta di calata è allentato, portate una chiave.
Con Simone, Caio e Cecco.


[visualizza gita completa]
Fantastica via che ambivo da tempo; interessanti geometrie belle da scalare e da proteggere. TIl traverso è sicuramente anche se il tiro dopo non scherza affatto! Ambiente destinato a restare nel wilderness ... al ritorno veniamo letteralmente cacciati da un bar nel quale ci rifugiamo cercando qualcosa da mangiare perchè è tardi (ore 15:00) e la cucina è chiusa.
Con Teone.


[visualizza gita completa]
Bellissima via utili friend anche piccoli.

[visualizza gita completa]
Tornato dopo poco più di trent'anni. Molto divertente, molto ben protetta o proteggibile, un singoletto nel diedro ma tutto il resto molto scorrevole. Uscito dalla variante per scoppiati visto che non avevamo voglia di far fatica. Eccezionale la bellissima giornata autunnale con lo spettacolo dei larici gialli e lo splendore della prima neve. Commovente.
Glauco E Peleè. Tutti ci siam divertiti.


[visualizza gita completa con 2 foto]
Bella via, non lunga, ma con il suo bell'impegno.Giornata inizita bene fin dal mattino...poi i nuvoloni ci hanno anche graziato e trovato nessuno ne al paese, ne sul sentiero ne sulla via. Le soste sono a fix con anello da unire tranne L4 L6 L8 che sono le soste per le doppie. Fix sui tiri ma direi che friend medio piccoli necessitano (noi eravamo contenti di averli).Roccia stupenda, panorama ottimo e temperatura fresca.La doppia del tetto è sempre entusiasmante e si arriva fino alla base.Ritornato con piacere dopo tanti anni su questa via con Andrea.

[visualizza gita completa con 6 foto]
Bel lavoro di tracciatura e segnaletica del sentiero che da Bonzo conduce alla parete sud del bec di Mea. La via è molto bella e logica su roccia ottima anche se parzialmente lichenosa nella parte più bassa. Utili per non dire essenziali friend medio grossi per il secondo e penultimo tiro, e medio piccoli per il bellissimo diedro della quinta lunghezza. Siamo usciti dal tetto fessurato che è ottimamente protetto e pertanto azzerabile.Soste (alcune) scomode se si è in tre od in numero superiore.
Con Schioda che ci ha fatto compagnia su questa grande classica immersa nel grandioso giardino che è la val grande.

[visualizza gita completa]
Sempre molto bella questa via che ripeto più che volentieri.Roccia magnifica,gran caldo oggi si scalava in maglietta.Il tiro del diedro ha solo gli spit e il passo chiave ora si deve fare x forza in quanto le protezioni in loco sono distanti e nn è proteggibile e nn credo si riesca ad azzerare facilmente.Il resto tutto ok,usciti x la variante Gogna mentre l'altra cordata davanti a noi ha optato x l'uscita del Gran diedro di sinistra che torneremo a rifare integralmente a breve in quanto molto bella.
Con Gian immancabile socio ;) alla sua prima volta su questa parete e che nn voleva più venire via :D

[visualizza gita completa]
Solo per fare una puntualizzazione storica ma importante: il tiro di 6c non è affatto come tutti continuano a sostenere(anche qui sulla relazione della Giovando) l'ultimo tiro del Naso, bensì quello del Gran Diedro di Sinistra che fu aperto l'anno prima (1968). La via del Naso originale consta solo di 5 tiri (dopo averne percorsi ben 2 dei "Cunei"): il blocco staccato sotto il tetto, il celebre traverso, il diedro ex A1, la fessurina e la placca breve che raggiunge il diedro a destra ormai abbandonato da tutti e che esce sotto lo strapiombo di 6c (del Gran Diedro) con la caratteristica fessura con Ginepro. Un tempo, prima dell'ennesima variante a spit, si usciva a destra dopo un passo in discesa con la "Variante Gogna".

[visualizza gita completa]
Anni orsono era più facile!!
Spittatura essenziale, parecchio da integrare; molto faticoso l'arrivo in sosta di L3, e per me impegnativa L5; evitato l' ultimo tiro ed usciti sulla bella placca di sinistra;
discesa in due doppie da 60, con la prima alla sosta del tetto, la seconda a terra.
Ritornato solo per fare su L4 la foto per la ceramica funeraria di Piero, ma la giornata è stata ottima!


[visualizza gita completa con 5 foto]
Bella via, sostenuta e mai banale.
Ci sono stati utili friend un po' di tutte le misure: dallo 0.3 al 3 BD. Gli spit sono presenti in effetti dove proteggersi è un po' più complicato (o non possibile, come sulle placche a fine L5 o su L6).
Bello ed impegnativo il diedro di L5.
Non siamo usciti dalla fessura di 6c, ma abbiamo utilizzato la variante spittata a sx.
Per scendere, con corde da 60m, ci sono bastate 3 doppie: spettacolare l'ultima dalla sosta sotto il diedro fino a gli zaini, quasi da luna park.
Con aleZ, che mi ha un po' insultato per averlo trascinato lassù (soprattutto mentre tirava L2, che nel diedro pur facile deve essere protetta per buoni 25m), ma che alla fine si è divertito per questa giornata "con integrazione fortemente consigliata".


[visualizza gita completa]
Via ancora bagnata dalle piogge dei giorni scorsi, specie il primo tiro la cui placca è discretamente sporca da muschio (in discesa quando è andata al sole sembrava meglio).
L'uscita da L2 non è per niente banale.
L3 e L4 sono concatenabili senza grossi problemi per le corde (simpatico davvero il traverso).
L5 non ci è sembrata così azzerabile, forse perchè l'interno della fessura era umido. Di conseguenza direi che l'obbligatorio della via non è meno di 6a(+)
All'ultimo tiro ci siamo affacciati alla fessura di 6c ma, viste le gocce d'acqua che ancora scendevano, abbiamo optato per raggiungere la fila di spit di sinistra che conduce agevolmente alla sosta finale.
3 doppie a scendere (con corde da 60m da S4 si raggiunge la base con un paio di metri di margine), spettacolare l'ultima doppia nel vuoto.

Con Gianfranco sulle orme degli dei, salire una via di Grassi e Motti è un piacere.


[visualizza gita completa]
gran bella via,tutta piuttosto sostenuta.
a mio avviso le lamentele sugli spit sono del tutto inutili e fuorvianti, dal momento che sono stati messi unicamente sui passaggi non proteggibili .L'obbligatorio di quinto ci é sembrato un po stretto.
per il rientro dalla cuspide un comodo sentiero sulla destra ci ha riportato a Bonzo in 30 min. Con Diego

[visualizza gita completa]
cinque stelle solo per la roccia..., bella via, in effetti qualche spit si può evitare, soprattutto al secondo tiro, non usato neanche uno. dopo il diedro fessurato...forse dovevamo andare a destra, ma anche sulla placca seguendo gli spit non era male. Bella salita con Anna

[visualizza gita completa]
La ripeto dopo quasi due mesi, sempre fantastica. Giornata campale al Bec di Mea, dopo il Gran Diedro di sinistra eccoci di corsa sul naso, questa volta con qualche soddisfazione in più per via del diedrino dopo il traverso. Spittatura sempre ottima, anzi più la faccio e più me ne rendo conto. Sono stati rimossi i vecchi chiodi sul diedrino.
Con Elena, Antonio, Carlo e Claudio per una bellissima giornata conclusa giù da Cesarin.


[visualizza gita completa con 1 foto]
Sarebbe una bellissima via non fosse rovinata da una miriade di inutili spit che annullano quasi totalmente l'ingaggio. Veramente un peccato ed una vergogna che le classiche vengano ridotte così.

[visualizza gita completa]
Cinque stelle più che meritate per questa grandiosa via della valle, completata dopo un'attesa di quattro anni. Tutti i tiri sono su ottimo granito e l'arrampicata mai banale diviene sempre più divertente man mano che si sale. Ottimo il traverso e fantastico il successivo tiro del diedro. In uscita abbiamo percorso la variante a sinistra. La via è stata di recente riattrezzata lasciando comunque l'ingaggio piuttosto alto, le soste (nuove) ad esclusione di quella al termine del traverso sono da unire quindi oltre ad una serie di friend per integrare portare dei moschettoni e cordini. Bellissima!
Con Lucia e Raffaele. Brava Lu che si è tirata ottimamente il diedro, dopo averlo vinto a sorte :-).



[visualizza gita completa]
ripetuta la via dopo molti anni con block65 da primo di cordata, via molto bella ma per il sottoscritto anche molto faticosa anche perchè, avendola fatta in stile "trad" dovevo togliere i friend di protezione trovandomi spesso in condizioni scomode; complimenti a blck65 che mi da sempre molta sicurezza!

[visualizza gita completa con 3 foto]
Come sempre una scalata bellissima e completa in arrampicata libera. Notiamo che qualcuno ha sostituito le soste (ben fatto) e cambiato le placchette agli spit. Sarebbe però stato auspicabile rimuovere tutti gli spit inutili dalle fessure (almeno 7), traverso compreso. Sono sicuro che anche per il Naso si può "valorizzare togliendo". Nella ripetizione abbiamo usato solo gli spit indispensabili e protetto ottimamente il resto. Fatta anche la bella "variante Gogna". Con otaner.

[visualizza gita completa con 2 foto]
Via assolutamente da fare. Un po' troppo duro l'ultimo tiro che però si azzera bene.
Per l'AVVICINAMENTO faccio notare che:
1) il cartello indicante Bec di Mea che si trova in centro borgata è abbastanza coperto dalle foglie e non è facile da vedere ma c'è
2) per capire quando si deve abbandonare il sentiero c'è un maso con un grande scritta rossa con su scritti "PARETE SUD"
3) dalla deviazione il sentiero diventa brutto ma comunque sempre abbastanza evidente
4) l'ometto all'attacco non c'era più ne abbiamo rifatto uno. Comunque la cosa più semplice per trovare l'attacco è fermarsi dove si vede bene il grande tetto (quello su cui c'è il traverso del quarto tiro) e guardare dove la roccia e più pulito. Facendo attenzione si vedono bene almeno 3 spit.
Giornata calda e lievemente ventilata.
Con Fede


[visualizza gita completa]
Scalata molto bella, i tratti più duri (L5 e L8)hanno tuttora chiodatura da artif (spit e chiodi vari, anche a pressione), per il resto nut e friend sono molto utili.
Difficoltà di orientamento sulla L6, non abbiamo trovato la sosta a sinistra sopra alla fessura (solo una con catena a destra), siamo saliti direttamente fino alla penultima sosta, sotto al tetto finale. L3 ed L4 sono facilmente concatenabili.
Saliti poi in vetta al Cupolone per Capitani Coraggiosi, 4 tiri molto belli, attrezzati a spit con difficoltà sul 6a
Magnifica giornata autunnale, con Carlo, Giovanni e Paolo... nessun altro sulle pareti del Bec di Mea.

[visualizza gita completa]
Giornata splendida e via del Naso sempre bella, nonostante questa per me sia l'ennesima salita. Oggi sul becco eravamo ben 5 cordate per un totale di undici persone. Sulla parete ci sono molti lavori di pulizia da fare e mi riprometto di farli questa primavera. Anche il sentierino di accesso alla cupola che avevo tracciato necessita di una decisa manutenzione. Merita comunque proseguire per percorrere uno degli itinerari che salgono in vetta,tutti veramente graziosi.

[visualizza gita completa]
Stupenda via in stile classico. Bellissimo il secondo tiro.Doppie spettacolari nel vuoto.
Grazie a Cescu che mi ha tolto i tiri duri e portato alla prima esperienza di "alpinismo" per imparare a proteggere...
Con noi la cordata Enrico e Serena.



[visualizza gita completa]
Purtroppo salito solo i primi 6 tiri per il sopraggiungere del temporale.
Fino a dove siamo arrivati,è una bella via. Non sono d'accordo con chi sostiene che sia troppo spittata, al limite, soprattutto nel primo tiro è il contrario.
Mi sembra un pò "largo" il 6a/AO dato al sesto tiro.
Aggiungo solo alcune annotazioni ddi servizio che riguardano il percorso per arrivare alla parete :
- il cartello "percorso competitivo" non esiste più
- alla svolta a sinistra dal sentiero principale, su un masso, ora vi è la scritta "Parete Sud"con freccia.
- l'ometto in pietra alla base della via non c'è più.

[visualizza gita completa]
arrampicata classica su roccia molto bella. i diversi spit lungo i tiri la rendono certamente più sicura e meno impegnativa di una volta ( ed a parer mio anche più divertente ). Solo il primo tiro è un pò sporco ed in taluni punti chiodato un pò lungo.
Chiodatura ravvicinata nell'ultimo tiro. nella fessura c'è anche un sasso incastrato comodissimo da tirare, che se non è venuto via questa volta non viene via mai più....
non è semplice dal paese individuare il sentiero nel bosco. Noi dall'agriturismo abbiamo seguito il sentiero principale ed appena prima di un ponticello abbiamo deviato a dx per prati fino ad incontrare la traccia.
il posto è bellissimo e certamente poco frequentato.


[visualizza gita completa con 4 foto]
Molto bella. Stupendo il diedro di 6b.

[visualizza gita completa]
il tiro di dulfer è di 6b, e non 6b+, con un singolo bidita.
il 6c finale penso sia molto sporco, tant'è che abbiamo seguito gli spit fino all'uscita ( 5+ / 6a ).
grazie ai soci pierre ed andrea.


[visualizza gita completa]
La roccia era a tratti molto bagnata (1° e 2° tiro) per la pioggia caduta nella notte, ma in poche ore di sole il granito si è asciugato.
Bellissima via.
Per motivi di tempo atmosferico e non, ci è mancato l'ultimo tiro, ma la merenda è stata superlativa.
Un grazie di cuore a Max, ancora una volta ottimo compagno di cordata.


[visualizza gita completa]
via forse troppo spittata,si puo integrare bene salvo in alcuni punti.Cmq bella via un po lichenosa in alcuni tratti,forse dovuto al fatto che sono le prime salite di stagione.

[visualizza gita completa]
Bella salita su roccia buona presenta alcuni tiri molto belli come il traverso del 4° tiro ed il diedro successivo.Tempo molto brutto ma che ci ha permesso di fare la salita.Presenti spit e chiodi ma è comunque da integrare con nut e friend medio-piccoli.

Per maggiori info:


[visualizza gita completa con 1 foto]
ypervia!! spettacolo di logica e intuito dei primi salitori.
vero viaggio nella storia dell'arrampicata su granito!
abbiamo salito l'ultimo tiro per la variante di 5c/6a dello spigoletto a sx del tetto.
belli tutti i tiri,spettacolari il traverso e il diedro successivo,emozionante la doppia dal tetto.

salita con CarloPell. tutti e due avevamo da anni questa via nel cassetto ma per vari motivi non eravamo mai riusciti a salirla. il tempo grigio e freddo di ieri non ci ha demotivati!
bene,perchè nonostante gli spit (mai abbondanti),rimane comunque una salita di "montagna".


[visualizza gita completa]
Già detto tutto fabiano, al mattino senza le nebbie si stava davvero bene con la roccia tiepida, poi in un quarto d'ora nebbie e più fresco. Intenso l'ultimo tiro fessuroso poi salito in moulinette. Con Diego che saluto.

[visualizza gita completa]
Via divertente. Bei passaggi atletici su secondo e terzo tiro, e bello pure il diedro del naso. Il terzo e quarto tiro si concatenano senza problemi. Così pure il sesto, settimo e ottavo, se si decide di evitare a sx il tetto finale. Così abbiamo fatto noi per uscire in fretta, essendo sopraggiunto all'improvviso un freddo siberiano (e sarebbe anche ora). Peccato perchè il tiro del tetto finale sembra molto bello. La spittatura da un lato priva dell'impegno psicologico che ci si aspetterebbe da una classica, dall'altra permette di godersi l'arrampicata libera senza stress. Con due corde da 60m si arriva alla base in due doppie (arrivando con la prima alla fine del traverso). Utili ma non indispensabili un paio di friend medi (0.5-2 bd). Lungo ma comodo il sentiero di avvicinameno. Con roberta, andrea e diego che saluto.

[visualizza gita completa]
via molto bella, incastonata in una cornice resa ancora più suggestiva dai colori dell' autunno. temperatura ottima, solo noi in parete.
friend utili ma non indispensabili. troppi spit per essere una classica...

[visualizza gita completa]
Era da un pò che io e pittolo volevamo ripeterla! Sarà per questo forse che l'ho trovata così piacevole! Una bella parentesi tra una persiana e l'altra ;-)... Consigliata++
Saluti ai soci/amici

[visualizza gita completa]
...nulla da aggiungere al commento di fantomas....trovato mistico e galattico!!!!!!!

[visualizza gita completa]
molto bella, sia la roccia che la scalata, la via è abbastanza ben attrezzata, l'ultimo tiro è molto più difficile delle restanti difficoltà della via. oltre ai rinvii abbiamo usato solo qualche friends medio. con corde da 60 m. sono sufficenti due doppie, la prima dalla cima alla sosta sopra il tetto, e da quella a terra. giornata a tratti molto ventosa, ventosissima in quota. ottima compagnia per questa prima via di stagione.

[visualizza gita completa]
gran bella via...troppo corta

[visualizza gita completa]
bella classica...buona spittatura..... fatta con gian.

[visualizza gita completa]
Via molto bella, varia e logica su roccia ottima. Per chi come il sottoscritto non ha il grado forse è megglio evitare l'ultimo tiro per la placca a sx (Spits)Consigliabile salire ancora una via sul cupolone, bella Capitani Coraggiosi e splendido panorama (la parete è raggiungibile in 10 min dall'uscita) e poi scendere per il bel sentiero Gta in 40 min. al bivio di accesso alla Via. Temperatura: ottima al mattino, al limite al pomeriggio. Con Emilio e Mauro

[visualizza gita completa]
la via del naso è stata concatenata con la via"capitani coraggiosi" aperta da poco e che porta sul cupolone della Mea.
Per informazioni più dettagliate vedi il sito internet
web.tiscali.it/cai_venaria allavoce:roccia-ghiaccio

[visualizza gita completa con 1 foto]
Via davvero bella ed interessante (i nomi degli autori sono già una garanzia..!), fatta in una tiepida giornata di novembre, quando la stagione sciistica sembrava ormai imminente…E invece!! Ci siamo regalati un’altra bella via, in una valle aperta e ricca di colori.
Ottima la recente richiodatura, che non banalizza mai le difficoltà, comunque severe in quanto si rifanno a criteri classici (da non sottovalutare il “5+” della relazione).
La via segue un percorso poco diretto (ci sono vari traversi), sempre molto esposto, soprattutto a partire dal 3° tiro, quando si è sopra al di sopra del grande tetto (“il naso”), tra l’altro davvero spettacolare (raccomando il prusik in doppia!).
La roccia è un granito dei più compatti, simile a quello della Valle Orco.



[visualizza gita completa]
Bella bella tutta, più impressionante che difficile il traverso, impegnativo il diedro.
Scesi appena in tempo per aiutare a spegnere, con grande fatica, un incendio che si è sviluppato nelle case del borgo sottostante!!


[visualizza gita completa con 2 foto]

Ci sono anche stati ...

  • 22/10/15 - c.ale
  • 01/11/83 - enzo51
  • Caratteristica itinerario

    difficoltà: 6c :: 5c obbl ::
    esposizione arrampicata: Sud-Ovest
    quota base arrampicata (m): 1400
    sviluppo arrampicata (m): 150
    dislivello avvicinamento (m): 250

    Ultime gite di arrampicata

    02/06/20 - San Martino (Monte) l'orologio senza tempo - fabry. 69.
    gran bella via di stampo alpinistico, ogni tiro è particolare e molto gratificanti, l4 molto tecnico, l5 atletico e bello fisico, qua o usato un paio di frends per integrare alcuni passaggi dove la roccia non era particolarmente solida.
    02/06/20 - Sergent Il lato oscuro - hheb
    Tutto asciutto e pulito, tranne L6. Il 4 BD l'ho usato eccome, su L1 assolutamente e anche sul L4 in partenza non guasta. L5 lunghissimo, delle due serie ho avanzato solo i seguenti doppi: .2 .3 [...]
    02/06/20 - Machaby (Corma di) Trabaldo - spartacozzo
    Piacevole salita plaisir nel settore Case Farà. La roccia è ottima e la chiodatura pure a parte un Unico tratto un po' scary per raggiungere il tettino di L5. Soste predisposte per la calata (molto [...]
    02/06/20 - Pianard (Contrafforti di) Trapanetor - baley93
    Ripetuta dopo qualche anno.. sempre molto bella! Il tiro di 7a l ho trovato sempre duro eh eh eh Come già detto da molti, molto bene attrezzata quindi solo rinvii.. I tiri sono tutti belli sopra [...]
    02/06/20 - Sergent Locatelli - p.mirco
    Non mi è piaciuta molto, considerando , che , in alto il tiro chiave è completamente schiodato, a parte un chiodo dubbio in alto, spit rimossi , chiodi rimossi, ecc, ecc... bravo Braccio che ne è v [...]
    02/06/20 - Mansueto - cecco81
    Dopo una mattinata esplorativa Siam scesi a fare due tiri e ci è venuto in mente questo Tirello. Accesso tra le zecche e le felci poco frequentato. Si può passare su dal primo tornante e poi trave [...]
    02/06/20 - Sergent Nautilus - mastroteo
    Bella e facile via che porta fino in cima al Sergent. Gli ultimi tiri,in verità non meritano.. La partenza dà una sveglia. Un po' bracciosa,per scaldarsi. Un nut grosso,1,3, 0.2 BD Il secondo tiro [...]