Asti (Pic d') da Chianale

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: umida
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: si arriva bene alla Pera Sciapà. Oltre è questione di giorni...
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Si parte comodamente sci a spalle, 15' di portage fino alle Grange (dove ce' la sbarra più alta, contare che in discesa si arriva invece praticamente all'auto in sci),poi neve più continua ma non abbondante, su tutto l'itinerario.
Neve sfondosa anche in salita.
Abbiamo attaccato la parte rocciosa del Pic per un canalino di misto 40m sotto la sella (versante italiano) che si ricongiunge alla cresta.
Sulla qualità della pietra e dello sfasciume presente...bè lascio all'immaginazione dei lettori...
Qualche frendino medio/piccolo può essere utile.
Abbiamo poi proseguito sul versante francese fino al lago, ripellato e rientrati alla macchina.
condizioni generali della zona con poca neve, pioggia nella notte e pioggia a tratti durante la giornata (molto caldo, 12° a 2100m), raffiche di vento anche molto forti.
con Ale!!!


[visualizza gita completa]
osservazioni :: osservato fratture nel manto
neve (parte superiore gita) :: umida
neve (parte inferiore gita) :: umida
quota neve m :: 2500
attrezzatura :: scialpinistica
No rigelo, la neve ha tenuto comunque bene. Ottima anche la discesa. Prima parte della salita al Pic dopo il colle su neve sfondosa e marcia, delicato. Dopo il traverso in cresta condizioni secche.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: cfr. relazione
quota neve m :: 2300
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti alle 8 sotto le baite del Bersagliere. Cielo profondo blu, 2 gradi C. Il vento molto forte ci ha fatto compagnia per circa un’ora, per poi placarsi. La strada per il colle dell’Agnello è fresata per poco meno di metà della sua lunghezza (stop alle baite superiori) e sarebbe stata percorribile in auto se il vento non avesse depositato un leggero straterello di neve che subito si è trasformato in ghiaccio insidioso. Ad oggi, volendo, si calzano gli sci già alla partenza (tagliando qua e la i tornanti della strada). Oggi coltelli indispensabili. Giunti separatamente io alla sella del Pic d’Asti e Marvi su cima delle Rossette su neve trasformata dura, con circa 10 cm di fresca in alto. Entrambe le discese, superlative. Sci ai piedi sino all’auto. Gite in zona fattibili ancora per circa 10 giorni almeno.
Marvi


[visualizza gita completa con 6 foto]
attrezzatura :: scialpinistica
Saliti alla sella del pic d'asti, non in cima come dice il titolo della gita. Neve sfondosa già alle 7 del mattino a causa del mancato rigelo notturno. Nota positiva: si arriva con l'auto fino alla grangia del bersagliere. Da li portato gli sci per 30 minuti ma volendo salire x lingue di neve si possono mettere anche dopo 10 minuti. Coltelli oggi non necessari, tranne quelli x tagliare il salame a fine gita. Iniziato la discesa alle 10,30 su neve pesante ma comunque sciabile... credevamo peggio visto la temperatura africana. Scesi fino all'auto con gli sci, con un solo gava-buta. Pranzo di rito all'auto. Oggi noi buzzi eravamo: io, Franco, Sergio, Enzo, Mariateresa, Cristina e Mauri.

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: barira blocchi cemento a quota 2000grange del Rio
quota neve m :: 2200
attrezzatura :: scialpinistica
Con l'auto si raggiunge la grange del Rio a 2007 m oltre non è possibile pechè hanno collocato dei blocchi di cemento. La strada è coperta della neve recente, il che ci ha permesso di salire e scendere con sci vicinissimi all'autovettura. Non vi è molta neve sulla strada, se decidessero di sgomberarla, meteo permettendo, ben presto si arriva alla grange del Bersagliere. Noi partiti prestissimo, con la meta finale della vetta del Pic e pregustandoci una buona discesa prima che il sole faccia il suo lavoro, non abbiamo fatto il conto con Eolo. Alla sella un freddo becco (-7 gradi) con vento, dopo il tentativo di aggirare in sicurezza il pendio bello carico, il vento diventa sempre più impetuoso. Desistiamo nella salita della cresta. La tempesta di vento ci obbliga a scendere velocemente su neve ventata. Molto bello nella parte mediana e nei tratti dei canali dove la neve trasportata dal vento copre lo stato gia trasformata. Ta tenere d'occhio fra una settimana ci potrebbero essere le buone condizioni per tutto. Noi con corso SA2 della Ligure.

[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
Con l'auto si raggiunge la grange del Rio a 2007 m oltre non è possibile pechè hanno collocato dei blocchi di cemento. La strada è coperta della neve recente, il che ci ha permesso di salire e scendere con sci vicinissimi all'autovettura. Non vi è molta neve sulla strada, se decidessero di sgomberarla, meteo permettendo, ben presto si arriva alla grange del Bersagliere. Noi partiti prestissimo, con la meta finale della vetta del Pic e pregustandoci una buona discesa prima che il sole faccia il suo lavoro, non abbiamo fatto il conto con Eolo. Alla sella un freddo becco (-7 gradi) con vento, dopo il tentativo di aggirare in sicurezza il pendio bello carico, il vento diventa sempre più impetuoso. Desistiamo nella salita della cresta. La tempesta di vento ci obbliga a scendere velocemente su neve ventata. Molto bello nella parte mediana e nei tratti dei canali dove la neve trasportata dal vento copre lo stato gia trasformata. Ta tenere d'occhio fra una settimana ci potrebbero essere le buone condizioni per tutto. Noi con corso SA2 della Ligure.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento dura
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m :: 1400
Salita sotto una nevicata imprevista, raggiungiamo la sella d'Asti velocemente. Lì lasciamo gli sci e, passati sul versante francese, attacchiamo la cresta: PD+ in condizioni estive, ora è ricoperta da molta neve inconsistente. Portare cordini e fettucce, ci sono chiodi e soste attrezzate per la calata. Cresta molto estetica, con panorama sul versante Ovest del Monviso. In punta vento molto forte e freddo, ci caliamo velocemente con prima doppia su croce.
In queste condizioni, valutare bene i tempi, per non scendere troppo tardi.
Con Endrius, che si allena come Bonatti, e Pizzul, che ha scelto un ottimo itinerario nell'unica valle alpina con il maltempo.
Complimenti al meteo che ci ha fatto un bel pesce d'aprile!


[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: provocato fratture al manto
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento morbida
neve (parte inferiore gita) :: crosta da vento dura
note su accesso stradale :: Si arriva a qt 1850 alla vecchia dogana dove la strada è sbarrata
quota neve m :: 2000
Si sale sci a spalle per i primi 100 mt (dsl) poi lungo la strada del Colle dell'Agnello sino a 5km dal Colle. Si sale quindi lungo la dorsale della sella d'Asti sino a quota 3123. IO mi sonon fermato a 2950 a causa dell'alta instabilità del manto nevoso a quella quota. Discesa su neve irregolare tra crosta non portante (80%), crosta portante (10%) e farina (10%). Pochissime pietre. Da quota 2400 è obbligatorio seguire la strada a causa dello scarso innevamento lungo i pendii.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: 1/5
neve (parte superiore gita) :: trasformata
Fermati alla Sella e scesi alle 9.30 su neve dura in alto e perfettamente trasformata in basso, che hanno regalato davvero una bella discesa (peccato che ormai sia un po' corta!).La neve inizia a scarseggiare!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: ottime
neve (parte superiore gita) :: trasformata con un po' di fresca
Hanno alzato la sbarra a Chianale perciò si arriva in auto fino a 2170 ca. Neve dura in salita (coltelli) lungo la strada e nelle chiazze fin oltre i pendii delle Rossette, poi farinosa su portante nei 400 mt finali. Ci siamo fermati come tutti alla Sella. Ottima la discesa salvo la giunzione tra i due valloncelli dove sfondava un po'. Si arriva fino all'auto lasciando correre gli sci sui bordi della strada. Buono il meteo, fresco fino alle 11,30

[visualizza gita completa]
osservazioni :: sicura
neve (parte superiore gita) :: trasformata
Gran bella gita, con ottima neve e un finale alpinistico di tutto rispetto.
Complimenti a tutti gli allievi del corso SA2 della scuola F.Cavarero di Mondovi' giunti in vetta.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: ottime
neve (parte superiore gita) :: primaverile
La strada è aperta fino al colle (sbarra chiusa) Neve ghiacciata al mattino, stupenda in discesa. Sci ai piedi dalla macchina. Alle 12.00 scesi dalle Rossette su neve O.K.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: 2
neve (parte superiore gita) :: neve bella solo sotto la sella d'asti,
Neve molle e con crosta!! Si lascia l'auto dopo circa 1 Km la sbarra di chianale (occhio ai carabinieri). La neve è rimasta bella fin verso le 10.30 poi era schifosa!!!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: ottime
neve (parte superiore gita) :: trasformata
Bella salita con sci ai piedi dalla macchina, che si lascia a 2200Mt c.a lasciata la strada per il colle neve ottima trasformata fino alla sella!!possibilatà di fare il giro del Pic con buon innevamento!!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: ottime
neve (parte superiore gita) :: trasformata
Bella salita con sci ai piedi dalla macchina, che si lascia a 2200Mt c.a lasciata la strada per il colle neve ottima trasformata fino alla sella!!possibilatà di fare il giro del Pic con buon innevamento!!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: ottime
neve (parte superiore gita) :: trasformata
Bella salita con sci ai piedi dalla macchina, che si lascia a 2200Mt c.a lasciata la strada per il colle neve ottima trasformata fino alla sella!!possibilatà di fare il giro del Pic con buon innevamento!!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: ottime
neve (parte superiore gita) :: trasformata
Neve bellissima. Si sale da circa 2100 metri.Tutta innevata,dalla vetta fino alla congiunzione con la strada discesa stupenda ..pochi giorni e bisognerà togliere gli sci in basso.

[visualizza gita completa]

Ci sono anche stati ...

  • 08/06/19 - Lyskamm4500
  • 31/03/84 - nevfres
  • Caratteristica itinerario

    difficoltà: OSA :: [scala difficoltà]
    esposizione preval. in discesa: Sud-Ovest
    quota partenza (m): 1848
    quota vetta/quota massima (m): 3219
    dislivello totale (m): 1422

    Ultime gite di sci alpinismo

    15/06/19 - Rossa (Rocca) da Chianale - lupo alberto
    Saliti prima alla Punta dell'Alp partendo dalla cantoniera francese con neve sfondosa per la pioggia della sera precedente, ma appena abbandonato il traverso verso il col de Chamoussier la musica è f [...]
    15/06/19 - Salza (Monte) da Chianale - jonny_bravo
    Non tutte le ciambelle riescono col buco, ed oggi di buco ne ho visto solo uno, quello in cui sono sprofondato fino alla cintola mentre salivo, 10 minuti in cui sono rimasto cementificato con grande d [...]
    15/06/19 - Fourchon (Mont) e Tête de Fenêtre da Montagna Baus, giro - fyplom
    Le ambizioni erano diverse. Meteo in valle d'aosta peggiori del previsto tanto che stavamo per tornare indietro ma poi siamo partiti dopo un ora di attesa con visita al colle del gran san bernardo spe [...]
    15/06/19 - Mort (Mont) da Bourg Saint Bernard, parete Est - stellatelli
    sci ai piedi ore 6.15, rigelo da scarso a buono a seconda delle esposizioni, saliti prima alla testa di Barasson, percorso i ripidi pendii finali con i ramponi, seguendo sentiero estivo, discesa su ne [...]
    15/06/19 - Noire (Ouille) da Pont de l'Aiguilette/Pont de la Neige - bagee
    Rigelo assente, si parte ed arriva sci ai piedi alla macchina senza interruzioni ma ancora per poco; due soci sono saliti sino in cima mentre noi ci siamo fermati ad inizio cresta; in discesa qualche [...]
    14/06/19 - Grand Golliaz versante sud-est da Saint Rhemy - annibale
    13/06/19 - Menouve (col Nord e Sud de) da Bourg Saint Bernard, anello - brusa
    È un giro simpatico, molto frequentato dai cugini svizzeri, consigliabile durante la stagione invernale quando si può rientrare all'auto con gli sci (seguendo il tracciato della strada). Neve nevai [...]