Losetta (Monte) da Chianale per il Vallone di Soustra

neve (parte superiore gita) :: Primaverile/Trasformata
attrezzatura :: scialpinistica
Giornata spettacolare neve continua da 2600 metri. Salito sempre con tavola in spalle fino in cima. Sceso direttamente dal versante ovest, un po piu di 35 gradi, alle 11 con neve dura ma super liscia poi mi sono fermato a 2700 metri e sono risalito nuovamente in cima. Dopo una bella chiacchierata con un escursionista verso le 12.15 scendo nuovamente lo stesso versante su neve che aveva appena mollato discesa stupenda poi tenendomi a sinistra,con un paio di gava buta, sono riuscito ad arrivare fino a 2450 circa sempre su bella neve. Poi in un oretta si arriva alla macchina.
Lingua di neve finale
Ovest del viso ancora in veste invernale

[visualizza gita completa con 4 foto]
neve (parte superiore gita) :: Primaverile/Trasformata
neve (parte inferiore gita) :: Primaverile/Trasformata
note su accesso stradale :: Ok fino alla dogana
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica


Penso una delle meno peggio del momento,
Partenza sci ai piedi sulla strada dell' agnello, dopo il primo tornante si tolgono x circa 10' e si rimettono dopo il terzo tornante. Parte bassa del vallone di soustra magro con neve dura ma sempre innevato, con qualche passaggio dry si passa senza toglierli (a sx del fiume). Parte mediana dopo i pianori con farinella da vento, ben sciabile. La parte alta presenta lastre dure, utili i ramponi noi siamo passati dal passo di losetta (a dx) ma con il senno di poi sarei stato a sx. In discesa dunque parte alta non godibile, mediana buona, bassa mollata il giusto, grippante che non fa sfondare sulle pietre sotto.
Gran giornata con panorama splendido sul viso, ah abbiamo anche visto nevicare che pensavo cosa ormai estinta. Con il vecchio sempre in gran forma.

[visualizza gita completa con 8 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: nessun problema
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
Al momento l'auto si lascia ancora all'ex dogana ma la neve finisce dopo un centinaio di metri e si comincia con il primo tratto a piedi fin verso quota m.1950 dove si calzano gli sci che vanno ritolti alle Gr del Rio e su comodo sentiero si raggiunge piano di Soustra .Da qui neve continua e portante(m.2200 ) tenendosi sul lato dx( anche per evitare una enorme slavina venuta giù dal Vallone del Pis) e salita per noi finita poco sotto il colle per una persistente nebbia che impediva di orientarsi.Discesa discreta su neve compatta fin al piano m.2100 e poi sci a spalle fin quasi dalla macchina.

[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: Strada chiusa alla sbarra bassa del Agnello
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Bella giornata alla Losetta, neve sul lato sud fradicia a volte sfondosa, a nord ancora crosta non sempre portante. Cercando bene comunque si scia bene. Scendendo siamo rimasti nel torrente per evitare la risalita dopo Soustra.
Con Paolo e Manuela da Sondrio, e Lidia. Nessun altro al Losetta


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: qualche difficcoltà per arrivare alle grange del Rio
quota neve m :: 2500
attrezzatura :: scialpinistica
Vorrei prima fare una una premessa:Non ho mai più recensito su Gulliver,e specialmente le gite sci alpinistiche con la prima neve sono mal interpretare,poi ho visto pareri estremamente discordati sulla Rocca Rossa, Gite che ho già fatto il giorno 8, l'11, l'anticima dell'Aiguillettes il14 di questo mese...devo dire che per il periodo che siamo c'è da essere ben contenti di trovare una neve con un bel fondo e se c'è un po di farina che copre le pietre occorre fare attenzione,poi se c'è da togliere gli sci per un breve tratto per mancanza di neve fa parte del gioco,chi ama la montagna in tutti i suoi aspetti accetta di buon grado di queste situazioni....

Ma veniamo alla gita dell'altro ieri alla Losetta,alla partenza dalle grange del Rio la cosa non era entusiasmante,la neve la vedevamo lassù moooolto in alto,quindi quasi due ore sci in spalla,ma poi appena arrivati alla quota neve tolto il primissimo tratto che occorreva ancora fare attenzione per la farina fresca che copriva le pietre dopo si è presentato davanti a noi un bellissimo lenzuolo con fondo duro e una ventina di cm di farina sopra che ci ha accompagnato fino in cima,tranne un brevissimo tratto a metà della dorsale finale che c'erano delle roccette scoperte. Scesi con gli sci dalla vetta per quasi 600 mt di dislivello su una neve da favola e non abbiamo preso una pietra,ovviamente occorreva fare attenzione, curvare con calma "leggere" il pendio intuendo dove potevano celarsi delle roccette. Certo ,dopo ci è toccata un'ora e mezza di sci in spalla,ma cari signori! siamo solo a metà ottobre! e trovare una neve così....Ovviamente forse il giorno dopo la situazione sarà mutata,la farina è possibile che sia diventata crosta...ma questo è la bellezza sci alpinismo! l'imprevedibilità!"

BUONE GITE A TUTTI!

[visualizza gita completa con 9 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: ottimo fino a Chianale
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Il torrente, nella seconda parte del percorso, non è ricoperto da neve, per cui bisogna risalire in contropendenza e in diagonale sulla sx ( dx orografica) fin verso quota 2500, il che rende la tracciatura più faticosa. A parte qualche breve tratto sciabile sotto il colle, tutto il resto è crosta non portante che richiede attenzione. Grandioso l'ambiente dalla vetta con vista dalle Marittime al Bianco e al Rosa e con superbo colpo d'occhio sulla ovest del Viso: La discesa non sarebbe comunque eccezionale visti i lunghi tratti in falsopiano.
In una giornata non fredda con Miki


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: ottimo fino a Chianale
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Il torrente, nella seconda parte del percorso, non è ricoperto da neve, per cui bisogna risalire in contropendenza e in diagonale sulla sx ( dx orografica) fin verso quota 2500, il che rende la tracciatura più faticosa. A parte qualche breve tratto sciabile sotto il colle, tutto il resto è crosta non portante che richiede attenzione. Grandioso l'ambiente dalla vetta con vista dalle Marittime al Bianco e al Rosa e con superbo colpo d'occhio sulla ovest del Viso: La discesa non sarebbe comunque eccezionale visti i lunghi tratti in falsopiano.
In una giornata non fredda con Miki


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Tutto ok
quota neve m :: 800
attrezzatura :: scialpinistica
Tempo molto bello e freddo - 5 alla partenza, -10 stimati nel vallone e - 6 in vetta . Gita tutta da tracciare , prima su croste portanti , coltelli necessari , poi su neve più crostosa/farinosa . Ambiente grandioso con innevamento abbondante . Discesa su neve variabile : Ventata portante , farina e poi crosta portante ammorbidita dal sole .
Attenzione ai travesi finali scaldati dal sole , oggi sembravano sicuri , ma molto è venuto giù nei giorni precedenti ..... Le 4 stelle sarebbero 3 ma una in più per ambiente .
In 11 del Cai Ule di Ge-Sestri Gruppo Larice/Sanet


[visualizza gita completa con 7 foto]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
attrezzatura :: scialpinistica
Gita di ripiego: partiti gasati per l'Aiguillette, dopo un pò di gava e buta arrivati al pianoro capiamo che non avevamo fatto i conti con la caldazza che ha prosciugato i primi 100 metri dello scivolo sud del nostro obiettivo.
Allora direzione Losetta. In cima zero vento e gran caldo, in discesa ci siamo buttati giù dritto per dritto sul versante ovest trovando una neve strepitosa!!! 850 metri di dislivello di firn. Gli ultimi 350 metri sono vari sprofondamenti nel pianoro, un pò di portage, e un gava/buta alla stradina.
Poteva andare meglio, ma poteva anche andare peggio. Infatti sulla sud dell'aiguillette si è generata una valanga di fondo enorme che lo ha pelato per buona parte.

Con bonny e soci saviglianesi!

Completato il poker Losetta: A piedi, Ciastre, Mountain Bike ed ora Ski!

Link Video:


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Gita di ambiente , su neve in alto molto bella .. il Vallone di Soustra è lunghissimo , eterno , anche al ritorno ... si spinge .
Oggi tutta da battere !! comunque sempre un bell'ambiente e bello esserne immersi soli soletti al sole anche se freddino ....

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: strada chiusa al tornante del vallone di Soustra
quota neve m :: 2200
attrezzatura :: scialpinistica
Portage obbligatorio in salita e discesa fino alle baite a quota 2155,per me 40 minuti.
Buon rigelo notturno.Sono sceso alle ore 12 per il bel pendio che parte dalla vetta. Velluto perfetto fino a 2400, poi un pò sfondosa.
Segnalo 3 valanghe recenti di discrete dimensioni cadute sull'itinerario di salita.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 2200
attrezzatura :: scialpinistica
Saliti per il Vallone di Soustra lunedi 7.Ottimo rigelo.Arrivati al Passo della Losetta vista spettacolare sulla ovest del Viso senza una nuvola. Saliamo al Monte Losetta dove incontriamo i simpatici Amici del Buzzu.Poi giù su una neve da favola fino al Rifugio Vallanta dove passeremo i nostri 3 giorni.Martedi 8.Ci svegliamo alle 6.30. Meta Cadreghe di Viso.Saliamo mezz'ora e poi viste le nuvole che sovrastano il vallone che porta alle Cadreghe decidiamo di andare verso il Passo di Vallanta.Dal valico sulla destra saliamo una cima nevosa che precede Punta Ghastaldi.Da qui ci aspetta una discesa fantastica fino al Rifugio su neve perfetta.Mezz'ora dopo essere arrivati al Rifugio si copre il cielo e inizia a piovere,ne approfittiamo per riposare.Cena,stellata prima di nanna.Oggi.Partiamo alle 7 verso il Passo della Losetta.Scarso rigelo.Dai 2700 mt in su 5 cm di fresca.Dal passo discesa favolosa i primi 200 mt su 2 dita di fresca su fondo duro poi primaverile un po' molliccia ma molto bella!!!.BELLISSIMI giorni con condizioni ottimali al cospetto del RE DI PIETRA.Ciao a tutti

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 2200
attrezzatura :: scialpinistica
Saliti per il Vallone di Soustra lunedi 7.Ottimo rigelo.Arrivati al Passo della Losetta vista spettacolare sulla ovest del Viso senza una nuvola. Saliamo al Monte Losetta dove incontriamo i simpatici Amici del Buzzu.Poi giù su una neve da favola fino al Rifugio Vallanta dove passeremo i nostri 3 giorni.Martedi 8.Ci svegliamo alle 6.30. Meta Cadreghe di Viso.Saliamo mezz'ora e poi viste le nuvole che sovrastano il vallone che porta alle Cadreghe decidiamo di andare verso il Passo di Vallanta.Dal valico sulla destra saliamo una cima nevosa che precede Punta Ghastaldi.Da qui ci aspetta una discesa fantastica fino al Rifugio su neve perfetta.Mezz'ora dopo essere arrivati al Rifugio si copre il cielo e inizia a piovere,ne approfittiamo per riposare.Cena,stellata prima di nanna.Oggi.Partiamo alle 7 verso il Passo della Losetta.Scarso rigelo.Dai 2700 mt in su 5 cm di fresca.Dal passo discesa favolosa i primi 200 mt su 2 dita di fresca su fondo duro poi primaverile un po' molliccia ma molto bella!!!.BELLISSIMI giorni con condizioni ottimali al cospetto del RE DI PIETRA.Ciao a tutti

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: in macchina fina alle grange del rio
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti ore 07:30 dalla macchina, 25' di portage, giornata spettacolare, ottimo rigelo e temperatura molto frizzante.
Giunti al passo della Losetta lo spettacolo e' veramente maestoso, non una nuvola e la parete Ovest del Re, imbiancata di fresco si staglia nel cielo oggi particolarmente blu.
Dopo un lauto pranzo da " LOSETTA", con tavolo vista Monviso, iniziamo la discesa che a causa della fantastica moquette incontrata ci porta verso il Vallanta; breve ripellata di mezz'ora torniamo al passo e ricominciamo a scendere su una neve da urlo fino al pianoro, poi con un po' di Boschismo si arriva al ponte sotto il tornante delle Grange del Rio.
oggi in ottima compagnia del Vekkio Buzzu Ciano, un saluto a Alberto ed Elisa incontrati lungo il percorso, che fortunati loro dormiranno al Vallanta.


[visualizza gita completa con 10 foto]
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: parcheggio al tornante del Vallone di Soustra
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
In salita: a piedi sino alle grange, calziamo gli sci e saliamo sulla destra del torrente. Primo tratto a dau, poi lungo il vallone e i bei pendii fino in cima. Dai 2300 in su nevicata abbondante, che ha messo 20 cm buoni. Arrivati in cima smette di nevicare e il cielo inizia a sfrangiarsi fino a liberare vaste zone di azzurro. In discesa: oramai la visibilità è ottima e il cielo diventa sempre più blu. Dalla cima sino ai 2300 m neve fantastica, una spanna di farina su fondo portante. Più in giù neve trasformata. Stando sulla sinistra orografica arriviamo sci ai piedi al ponte a 5' dal punto di partenza.
In compagnia di Jimmy, Franco e Nicolò.


[visualizza gita completa]
attrezzatura :: scialpinistica
gita rubata ad un tempo (maffo),si sale su sentiero estivo fin su al pianoro delle ultime grange ,poi abbiam messo sci su una neve (pauta)zero rigelo ,e salendo si stava a dx del fiume ma secondo noi si tagliava troppo il pendio e onde evitarci un bel bagno gratis dopo un po abbiam preferito riportarci sul sentiero estivo fin su dove l'innevamento era continuo e la neve migliorava , salendo dai 2500 in su 15cm di fresca su fondo che teneva,nuvole che correvano sopra i 3000,sprazzi di sole ,aspettato una bella schiarita giù x 500 m di divertimento ,poi gli sci son serviti x stare a galla ma comunque si scorreva , poi x noi avventurieri siam scesi lato sx orografico a 10' dalle auto ,ma a piedi avremmo fatto prima,ottima compagnia di fabrizio e dario.

[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Strada libera fino alle grangie de Rio (Blocchi 100mt. dopo)
quota neve m :: 2200
attrezzatura :: scialpinistica
Portage per 30 min. fino alle grangie Bernard, salito sul lato destro del torrente, fino sotto il passo. Utili i rampanti. Meteo ottimo, panorama bllissimo. Qualita neve: ottimo rigelo, neve continua da 2400 mt. ca. Parte alta neve abbastanza dura, nella parte media e bassa primaverile.

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: da Grange del Rio
attrezzatura :: scialpinistica
15 minuti da grange del Rio e poi si calzano gli sci, partito con assenza di vento e cielo super pulito e sole ben caldo, arrivato nei pressi del colle ha cominciato a rannuvolarsi ed un forte vento da est mi ha accompagnato per tutto il tratto in cresta. Molto divertente la discesa su un firn spettacolare dai 3050 ai 2300 mt, poi tenendosi nel vallone tutto a sx si riesce ad arrivare a 10 minuti a piedi dalla macchina su neve non molto scorrevole e a tratti un po sfondosa. Parte alta da 4 stelle e piu', mentre la parte bassa decisamente meno bella ma fattibilissima. Ciau Massi

[visualizza gita completa]
quota neve 2150 da grange Bernard, portati sci dalla
macchina 30 minuti. Calzati subito rampant,neve
trasformata fino alla cima ma molto dura, anche in discesa.
con Alby di Trinita' tanti altri trovati
in salita, anche con ciastre


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: Si arriva con l'auto al tornante m. 2000
quota neve m :: 2200
attrezzatura :: scialpinistica
Portage fino a quota 2.150 m. circa su comodo sentiero poi tenendo il versante di dx neve continua fino in cima. Sul pian di Soustra neve a tratti sfondosa poi da 2300m. in sù crosta portante con due dita di farina.Tempo leggermente nuvoloso con una bella schiarita a metà mattinata. Discesa su bella neve fino a quota m.2500 poi è uscito un bel sole ed abbiamo deciso di risalire. Seconda discesa questa volta soleggiata sempre su buona neve. Sul pian di Soustra purtroppo con queste condizioni c'è un pò da spingere seguito poi dal tratto finale a piedi ma nel complesso la gita è stata soddisfacente.
Altri 3 ski-alp sul percorso


[visualizza gita completa con 9 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: strada interrotta appena oltre Grange del Rio
quota neve m :: 2200
attrezzatura :: scialpinistica
Non la consiglio per niente. Il giudizio è in parte condizionato dalla poca visibilità di oggi durante la discesa ma salendo abbiamo trovato neve sfondosa da dove comincia (2200) fino a quota 2500, poi dura rigolata fino in cima con pochi tratti da sciare rilassati.
Non ci siamo arrischiati a scendere tutto sulla sx idrografica dove c'è neve fino in basso perchè sembrava a rischio sprofondmento fino ai gomiti..... per cui ---> mezzora di sci nel sacco anche a scendere.
Con Teresio e 'iceman' Giamopaolo (in t-shirt attorno a 0°C. per tutta la salita)


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 2200
attrezzatura :: scialpinistica
A dispetto di quanto affermato dall'esimio Jacolus nella sua relazione alla punta Seras, a mio parere il Losetta ha dei pendii che, sino a circa 2500 m, sono migliori della Seras; questo a patto che si scenda direttamente dalla punta senza passare dal colle (ed in questo caso è un BS pieno). Da 2500 m in poi, è invece un lungo traversone alto sulla sinistra idrografica per cercare di spingere il meno possibile.
Per valutare tutte le possibilità, oggi io ho concatenato tutte e due le punte, con vedute magnifiche, e differenti, sul Monviso, davvero impressionante da qui.
Ambiente molto bello.
Perchè non si apre la strada del Colle dell'Agnello?
Com

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Lasciata l'auto poco dopo Chianale dove è chiusa la strada del colle. Si portano gli sci per circa 100m volendo si riesce a calzarli subito passando sulle strette lingue di neve a bordo strada. Saliti con un freddo intenso -10 abbondante...
Parte alta bella neve, tratti di crosta portante e tratti di farina ammassati dal vento. Nella parte bassa scesi alla destra del fiune per poi riattraversarlo verso la fine del vallone su residui di una vecchia valanga, tronchi ecc...
In compagnia di Vale e Dadda. In zona pochi ski alp tutti a fare cascate (il vero sport dell'anno...).


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
innevamento continuo dalla macchina, ma ancora per poco viste le temperature. prima parte del vallone di soustra con ravanamento nella gorgia e guado del torrente (con tanto di piede a mollo), poi dal piano in poi tutto ok fino in cima. itinerario lunghissimo per sviluppo. dalla cima panorama indredibile. in discesa nevi di vario tipo ma sempre sciabilissime: sotto la cima per circa 200 m di dislivello farinaccia in via di trasformazione alternata a qualche tratto di crosta sottile; più in basso, fino a circa 2400 m, tenendoci sulla destra orografica del vallone abbiamo trovato una bella neve primaverile, infine neve marmorea alternata a crosta sopra il pianoro, dove il sole non arriva. da li in giù....ci si deve accontentare: nel piano si spinge come asini poi, per evitare il ravanamento nella gorgia siamo passati per il sentiero estivo sulla destra orografica, portando gli sci per 5 minuti. poi di nuovo sci ai piedi fino alla macchina.
con giro


[visualizza gita completa]
attrezzatura :: scialpinistica
Sci ai piedi dalla macchina. Qualità della neve discreta, di tutti i tipi e sempre sciabile. In alto qualche tratto di farinetta trasportata dal vento, nei pendii a sud neve trasformata, in basso e nel pianoro neve crostosa. Innevamento al limite sulla strada.

[visualizza gita completa con 3 foto]
neve (parte superiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: Nessun problemma fino alla sbarra a monte di Chianale
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Portage di una quindicina di minuti seguendo il sentiero, arrivati sulla strada neve continua seguendo la traccia, neve abbondante dal piano di Soustra, oltre iol vallone ci sono due tracce una bassa dove prestare attenzione per gli accumuli, noi l'abbiamo seguita pur ritenendo più sicura quella a monte. Errare umano est. Situazione più tranquilla alla testata con bella salita fino al colle della Losetta dal quale facilmente in vetta. In discesa non siamo ritornati al colle ma scesi sul pendio nord ovest trovando buona farina, quindi mantenendosi sul versante nord ricerca della neve farinosa mista a molte zone con crosta fino alla strettoia. Per non ripetere l'errore della salita ci siamo spostati sul versante sud fino al piano trovando neve non perfettamente trasformata. Piano interminabile terminato il quale si ravana di brutto alla ricerca delle zone più innevate fino alla strada.
Con Marco ed Enrico, un saluto ai quattro ragazzi di Moretta che hanno condiviso con noi la cima.


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
Dico sempre che questa è l'ultima volta,ma... mi ritrovo di nuovo sci ai piedi alla fine del pianoro di Soustra.La neve all'inizio era tutta "bric e tampe"e in qualche tratto si stanno formando i "penitentes",sembra un ghiacciaio.Fantastico il versante francese,ma mi sono solo accontentato di ammirarlo,oggi andavo di fretta.Salito con l'amico Gianfri e l'inseparapile Jolie.

[visualizza gita completa con 6 foto]
note su accesso stradale :: si arriva a Chianale poi frana blocca la strada
quota neve m :: 1800
come giustamente specificato da brunocamol le stelle nella parte alta possono essere anche 5, in basso una stella; è significativo il fatto che occorrono 2 ore per fare i primi 400 m di dislivello poi altre 2 ore per fare gli 850 m rimanenti. Vorrei invece fare un piccolo rimprovero a chi ha inserito la gita senza aggiungere qualche minima informazione sul percorso, gulliver dovrebbe servire anche per questo. Aggiungo qualche breve info sperando che ai prossimi ripetitori possa servire: seguire il tracciato per il colle dell'Agnello fino alle grange del Rio poste a 2007 m, traversare il pendio sud est (canale valangato),superare il lungo pianoro del vallone di Soustra, salire fino al passo Losetta a 2872 m e raggiungere la vetta risalendo la cresta sud-sud ovest

[visualizza gita completa con 3 foto]
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m :: 1800
Oggi 12 Evergreen alla Losetta partenza ore 7da Chianale i primi 500 metri su strada scavalcando un enorme valanga che è arrivata fino al paese.Poco rigelo notturno nella parte iniziale poi a quota 2000 la situazione è migliorata grazie anche alle nuvolaglie e al vento fresco.Scesi verso le ore 12, un pò tardi è vero, ma l'avvicinamento nel vallone di Sustra è trooooppo lungo e piatto .Meritava invece le 5 stelle la parte superiore dove abbiamo trovato un firn perfetto.
Sul falsopiano al ritorno non abbiamo neanche spinto molto perciò tutto sommato l'uma ancura tacunala.
Saluti a tutti gli Evergreen e auguri di pronta guarigione a Piero e Beppe.


[visualizza gita completa con 7 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta da vento morbida
note su accesso stradale :: si arriva a Chianale, non oltre
quota neve m :: 1700
Gran gita in ambiente tipicamente invernale. Freddo discreto e al mattino il Vallone di Soustra è quasi tutto all'ombra. In salita un pò di attenzione per qualche accumulo, ma il pendio per il colle è ok. Meteo favoloso. Si arriva in vetta con gli sci. Per chi volesse andarci abbiamo battuto un'ottima traccia. In discesa goduriosa la farina caduta domenica, più di 30 cm. fino alle Grangi Bernard. Poi ci si arrangia sul sentiero estivo fino alla strada. In nove (6 > 60anni) del CAI di Genova Sestri

[visualizza gita completa con 1 foto]
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento morbida
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo non portante
quota neve m :: 2200
Traversata salendo per il Vallanta e discesa in Soustra.In salita portato gli sci in spalla per 2/3,la neve comincia sopra il gagliardone,dal colle alla vetta dinuovo a piedi perchè il pendio finale è stato spazzato dal vento.Un pò meglio la discesa,farina un pò lavorata fino sui 2300 mt.poi in qualche modo si raggiunge la piana evitando il fondo valle per non fare dello sci d'acqua.quindi ancora un buon allenamento per spalle schiena e piedi per raggiungere Castello, Jolie non ha avuto problemi,io qualcuno alle estremità.comunque è stato un buon allenamento per le lunghe traversate primaverili"sa fioca!sigh!"

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente umida/pesante
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo portante
note su accesso stradale :: Ok fino a Chianale
quota neve m :: 1800
Confermo l'opinione di "Valanga" del CAI-UGET, ed aggiungo una foto dell'ultima parte del percorso nel vallone di Soustra.
PS
come ho avuto l'occasione di dire ad alcune persone della gita del CAI-Uget, un'ottimo rimedio contro lo zoccolo è spalmare la crema Nivea o Leocrema sulle pelli

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente umida/pesante
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo portante
Gita sociale CAI UGET TO, tempo ottimo, temp. +5° alle 8 del mattino, neve fresca oltre i 2200m. che fa zoccolo (è ovvio, con queste condizioni). Sul sentiero basso la neve comincia a scarseggiare.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
note su accesso stradale :: ok da Chianale
quota neve m :: 1800
condivido gita di gapox.......
abbiamo dato il nome di punta Peter Pan al montarozzo più alto 298 della costa di confine....di valli Soustra e Vallanta
di rimpetto a noi con il sole alle 13,30 il Monviso imperava e ci consigliava di scendere.........per 400 mt dsl neve firn bellissima da solfeggio.......il resto......meno male che si riesce a stare in piedi e a portare lo zaino all'auto.
auguri agli amici dell'Uget che la faranno domani.
con Guido che giurava che sarebbe stata l'ultima gita.......Mah!!!!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente umida/pesante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m :: 1800
(Meta:Quota 2979)–Partiti dalla sbarra di Chianale, temperature elevate ma vento a raffiche di inversione termica presente tutta la gita. Invece del Passo Losetta, ci siamo diretti sulla cresta tra il M.te Ruine ed il M.te Losetta a quota 2979, magnifica vista e partecipanti. Discesa con neve bella e ben trasformata per i primi 400 mt. solo a tratti pesante, poi...tanta fatica a scendere e spingere in piano il lunghissimo vallone.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente umida/pesante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m :: 1700
Traversata da Chinale-vallone di Sustra-passo della Losetta-vallone di vallanta-Castello.Ottimo e sicuro innevamento per tutto il vallone di Sustra .La temperatura alta ci ha consigliato di scendere subito dal passo della losetta senza salire la punta.Discesa su splendido firn dei sostenuti pendii che portano in vista del rif. Vallante.Poi molta neve marcia e dalle grangeGheit la neve scarseggia e bisogna scendere a piedi.Giornata di sole caldo.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: osservazioni: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: neve (parte superiore gita): primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: neve (parte inferiore gita): primaverile/firn
Partiti con l intenzione di salire i M Aiguillette ma l assenza di neve dopo le baite Soustra ci ha convinto salire il Monte losetta . Discesa entusiasmante con neve trasformata,seguite le piste sulla sx orografica del vallone per evitare la mulattiera priva di neve

[visualizza gita completa]
osservazioni :: osservazioni: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: neve (parte superiore gita): primaverile/firn
gita di ripiego . partiti per l'aguillette sorpresa : il canale sopra le grange Bernard è totalmente privo di neve ( 100 mt. ca. scarsi di dislivello : solo il presidente prosegue per il progetto iniziale , trovando poi ottime condizioni poco sopra.
gli altri alla losetta: buona la parte alta appena un pelo dura , meno in basso ( poco sciistica la metà bassa)

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
in traversata dalla Vallanta.Dormito ai locali invernali (per modo di dire,considerato il riscaldamento a pannelli solari) del Rif. Vallanta.
Fabrizio e Mauro

[visualizza gita completa]
osservazioni :: grado 3
neve (parte superiore gita) :: da morbida a gessosa
Bella giornata fredda, la neve si presentava fresca in tutte le sue forme.
La gita si presta come valido allenamento di salita.Tanto sviluppo nella parte bassa, c'è da rimettere le pelli in discesa.
Il panorama sul Monviso è spettacolare!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: ottime
neve (parte superiore gita) :: trasformata
Sci a spalle per circa mezz'ora in salita, ai piedi fino all'auto in discesa.La neve del 20 e 21 ha sicuramente ancora migliorato le condizioni, per cui si potrà fare ancora per un po'.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: buone
neve (parte superiore gita) :: primaverile
Dalle grange del RIO 2000m si cammina per circa mezzora poi si mettono gli sci. Dalle grange si può anche passare sulla sinistra orografica evitando di portare gli sci in spalla.
Panorama stupendo sulla NO del Viso.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: sicura
neve (parte superiore gita) :: Trasformata
Si arriva in macchina alle Grange del Rio, ma attenzione alle multe a noi è andata bene.
Fino alle grange Bernard 2155 non c'è neve sul versante destro orografico, scendere su quello sinistro ben innevato e con breve risalita.
Alle 12 30' la neve iniziava appena a sgelare.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: 2
neve (parte superiore gita) :: 10 cm farina al Passo Losetta
bellissima discesa fino a 2200 m , (gr.Pra Verde)
poi poca neve marcia e pietre ma si arriva ancora alla macchina in sci

[visualizza gita completa]
attrezzatura :: scialpinistica
Gita tra le piu' classiche della Val Varaita per lunghezza, bellezza dell'ambiente e neve al top. La vista del gigante di pietra li' a due passi offre lo spunto per una discesa da non perdere curva dopo curva. Con Michele e Franco.

[visualizza gita completa]

Ci sono anche stati ...

  • 08/04/12 - andreatecno
  • 22/03/06 - [email protected]
  • Caratteristica itinerario

    tipo itinerario: attraversa pendii ripidi
    difficoltà: MS :: [scala difficoltà]
    esposizione preval. in discesa: Sud-Ovest
    quota partenza (m): 1848
    quota vetta/quota massima (m): 3054
    dislivello totale (m): 1257

    Ultime gite di sci alpinismo

    04/07/20 - Vincent (Piramide) da Indren - luca boetto
    Gita davvero molto Bella, condizioni Perfette.
    04/07/20 - Giordani (Punta) da Indren - gondolin
    Dopo la splendida sciata della scorsa domenica, quando alcuni amici mi hanno proposto di andare a Punta Giordani con gli sci non ho saputo resistere alla tentazione di un'altra bella discesa con gli s [...]
    02/07/20 - Breithorn Occidentale da Cervinia - fyplom
    Ancora buone condizioni, tutti i crepacci chiusi e nella parte alta una spolverata della notte ha reso la discesa dalla punta molto divertente. Dal plateau scesi per il ventina fino alla stazione di c [...]
    01/07/20 - Breithorn Occidentale da Cervinia - funcool
    Saliti al Plateau Rosa con la funivia delle 7.20, calzati gli sci alle 8. Saliti su ottima traccia autostradale sul lato destro orografico. Scesi alle 10.30 su neve duretta, un pò sastrugiata in a [...]
    30/06/20 - Gnifetti (Punta) - Capanna Regina Margherita da Indren - albert61
    bellissima giornata invece di utilizzare gli impianti sono partito molto presto da Staffal sosta colazione al Rifugio Mantova e si riparte ottime condizioni con ottimo rigelo tanta gente ovviament [...]
    30/06/20 - Breithorn Occidentale da Cervinia - mv56
    Bellissima giornata di skialp con Gioacchino sempre in gran forma. Meteo spaziale e neve super, discesa fino a Cime Bianche. La calotta sommitale si sta sempre più riducendo. Tutto ok peccato l'affollamento in cima. Buona neve a tutti.
    30/06/20 - Bezin Sud (Pointe de) da Pont de la Neige - p_dusio
    Abbinata alla Tretetes salita al ritorno risalendo al Colle dal laghetto. Giornata spettacolare condizioni eccellenti buon rigelo + 4 alla partenza ore 7 e gli sci si mettono a meno di 10 minuti da [...]