Cevedale (Monte) e Palon della Mare dall'Albergo dei Forni, giro per i rifugio Casati e Branca

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Sgombra fino ai Forni
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Secondo giorno di raid nell'Ortles.

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale ::
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti dal rif. Martello e risaliti il dolce bacino di Vedretta della Forcola fino a quota 3550 dove voltando a sn si perviene ad una selletta , proseguito sulla dx per cresta 50 mt. sci a spalla dove; un gruppo ha ricalzato gli sci e con un traverso a sn ha raggiunggiunto il visibile Monte Cevedale, l’altro ha continuato per cresta fino alla cima Cevedale e sempre per cresta il Monte Cevedale. Bella discesa verso Vedretta de la Mare senza perdere troppa quota attraversando sotto il Passo Rosole, risaliti sotto un caldo sole al Palon de la Mare. Lunga e bella discesa fino al Rif. Branca neve ancora soffice in alto, la parte inferiore vista l’ora di discesa già molliccia. Secondo giorno del raid GSA Uget Torino.Foto su:

[visualizza gita completa con 3 foto]
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Lasciamo il rif. Pizzini per inoltrarci direttamente per il ghiacciaio Cedec. Si sale tenendo la sx su percorso facile e con crepacci ancora ben chiusi. Affrontiamo un passaggio delicato proprio sopra la terminale, per via del ghiaccio che ormai affiora su quasi tutta la cresta tra Cima e Monte Cevedale... consiglio per i prossimi giorni ramponi di ferro.
Discesa sul grandioso versante meridionale... ma quanto è ampio!! Siamo scesi un po' di più di quanto indicato dalla descrizione per poi reperire una traccia che saliva al Palon de la Mare. Da questo discesa stratosferica su pappetta da urlo!
Scendendo abbiamo tenuto la sx per poi passare a fianco ad imponenti seraccate: percorso estetico, ma probabilmente non il più consigliato, poichè supera un tratto un po' esposto con possibilità di trovarlo senza neve e sotto il tiro dei seracchi.

[visualizza gita completa con 6 foto]
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Seconda gita della nostra trasferta lombarda.
Non siamo passati per il rif. Casati, ma direttamente per il ghiacciaio Cedec.
Eravamo convinti che in confronto al Gran Zebrù, questa gita fosse meno insidiosa, ma ci sbagliavamo.
Il ghiaccio affiorante a poco dalla vetta ci hanno costretto ad un dietro front dovuto al fatto che con i ramponi di alluminio non ci siamo proprio fidati.
Abbiamo preferito ridiscendere sotto il colle tra il monte e la cima Cevedale, salirlo in conserva per superare la terminale e poi in traverso lungo la parete SE.
Neve molto dura nella prima parte di discesa dal Cevedale poi un po di farina con fondo abbastanza regolare.
Salita al Palon de la Mare facile e ben tracciata, qualche punto di beton.
Data la lunghezza della gita, il GPS segnava 16,5 km di sviluppo e 1850 mt di dislivello, siamo scesi tardi dal Palon de la Mare trovando, a parte un primo tratto di neve dura, neve marcetta divertentissima e mai sfondosa, alcuni tratti erano mollati a malapena il giusto.
Gran discesa al cospetto di imponenti seraccate, veramente molto bella.



[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Finalmente il cevedale, dopo 2 tentativi falliti per il mal tempo.
Ho compiuto la traversata in solitaria, partendo dal Pizzini a cui sono giunto venerdì pomeriggio in una giornata caldissima e afosa.
Sabato mattina ore 6:20 ho lasciato il rifugio tutto solo, poi seguito da 3 austriaci che mi hanno preso sul plateu sotto la vetta e siamo poi saliti assieme. In vetta alle 9:30 dopo qualche ravanata nelle parti ripide e tra gli affioramenti di ghiaccio. Rapida discesa verso la vedretta della Mare e poi risalita del Palon de la mare dove arriviamo alle 11:30 tracciando una parte sotto la punta Rosole. In un tratto i rampant (come sul cevedale) a seguiro di affioramenti di ghiaccio vivo.
Discesa verso il Branca su neve pessima: crostosa in alto, dura e gelata piena di sastrughi in basso.
Bellissimo giro, caldo disumano e neve brutta.

Giornata splendida, calda, solo leggerissime nuvole. Caldo.
Neve spiacevole: durissima di primo mattina, molle dopo.

[visualizza gita completa]
ps abbiamo fatto l' itinerari : parcheggio, rif. branca e cima non il contrario. quando dico rifugio intendo il rif. branca. scusate....

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo portante
note su accesso stradale :: strada pulita
quota neve m :: 2200
gli sci si calzano dal rifugio , più giù si portano in spalla. calcolare 45 minuti dal parcheggio al rifugiocon sci in spalla. saliti fino in cima al palon e poi scesi sullo stesso itinerario di salita. neve crostosa nella parte altae un poco più trasformata sotto. per godersela aspettare che si trasformi ulteriormente e diventi portante. tutte le cime del bacino dei forni sono state salite ripetutamente. cond. di sicurezza buone. saluti

[visualizza gita completa]
osservazioni :: osservazioni: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: neve (parte superiore gita): crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: neve (parte inferiore gita): primaverile/firn
traversata molto bella;rispetto alla descrizione dell'itinerario,noi siamo saliti direttamente sul Cevedale senza passare al Casati.
molto freddo tutto il giorno,in compenso la neve era bellissima

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: Sicura
neve (parte superiore gita) :: Varia
Il Cevedale lo abbiamo fatto 2 volte il 3 il cielo si e' apero a mezzogiorno e siamo saliti dal Casati, bella discesa su neve polverosa con forte vento in cima.
Il giorno successivo la traversata, neve variabile, ma sempre molto bella da farinosa su fondo duro a trasformata e marcia sul fondo quota 2400.
Inizio discesa del Palon de la Mare alle 12

[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

difficoltà: BSA :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Varie
quota partenza (m): 2176
quota vetta/quota massima (m): 3769
dislivello totale (m): 1593

Ultime gite di sci alpinismo

23/05/19 - Pian Ballaur Da Pian Marchisio per il colle del Pas - MAX64
Si calzano gli sci sotto la bastionata del lago Biecai, dopo circa 45 minuti di portage. Dal lago in su neve continua ed abbondante sui versanti nord e ovest, con ottimo rigelo notturno. Manto omogene [...]
23/05/19 - Tronche (Testa della) e Testa Bernarda dal vallone di Arminaz - brusa
Scrivo più che altro per segnalare che il ponte a Praz Sec non c'è più (lavori in corso). Si perde molto tempo per fare il giro utilizzando il ponticello del golf. Ci sono un paio di lingue di ne [...]
23/05/19 - Sises (Monte) da Sestriere - roby4061
Un bel Sises in mezza mattinata. 5/10 min a piedi, poi tolto qualche breve tratto di gava e buta, dall'arrivo di Trebials neve continua fino in cima. Buon rigelo. Salita tranquilla senza bisogno di ra [...]
23/05/19 - Mulinet (Dome Blanc du) dal vallon del Ruisseau e Glacier du Mulinet - mountain
Fantastica! Neve perfetta primaverile sull’intero percorso, la vera moquette marca leone. Dagli chalets di Trieves la neve è già un po’ discontinua, ma dopo 15 minuti è tutta completa; vi son [...]
23/05/19 - Chateau des Dames dalla Valtournenche - rocco
Saliti e scesi per il pendio diretto a dx della cresta classica (vedi foto allegata), lungo un canalino interessante e logico, che sbuca in cresta pochi metri sotto la spalla che precede la vetta (100 [...]
23/05/19 - Grand Manche (la) da Fontcouverte per il Refuge du Chardonnet - bagee
250 m. di portage A/R sino all' ingresso del valloncello sotto il rif. du Chardonnet e poi bella neve e buon rigelo da richiedere i rampant praticamente da subito; è conveniente salire nella Grand Ma [...]
23/05/19 - Breithorn Occidentale da Cervinia - MOWGLI
Sci ai piedi da subito seguendo le piste(ridotte in larghezza) fresate, solo all’inizio un paio di attraversamenti della poderale appena sbancata . Senza problemi si raggiunge la fascia rocciosa e [...]