Feluma (Punta) da Valgrisenche

osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: Crosta da rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: Crosta da rigelo portante
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Montée dans la forêt de nuit moins paumatoire que ce que j'imaginais.
Chaussage au sortir de la forêt puis neige continue.
Neige de printemps travaillée par la pluie jusqu'à 3000m et quelques coulées de neige humide (notamment dans le couloir d'accès au replats supérieurs)
Descente à 10h. Bien trop tôt pour glisser sur une belle moquette, là c'était plutôt râpe à fromage. Mais je devais être à la maison avant midi...

Salita nella foresta di notte meno difficile di quanto immaginassi. Ho messo gli sci appena fuori dalla foresta, poi neve continua sino in cima.
Neve primaverile con traccia di pioggia fino a 3000m.
Discesa alle 10. Troppo presto per scivolare su un bello firn, ma dovevo essere a casa prima di mezzogiorno ...
Ruitor

[visualizza gita completa con 2 foto]
note su accesso stradale :: pulito
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Sono salito e sceso da Valgrsenche capoluogo(area pic nic). Itinerario che mi è sembrato molto più comodo e diretto di quello che parte dagli impianti, tra l'altro il bosco è un po' fitto ma niente boschina. Ottimo rigelo e coltelli da subito. Me la sono tracciata tutta, senza fare troppa fatica, visto il fondo duro. Nonostante il vento abbia lavorato molto, le condizioni mi sono sembrate sicure, eccetto 50 m lineari nel traverso verso destra sotto la vetta, dove un grosso accumulo sul ripido mi ha preoccupato molto. Sono passato indenne ma invito eventuali ripetitori a valutare con attenzione e a non fidarsi della mia traccia.
Discesa: si parte su un po' di mare in burrasca da vento, poi migliora subito. Per tutta la discesa è un alternarsi di tratti di crosta da rigelo ben potante , e molti tratti con straterello di ventata morbida. Onestamente ho goduto come un riccio, ma oggettivamente le 4 stelle mi sono sembrate eccessive.
Per sbaglio, ovviamente, sono arrivato con gli sci sull'anticima nevosa, 20 m più bassa della vetta. Bene così. Per la vetta avrei dovuto mettere i ramponi, cosa che non avrei avuto voglia di fare.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto cadere valanghe a pera
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi in Valgrisa bufera. Gli sci si portano fino a 1950mt circa, poi ottimo innevamento. La neve era bella, peccato per il vento e la visibilità bassissima. Fermati a 100 mt dalla vetta.

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti dalle piste seguendo il tracciato del vecchio skilift, noi la pista non la abbiamo vista. Dall'arrivo dello skilift seguita la strada tagliando qualche tornante fin sotto il vallone di salita. Vento forte e freddo nell'ultimo tratto. Scesi 300-400m ripellino a studiare il vallone fino a un coletto poco sotto la vetta. In discesa nella parte alta si trovano ancora pendii con bella farina sotto crosta portante non troppo liscia ma abbastanza morbida che consente un'ottima sciata. Parte bassa dalla strada puntato una gorgia che conduce a 150m lineari dall'arrivo della nuova seggiovia e da li per le piste alla macchina.
In compagnia di Koba che ha potuto apprezzare le conoscenze di un local :)


[visualizza gita completa con 10 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: strada ok
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti da Valgrisa alle 7,15, tempo bello, temperatura +1, assenza di vento, saliti direttamente nel bosco (da antologia) c'era una vecchia traccia tutta scassata, dalla fine del bosco traccia dura e gelata, (era prevedibile) comunque passabile (noi no rampant) Discesa buona con i consueti vari tipi di neve (poca crosta) e un po' di SASTRUGI. Passati da Maison Forte e discesa sulla vecchia pista sino a Benevy con qualche tratto di skierba.
Forse era meglio partire un po' più tardi (o andare più piano!)
Il caldo sta massacrando la neve.
Salita effettuata con il President e Italus
Bella gitarella...


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: tutto a posto
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
partiti da Valgrisenche alle 9 assenza di vento temperatura frizzante ma come si sale un pò si sta meglio salita su traccia ben segnata, parte alta meglio avere i rampant ,neve di tutti i tipi da crosta portante a crosta sciabile a direi bella nel canale ripido poi ancora croste e neve molto ravanosa in basso.
solo noi sul tracciato e un gruppetto di francesi che salivano quando noi in discesa eravamo già nel canale, con Marco Pignet e Giuliano.


[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: in auto fin oltre il ponte sul fiume dopo l'abitato di Valgrisanche
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Arrivati all'imbocco della Valgrisanche con le auto, piovviginava...lo sconforto aleggiava sulla comitiva. Arrivati a Valgrisanche, la pioggerella si trasforma in nevicata. Decidiamo stoicamente di partire, le previsioni meteo danno miglioramento nel corso della mattinata.Luca si "lancia" nella battitura della traccia di salita prima seguendo il sentiero, poi nel bosco sempre più fitto. Gran fatica tra alberi, arbusti e neve abbondante. Finalmente dopo un'ora circa di "ravanage" il bosco si apre, e la salita diventa meno penosa, ma non per questo meno faticosa. La neve è molta, e più saliamo più aumentano il freddo ed il vento, ma Luca il battitore persevera senza tentennamenti. La salita prosegue, ma dopo un paio di schiarite aumentano manto nevoso, vento e freddo. Ci diamo il cambio nella battitura, ma dopo 4 ore di salita, intorno a quota 3100, desistiamo.
Cambio di assetto al freddo ed al gelo, e cominciamo a scendere. Prime curve discrete su neve ventata ma sciabile, poi traverso intorno al lago e comincia la goduria...polvere pesante con qualche breve tratto di crosta, ma sempre sciabilissima. Firmiamo abbondantemente i pendii, intonsi e tutti per noi. Prima parte del bosco rado in polvere splendida, poi ci teniamo a sinistra rispetto alla traccia di salita ed indoviniamo una linea di discesa accettabile nella parte fitta finale nel bosco. Insomma, discesa oltre ogni più rosea aspettativa
Oggi in formazione completa con gli Andrea, Luca (il "Battitore"...grazie...senza di te avremmo fatto molto meno dislivello), Stefano ed Elena, unica nota di gentilezza e leggiadria nel solito clima da caserma del gruppo. Nonostante il mancato raggiungimento della cima, il freddo, il vento ed il meteo sfavorevole, è stata comunque un'ottima gita. Conclusione al bar di Valgrisanche con taglieri, focacce, birra a fiumi (grazie Elena) e genepy della casa.
Grazie a tutti i compagni di avventura per la bella giornata


[visualizza gita completa con 7 foto]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: umida
attrezzatura :: scialpinistica
Direi una gita azzeccata (bravo fede!)...bucato le nuvole sopra i 2800m per un panorama 5 stelle!
Dicesa su bella neve fresca nella prima parte poi primaverile umida ma ben sciabile fino al bosco..e sci nautico negli ultimi metri....
Solo noi e altri 4 skialp francesi
Con Fede, Serena e Katia

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: umida
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti da Chez Carral con tempo nuvoloso... Tracciato l'itinerario fino al ricongiungimento con la salita dal capoluogo... Crosta non portante fino a 2800, limite delle nubi, poi sole caldissimo e mare di nuvole emozionante... Panorama stupendo dalla cima...
Discesa su neve farinosa 5 stelle fino a 2700mt, poi splendida neve primaverile umida che ci ha concesso una bellissima sciata... Per fortuna il sole ha scaldato e della crosta non ce n'è più stata l'ombra!
Con Katia, Vittorio e Serena

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
abbiamo tracciato fino in cima, la neve recente ha coperto tutte le vecchie tracce. molta neve. un po' di polvere bella da sciare dai 2300 ai 2900, sopra neve dura ventata, sotto crosta non portante / portante. quest anno si riesce a salire e scendere con gli sci dalla cima. fare attenzione a grosse cornici nelle ore più calde della giornata.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: umida
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti la mattina presto per limitare i rischi del temuto rialzo termico. La giornata è stata comunque poco soleggiata e il caldo è arrivato solo nel pomeriggio per cui, anche grazie all'esposizione favorevole, la neve è rimasta asciutta per lo meno nella parte alta.
Percorso tutto da tracciare, ma si arriva in cima sci ai piedi. Le tritate del Tor dello scorso weekend sono in buona parte nascoste dalla neve caduta in settimana. Qualche sasso affiorante nella parte alta, però complessivamente il vallone è ancora molto bello da sciare. Rientro dalla poderale su neve un po' collosa


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
note su accesso stradale :: Strada ok fino ai parcheggi degli impianti di risalita
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi bella gita per seguire il tour du Rutor e approfittare dell'occasione per una salita alla Feluma. Saliti direttamente dalle piste di discesa e poi, attraverso il tratto di bosco soprastante, ripreso la traccia di salita nei canaloni. Giornata grigia in basso ma nella parte alta cambia tutto, sole pieno e mare di nuvole sotto... Seguito il passaggio di gran parte degli atleti in gara nel punto più alto poi saliti in vetta. Discesa su pistone battuto dal passaggio della gara con un fastidioso tratto di visibilità quasi nulla entrando nella quota nuvole.. ma seguendo le tracce nessun problema...
Bella giornata e bellissima salita divise come sempre con Monica, bravo Mathias oggi in gara e un saluto a Izio incontrato oggi in zona.


[visualizza gita completa]
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi bella giornata a vedere il tour du rutor. Partito presto per anticipare gli atleti ed arrivare in cima, ho sbagliato alla partenza, salendo le piste fino in cima alla seggiovia. Per fortuna ho seguito la traccia di altri due skialp (che ringrazio), che passando nel bosco ha intercettato la normale traccia di salita. Da li seguito il percorso tracciato per la gara, con canale da passare a piedi, e poi fino in cima. La gara non arriva in vetta, ma 100 metri sotto, quindi dopo aver visto alcuni passaggi sono salito fino in vetta. Gli sci si lasciano alcuni metri sotto la cima, poi si sale a piedi. Panorama spettacolare, con mare di nubi sotto. In discesa neve di tutti i tipi, inoltre entrando nella nebbia, visibilità azzerata. Comunque seguendo le traccie presenti nessun problema. In compagnia di un cagnolone bianco che mi ha seguito dalla partenza .

[visualizza gita completa con 8 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: Regolare
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
In alto ventata, occorre scegliere dove passare, comunque passabile. Da 2800 in giù polverosa, ma segnata dai passaggi. Nel complesso bella. Partito dagli impianti.
Domani qui passa il Tour du Rutor. Guide al lavoro per tracciare e palinare.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: tutto ok
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
partiti con venticello freddo che poi si è calmato tanto Eliski ma di intonso c'è ne ancora, tracciato in basso poi trovato traccia fino al deposito sci discesa su polvere tipo gennaio fino all'ultimo muro molto tritato verso il fondo
ottima compagnia con Daniela e Giuliano, e fino quasi al lago accompagnati da un bel cagnolino che poi è sceso co quelli dell'eliski


[visualizza gita completa con 6 foto]
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti dal parcheggio degli impianti...traccia presente fino al punto più alto del vecchio impianto poi con cambi regolari fino ad incontrare altri due skalp saliti dal capoluogo! Dove il pendio si fa più ripido e stretto proseguiamo solo noi sei...purtroppo a 100 mt dalla vetta il sole ci saluta e decidiamo di scendere sfruttando al massimo la ancor buona visibilità...discesa da 5* e come direbbe il Coppione: oggi con tanti cari amici!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: umida
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Partenza all 6:45 da Valgrisenche Capoluogo (dopo il ponte accanto al tabaccaio). Abbiamo risalito il canalone dove il bosco è un po' più rado. Neve fin dal basso, ma abbiamo preferito portare sci nello zaino per 150m.
Neve straordinaria dalla cima giu fino a quota 2300m. Poi un breve tratto di crosta ma ben sciabile e quindi neve primaverile.
Attenzione a qualche pendio ripido e ancora bello carico di neve.

[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Buone condizioni oggi sulla Feluma. Parte bassa su crosta portante fino al canale centrale dove si trova crosta ma sciabile. Dopo il canale grazie all 'esposizione a N bella farina fino in vetta.
Siamo partiti da Gerbelle in corrispondenza delle piste di Valgrisanche. La neve parte dalle piste ma per evitare la boschina che adduce ai pendii superiori conviene partire dalla croce sopra il paese e seguire la strada salendo quindi per i prati non innevati.

Gita con Eugenio


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: altro
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
In realtà siamo stati all'anticima q. 3190 circa alla punta tsaboc o luetta (vera cima rocciosa forse da scalare) in quanto già presente una traccia e con più neve. Ultimi metri effettuati a piedi senza ramponi Feluma molto ventata e visibile del ghiaccio per risalire ultimo pendio prima della cresta. Dal vecchio impianto seguito su poca neve strada cingolata dal gatto sino a verconey poi itinerario classico, traccia non troppo bella alcune volte, qualche ciaspolatore era passato sopra Discesa su tutti i tipi di neve , non sempre facile ma nemmeno cartone insciabile. Da maison forte in giù invece migliora notevolmente nel bosco anche farinella le stelle aumentano. Arrivo alla macchina con sci al limite della neve.
Con gigi


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica

SALITA: La giornata calda e soleggiata di ieri e il forte rigelo notturno hanno reso la neve davvero molto dura fino a quota 2700 circa (fine del canalone): necessari fin qui i rampanti soprattutto a causa delle roccette scoperte lungo i pendii.
Giunti al ghiacciao della Luetta attraversiamo la depressione puntando diritti verso la P. Luetta, l'evidente cima rocciosa (in dir. est); giungiamo rapidi alla cima sciistica. Da qui con uno spezzone di corda e qualche protezione veloce si può raggiungere la cima vera e propria per brevi passaggi facili ma piuttosto esposti su roccia: purtroppo non essendo attrezzati a dovere ci siamo accontentati dell'anticima.
Ci abbassiamo (bella farina leggera) fino alla traccia per la p. Feluma (al ghiac. della Luetta tenere decisamente la destra), ripelliamo e raggiungiamo in breve il deposito sci, da qui a piedi fino in cima (omino).
NB: salendo alla Feluma fare molta attenzione alla spalla sotto cui passa la traccia, spalla che deve essere in ottime condizioni a causa si possibili distacchi.

DISCESA: divertente e continua sciata fino al paese su neve primaverile.
Ottima gita con vista mozzafiato sul gruppo del Bianco e su molte delle cime più alte delle Alpi.
Tracce coperte dalle recenti nevicate.

Con: Giorgio, Robi, Gabri, Marcello, Fabio e Loretta che ci ha aspettati alla macchina per la solita merendata!


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
attrezzatura :: scialpinistica
Gran bella gita, un Entrelor un pò più diretto. Panorami spaziali dalla vetta, che si raggiunge a piedi senza problemi. Partiti dal capoluogo salendo lungo il pendio di valanga iper tritato dall'eliskifo, poi buona traccia. Non ci aspettavamo neve così bella fino in fondo: cercando si trovano ancora alcune zone dove curvare per primi (le tracce sono ormai molto numerose), e tenendosi a sx scendendo verso la Becca dei quattro denti si trova farina fino al limite del bosco, idem scendendo sulla dx del boschetto, nel secondo canale (da sotto si capisce).
Oggi in giro, a orari vari, più di venti soggetti, quindi per domani astenersi schizzinosi. Tutto in giro molto ravanato, visto fare belle curve alla Rabuigne, Arp vieille crosta portante con farinella riportata in alto, Sigaro con ancora spazio. Con Markus.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: OK
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti dal park dello ski-lift e saliti sulla comoda interpoderale che fa un giro un po' largo sulla sinistra, per portarsi poi a metà gita sotto il canalino, che noi abbiamo aggirato sulla dx su un pendio un po' più largo e comodo. Nella parte superiore nessun problema fino alla punta sciistica, per quella alpinista 30 m più in alto utili i ramponi ma oggi non indispensabili vista la neve morbida.
Anche oggi giornata spaziale con assenza di vento ( ed anche dell'eliski che ha girato pochissimo ), discesa 5 stelle nonostante le numerose tracce, fino al canalino, poi 4 stelle fino al bosco dove sono comparse delle croste difficilmente sciabili, in basso però nelle parti più riparate c'era ancora farina morbida, un po' di semitrasformata negli ultimi prati. Complessivamente gita molto positiva
un saluto al gruppo di bergamaschi ,che ha passato in weekend in Valgrisenche, arrivati in cima con noi.
Parecchi gli skirunner che si allenavano.


[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Partenza da capoluogo, parte iniziale del bosco, circa 300 mt dislivello tritata dalle discese dell'eliski, ma neve morbida, in alto migliora tranne le esposizioni dei valloni a sud, sudovest dove la crosta da rigelo si forma. Copertura eccezionale fino in vetta e grande sciata fino al limitare del bosco.
Con Fortunato

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: in auto al parcheggio delle piste
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti dalle piste di Chaz Carral. Ottima neve farinosa (40-50 cm) su tutto il percorso, mediamente bene ancorata allo strato sottostante.. Le tracce dell' eliski lasciano ancora alcuni spazi vergini.
[email protected]


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
attrezzatura :: scialpinistica
Tempo bello con vento e temperature elevate . Salendo la neve è migliorata e il vento non ci ha disturbato . Una ventina di persone sul percorso con tanti spazi intonsi. Nel complesso bella gita di grande soddisfazione , La neve , in discesa , per 800/1000 mt è stata da 4 stelle ,.
In cinque da genova in giornata , un grazie a chi ci ha preceduto per la bella battitura


[visualizza gita completa con 7 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Grazie a brusa per il consiglio.
Saliti dalle vecchie piste, oggi c'era ancora una striscia di neve che inizia a 3 minuti dalla strada, poi in due siamo saliti dal bosco, altri 3 dalla vecchia pista con qualche pezzo senza neve.
Con nostra grande sorpresa la neve era ben rigelata, anche troppo, qualcuno ha preferito usare i ramponi nei pezzi ripidi invece di tribolare. Io e filbozz senior abbiamo superato l'isolotto roccioso sulla destra con gli sci, gli altri a sinistra coi ramponi.
Sempre con grande sorpresa al ghiacciaio della Luetta abbiamo trovato neve farinosa. Sosta velocissima dove siamo arrivati con gli sci per non diventare findus, gli ultimi metri li abbiamo lasciati perdere.
In discesa ghiacciaio a 5 stelle, farina su fondo duro, con gran parte del pendio ancora verginello.
Sotto il lago cercando il lato che prendeva più sole la neve iniziava a smollare (alle 13!!!), tutta in ottime condizioni fino al pianoro dove arriva il vecchio skilift. Da lì neve leggermente molle, ma che non ci ha impedito di fare slalom nel bosco da dove eravamo saliti fino a riprendere la striscia iniziale, da fare con molta circospezione perché cosparsa di rami e pietre.
Ho lasciato in macchina i ramponi pensando di trovare neve molle, oggi ho imparato che anche con la minima a +5° per due giorni consecutivi e zero termico sopra i 3000 si può trovare neve ghiacciata su tutto il percorso!
foto Bru


[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: nulla di rilevante
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi rigelo ideale: neve portante e coltelli non necessari. In cima, alle expo più a nord, ancora tratti di pseudo farina. Ho incrociato solo altri due simpatici skialper valdostani e...niente frollino : )

A piedi, in totale, 3/4 minuti passando dal vecchio skilift! Gita consigliata.
Salendo, un pensiero per Paolo. Prima della sua tragica scomparsa, l'avevo incrociato su questa punta in una giornata strepitosa di skialp...


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
note su accesso stradale :: ok
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti le 8 con -4° e vento gelido x buona parte della salita.al sole gran caldo.traccia di salita un vero schifo ripidissima e sfiancante abbiamo dovuto rifarla più volte.si arriva sci ai piedi in punta .coltelli non necessari.innevamento scarso si prendono molte pietre in alto e parte mediana.purtroppo il caldo di ieri e il forte rigelo di oggi hanno reso la neve un disastro .x un buon 60% è pura sopravvivenza.i pendii sono ormai dei campi di patate dalle numerose tracce presenti,tracce gelate e durissime che,unite a neve crostosa da rigelo e da vento più o meno morbida e rari tratti farinosa rendono difficile concatenare 2-3curve di seguito.un pendio bello in alto poi brevi tratti discretamente sciabile e verso il bosco crosta insciabile.bosco finale si cerca di portare a casa le gambe sane.oggi scelta sbagliatissima

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
partiti alle 8,ottimo rigelo su tutto il percorso,un po di "ravanage" dopo le piste causa scarsita di neve(ma si passa abbastanza bene) poi tutto stupendo fino in cima
discesa alle 12.30 su un firn veramente super su tutta la discesa,tranne gli ultimi 100/150m. fatti su neve marcia
grande gita!
grazie x compagnia a tutti i compagni di gita


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: osservato fratture nel manto
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Gita abbottonata con Luigi. l'ultima neve poggia su un fondo più duro, fastidioso sia in salita che in discesa. oltre il bosco neve bella, con alcuni tratti ventati, che richiedono attenzione. In basso crosta non portante in via di trasformazione.
Il valore aggiunto di oggi era la solitudine e l'assenza dell'elicottero, persino il cielo sembrava più azzurro.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
attrezzatura :: scialpinistica
Buon rigelo notturno. - 3 C° alla partenza alle nove.
Salita in buona traccia un pò ripida. No coltelli.
Il manto è gelato e non ha mollato per tutto il giorno.
La sciabilità è buona in alto con una neve densa ed una leggera crosta non portante. Con un minimo di energia si scia senza problemi. Nella seconda metà la crosta comincia a dar fastidio, ma ancora sciabile. Gli ultimi 70 m. di disl, sono molto brutti.
Ancora tanto spazio di neve intonsa...


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
attrezzatura :: scialpinistica
Ritracciato la Feluma. Neve fresca della notte da 5 cm a 25 cm; in media 10 cm. Da circa 2400 m in su la neve fresca ha ben cancellato le vecchie tracce, riazzerando i pendii. Assenza di vento sia durante la nevicata che oggi.
Solo in 3 in tutto l'itinerario.
Lo strato di nuvole e il caldo hanno umidificato la neve fresca fino a 2900-3000 m anche alle esposizioni nord. Per fortuna la discesa tempestiva e la mancanza di sole ci hanno consentito una splendida sciata.
Traccia a volte un pò "ciucca" perché in salita la visibilità cambiava da 800 m a 5 m in continuazione e non sempre si intravvedeva la vecchia traccia; poi in vetta momenti con un pallido sole.
Negli ultimi 200 m la neve fresca della notte è diventata collosa, praticamente cemento a presa rapida.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: parcheggio prima del paese
attrezzatura :: scialpinistica
Si puo' partire dal ponte del paese con traccia subito molto ripida. Il resto del percorso e' chiaro. Diverse pietre nascoste da pochi cm di neve verso la punta. Adesso tutto tritato.
Con Piero. Piccola disavventura con l'auto risolta da una gentile scialpinista venuta in soccorso.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
attrezzatura :: scialpinistica
percorso molto bello, oggi in condizioni strepitose con neve ben sciabile da cima a fondo, solo un po' pesante in basso e, peccato, molto tritata dai numerosi passaggi di oggi (nonostante stamane fosse tutto immacolato!).
lasciati gli sci poco sotto la cima, poi tracciato a piedi gli ultimi metri molto panoramici per raggiungere l'ometto di vetta.
rampant oggi inutili, ma domani potrebbero servire nel bosco iniziale...
con daniele e riccardo.

[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
note su accesso stradale :: ok
attrezzatura :: scialpinistica
Giornata nn troppo fredda,neve farinosa da cima a fondo,più compatta nel canale iniziale,salita senza coltelli.Spessore dell'ultima nevicata dai 10cm in basso ai 20-30 in alto.Molte pietre nascoste nella parte medio-alta.Eliski 2 soli giri,sono scesi da un'altra parte lasciando il pendio immacolato x noi scialpinisti.Molto bella la parte alta e il canale,poi la zona mediana con soli 10cm su fondo duro ed irregolare per le numerose tracce vecchie rendeva la sciata un po' disturbata.Verso il bosco spledida farina e canale che porta in paese lisciato dai passaggi con molti passaggi stretti.
Parecchia gente sul percorso,pendii abbondantemente tritati.
Un saluto a Gio e Sky 4wd che vanno sempre come dei treni mentre oggi io avevo qualche linea di febbre che mi ha fatto penare nn poco la salita e discesa..

[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
attrezzatura :: scialpinistica
Ottime condizioni su tutto l'itinerario. In media 10 cm di neve polverosa su fondo duro. L'ultima nevicata è distribuita omogeneamente su tutto il percorso. Ottime condizioni di sicurezza: il manto nevoso ha un profilo idrostatico. Solo piccoli ed isolati lastroni superficiali sopra i 2800 m e solo in corrispondenza di creste e colli; per ora non danno alcun problema.



[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: snowboard
Gita decisamente difficile oggi..pensavo meglio.
difficile perchè abbiamo dovuto tracciare tutto, spesso su pendii molto ripidi e con neve sfondosa. Immenso e faticoso ravanaggio nel bosco basso, abbiamo preferito l'accesso diretto da Valgrisanche al posto della classica dalle piste, forse un errore o forse no, sta di fatto che il vento ha lavorato moltissimo in questi giorni cancellando tutto e creando placche da vento davvero al limite nel colle ripido che porta ai pianori più alti, occorre prestare molta attenzione in questo punto.
Conclusione: non siamo arrivati in cima ma ci siamo fermati su un bel punto panoramico a circa 2900m, unico punto baciato dal sole freddo di gennaio.
Clima molto rigido con temperature sempre abbondantemente negative e attorno ai -12 la mattina in paese e almeno -10 su tutto il percorso.
Discesa nel complesso buona e divertente anche se in alcuni punti occorre fare attenzione alle pietre affioranti e alla crosta da vento che quando meno te l'aspetti te la trovi sotto la tavola. Bella farina nel bosco e nella parte più alta con qualche bella linea.
E' una bella gita ma è preferibile farla da Marzo in poi
Eravamo in 3 amici oggi, 2 splitboard e una ciaspolatore con tavola..
Incontrato NESSUNo sul percorso..


[visualizza gita completa]
attrezzatura :: scialpinistica
Partenza verso le 8 e mezza dai prati sulla sinistra (salendo) dello skilift e risalita sugli spazi aperti delle vecchie piste fino ad incrociare la strada poderale in prossimità di un ponticello sul torrente. Giornata piuttosto fredda (- 9°) e già dal primo tratto di salita si può notare come il vento si sia accanito nei giorni scorsi in questa zona. Tuttavia la debole precipitazione di ieri unita alla bassa temperatura ha lasciato un bello strato di polvere sulla crosta dura e ventata sottostante. Salita tranquilla fino all’alpe di Maison Forte, con un po’ di vento che comunque non disturba. Dall’alpe in su i pendii si fanno decisamente sostenuti e si sale su punti di neve fresca accumulata alternata a tratti di crosta dura, tutto stabile ma un po’ al limite in qualche punto, indispensabili i rampant. A mano a mano che si prende quota lo strato di farina aumenta fino a raggiungere circa 20 cm sul pendio che porta alla spalla dove lasciamo gli sci. Ultimo tratto su misto, accumuli e crosta dura. Noi, visto che li abbiamo portati, abbiamo usato ramponi e piccozza. Arrivo in vetta con vento forte e finalmente sole, quasi tutta la salita è in ombra. Panorama veramente spettacolare con visibilità strepitosa. Discesa favolosa su polvere nel pendio sotto la vetta e nel canale ripido sotto i piani, con qualche accumulo da vento e qualche tratto di crosta. Da tenere d’occhio evidenti affioramenti di terreno e pietre in qualche tratto. Nei pendii aperti sopra Maison Forte bisogna andare a cercare la polvere, altrimenti crosta. Gita piuttosto impegnativa su condizioni di neve un po’ al limite su pendenze sostenute.
Bella e faticosa giornata sci alpinistica con Monica, sempre presente.


[visualizza gita completa con 7 foto]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
attrezzatura :: scialpinistica
partiti dagli impianti, canalini ghiacciati e molto ripidi,solo dopo grande ravanata abbiamo trovato la giusta
via di salita, giornata stupenda con neve a volte fresca poi umida nel finale,con Giordano Enrico e Nosi.

[visualizza gita completa con 4 foto]
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti dagli impianti. Errore: grande ravanata nel bosco. ritorno su Valgrisa, molto meglio. Canalini con neve molto dura. Progressione faticosa. Tracciato fino in cima. Nessuno in giro oltre a noi. Neve bella per la discesa. A tratti farina pesante a tratti trasformata (in basso). Bella giornata, gita panormaica, bella compagia (Angelo, Enrico, Nosi).

[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Le 2 stelle forse sono un pò generose visto la prevalenza di croste ghiacciate e ventate su tutto il percorso, ma l'ambiente maestoso e la totale assenza di elicotteri hanno reso la gita più che accettabile.
Dagli skilift di Valgrisenche conviene raggiungere subito l'interpoderale poichè il bosco è un pò scomodo, dopodichè consiglio di aggirare sulla destra il canalino che porta al vallone superiore, perchè è più comodo e veloce.
Nel vallone superiore qualche breve tratto di farina la si trova ancora.
un saluto al gruppo di biellesi.


[visualizza gita completa con 4 foto]
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: partenza da impianti Valgrisenche
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Condivido la relazione di Bubbolotti.
Aggiungo qualche foto

[visualizza gita completa con 7 foto]
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti dagli impianti ed attraversato il primo tratto di bosco invaso da molti alberi caduti, raggiunti e risaliti i canaloni (necessari rampant) e raggiunta la quota 2200m. Di qui su per il canalone centrale, meno duro dei precedenti ma più carico in uscita, fino ai piani superiori. Traverso sotto la vetta delicato ed in uscita un po' carico (uno per volta sia in salita sia in discesa) ed arrivo sul crestone finale con poca neve e molto ventata, cosa che ci ha (con dispiacere) consigliato di finire la gita a pochi metri dalla cima. Discesa su neve che si alternava fra polvere pesante, crosta portante e, dato che sono un "uomo di peso", a tratti non portante. In ogni caso sempre sciabile. In discesa, alla quota 2200, la maggior parte di noi si è sbagliata ed è scesa più sx arrivando al Capoluogo (dopo 100m di ravanamento) e non agli impianti: sfruttando una strada battuta per ciaspolatori abbiamo chiuso l'anello.
Gita fatta con Bubbola e troppi altri per citarli tutti.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
saliti per la vecchia pista e poi poderale che permette di salire agevolmente ai ripiani superiori, scesi su bella neve, purtroppo da cercare visti i tantissimi passaggi in discesa dell'eliski dei giorni precedenti.


[visualizza gita completa con 3 foto]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
Se Max dice non più di 2 stelle siamo rovinati!
5-10 cm di neve fresca, con crosta leggera da vento, su vecchia crosta roncata abbondantemente da elisky-atori.
Saliti in punta con gli sci perché senza era peggio, primi 50 metri di discesa con placche da vento fatte a pezzi saltandoci sopra (c'è sempre qualche volontario che non lascia vedove né orfani che si offre) (quand'è che mi danno il cambio?).
Il pendio migliore, con farina e pendenza abbondante, era ben rovinato dalle arature sottostanti, dopo seguiva la crosta su crosta fino a riprendere la traccia nel bosco, molto ben battuta la pista da cui siamo partiti ma quella non si conta.


Una stella in più per la compagnia (con Mary sempre più tosta) e il cielo sereno, peccato per il vento maledetto.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
quota neve m :: 1400
Siamo partiti dalla base della seggiovia e poi abbiamo traversato, in corrispondenza del ripetitore a dx seguendo una comoda mulattiera, comoda anche al ritorno. L'abbiamo tracciata tutta, con fatica, c'erano vecchie tracce ma non servivano a molto. Neve di tutti i tipi sia in salita che in discesa, abbiamo trovato anche un po di polvere nel canale che scende dalla cima.
Con una bella banda di ski-alpinisti tra cui una "mezzalama women candidate...." che ha fatto una OTTIMA traccia! Ovviamente anche con Diana.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
La gita (a mio avviso ottima) presenta dua aspetti distinti: la parte inferiore che richiede di superare la "boschina", e quella soprastante che si svolge su ampi -e a tratti sostenuti- pendii. In salita abbiamo scelto il percorso con partenza dal capoluogo, ma non abbiamo azzeccato il percorso più giusto e/o agevole, e così abbiamo aumentato il "ravanamento/ravanaggio" che comunque impone questo tratto. Fuori da questa boschina, rigelo portante, utili i coltelli. Quasi a metà salita, supplemento di "ravanaggio", questa volta imposto dal superamento di una valanga con blocchi gelati e con un fronte esteso -o perlomeno abbastanza esteso-, poi salita finalmente regolare. Questi due inconvenienti ci hanno posticipato la discesa di un'ora (almeno) e quindi bella sciata nella parte superiore, poi sotto i 2300 m circa "polenta" sempre più molle. Previsioni meteo azzeccate, soleggiato il mattino, con successiva copertura del cielo (in vetta), con nubi che si sono mantenute alte, e ritorno del sole durante la discesa. In discesa abbiamo provato il percorso di rientro verso lo sky lift, tuttavia non l'abbiamo azzeccato completamente e abbiamo aggiunto un altro tratto di "ravanamento/ravanaggio" questa volta in discesa. Nella parte inferiore l'innevamento è al limite. Nei prossimi giorni aumenterà lo "spalleggiamento", fino ad oggi ancora contenuto a condizione di azzeccare la parte bassa giusta. Per evitare malintesi non aggiungo la valutazione "stellare".... Tuttavia per me (e forse per noi, penso) è stato un "gitone!!...", condiviso in sintonia con il fuoriclasse Franco F., GianPiero S. e Susanna Z..

[visualizza gita completa con 6 foto]
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
Diversamente da questo itinerario noi siamo saliti da Plontaz secondo me più vario e poi scesi sull'itinerario classico, utili i rampant per il pendio che porta sulla dorsale della Feluma noi nella parte alta abbiamo anche tolto gli sci.Giornata fredda per cui la neve ha tenuto bene, bella farina nella parte alta e bella discesa in neve primaverile fino in fondo all'abitato

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo portante
Bella ed impegnativa gita. In ottime condizioni. Certo, non è più la farina di un mesetto fa ma si scia bene. In basso inizia a trasformarsi. In fondo pesante invece, dobbiamo iniziare a partire prima al mattino :) Con Fede

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo non portante
quota neve m :: 1400
Gita per ambiente e panorama dalla vetta da 5*. In discesa neve a tratti farina e a tratti più pesante. Il pendio è molto tracciato ma cercando si trovano ancora zone vergini. Seguendo altri sci alpinisti siamo saliti percorrendo in salita la pista che parte subito a destra e deviando poi sempre a destra per un ripido bosco ci siamo congiunti all’itinerario descritto. Molto utili i coltelli mentre oggi i ramponi non servivano. In discesa abbiamo invece seguito l’itinerario descritto che permette di arrivare all’arrivo dello ski lift deviando decisamente verso Nord a quota 2300 m, poi nel bosco fino all’auto. A consuntivo il percorso di salita è risultato decisamente più sicuro non dovendo mai fare tagli di pendio. In 7 del CAI ULE Ge-Sestri. Contraccambio i saluti ai 3 giovani del gruppo “ilcoppione”

[visualizza gita completa con 6 foto]
Il vento ha decisamente cambiato le condizioni comunque gita di grande soddisfazione che ci ha regalato una discesa divertente. Gran bel panorama dalla cima a 360°. Bravo "gotta" sempre più prestante in discesa.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo non portante
partiti alle 8 lungo la pista, trovato traccia evidente che sale direttamente nel ripido bosco,canalone di accesso ai piani superiori in buone condizioni. Dalla vetta bellissimo panorama a 360 gradi. Discesa in alto su neve farinosa, parte centrale neve crostosa, parte bassa un po' pesante.
un saluto agli amici di Genova e al nostro compagno di avventure Gianluca.


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
quota neve m :: 1300
Gita stupenda, una delle più belle della stagione, sia per lo sviluppo che per la neve ( oltre che per la giornata e per il panorama). Neve assolutamente non primaverile, anzi... In alto una farina leggera goduriosa (a parte i primi 50 metri ventati, ma su 1.550 non è che incidano tanto...), in basso più pesante e lenta ma sempre ottima. Primaverile ma ben sciabile gli ultimi 150 metri.
Insomma una goduria da 5 stelle ( le prime della stagione).
Il panorama dalla cima è di prim'ordine.
Pendio ormai completamente tracciato, chi vuole discese vergini è meglio che punti ad altre mete

Con Alberto ( che testava gli sci nuovi e viste le firme, test assolutamente riuscito), Cristina e Marco.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: strada pulita fino al parcheggino della seggiovia
quota neve m :: 1500
Partito alle ore 8 ,in compagnia di altri due skialp arrivati con me,dopo qualche incertezza sulla direzione da prendere,abbiamo risalito la pista completamente e ,con un traverso e qualche dorsale ripida,abbiamo raggiunto il tracciato normale che passa dall'arrivo dello skilift.
Loro,piu'veloci di me,si allontanano mentre arrivano altri skialp,tutti altrettanto veloci ed esperti,mi sorpassano e rimango in ultima posizione.
Arrivato , dopo tre ore ,al canalino che raggiunge i piani Felumaz,decido di fermarmi,sono stanco,forse ho chiesto troppo alle mie forze,ieri oltre 1200 metri di dislivello e oggi anche di piu' ma penso che devo anche scendere ed io non sono cosi' esperto e l'ambiente lo trovo abbastanza severo.
Discesa entusiasmante,si trova facilmente neve vergine,quasi trasformata,come ieri e sciabilissima fino alla macchina,pista inclusa.
Rimando la punta ad un'altra occasione,in compagnia di qualcuno che abbia piu' o meno il mio passo,in questi ambienti e' meglio non essere soli.
Giornata bellissima,un po' fredda ma non esagerata,ambiente da 5 stelle,un saluto ai compagni occasionali.
Domani,ciaspolata con amici e la moglie,di tutto riposo.


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
giornata non ideale per una bella gita! freddo, nevischio, vento, poca visibilità....va beh mi fermo qui!...salita d'allenamento con Yuri, Alex e Simona.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo non portante
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 1600
siamo stati fortunati con la meteo,il sole andava e veniva.. sfortunati con l'eliski ha fatto 5 rotazioni proprio mentre salivamo,tutto tritato ma cercando bene siamo riusciti a fare delle belle curve pure noi.

[visualizza gita completa con 2 foto]
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
Partiti dal ponticello di Valgrisanche.
Prima parte della salita nella boschina poi sempre un susseguirsi di bei pendii.
La parte alta della discesa è un 5*, poi crosticina quasi sempre portante per i più leggeri (!) e un bel firn nella parte finale.
Per allungare la discesa e tagliare la boschina siamo scesi sulla pista dello skilift.
In compagnia di un simpatico gruppo nella sempre bella Valgrisanche e un bravo a Marco!



[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: no problem
quota neve m :: 1600
la pertubazione di sabato notte ha depositato 20 cm di neve che da 1600 a 2100 non ha creato problemi, si è trasformata in crosta da 2100 a 2700 e in neve polverosa sino a 3200.
partiti da Valgrisanche nel bosco la neve era molle, appena fuori dagli alberi crosta portante. Partiti dalla punta con gli sci con attenzione per le pietre nascoste dalla neve recente, farina per 500 mt poi crosta non sempre portante tenendosi a dx scendendo preferibilmente sul ripido, per poi andare verso le piste in ambiente molto suggestivo, con crosta portante ottimamente sciabile che scendendo diventava primaverile.

gita di soddisfazione per l'ambiente ed il panorama: conviene salite dal capoluogo (ponticello area pic-nic) e scendere sulle piste più in basso.
Ottima compagnia: Filo, Rocco, Luca e Renato.
Un ringraziamento a Andrea per l'ottima mocetta...


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: auto al parcheggio delle piste, neve sino all'auto
quota neve m :: 1500
Gitone! piste battute e comodissime per la discesa dai 2000 ai 3000 neve primaverile da faviola e poi neve recente bella sciolta sino in cima. Tra l'altro cresta finale in condizioni, tutto bello bello. Non c'erano tracce sulla cresta. Meteo favorevole solo qualche nuvola spinta dalla brezza per dare coreografia alle foto e un panorama fantastico. Scesi alle 11,30. Dalle piste si aggiungono 100 metri, arrivando così a 1650 totali, ma ne vale la pena per la discesa.Scesi alle 11,30
con Dino e marco (KO)


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
Sarebbe una gran bella gita se non fosse per i primi 150/200m nella boschina (fitta) e nel bosco (fitto), dove la neve oggi è ancora tanta e mollissima.
Sopra comunque molto bella: nel terzo centrale la neve é perfettamente trasformata e nel terzo superiore ci sono 15 cm di fresca molto bella. Bel panorama dalla punta.

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo portante
quota neve m :: 1700
partiti dalle piste: neve compatta fino all'uscita del bosco, poi inizia la fresca. in cima vento forte e freddo. discesa su polvere fin quasi al bosco, poi dura (tipo pista) fino alla macchina. in compagnia di Sergio.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: provocato fratture al manto
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo portante
Siamo saliti dalle piste di Planté per ravanare un po' meno nel bosco, ma siamo finiti su un paio di placche di roccia scoperte seguendo la traccia del giorno prima. Non si arriva fino alla punta per le rocce scoperte, ci siamo fermati all'anticima. In alto qualche cm di farina copre tutto, soprattutto pietre nei primi 100 metri, poi copriva la neve vecchia non sempre buona. Distacco nel pendio finale (meglio scendere per la traccia di salita) senza conseguenze. La neve a metà discesa era crosta, poi dura. Per la parte bassa abbiamo optato per la sede dello skilift più lungo, non è molto larga ma rispetto alla pineta
fatta in salita andava benissimo, arrivati fino alla strada con pochi metri scoperti.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo non portante
note su accesso stradale :: parcheggio in Valgrisanche davanti partenza piste fondo
percorrere la stradina che parte dalle piste di fondo fino a una borgata, da li nel bosco salire centrali e uscire con traverso a destra per imboccare il canale di destra dei 3 visibili dal parcheggio. si lasciano gli sci a 20m dalla vetta che si raggiunge per roccette.
Giornata calda e soleggiata. non si calzano i coltelli. panorama eccezionale dalla vetta. parte alta con buona neve (soprattutto il canalino sotto la vetta). parte bassa un po' crostosa. in discesa all'inizio del bosco traversare a sinistra e seguire per gli impianti per evitare di trovarsi su salti rocciosi e di ghiaccio! (noi siamo dovuti risalire di 150 m non trovando il passaggio per scendere a Valgrisanche). Uscita "scuola Roggero" con Fra e Cane + gruppo di amici milanesi. Pernottamento al Vieux Quartier a Valgrisanche dall'amico Fish! Ottimo trattamento di mezza pensione.


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento morbida
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
Bel week in Valgrisa,ieri Forchaz (spettacolo!!) e oggi questa.Veramente bella salita e sopratutto discesa.Il bosco è un casino,siamo saliti a destra,troppo a destra e abbiamo dovuto poi traversare parecchio verso il canale di salita.Dalla punta crosta da vento dura i primi metri,poi bella farina nel ripido pendio appena sotto;il lungo canalone fantastico:in alto farina,poi un po'di crosta morbida e dove si restringe e diviene più ripido purtroppo le numerose tracce gelate rendono difficoltosa ma sempre divertente la discesa.La parte bassa del canale crosta che richiede gambette sane per essere sciata decentemente..poi viene il bosco,ah il boschetto che regala sempre grandi soddisfazioni!Powder,powder e powder!!magnifico,fino a quando non diviene troppo fitto e impercorribile..ma ormai la gita è finita.Grande giornata.
In settimana le foto:


[visualizza gita completa con 1 foto]
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento morbida
neve (parte inferiore gita) :: crosta da vento morbida
parte bassa un po' incasinata per salire, una traccia porta tutto a dx per poi attraversare in alto, altre tracce si trovano a sx... neve abbondante su tutto il percorso, passando dalla crosta morbida ben sciabile della punta, ad alcuni tratti un po' più duri di crosta da vento nella parte centrale. il canale dritto che porta dietro verso la punta, ha neve abbastanza assestata, anche se in alcuni tratti non era bella....diciamo che è meglio non saltellarci sopra troppo! però ben sciabile anche in discesa! il plateau superiore appena sotto la punta, crosta da vento dura, appena sotto, bella farinella. peccato il bosco fitto, anche se in alcuni tratti, scendendo belli centrali rispetto alla punta, si trovava ottima farina! poi sotto, visto il fitto..beh...si scendeva e fine!alla partenza alle 9, -6°C, al rientro al pomeriggio verso le 16, 0°C, giornata parecchio fredda, ovviamente va bene nei tratti all'ombra dove mantiene la farina! oltre a noi 3, altri 3 saliti prima di noi e una dozzina di altri amici modello "armata brancaleone" rimasti un po' più indietro.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento morbida
neve (parte inferiore gita) :: crosta da vento morbida
Neve ventata ma inspiegabilmente bellissima da sciare!!!
Nel canale centrale crosta, unico punto leggermente problematico.
Bosco con neve farinosa, divertente!
Se domani non sapete dove andare...la Feluma potrebbe presentarsi ancora in buone condizioni.
BUONA GITA !!!


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m :: 1600
Partito dallo skilift e dopo 1 po trovato la traccia che arriva da Valgrisa. Salita molto bella e ripida con buona traccia appena fatta, si arriva sci ai piedi in punta. Discesa bellissima fino al canale ripido che immette nella parte alta su polvere leggerissima, poi 1 po di crosta non bruttissima e infine tutta trasformata fino allo skilift, dove su pista si arriva sci ai piedi alla macchina.

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
Giornata con un bel sole e fredda (-3 alla partenza); si è velato un po' solo verso l'una. Conviene partire dallo skilift di Valgrisanche, non come abbiamo fatto noi (e come descritto nel libro Sci Alpinismo in Val d'Aosta) dalle case di Valgrisanche. Neve:una spanna di fresca su fondo quasi sempre portante, un po' di attenzione alle pietre coperte dalla neve nella parte alta, per il resto una neve fantastica. Peccato che l'elicottero ci abbia rubato la powder, quando si decideranno a vietarlo? Con Cri, Gianni ed Elio.

[visualizza gita completa con 1 foto]
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo non portante
4 * fino a 2100/2200 (farina molto bella, pendii già abbastanza tracciati). da li in giù, neve orribile. ottima traccia. se scalda, prestare un pò di attenzione al pendio centrale ed a quello terminale. tempo buono.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
quota neve m :: 1600
seguendo una vecchia relazione ci siamo infilati in una boschina "orrenda" sia in salita che in discesa sotto il colle Feluma...certamente se ci sarà una prossima volta passeremo anche noi dalla pista e dalla poderale ...magari si allunga un pochetto ma si evita di rimanere incastrati negli arbusti... una volta scollinati il pendio è ampio e molto vasto, la pendenza è continua ..la neve nella parte bassa è ventata e crostosa ma superata quota 2600 m è veramente bella, leggera ed abbondante. Grande discesa nella parte alta, crosta irregolare nella parte mediana e poi .. boschina nella parte bassa che non è molto divertente!
il solito grande Checcuz ... compagno di mille avventure ..la foto è sua!


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m :: 1600
Seguire il tracciato delle piste da Gerbelle permette di evitare gli ontani che si incontrano partendo da Valgrisa. Conviene seguire la pista a dx, fino quasi al suo termine, poi andare a dx nel bosco e proseguire dritti, per pendii ripidi ma aperti e dove il bosco è più rado, senza spostarsi a dx. Si incontra una poderale che porta brevemente sotto al vallone che conduce alla Feluma. Da qui in poi l'itinerario è quello classico. Neve molto bella in discesa, solo poche tracce di eliski.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo non portante
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
quota neve m :: 1900
Partenza alle 7 calzati gli sci dopo 30 minuti con neve dura e coltelli poi battuto traccia su neve recente e trasportata dal vento con accumuli notevoli ridiscesi alle11.15 con cautela nei tratti ripidi poi umida su fondo portante fino al bosco. Sicuramente meglio i prossimi giorni con rigelo notturno. Soliti compagni Nedo e Sandrù

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m :: 1800
bella salita e bella discesa , peccato solo x l'elicottero . . .

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m :: 1700
salita dal lungo lago, Plontaz, canale sud ovest, discesa verso Valgrisa impianti con Corrado e Lodo
giornata splendida e neve altrettanto,
+ 2° a 1800 al mattino, discesa terminata alle 11.30, un po' dura in alto ma ancora ben sciabile sino all'auto a 1700

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m :: 1800
Gita splendida con discesa ancora mozzafiato. La Valgrisa ha ancora tanta neve e linee da tracciare a volontà.
Un saluto e complimenti ai ragazzi del CAI di moncalieri e a quelli di Biella che abbiamo incontrato in cima.
Un saluto anche ai soci Spino, Alain, Dante e Denis (nonchè ai due fenomeni Gildo e Cesare). Gita splendida.

[visualizza gita completa]
attrezzatura :: scialpinistica
A distanza di un giorno(ieri ero alla Becca di Tos) eccomi di nuovo in corsa. Ma stavolta verso la P.Feluma, che come la Tos fa sempre capo alla Valgrsanche. E anche qui di nuovo con gli sci in spalla, per i primi 400mt di dislivello, prima di vederli strisciare sotto i piedi. Qualche ansia nel superare zone di accumulo al sommo del ghiacciaio Luettaz. A differenza di ieri alla Tos almeno il tempo qui era bello e non ha compromesso la discesa, anche se ho dovuto stare all'erta causa il non perfetto assestamento del manto nevoso.

[visualizza gita completa con 3 foto]
neve (parte superiore gita) :: neve (parte superiore gita): crosta rigelo non portante
neve (parte inferiore gita) :: neve (parte inferiore gita): primaverile/firn
Salita nel bosco alquanto disagevole per la fitta vegetazione.Nell'ultimo tratto del percorso,da pochi metri sotto la dorsale fino alla cima,un vento abbastanza forte e freddo ci ha accompagnati ed ha coperto il sole con leggere nubi stratificate.La vista dalla cima si estende sui principali gruppi montuosi e cime valdostane perciò risulta di notevole interesse e bellezza (soprattutto con il cielo tormentato di oggi).Purtroppo la temperatura non ci ha lasciato godere a lungo di quanto ci circondava.La discesa,tranne nella parte alta,è stata di grande soddisfazione (pur essendo giunti alle auto ad un'ora piuttosto tarda -essendo partiti molto tardi!-)

[visualizza gita completa]
osservazioni :: osservazioni: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: neve (parte superiore gita): recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: neve (parte inferiore gita): recente leggera/asciutta
splendida gita se effettuata da impianti risalita Valgrisenche. Neve farinosa dalla cima all'arrivo. Affrettarsi prima che la polvere sparisca...

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: neve (parte superiore gita): recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: neve (parte inferiore gita): crosta rigelo non portante
Bella gita, condizioni generalmente sicure anche per via del freddo intenso.
Neve fantastica in alto (temo che durerà ancora pochi giorni)
Con condizioni invernali come quelle di questa domenica, anche il ripido canale centrale non presenta difficoltà, lo si supera facilmente con gli sci ai piedi. (heliski sempre all'opera)


[visualizza gita completa]
osservazioni :: osservato fratture nel manto
Non ho dato la quinta stella perchè nella parte bassa la neve è scarsa e un tratto di boscaglia fa perdere le staffe.(claudio ha imprecato parecchio)Per il resto gran sciata su discrete pendenze. Un bacio alla moglie.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: osservazioni: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: neve (parte superiore gita): recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: neve (parte inferiore gita): recente leggera/asciutta
Le condizioni del manto in tutta la zona nord della Valgrisenche (Feluma-Cossuna-Giasson) sono di stabilità abbastanza buona ma tenere conto che da mezzogiorno alle 14 oggi ha soffiato forte vento di caduta e potrebbe aver provocato accumuli a volte anche importanti - particolare attenzione a canale di Feluma in salita - Cossuna no problem - Rabuigne personalmente continuerei ad evitare pendio finale - Oggi ho lavorato con heliski in zona e neve abbastanza bella ma non eccezionale come scorsa settimana - mi scuso con chi è contrario a heliski se scrivo d'ogni in tanto queste note (che non derivano da una gita di scialpinismo ma da un'attività più "comoda") ma ritengo che la cosa più importante per tutti noi sia la SICUREZZA e di far girare le notizie sulle condizioni generali della montagna per evitare spiacevoli incidenti -

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
fermati a quota 2900 ca.
decisamente impegnativo il canalone centrale ( prestare attenzione: osservate piccole placche ).
prudenza nei tratti più ripidi.
n.b. partire dagli impianti di valgrisenche e non dal paese ( bosco impraticabile).

[visualizza gita completa]
osservazioni :: 2/5
neve (parte superiore gita) :: farina +o- pesante
Confermo quanto consigliato da Paolo Burlando: in salita conviene prendere la pista da sci del primo impianto di Gerbelle(appena usciti dalla galleria) per poi tagliare a destra in alto, su traccia di stradina. In discesa, 400 metri circa sotto la punta, tagliando sulla sinistra, si riesce ancora a trovare della buona neve farinosa godibilissima. Che rabbia (invidia?!?) vedere gruppi di sciatori, scaricati dall'elicottero quasi in punta, che, freschi-freschi, si stragodono la discesa meglio di te che, gambe affaticate, te la sei sudata.
Con Bruno, Fabio, e Claudio G.(altro "cliente" di Gulliver incontrato in punta). Foto: Colle e Punta di Tzaboc.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: 2/5
neve (parte superiore gita) :: Farinosa
Gita di grande soddisfazione.Per la salita conviene risalire la pista da sci di Valgrisanche e poi traversare sulla dx.
In discesa i canali sulla sin(idrogr.) sono in ombra e offrono ancora ottima neve farinosa.
Peccato solo le molte tracce dovute all'eliski.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: accumuli sui due canaloni
neve (parte superiore gita) :: lavorata, per lo più ben sciabile
Grande sofferenza a causa del grande vento. Sentiero nel bosco senza neve a sufficienza, abbiamo seguito un pò la strada e poi siamo rimasti a sx rispetto alla salita tradizionale. Placche a vento in due canaloni (distanze di sicurezza, evitati durante la discesa). Cima non raggiunta causa vento e freddo. In discesa neve lavorata dal vento e piuttosto irregolare ma senza particolari croste e quindi ben sciabile sopratutto in basso, nel bosco.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: 2-3
neve (parte superiore gita) :: farinosa in alto - trasformata in basso
Portati gli sci in spalla su sentiero fin oltre il limite delle piante. Gita raccomandabile (eliski a parte!!)

[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

difficoltà: BS :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord-Ovest
quota partenza (m): 1664
quota vetta/quota massima (m): 3213
dislivello totale (m): 1549

Ultime gite di sci alpinismo

12/07/20 - Breithorn Occidentale e Centrale da Cervinia - giovil
Con queste condizioni quest’anno è un peccato mettere via gli sci. E infatti anche oggi la sciata verso le 12 dal Breithorn Occidentale a Cime Bianche è stata ottima e completamente raccordarta fi [...]
10/07/20 - Breithorn Occidentale e Centrale da Cervinia - fabio.ciorny
09/07/20 - Polluce da Cervinia - puli88
Da Plateau con gli sci, lungo attraversamento fino alla base della patetina ovest. Di qui coi ramponi e le picche su ottima neve rigelata. Discesa sulla via normale e ritorno sul traverso dove si boll [...]
07/07/20 - Gnifetti (Punta) - Capanna Regina Margherita da Indren - funcool
Preso la prima telecabina da Stafal alle 7.35, calzati gli sci ad Indren alle 8.25. Saliti dal canalino di sinistra abbastanza duro per la temperatura bassa ed il vento moderato che ha interessato t [...]
06/07/20 - Giordani (Punta) da Indren - nordend4612
Bellissima gita e grande sciata; tolti i 100 metri finali, piuttosto duri, il resto è tutta trasformata bellissima fino alla funivia. Segnalo solo alcune cose: - forte rigelo che ha richiesto in sa [...]
06/07/20 - Balmenhorn o Cristo delle Vette da Indren - giovanni de rosa
Buona sera. Percorso tranquillo. Alcuni crepi appena aperti ma ben visibili e facilmente evitabili. Saliti agevolmente dal canale (destra Gnifetti) su neve morbida e ottima traccia. Un vento da No [...]
05/07/20 - Balmenhorn o Cristo delle Vette da Indren - andrealp
Salita la ferrata e raggiunto il Cristo delle Vette scendendo dal Corno Nero, come da altra relazione. Discesa sul versante della Piramide Vincent con neve primaverile molto divertente e ben sciabile [...]