Aiera (Monte) da Ponte Porcera

osservazioni :: visto cadere valanghe a lastroni
neve (parte superiore gita) :: Crosta da vento/Sastrugi
neve (parte inferiore gita) :: Farinosa
note su accesso stradale :: perfetta
quota neve m :: 1100
attrezzatura :: scialpinistica
All'inizio la salita nella foresta è piuttosto difficile. Non c'erano tracce, il vento è arrivato intorno alle 9 del mattino e la neve è diventata molto bagnata
Mi sono fermato a 100 metri dalla cima perché erano vento terribili
La discesa nella foresta è pessima perché non c'è abbastanza neve

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Dormito alla locanda del Sorriso (sempre ottima) e partiti direttamente da li. Un po' di difficoltà a trovare il miglior passaggio nella parte bassa della boschina fino ad individuare il vecchio sentiero. Saliti sul lato destro orografico raggiunto appena possibile con traverso in leggera discesa. Neve farinosa per tutto il pendio in ombra e ovviamente tutta da tracciare. Pala finale esposta a sud su neve già portante. Discesa da sballo... Pala finale firn incredibile, pendii in ombra farina con solo una leggere crosticina che non disturba e bosco su crosta portante.
In compagnia del Koba e di Fra.


[visualizza gita completa con 10 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: strada pulita aperta fino a Tetti Porcera
attrezzatura :: scialpinistica
scesi su neve primaverile direttamente dalla vetta verso il lago della Lausa, poi neve non trasformata con crosta non portante generalmente sottile poi bagnata e pesante al di sotto dei 1500 m circa - pietre in agguato nella boschina.

Grande gita in un ambiente quanto mai aspro e selvaggio.


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: Strada chiusa poco oltre Trinità di Entracque
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Salita splendida, in ambiente solitario e selvaggio. L'auto si lascia poco oltre Trinità di Entracque, circa 1,5 km prima di Ponte Porcera. Primo terzo di gita in un bosco abbastanza fitto e ripido, seconda parte su pendii sostenuti e abbastanza esposti su salti di roccia (non c'è comunque quasi più traccia dei fastidiosi ontani della relazione del Campana), parte alta su pendii ampi e soleggiati. Dalla cima panorama superlativo su Maledia, Gelas, Argentera! Discesa su bellissima neve trasformata nella parte alta, alternanza di crosta portante, farina pressata e crosta non portante nella parte intermedia, neve un po' marcia nel bosco.
Con Luca in una magnifica giornata di sole.


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: Nulla da segnalare
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti alle 6.00 dalla Locanda del Sorriso con rigelo nullo e temperatura sopra lo zero. Saliti prediligendo il lato sinistro in ombra e quindi tutta da tracciare visto che chi è salito prima di noi ha scelto il lato opposto. Pendii molto carichi e quindi attenzione d'obbligo sopratutto con queste temperature. Ultimo tratto saliti al colle su neve marcetta e da li in vetta sci ai piedi. Discesa molto varia primi 100m 'mapasone', poi 200m di trasformata, parte centrale con farina a tratti con una leggera crosta ma molto bella, parte bassa neve marcia e residui di valanghe enormi comunque sciabile.
In compagnia della Fede schienata dal discepolo.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: Nounou
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Neige très humide dans les premiers 300m attention les pentes qui sont au-dessus de la première pente sont très chargées et sont très vite au soleil
Sur la partie médiane neige froide souvent poudreuse conpactee par le vent mais. Agréable à la montée
Sur la partie finale neige de printemps un peu croutée mais très sûre
Nous somme descendu en se tenat à droite pour trouver de la bonne neige un peu croutée des fois mais très agréable
Il règne dans cette pente une très belle ambiance et la pente est très soutenue
Ns sommes descendu le plus bas possible pour profiter de cette bonne neige froide et ns avons traverser le vallon au dernier moment juste avant la cascade de glace
Dans le bas la neige était tes humide
Très beau itinéraire raide

[visualizza gita completa]
osservazioni :: osservato fratture nel manto
neve (parte superiore gita) :: umida
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: Nulla da segnalare
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Beh forse era un po' un azzardo con le condizioni di oggi. Le previsioni davano zero termico in calo e vento forte quindi decidiamo di provarci. Pronti via fa un gran caldo e appena imboccato il vallone cade una bella valanga dai pendii della punta della Rua alla nostra sinistra. Saliamo quindi con massima attenzione sul lato opposto ma ci fermiamo dopo 800m intimoriti dalle fratture su neve molto umida e dal vento forte che spazzava il vallone. Beh abbiamo studiato i passaggi tra le balze. Discesa su neve pesante in alto e crosta orrida sotto.
In compagnia di Fede, Paolo e Koba.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: Trinità
attrezzatura :: scialpinistica
Strepitosaaaaa!!! Poudre dalla vetta alla strada..poco altro da dire. Davvero fantastica!!! Sempre un grande ambiente all'Aiera. In solitaria.

[visualizza gita completa con 8 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
Merci a berenger pour le conseil.. Super.. Tant'è che avrei messo 5 stelle, ma viste le 4 della relazione di ieri e le foto bellissime, con quel cielo terso, contando che oggi era tutto grigio, non me la sono sentita.. :-))))
Confermo totalmente la relazione di ieri in quanto le cose non sono cambiate. Utili i coltelli.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: Trinità
quota neve m :: 1000
Magnifico itinerario, rude ed impegnativo, certamente uno dei più belli delle Marittime. Visto dal basso,il Vallone della Lausa, difeso da una fascia di bosco ceduo e sovrastato da balze rocciose, sembra del tutto impraticabile con gli sci. Invece oltre il bosco i pendi ripidi e l'ambiente grandioso offrono un terreno sciistico molto sostenuto e di grande soddisfazione. Infine la vetta, raggiungibile sci ai piedi,è un magnifico punto panoramico, affacciato sulla pianura e sull'alta valle Gesso.
Le condizioni attuali sono molto buone: si parte sci ai piedi dall'auto ,il tratto di bosco è ben innevato e si supera abbastanza agevolmente sia in salita che in discesa.
Rispetto all'itinerario indicato dal Campana, oltre il bosco siamo rimasti sulla sinistra orografica del valllone, spostandoci poi verso il centro circa a quota 1800 m. Si arriva poi bene in vetta salendo direttamente il gran pendio finale SE. Abbiamo usato quasi sempre i coltelli, mentre non servono i ramponi. Non vi sono per altro difficoltà alpinistiche e la gita è classificabile correttamente OS.
In discesa neve ben trasformata nei versanti a Sud,, dura con qualche tratto di farina riportata dal vento nei tratti in ombra.
Tempo splendido, non troppo caldo, qualche velatura in transito, brezza fresca in vetta.
Ottimo il ritmo di tutto il gruppo ( poco pù di 4 ore dall'auto alla cima) composto Bruno Pistis, Franco Stillavato,Alberto Cucatto, Andrea Guiot ( elegante telemarker),Fernando Marchetti e Carlo Ravetti.
Un ringraziamento a Berenger per aver inserito la gita su Gulliver e per le tracce che abbiamo seguito nel bosco.

[visualizza gita completa con 7 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo portante
Inevamento perfeto, molto bello il vallonne superiore, neve dura con un po di farina bel tempo con molto vento in cima.
Discesa buona neve con accumulazionne di vento un po stretto lei arberi.
a conseiller;

Damien BERENGER ET Jordy LEMARTELO;


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Per buona parte: gita ancora in ambiente, temperature e neve invernali.
Da Trinità davanti a posto tappa GTA prendere discesa e percorrere strada che in discesa porta a a Tetti Porcea (1069) passare a monte delle case e proseguire strada ino al ponte Porcea (1083). Da lì dirigersi verso il fondo del vallone della Lausa e percorrerlo fino a barra rocciosa che impedisce il passaggio. Da lì svoltare a dx (sx orografica) e prendere il bosco fino ad un ripiano a quota 1535 dove un'altra barra rocciosa impedisce il passaggio. Portarsi sulla dx orografica e percorrere i pendii che sono costeggiati da parete rocciose, passare nei pressi di un Gias a quota 1909 dopo il quale i pendii sono più ampi. Proseguire passando dal Lago della Lausa dal quale si vede il pendio finale.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
quota neve m :: 800
Gita abortita al lago della lausa. Nell'ordine: boschina sempre più impenetrabile(ottima crescita rispetto a 3 anni fa), pietraia scoperta...finalmente un pò di salita decente (sx idrografica). al lago girati i tacchi vista la tarda ora e le condizioni fisiche. discesa sul versante dx (itinerario di JCC). ci sono un paio di cascatelle di ghiaccio da superare e qualche salto di roccia:prevedere discesa sul versante sx idrografico molto più aperto e meno boschinoso. neve (almeno quella) abbastanza buona, ambiente (in alto) molto selvaggio.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: 2/5 ; parte finale pericolosa
neve (parte superiore gita) :: marcia
Aria umida che rende la neve marcia. Non ha rigelato di notte. La parte finale con esposizione SE è quasi trasformata.
Attenzione agli accumuli di neve nell'ultimo ripido tratto.

[visualizza gita completa]