Fiunira (Punta) da Pralapia

osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: umida
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: Strada pulita fino al tornante di parcheggio
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Portage di pochi minuti, poi neve continua sulla sterrata, anche se sporca di rami e frane. Il pendio immediatamente sopra le grange della Gianna e' ormai un po' al limite, dopo invece l'innevamento diventa buono.
Quantita' neve :2/5 in basso, 4/5 sopra i 1900mt.
Qualita' neve : 4/5 , umida dall'inizio alla fine x mancato rigelo notturno causa copertura nuvolosa, ma mai sfondosa e quindi tutta sciabile con facilita' e divertimento.
L'idea iniziale era la solita Sea Bianca, ma una volta alle Grangie della Gianna visto il meteo e la neve propongo al mio compagno " Che ne dici se andiamo alla Fionira, non so com'e', non l'ho mai fatta...??!!"
Detto fatto, proposta accettata e alla fine scelta azzeccata, pendio finale intonso, percorso facile ma vario e divertente .
Con Fede.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: fino a 1050 m
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Il giorno di Pasqua si arrivava in auto solo fino al ponte di quota 1050 m causa estese lastre di ghiaccio. Da lì 10 minuti di portage e poi neve abbondante e continua. Saliti solo fino alle grange della Gianna tracciando su pochi cm di neve recente su fondo portante. La stradina sotto le grange è parecchio svalangata e un po' fastidiosa. Pendii immacolati ovunque, Comba dei Carbonieri e vallone della Gianna totalmente deserti, silenzio assoluto. Discesa lungo la strada stile tapis roulant su neve via via più collosa.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: OK fino a 1100m, con 4x4 ok fino a 1481m
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Lasciato l’auto a 1100m, la strada era ghiacciata. Portage fino a Pralapia, poi calzato gli sci, nel mentre ci sorpassavano Jmmy e panda 4x4. Seguito un pezzo di strada nel vallone della Gianna, poi abbiamo avuto la malaugurata idea di seguire le tracce di quelli davanti a noi nella comba; perso un quarto d’ora a ravanare fino al raggiungimento della strada (così comoda) che ci porta quasi alle grange della Gianna. Qui la decisione: Punta Fionirà, in fondo solo Marco l’aveva fatta in passato. Saliamo lungo la destra idrografica del torrente che scende da Nord. La neve è poca nella parte bassa, poi migliora. La parte alta non è male, Marco nel frattempo ci lascia e sale sul Bric Piatta Soglia. Discesa non male nella prima metà, poi ci si arrangia. Al ponte che immette sul vallone del Gianna troviamo i pinerolesi che hanno fatto (ripellando) la Sea Bianca, che offrono un passaggio ad un paio di noi fino all’auto che accettiamo con grazia. Insomma nell’ultima giornata bella, una gita tutto sommato accettabile. Buon panino al benzinaio sotto Villar Pellice.

[visualizza gita completa con 10 foto]
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento morbida
neve (parte inferiore gita) :: crosta da vento dura
note su accesso stradale :: Si sale oltre Pralapia sino a 1450 m senza alcun problema
quota neve m :: 1400
Alcuni che si sono diretti al bric Piatta Soglia hanno staccato una piccola slavinotta ( in salita) ed in discesa uno di essi è stato travolto, per fortuna con conseguenze minime, da un'altra slavina. direi che, per ora, è decisamente meglio puntare alla punta fiunira che risulta priva di pericoli

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento morbida
neve (parte inferiore gita) :: crosta da vento dura
note su accesso stradale :: si arriva fino al ponte per la deviazione Grange Ponset (quota 1481m)
quota neve m :: 1400
Giornata soleggiata ma con un vento tremendo che oltretutto si è portato via tutta la farina!!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: osservazioni: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: neve (parte superiore gita): crosta rigelo non portante
neve (parte inferiore gita) :: neve (parte inferiore gita): crosta rigelo non portante
Tutta la salita, dal Vallone dei Carbonieri, sotto una fitta nevicata, bella bagnata...
Poi le nebbie, una volta diratatesi gli alberi intorno ai 2.200, nei pressi della punta, invisibile nel...bianco latte...
La discesa nel magnifico bosco, con una neve appena decente, sarebbe indimenticabile...
E' risultata indimenticabile invece, proprio per la pessima qualità della neve crostosa...
Peccato...la peggiore discesa della stagione...ma l'ambiente invece é stato molto suggestivo...finchè ci si vedeva...
La prossima volta però restiamo a casa...senza rischiare le gambe!...

[visualizza gita completa]
osservazioni :: osservazioni: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: neve (parte superiore gita): crosta da vento dura
neve (parte inferiore gita) :: neve (parte inferiore gita): crosta da vento morbida
Giornata serena, presenti tutti i tipi di neve anche lunghi tratti di farina da ricercare nei tratti boscosi. Oggi abbiamo raggiunto la sommità in 3. Un saluto al compagno di gita Elio (la scheggia), incontrato lungo il percorso.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: Buone
neve (parte superiore gita) :: Dura in alto emarcia sotto i 1750
Salita facile che lascia molte energie da spendere per divertirsi in discesa;Giornata soleggiata, ma con qualche nuvola.
Molto bella la neve sulla "piatta", sembrava di essere in pista.

[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

difficoltà: BS :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord-Est
quota partenza (m): 1425
quota vetta/quota massima (m): 2289
dislivello totale (m): 864

Ultime gite di sci alpinismo

17/02/19 - Bravaria (Rocca) da Bagni di Vinadio per il Vallone d'Insciauda - matte978
Premetto che non sono arrivato in cima ma mi sono fermato al Passo di Bravaria (2311m) In salita poco da dire, se non che è ben tracciata In discesa meno peggio di come si poteva pensare: in alto, [...]
17/02/19 - Albergian (Monte) da Soucheres Basses - galapagos
La gita è sempre bella (quindi due stelle), ma per il resto mai visti tanti tipi di crosta tutti insieme... In alto "suole" da vento durissime richiedono ottime lamine. Utili i coltelli. Ho lasciato [...]
17/02/19 - Peyrefique (Pointe de) o Peirafica dalla strada Colle di Tenda per il Vallone de Caramagne - luca76
Torniamo in zona dopo le ottime condizioni di ieri. Partiti poco dopo le 8 saliti su neve portante fino in vetta per itinerario qui descritto. Due giri sulla pala finale in condizioni imbarazzanti: pr [...]
17/02/19 - Seirasso (Cima) da Prato Nevoso - anna-renato
Anche oggi abbiamo scelto di stare nelle Liguri , sarà per la vicinanza sarà per la bella neve che abbiamo trovato ultimamente ma anche oggi su questo itinerario complice anche un meteo strepitoso [...]
17/02/19 - Palasina (Punta) da Estoul - citta
Alla partenza bisogna tenersi a bordo pista, perché fuori proprio non ce n'è. Dal punto dove si scollina nel vallone della Palasina, inizia la neve naturale. Nell'avvicinamento al pendio finale, ari [...]
17/02/19 - Emmat Dadaint (Piz d') per il Lago di Grevasalvas - moos
Partiti dal piccolo parcheggio alcuni tornanti sotto La Veduta in direzione Bivio e saliti diretti per canali e vallette puntando in direzione dell'Emmat Dadora. Un po' di vento alla partenza faceva p [...]
17/02/19 - Saline (Cima delle) da Carnino Inferiore per il Canale Sud - marco329
Bellissima gita di ambiente e di tecnica.meteo....perfetto .neve dura nella gorgia,perfetta nella salita e nel canale,salito con i ramponi.in discesa prima ventata COMPRESSA,poi nel versante soleggiato,morbida ben sciabile.nessuno in giro