Frema (Tête de la) da Fouillouse, giro del Brec de Chambeyron

osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: buono
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Poca neve nella zona di Fouillouse, splendido il pendio Sud della Tete della Frema, che scende diretto sul Biv. Barenghi.
Dopo la discesa dal Col de Nubiera abbiamo tenuto il la sx orografica del vallone di Fouillouse che permette di arrivare con gli sci fino a poco sopra il villaggio di Fouillouse.
Pendio Sud del Tete de la Frema
Biv. Barenghi
Verso il Col de Nubiera

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: ok (con peugeot da monti)
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi alla quarta gita senza una cartina e senza nemmeno sapere il nome del monte o quasi. devo dire che non ci sono abituato.. comunque bel giro nonostante il freddo.

(per info su percorso vedere quindi luca)

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
-15 alla partenza ma non ci scoraggiamo. Un bel sole ci scalda salendo al passo de la Couletta poi si entra nel freezer a nord del Brec. Poco prima del col de la Gypière torna il sole e si riprende a ragionare. Salita in vetta chi con ramponi chi con rampant e discesa sci ai piedi dalla vetta su crosta portante. Traverso discendente in direzione col di Stroppia e breve risalita al colle. Discesa dal colle su un palmo di farina su fondo duro, che dire spettacolo...
Rientro a Fouillouse tenedo il lato sinistro più in ombra e con qualche scintilla si arriva in paese.
In compagnia di Koba, Bisa100, Fede, Fra, Lollo e Carlo.


[visualizza gita completa con 7 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Rispetto a una settimana fa la neve si è già ritirata parecchio. Attualmente 15 min.di portage e poi innevamento continuo. Il rigelo è stato buono da 2300 mt. in sù. Gran bel tour con lunghi traversi fino al col della Gippiera ma pienamente ripagati dalle due bellissime discese dalla tête de la Frema e poi dal col di Stroppia oggi su neve primaverile che ha tenuto perfettamente fino a quota mt.2200. In seguito neve molto marcia ma ci siamo salvati grazie al sentiero molto battuto nel bosco.
In compagnia di Stefi e incontrati sul percorso alcuni scialpinisti francesi.


[visualizza gita completa con 9 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
Giro compiuto in due giorni con pernottamento al al Biv. Barenghi.Partiti da Fouillouse il primo giorno siamo saliti alla Tete de la Frema per poi ridiscendere al bivacco.Spalato per entrare al bivacco trovato purtroppo in condizioni pietose (non sono tutti signori i frequentatori della montagna)Abbiamo lasciato il bivacco al mattino pulito, (speriamo rimanga tale!) e siamo saliti alla cima Sautron.Da qui dai colli Portiola, Portioletta e Vallonet rientrati su Fouillouse.Innevamento ottiomo e neve molto bella grazie al rigelo notturno.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento dura
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m :: 1900
Giro del Brec de Chambeyron in senso orario con partenza da Fouillouse
Tutto il Giro con continuità di neve anche se nel tratto tra il Passo de la Couletta e il Col de Gippiera comincia a scarseggiare.
Splendida la discesa dal Col de Nubiera
Dal Ref. du Chambeyron divagazione sulla Pointe d’aval o de Chauvet 3320m che è un belvedere d’eccezione sul gruppo Chambeyron, purtroppo poco innevato a causa del vento.
Salito il lato dx dell’ampio costone che parte dal Pas de Souvagea 2889m, gli ultimi 150m senza neve.



[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: osservazioni: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: neve (parte superiore gita): crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: neve (parte inferiore gita): primaverile/firn
partiti da Fouillouse intorno alle 7 ,temperatura freddissima infatti la neve era ottima . Saliti sulla tete de la frema ,ultimo tratto a piedi.Discesa bellissima dal colle nubiera fino a quota 2200 mt poi marcia e infine a piedi per circa 25 min

[visualizza gita completa]
osservazioni :: osservazioni: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: neve (parte superiore gita): recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: neve (parte inferiore gita): primaverile/firn
non siamo riusciti a fare il giro in quanto poco prima del Colle Gippiera il tempo si è chiuso. Ritornati indietro approfittando di una schiarita siamo ancora risaliti sul Colle Nubiera o de Stroppia. Discesa dal nubiera su un pò di farina con fondo duro ,per il resto sciabile fino a 10 minuti dall' abitato di Fouillouse. Bellissimo ambiente invernale. Ancora un ottimo innevamento. Dal paese si portano gli sci per cira 10-15 min.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: sicura
neve (parte superiore gita) :: trasformata
Partiti ed arrivati con gli sci a Fouillouse, ma non bisogna più attendere molto. Favolosa la discesa diretta di Tete de la Frema. Ambiente solitario e più discesa di quella che immaginavamo.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: buone
neve (parte superiore gita) :: primaverile
Traversata anulare assai remunerativa: Fouillouse, Col Gippiera (Tete de la Frema), Biv.Barenghi, Col de Stroppia, Fouillouse. Disliv.tot.m.1600 ca. Neve sempre ottimamente trasformata, purtroppo ormai un po' scarsa. Andateci prima che sia troppo tardi!

[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

difficoltà: BS :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Varie
quota partenza (m): 1886
quota vetta/quota massima (m): 3142
dislivello totale (m): 1256

Ultime gite di sci alpinismo

18/12/18 - Crevacol (Testa di) da Mottes - loryefranco
Verso la cima neve un po' ventata, un po' compressa. Tutto il resto farina, un pochino pesante ma ancora molto bella. Piste non ancora battute.
18/12/18 - Ciarva (Rocca) da Balme e il Colle Battaglia - Luca Boetto
Bellissima Gita, Neve molto crostosa, Sarà che era da 10 Anni che non sciavo io lo trovata Stupenda... Ambiente da Togliere il Fiato, Gita stra Consigliata P.S Consiglio di fermarsi al Rifugio Ciriè, Ottimo posto per finire la gita in bellezza
18/12/18 - Genevris (Monte) da Sauze d'Oulx - MV56
Saliti in auto fino alla frazione Richardette. Ottima sciata migliore del previsto. La parte bassa richiede una sciata leggera per la presenza di qualche pietra, per il resto tutta polvere molto bella [...]
18/12/18 - Ventasuso (Monte) dal Colle della Maddalena - quor56
Rieccoci al Ventasuso per l'ennesima volta ! Ma almeno qua' la neve c'e' e anche bella.Partiti dal lago con quattro dita ( i cm... calcolateli voi) di neve fresca su vecchio fondo mediamente portante [...]
18/12/18 - Fournier (Cima) da Bousson - gio notav
L’inizio del percorso è decisamente demotivante: il tratto di sterrato non è praticabile con gli sci. Si calzano all’inizio del sentiero su ben poca neve;…via via poi la sit [...]
18/12/18 - Crevacol (Testa di) da Mottes - filbozz
L'ultima nevicata non è stata rovinata dal vento ed oggi ci siamo goduto una gita praticamente tutta in neve farinosa. Neve scarsa in partenza ma sufficiente, traccia da ribattere fino a metà gita e [...]
17/12/18 - Sea Bianca (Punta) da Pian della Regina - everest
Al commento di Teddy aggiungo solo che anziche' cominciare a salire dall'impluvio,si possono prendere i prati a dx ,poco prima ,parzialmente innevati e ricollegarsi all'itinerario. Considerando la s [...]