Pierre (Punta de la) da Daillet

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Farinosa
neve (parte inferiore gita) :: Farinosa pesante
note su accesso stradale :: strada pulita
quota neve m :: 900
attrezzatura :: scialpinistica
Partito alle 9 su buona traccia, le condizioni della gita sono già ben descritte nella relazione di Jakuto, aggiungo soltanto che trovare un Pera in queste condizioni l'8 marzo non è frequente!

Bella gitarella...


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Farinosa
neve (parte inferiore gita) :: Crosta da rigelo non portante
note su accesso stradale :: nessun problema
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi paesaggio quasi invernale con neve abbondante grazie alla nevicata tardiva dei giorni scorsi.Partiti nei pressi del vecchio ski-lift su ottima traccia sino in cima, con cielo un po' velato ma assenza di vento. Ovviamente ieri la neve era meglio di oggi, noi siamo scesi tra i prima e quindi c'erano ancora molti spazi intonsi ma la scarsa pendenza e la quantità di neve frenavano notevolmente la sciata ( scendendo tutto sulla dx la neve era un po' più leggera che non al centro del plateau) poi un po' di acrobazie nel sentiero in mezzo al bosco. Nella radura bassa qualche tratto piacevole ancora tutto a dx poi croste, quindi seguito l'interpoderale perfettamente scorrevole fino in basso per evitare guai.

Oggi sicuramente più di 150 skialp sul percorso con qualcuno che si stava incamminando verso mezzogiorno...


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Farinosa
neve (parte inferiore gita) :: Farinosa pesante
note su accesso stradale :: Ottimo
quota neve m :: 600
attrezzatura :: scialpinistica
Tantissima neve, cielo blu, temperatura fresca. Traccia di salita perfetta dalla partenza (Ozein) all'arrivo. In discesa neve molto bella fino a 2000 mt, anche se la sciata era possibile solo con pendenze sostenute, altrimenti ti impantanavi in un metro di fresca. Ottima con tavola o sci larghi. Sotto i 1.800 sciata di sopravvivenza e attenzione alle gambe: abbiamo preferito scendere dalla strada e non dagli ultimi prati.
Bellissima giornata e bellissima salita, con ritmo sostenuto e clima ideale. In vetta un po' freddo per il vento ma abbiamo ammirato con calma i grandi personaggi della Val d'Aosta, unico assente il Gran Paradiso (coperto dalla Grivola). Ultima uscita prima del blocco per Coronavirus, ora resteremo in Lombardia per un po'.


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Farinosa
neve (parte inferiore gita) :: Farinosa pesante
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Tantissima neve, un po' meglio rispetto a ieri quando amici sono stati costretti a scendere dritto per dritto. Ho dato quattro stelle perché la sciabilità effettivamente è piuttosto rallentata soprattutto nei tratti meno ripidi. Ho fatto anche parecchia fatica malgrado avessi uno sci da 105 sotto il piede. Oggi la centralità non pagava. Peso indietro e via. Scesi su La Rui, la neve ha tenuto e non abbiamo praticamente trovato crosta.
Oggi una cinquantina di persone sulla montagna, Un caro saluto a Sergio con il quale condiviso parte della salita e tutta la discesa.
Ho perso un guanto forclaz nero appena sotto la punta. Se qualcuno lo trova e ha voglia di chiamarmi il mio numero è 345 50 77 626 Grazie


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Farinosa
neve (parte inferiore gita) :: Farinosa
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
fantastica salita fatta in una giornata di sole con nevicata il giorno e la notte precedente
nonostante fosse un giorno lavorativo parecchia gente... traccia gia' battuta sia dal paese che dall'inizio della stradina
neve perfetta.10/20 cm di fresca leggera su fondo duro
scesi dritti dalla croce pendio iniziale perfetto ampi spazi da tracciare..poi giu' per il bosco..neve bella fino alla fine sempre leggera anche grazie alle temperature basse
tanti amici per festeggiare sulla neve il compleanno di Jo


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Farinosa ventata
neve (parte inferiore gita) :: Farinosa pesante
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Sono partito alle 10:15 sci ai piedi da casa. 20 cm di farina che poggiano direttamente sul terreno e, nella parte alta, poggiano su neve molto dura. Mi sono fermato a quota 2300 perché fuori dal bosco il vento era veramente forte e non avevo voglia di tribolare, anche perché il Plateau sommitale presentava neve molto ventata. Siabilita discreta, compromessa. Dal duro che si sente sotto, nella parte bassa si tocca addirittura il terreno.
una decina di scialpinisti e racchettatori


[visualizza gita completa con 1 foto]
attrezzatura :: scialpinistica
Farina tutta tracciata nella parte alta, bella ancora nel bosco ma ravanage in basso. Parecchia gente sul percorso. Dalla cima vista stupenda delle più belle e alte montagne d'Europa. Con Anto

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: Crosta da rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: Farinosa
attrezzatura :: scialpinistica
Stradina ben innevata, a tratti gelata ma coltelli non indispensabili. Panorama stupendo, solo un po' di vento in cima. Discesa parte iniziale su neve portante, poi nel bosco bella neve fresca asciutta...gran divertimento! Fortunatamente pochi skialp sul percorso.
Con gli zii, Serena, Claudio, Renata e Angelo

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: Strada pulita
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi giornata molto ventosa.+7 gradi in partenza intorno alle 11, dal Titeun fino a Champchenille vento non fastidioso, oltre sempre più forte fino in cima. I pendii sommitali al di sopra dell’alpeggio di Champchenille presentano vari tipi di neve, da croste dure da vento con sastrugi fino ad accumuli morbidi, comunque molto maneggiata dal vento. Al di sotto di Champchenille la neve è generalmente farinosa piuttosto pesante comunque ben sciabile per diventare umida/bagnata gli ultimi 200-300 metri di dislivello.
3 stelle approssimate per eccesso

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: umida
attrezzatura :: scialpinistica
Ottimo innevamento già dall'inizio della poderale, con 40 cm. di neve umida; 4°C. Ci siamo fermati per il vento forte e la neve ventata 100 metri sopra l'ultima baita con -2°C. Da lì in su il vento era costante e lavorava... Discesa abbastanza divertente all'inizio nel bosco dove qualche curva si riusciva a fare con un po' di energia e velocità. Man mano che si scendeva, neve umida e gessosa.
Con Fra, Gianpaolo e Bretto.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
attrezzatura :: scialpinistica
Bellissima giornata limpida e molto fredda. La neve non ha mollato per niente neanche sulla stradina di rientro alle 14. Ancora un pò di neve divertente nella parte alta (tutto a destra scendendo si trova ancora farina vergine) almeno fino al baitone, nel bosco è battuta dai vari passaggi ma molto ghiacciata, poi tratti alternati di neve morbida e crostone portante. A tratti la strada è insciabile perchè ricoperta completamente di aghi di pino. I pratoni finali si fanno ancora sciare. Con Andrea e Lelloz

[visualizza gita completa con 1 foto]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: Strada pulita
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti da Ozein dove l'innevamento è scarso ma comunque sufficiente per salire e poi scendere. Giornata fredda ma molto soleggiata con cielo azzurro e privo di nuvole. Traccia gelata nel bosco ma si sale anche senza rampant. Vista al top dalla vetta, sempre super panoramica. Discesa con alternanza di bellissima neve farinosa e crosta comunque sciabile. Con Alfonso e Lelloz.


[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: buona fino al Daillet
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
traccia bella un pò ripida nella parte alta. neve in ottime condizioni 30 cm di fresca su fondo buono,ancora tanto spazio per disegnare anche la parte bassa molto ben sciabile.
oggi nonostante sia martedì tante persone sul tracciato dall'ultima baita salito im compagnia del Coppione(Cristina e Sergio) che saluto oggi ero in compagnia di Rocco che mi ha sfiancato in discesa un saluto anche a Anna Torretta incontrada durante la discesa


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: regolare
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Neve ancora molto bella nonostante il sole scaldi abbastanza. Diverse tracce, ma ancora spazi su cui divertirsi. Nel terzo inferiore lo spessore è ridotto; non si tocca nulla a patto di fare un po' attenzione.
Con Angelo.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Bellissima giornata e neve , una ventina di polvere su fondo portante. Ritracciato sino in cima con Gigi. Discesa super.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: buono
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
pur non essendoci fondo i 60 cm già presenti alla partenza consentono di "non toccare"; sotto i 2200 (Champchenille) la neve si è umidificata (2° in partenza e mare di nubi a circa 2000); ottimo invece il pendio finale in farina leggera (ahh avere le gambe per rifarlo....); per i prossimi giorni non mi sento però di consigliarla perché dai 2200 nonostante la buona quantità di neve la stradina è (prob) obbligatoria (oggi in 8 sul percorso , traccia tipo trincea di 30/50 cm)

[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: strada pulita
quota neve m :: 800
attrezzatura :: scialpinistica
In basso, con i bastoncini si tocca il terreno, ma c’è talmente tanta neve che con gli sci non si tocca mai. Tracciato fino all'Alpe Champchenille, quota 2186. Impiegate 5 ore per 700 m di dislivello. In discesa si poteva lasciare la traccia di salita solo nei tratti ripidi del bosco. Cinque gradi alle 9.30, due gradi alle 16. Cielo in gran parte sereno, con mare di nubi in basso.
Oltre al sottoscritto, 4 ragazzi italiani e 2 francesi.


[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: già passato lo spazzaneve
quota neve m :: 800
attrezzatura :: scialpinistica
Scrivo solo per segnalare che oggi in Valle sarà estremamente difficile percorrere qualsiasi itinerario, 80,90 cm di neve estremamente soffici caduti nella notte determinano l'affondamento totale anche con sci super larghi. Io ci ho provato ma ho percorso poche centinaia di metri

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: assente
note su accesso stradale :: Partito dalla poderale sopra Daillet
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Ennesima cinghialata. Gita consigliata per gli amanti del portage e della crosta. Per chi vuole mettere subito gli sci ai piedi è consigliabile partire da Pila, ma io essendo in giro con la macchina tutta la settimana non avevo voglia di fare il trasferimento e sono partito da sopra casa.
Gli sci si riescono a mettere nel bosco a monte dell'alpeggio Rondperrine. La progressione è piuttosto veloce in quanto la neve è già trasformata, purtroppo il platau o è gia tutto crostoso, malgrado le recentissime e abbondanti nevicate.
Come se non bastasse si è alzato un vento patagonico ed è arrivato una nuvola a coprire il sole.
Discesa quindi poco piacevole.
Ho incontrato due skialp che stavano scendendo ed erano entusiasti delle condizioni. Beati loro...


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Si calzano subito gli sci, per tagliare i tornanti bisogna salire fino a 1750-1800.
Praticamente tutta crostaccia, rari pezzi di farina pesante. Protesto un solo giorno di sole.... Almeno il meteo è stato meglio del previsto. Una ventina di persone sul percorso.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: umida
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Partito molto tardi causa lavoro. Alle 11 c’erano 5 cm di fresca sopra Ozein (all’inizio della poderale) senza fondo. Poserale obbligatoria in salita (fuori niente neve). La situazione migliora alle baite con più fondo. Neve naturalmente umida causa della tarda ora (zoccolo fuori traccia) migliore dopo l’ultima baita. Discesa con neve ventata alternata a farina a tratti pesante, discreta sotto l’ultima baita (anche se umida) dove, sfruttando tutte le combe ed i prati si arriva fino a 1800 dove finisce la neve, quindi ultimi 250 mt di dislivello a piedi. Poco vento (per fortuna). Sci da pietra obbligatori.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: umida
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Sono partito nel pomeriggio sci ai piedi da casa a Ozein puntando direttamente gli alpeggi di La Rui e salendo oltre la linea del bosco. Sin qua la neve è pochissima, bagnata e sfondosa. Oltre non sono salito perché c'era crosta e poi lo zoccolo anche oggi mi faceva impazzire. Parte bassa con grandi tratti scoperti.
Gita cinghialosa al massimo, ma a me piace lo stesso perché adoro questo territorio.
Mando un saluto a quelle guide che leggono tutte le recensioni, poi però criticano chi le scrive, criticano Gulliver, spingendosi anche a mandare messaggi personali non bellissimi a quei Gulliveriani che recensiscono percorsi nuovi e inediti, rei - a loro dire - di rendere fruibili al pubblico quegli itinerari che sino a quel momento rappresentavano mete originali per accompagnare i loro clienti.
Ciaooooooo


[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: Strada parzialmente pulita
attrezzatura :: scialpinistica
Il vento ha agito pesantemente soprattutto nella parte terminale. Al di sopra di Champchenille si trova una prevalenza di croste più o meno portanti con “oasi” di neve farinosa lasciata dal vento molto ben sciabili. Al di sotto di Champchenille la bella neve farinosa mi ha lasciato sciare senza troppi danni fin quasi a Titeun, poi non mi sono fidato e ho seguito la strada data la poca neve caduta.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: ok fino a Daillet
quota neve m :: 1100
attrezzatura :: scialpinistica
si parte e si ritorna sulla poderale neve scarsissima in basso, la parte alta è bellissima su neve farinosa fino a Champchenaille dopo meglio prendere la strada parte sopra il Romperin neve crostosa e scarsa in basso obbligati a fare la poderale per non lasciare le solette .
oggi sono salito con Marco Parenti e Gabriele e strada facendo con Stefano un ragazzo simpatico e il suo amico Paolo, la gita in alto sarebbe da 5 stelle e più ma sotto purtroppo aspettiamo altre nevicate



[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: umida
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Veloce salita serale partendo a piedi da casa e mettendo gli sci quota 1900
sfruttando i pochi canaloni ancora innevati.
Sopra 2200 la neve c'è, purtroppo la qualità no. Avendo incominciato la discesa tardi, ho trovato una sottile crosticina che ricopriva uno strato di neve umida, sciabile con parecchia decisione, ma molto faticosa.
Gita vale la pena soltanto se si ha voglia di farsi una bella scammellata con gli sci nello zaino e se si è degli inguaribili romantici della natura.
Attenzione sotto gli alberi dal momento che ci sono dei tratti ghiacciati ricoperti da aghi di larice.
Nessun masochista in giro oltre a me


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: altro
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Dunque, la gita si può riassumere in percentuali. Parte bassa: 95% erba, 5% rami e 5% rovi. Occorre portare gli sci a spalla per circa un'ora prima di poterli mettere. Questo se si sceglie la strada. Se si cerca di passare sui prati occorre mettere in conto di far scorrere le pelli su parecchie pietre. Per quanto riguarda la parte alta, nessun problema. La neve è polverosa con un sostrato semi-ghiacciato che la rende sciabile senza problemi. Unica accortezza da adottare, evitare di forzare a centro curva. Il peso potrebbe incidere la parte semi-gelata. Al rientro, anche la poca neve presente sulla strada se n'era andata. Sci in spalla per circa 5 km.
Grazie a Cristina, Martina e Giorgio


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: nessun problema
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Sciabilità eccezionale sulla pala terminale, dalla vetta all'Alpe Chancheneille. Appena lievemente ventata per pochi metri sotto la vetta e poi bella farina asciutta su fondo duro. Dall'Alpe Chancheneille in giù, stradina obbligatoria!
Pochissime tracce e pendio quasi intonso in alto. Qualche albero lungo la stradina, nella parte alta.

Ho smarrito la mia macchina fotografica tascabile Panasonic Lumix DMC TZ80, tra il parcheggio e l'Alpe Chancheneille, lungo la traccia di salita. Se la ritrovate, contattarmi qui: [email protected]
Grazie!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Avevamo messo in preventivo un bel po' di portarge, invece siamo riusciti a calzare gli sci ai piedi già dalla macchina, grazie ai 10 cm scesi nella notte. Abbiamo percorso la poderale con qualche taglio fino alle baite di Tetun, Poi siamo saliti sui prati. La neve vecchia la si incontra circa a 2000 m.
Nel Bosco tra Rondperrine e Champchenille sono purtroppo caduti diversi alberi e bisogna fare deviazioni rispetto al percorso di salita normale.
Il Plateau è bello bello, con circa 15 cm di polvere che poggiano su uno strato duro.
Appena sotto Champchenille abbiamo preferito seguire la poderale per non distruggere gambe e sci.
Giornata splendida, freddina il giusto.
Nei prossimi giorni credo che sarà ancora bello. Oggi pochissima gente in giro.
Molto arato invece il pendio di Punta Drinc.

Con Lauretta e Giovanni, Ti ringrazio per essere partiti direttamente dalla Pianura per fare la gita.
Ps : il vento fortissimo delle scorse settimane a inclinato la croce in legno. Purtroppo non sono riuscito a raddrizzarla, malgrado lo sforzo.


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: umida
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
20cm circa alla partenza che aumentano salendo in alcuni punti anche un metro.. Scavata una trincea fino in vetta che è venuta utile anche in discesa... Fatta qualche curva nell'ultimo pendio su cui un ripello ci stava e poco altro...
In compagnia di koba e Vale... buona la prima più per l'ambiente.


[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Si sfonda dappertutto. Meglio aspettare tempi migliori.
Ciao Brusa


[visualizza gita completa con 1 foto]
attrezzatura :: scialpinistica
La partenza è abbastanza desolante, si sale rigorosamente lungo la poderale con un paio di interruzioni, neve marcia e sporca di aghetti. La nuvolaglia ha lasciato la neve molliccia fino all'ultimo alpeggio. Neve crostosa fino alla croce con nuvola bassa che oggi non si è dissolta.
Abbiamo incrociato una decina di coppie.
Sciabilità: una stella...(ma ero con il mio bocia, quindi 5 stelle abbondanti!).


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Ho celebrato il mio personalissimo "Pira Day" con una giornata completamente dedicata alla mia montagna preferita, salendola e scendendola per quattro volte per un totale di 4000 D+.
La discesa lato nord verso Pila è ancora bellissima, pochissime tracce e con tanta polvere. Anche la parte alta del plateau mi ha dato parecchie soddisfazioni. Verso sera il rigelo mi ha creato qualche difficoltà, rendendo la sciata dura e delicata.
Dedico questa mia "inutile" quanto soddisfacente fatica al mio amico gulliveriano Gio, che, come me, è un amante di questa montagna e sicuramente uno dei più assidui frequentatori invernali. Lui però ha un'altra marcia rispetto a me.

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: Ottimo
quota neve m :: 1100
attrezzatura :: scialpinistica
Pendio ideale: il poco sviluppo e la pendenza costante e mai eccessiva rendono molto efficiente la salita, gradevole la discesa e sicuro tutto l'itinerario.
Era la prima volta che la facevo e ho capito perché Point de la Pierre è un grande classico. Panorama notevole (da noi purtroppo solo intuito), pendii bellissimi in alto e simpatici boschi da sciare più giù. Da rifare ogni tanto, in particolare dopo generose nevicate.


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Si parte ancora sci ai piedi da Ozein, traccia buona e non gelata, a condizione di non partire troppo presto.
In alto il Plateau è molto bello, anche se è parecchio segnato dai passaggi.
Conoscendo un po' la zona si riescono a trovare spazi ancora da tracciare.
Con Gitta, Antonio e Luciano


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: ok, tutto ben pulito
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: free-rando
Partenza alle 9:30 da Ozein su neve ancora molto dura, tanto che una volta raggiunta la stradina ho ritenuto più comodo (salvo voler usare i coltelli) seguirla fino a Titeun (1760). Diverse tracce sul plateau finale, per tutte le pendenze.
Discesa: neve farinosa, ma in umidificazione, fino a 2250, appena sopra Champchenille. Da lì croste più che altro non portanti e tante tracce rigelate fino a 1600 circa (nel bosco neve più farinosa, ma i punti di passaggio erano già tutti arati dai precedenti passaggi, e rigelati) Dai 1600 in giù neve primaverile, ma sciata un pò compromessa dalle tracce rigelate che non avevano ancora "mollato" alle 14:00. Per arrivare sci ai piedi al parcheggio in mezzo alle case di Ozein, conviene a 1600 portarsi tutto a sx-n attraverso il bosco rado, per poi scendere diretti sul paese; restando sulla traccia più frequentata che lambisce Daillet iniziano ad esserci dei passaggi con innevamento esiguo.
Giornata di ferie con un panorama stupendo. Non una nuvola dal Bianco, al Grand Combin, al Cervino e Monte Rosa. Spettacolare la vista della Grivola e del Gran Nomenon che accompagnano lungo l'intera salita.


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi gita alla De la Pierre con gli amici Dario,Silvano,Mariangela,Gianni e io Valter. Giornata stratosferica sia come tempo atmosferico con un bellissimo sole e assenza di vento e neve da urlo, sopratutto nella parte alta, e sciabile anche in basso nel bosco anche se un pò disturbata dai molti passaggi. Molto consigliata.


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
attrezzatura :: scialpinistica
Condizioni spettacolo oggi. Nel bosco sembrava di essere in Canada. Gran sciata.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: neve sulla strada negli ultimi 100m
attrezzatura :: scialpinistica
Gita invernale sotto fitta nevicata. discesa nel white-out per un pezzo poi nel bosco visibilità migliore e bellissima sciata su alcuni pendi di neve trasformata con sopra una spanna di fresca che ci ha fatto urlare di gioia! bella giornata in compagnia dei soci e ottima merenda a cogne!

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi paesaggio invernale, con ad eccezione degli ultimi pendii in cui la neve nuova era un pò umida, per resto trovata tanta bella farina asciutta! Ottima sciata e giornata in compagnia dei soci e un particolare ringraziamento a chi a casa ci ha preparato la squisita merenda!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: gomme termiche
attrezzatura :: scialpinistica
Tanta neve nuova, purtroppo poca visibilità nella parte alta. Ci siamo poi tenuti a sinistra scendendo per bei pendii tra alberi radi, con buona neve e buona visibilità, poi per bosco e radure fino a Ozein. Bella sciata e bella giornata sotto la neve in ottima compagnia.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Ottima giornata, meteo molto bella e abbastanza caldo, panorama sempre fantastico, neve molto buona nel complesso.
Il pendio dalla punta sino al limitare del bosco era in super farina asciutta e nonostante le tante tracce c'è ancora molto di intonso; farina umida e un pò pesante nella prima parte del bosco poi sempre più quasi primaverile verso Ozein con ancora qualche tratto in ombra morbidamente farinoso.
Un giorno di ferie veramentee ben speso !!
In compagnia dell'amica Rosy.


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Giornata calda e assolata ma con neve ottima, bella polvere in alto un po' piu' pesante nel tratto mediano e firn nel tratto terminale, ancora ampie zone vergini
Con Mimmo Enea e Robert


[visualizza gita completa]
attrezzatura :: scialpinistica
Partito dopo le 14...al park le poche auto sono di ski Alp già di ritorno! Salita su ottima traccia oggi nessun ciaspolaro...temperatura gradevole non troppo alta per alcuni passaggi nuvolosi. Discesa direi per metà davvero divertente poi ovviamente un po’ pesante ma sempre sciabile seppure un po’ lenta!

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
attrezzatura :: scialpinistica
Rispetto alla precedente relazione le condizioni sono un pò cambiate: ancora bella farina sul plateau sommitale, dal bosco in giù, invece, crostaccia non portante alternata a tratti di neve rotta e dura... 4 stelle per la parte alta e il panorama, 2 stelle da metà in giù...
Prima volta per me qui, oggi in trasferta con la morosa.. Vista mozzafiato a 360° su tutta la Valle d'Aosta! Giornata senza una nuvola, con sole caldo ma arietta frizzante sotto..
Con Katia

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: snowboard
Oggi una “pira “con belle condizioni inaspettate..ancora neve polverosa e spazi intonsi dove lasciare la firma..
Bosco polveroso e divertente..
Nonostante la giornata con poco sole visibilità ottima e assenza di vento.
Buon pranzetto al Carillon a Ozein con Spola.

[visualizza gita completa]
attrezzatura :: scialpinistica
Ottime condizioni, polvere dalla cima fino alla macchina

[visualizza gita completa con 1 foto]
attrezzatura :: scialpinistica
...ci torno dopo solo 2 giorni ma ne è valsa la pena! Stando al bollettino in questa zona il pericolo valanghe sarebbe 3 ma direi che oggi il manto si presentava consolidato permettendo una discesa davvero piacevole...ora le tracce verso la Ruy sono ben tre! Consigliabile finché rimarranno queste temperature. Oggi con leo.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: ok fino a Ozein
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti da Ozein sci ai piedi, nel whiteout più totale. Traccia a prova di nebbia, un'ottima rotaia che porta fino in vetta, tagliando buona parte dei tornanti della strada poderale.
Per fortuna c'è stata una parziale apertura in punta, che ci ha permesso di godere appieno dei primi 400 m di polvere sui pendii ampi; un tratto senza alberi nè riferimenti un po' disorientante e poi divertente bosco fino al parcheggio (ultima parte con neve di tutti i tipi).
Nota sulle condizioni: oggi oltre a un po' di skialper c'era il corso Snowboard alpinismo, perciò mi sa che gli spazi intonsi sono ormai ridotti all'osso
Con Cate, Andre e Albi in una giornata partita in sordina ma risoltasi molto bene!


[visualizza gita completa]
attrezzatura :: scialpinistica
Nebbione fino a pochi metri dalla vetta. Bella discesa nella prima parte, poi seguito le traccie fino alla stalla. Molto divertente il bosco.

[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: provocato fratture al manto
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: Meglio avere 4x4 o catene a bordo
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Partito da solo alle 9.30. Tracciata fino in cima. Sopra alla baita accumuli da vento, provocato diverse fratture al manto. Nessun rischio stando sulla dorsale viste le pendenze moderate, ma da considerare nella scelta dei pendii. Neve fresca da 10-15 in basso, fino a circa 30 in alto.Dietro di me quattro persone. Sciabilità nel complesso buona, in alto un po meno causa accumuli e scarsa visibilità, in basso la neve nuova maschera abbastanza bene le vecchie tracce.

[visualizza gita completa]
attrezzatura :: scialpinistica
Sgambata pomeridiana partendo alle 14 su ottima traccia con un po’ di zoccolo nella parte bassa. Io sono sceso puntando la Ruy ma mi sono trovato a dover schivare diversi accumuli anche spessi 40 cm non esattamente stabili quindi occhi aperti! La via classica di salita e discesa mi è apparsa invece tranquilla...

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: un pò di neve (di ieri) e gelo sulla strada al mattino, pulita al ritorno
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Gita scelta durante il percorso del mattino in auto, per le condizioni meteo che preannunciavano una giornata ..."spaziale"..., come si è poi rivelata, con cielo limpido e terso e temperatura fresca, perfetta, che ha permesso di ammirare i grandi panorami che offre.
Neve di non semplice interpretazione, sicuramente meno "spaziale" del meteo odierno, che provo descrivere:
una decina di centimetri di neve polverosa (del giorno precedente) su crosta variabile: a tratti "quasi portante", oppure sottile su neve farinosa, con le tracce e binari precedenti un pò nascoste dalla leggera nevicata di ieri (e pertanto un pò insidiose), sostanzialmente sciabile con attenzione ed energia. Più insidiosa e cedevole la crosta nei dintorni degli alpeggi bassi, e quindi via (il sottoscritto) lungo la strada.
Gita condivisa con Franco G., il quale -come sempre- traccia discese "magistrali" anche su neve crostosa..., la interpreta e "neutralizza" come se non esistesse... Bohhh!!..., misteri e segreti dei "grandi sciatori"...
In questi casi la "classe" di queste (sue) discese, semplifica in modo significativo i problemi di chi segue: proprio quello che mi serviva oggi... Grazie!...
Diverse decine le persone (skyalp e ciaspolatori) presenti, ma ampio spazio per tutti...

[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Scrivo per segnalare che la salita da Turlin purtroppo non è più praticabile a causa delle numerosissime piante abbattute in gennaio a causa della neve pesante e del fortissimo vento.
Sono salito con grande difficoltà dovendo scavalcare decine di piante che sono crollate sulla pista forestale. La salita quindi diventa laboriosa, ravanosa e decisamente sconsigliata. La discesa impensabile.
Il Gulliveriano Gio me lo aveva già detto a voce un mese fa. Oggi ho toccato con mano, purtroppo il bosco è irriconoscibile. Spero che in estate la legna posso almeno essere recuperata.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
attrezzatura :: scialpinistica
ATTENZIONE scendendo e tenendo troppo la sinistra c'è una traccia sbagliata che porta a fare un pericoloso traverso nel bosco per rientrare alla partenza del giro... bisogna fare attenzione a rientrare nella traccia prima di arrivare all'ultima casa che segna il punto di non ritorno...

Gita fatta con le ciaspole riconoscete la traccia sbagliata perché sono stato l'unico con le ciaspole a seguire quella traccia di scii alpinisti... fate attenzione...

.
Gita spettacolare con giornata calda e limpida, purtroppo rovinata dal bruttissimo e pericoloso finale! Ed anche dalle 4 ore e mezza impiegate per tornare a casa per le strade intasato.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: umida
attrezzatura :: scialpinistica
Siamo partiti dal parcheggio alle 8.15 con arietta frizzante, che almeno nella prima parte della mattinata ha tenuto la neve in condizioni ottimali. Scendendo però ci siamo tenuti troppo a destra, finendo nella parte più intricata del bosco, e qui purtoppo abbiamo perso uno sci.
Un appello a tutti i gulliveriani se vi capita di ritrovare lo sci DYNAFIT potete contattarci a quest'indirizzo [email protected]
Un appello a tutti i gulliveriani se vi capita di ritrovare lo sci DYNAFIT potete contattarci a quest'indirizzo [email protected]


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi una bella Pierre con discesa su La Rui, col plateau bellissimo.
Siamo partiti tardi, per cui in basso la neve ha scaldato parecchio e domani sarà crosta.
Molte piante abbattute sulla poderale per rientrare.

In compagnia di Lauretta e Giovanni, per la prima volta scesi da questa parte.
Un grande ringraziamento al mitico Gio che questa mattina alle 8:45 aveva già terminato la gita battendo traccia e informandomi sulle condizioni!



[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
gita bella per il panorama di vetta. Purtroppo oggi le condizioni non erano delle migliori. Nel bosco le tracce sono gelate e scivolose. In cima la neve molto ventata. in discesa solo un breve tratto ben sciabile. Dal bosco in giu tanta pappa pesante.

sciata in solitaria per la mia prima visita su questa montagna.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Vista la meteo incerta e il bollettino valanghe non rassicurante , scegliamo questo itinerario. Alla fine qualche raggio di sole , assenza di vento almeno sino a mezzogiorno poi rapido peggioramento. Plateau finale molto ventato , neve dura e a onde , dal baitone in giù ancora farina soprattutto in mezzo al bosco , sciata divertente , qualche piccolo tratto di neve ventata nei pressi di Romperin poi di nuovo bella sino alla macchina. Oggi gita a mio parere molto sicura , poca la neve fresca caduta nei giorni scorsi in questa zona.
Con Andrea e il suo Yago .


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
L' itinerario e' stato visitato da molti sciatori ma oggi offriva ancora una qualita' eccezionale, con i pendii superiori sui quali si potevano tracciare delle belle linee di discesa su una neve leggera e soffice. Un po' piu' tritato solo nella parte medio bassa ma ottimamente sciabile.
Meteo leggermente velato e poi via via migliorato nel pomeriggio.
Gran bella sciata in compagnia di Bruna e Mauro. Relativamente poca gente sul percorso, scorci bellissimi nel bosco alto con le piante ancora cariche di neve polverosa, e panorama magnifico su tutta la valle. Consigliabile.


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
attrezzatura :: scialpinistica
Assegno le cinque stelle mediamente una volta all'anno (cioè ogni 50 gite). Oggi c'erano tutte. Neve perfetta da cima a fondo, secca e scorrevole come capita davvero raramente. Paesaggio fiabesco, con tutte le piante ancora cariche di neve. Giornata di sole spettacolare, fredda al punto giusto. Un centinaio di persone sul pendio (forse più che sulle piste di Pila!), ma ancora abbastanza spazio da tracciare. Per domani ancora consigliata, poi occorrerà che una nuova nevicata cancelli la lavagna.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Dopo il forte maltempo di ieri oggi non avevamo così grossa scelta. Comunque alla fine la Pierre è sempre fattibile e neppure così malvagia. La pioggia è arrivata fin verso i 2000 m e il vento ha soffiato così forte che nel bosco si pestavano solo rami. Traccia iniziale appena rigelata nello strato superficiale , uscendo dalla traccia neve umida. Oltrepassato l’alpeggio di Romperin abbiamo battuto traccia fino in cima, via via la neve migliora e sul plateau diventa asciutta anche se poca poiché spazzata dal vento.
Discesa dal plateau davvero carina e divertente farinella poi chiaro che dopo Champchenille si passa un po’ dalla crosta, alla neve umida alla polenta ma mai troppo insciabile. Io pensavo molto molto peggio.
Tanti skialper incontrati che salivano dopo di noi.



In compagnia di Gigi , Andrea e Alessandro dall’Abruzzo.


[visualizza gita completa con 1 foto]
attrezzatura :: scialpinistica
La spolverata della notte ha sistemato a mio avviso la parte bassa purtroppo invece il plateau è stato tutto o quasi rovinato dal vento ma nel complesso tolto un breve tratto di crosta la neve è nel complesso piacevole da sciare

[visualizza gita completa]
attrezzatura :: scialpinistica
Quoto la relazione precedente, ancora bella neve farinosa in alto, poi nevi variabili ma sciabili. Vento e freddo in cima.

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: ok.
attrezzatura :: scialpinistica
Prima gita dell'anno OK. Ancora belle curve in alto, dove la neve è ancora farinosa anche se gli spazi vergini sono ormai ridotti. Bene anche la parte centrale, in parte su "pista" in parte su crosta aggregabile. La parte bassa molto gelata, meglio fare la strada. Vento gelido in cima, bella giornata di sole. Buon anno!

[visualizza gita completa con 5 foto]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Panorama spettacolare, assenza di vento, gli ultimi 350m di dsl neve farinosa, mentre nel bosco crosta morbida non troppo difficile.
Solo ci siamo complicati la vita; anziche' parcheggiare a Daillet dove l'asfalto era un po' ghiacciato, abbiamo proseguito fino a Turlin pensando di risparmiare 100m di dsl; in realta' abbiamo dovuto percorrere una noiosa stradina di collegamento tracciata da racchette.
Con la piacevole colonna sonora di Radio Monte Carlo;
grazie al compagno di gita Giovanni Marzona

[visualizza gita completa con 10 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: tutto ok
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Come ha già detto Chicca, parte superiore neve bellissima che non ci aspettavamo dopo la pioggia di ieri , nel bosco ancora sciabile un umida e parte bassa crosta comunque dominabile ancora tanto da disegnare .
oggi gruppo nutrito eravamo in tanti a brindare con il prosecco in cima Daniela, Laura, Margh. ,Marco Pignet e Marco Parenti Fortunato con un amico e poi io e Enzo


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: umida
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Beh oggi non mi aspettavo la Pierre così...Plateau finale super, siamo scesi tra i primi ampi spazi di polvere , tanto che abbiamo ripellato da Champchenille per ripetere la discesa, poi man mano che si scendeva nel bosco neve via via più umida, tratto impegnativo di crosta nei prati sopra Romperein poi migliora e diventa più sciabile nel bosco ed infine tenendoci verso il vecchio skilift neve umida ma ben sciabile e poi pista sino alla macchina. Ci siamo divertiti
Con Andre


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
attrezzatura :: scialpinistica
Condizioni buone con assenza di vento. La parte alta fuori dal bosco è stata ventata (crosta non portante) comunque presente qualche tratto di polvere. Nel bosco molto più divertente soprattutto nei pendii aperti (intorno ai 2000 m) dove abbiamo trovato tratti intonsi polverosi.
In punta (velature) decisamente freddo. Molti ski alper lungo il percorso.
con Alex, Filippo, Damiano, Francesco


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: libero
attrezzatura :: scialpinistica
Neve varia da farina pressata e neve fresca asciutta nella parte superiore a crosta non portante nella parte inferiore. Tutto sommato ben sciabile su tutto il percorso. Di certo peggiorata dal vento rispetto a ieri. Le tre stelle sono scarse. Meteo spettacolo e vista super sul Bianco e sulla Grivola. Bel freddo.
Tanti skialper sul percorso. Troppa fighettaggine e poco bomberismo di sostanza per i miei gusti. In ogni caso bella gita in ambiente super. Con Fabri e Ski che non molla mai neanche in terapia ATB, grandissimo!!e gli altri ragazzi del canavese. Un saluto alle due tutine delle VdL.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
attrezzatura :: scialpinistica
Dieci centimetri di neve fresca su tutto l itinerario. Assenza di vento sino in cima , ma in vetta temperature polari. Buona discesa con bei tratti di farina. Ottima giornata nonostante le premesse del mattino.
Con Livio e Francesco


[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
attrezzatura :: scialpinistica
gita in preparazione della Cena di Natale : temperature in rialzo, neve di tutti i tipi (compatta, crosta, fresca-umida, in via di trasformazione) le *** sono per l'ambente maestoso ....
con Andrea, Andrea e Federico... compagnia super !!!


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: in auti fino a Daillet
quota neve m :: 500
attrezzatura :: scialpinistica
Saliti per traccia esistente, discesa in terreno totalmente vergine stando tutto sulla sinistra (Bardoney), per rientrare sulle tracce verso i 1800 m (strada forestale).
Nei pressi della cima c' qualche sasso.

[email protected] con il collega Jim e suoi clienti


[visualizza gita completa]
attrezzatura :: scialpinistica
farina un po umida ma molto arata nella parte alta, forse merita più di tre stelle ma la parte bassa pessima. Dopo una mattinata di lavoro decido di scappare, alle 14,30 inizio a salire, cima con l'ultimo raggio di sole, solo tre skialp che scendevano, spettacolo.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: Okay
quota neve m :: 500
attrezzatura :: scialpinistica
Seconda salita in due giorni, stavolta tutta a destra sfruttando traccia già fatta. Discesa puntando all'alpeggio di La Rui. Ancora ampie zone intonse, bisogna andarsele a cercare, ma merita!
Incredibile la quantità di arature presenti sul plateau sommitale. Ieri c'era poca visibilità e non mi sono reso conto.

Tre o quattro persone in giro


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 500
attrezzatura :: scialpinistica
Il vento di ieri sera non ha rovinato il manto, nemmeno nelle radure né sul Plateu. Peccato che è già tutto tritato. Oggi sono salito rapido e leggero per la via normale, domani proverò a passare a destra, come ha descritto l'amico Chopin. Mi attrezzerò con sci larghi, con queste condizioni ne vale la pena!
Salito sotto una leggera nevicata.
Poca gente sul percorso


[visualizza gita completa con 1 foto]
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: strada pulita
quota neve m :: 700
attrezzatura :: scialpinistica
siamo partiti dal piazzaletto ove c'era la partenza del vecchio skilift e saliti sempre portandoci a dx verso l'alpeggio Bardoney tanto per non fare sempre il medesimo percorso, traccia presente anche se meno marcata, discesa su neve abbondante e soffice fino alla macchina.
oggi su c'era il mondo, io in compagnia di Daniela Paola, Marco, Sergio e Giuliano


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
quota neve m :: 500
attrezzatura :: scialpinistica
Solamente un po’ spelata dal vento la dorsale per arrivare alla cima, ma in discesa tutta polvere fino alla macchina! Uno spettacolo!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: Lasciata l'auto ad Ozein
quota neve m :: 600
attrezzatura :: scialpinistica
C'eravamo anche noi... Molta gente sul percorso ma partiti tra i primi malgrado il 'ritmo' siamo riusciti a scendere con ancora molti spazi di neve fresca intonsa sia al primo che al secondo giro. In salita cresta un po' pelata, al secondo giro qualcuno aveva fatto una traccia più sensata addirittura sulla neve e non sulle roccie... Bosco finale stando più a sinistra possibile direzione Ozein con ancora neve spettacolare.
In compagnia della Vale e delle stigmati...


[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: Strada sporca dopo il bivio per Ozein
quota neve m :: 600
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi vento da NW da Champchenille in su. Cresta finale erosa. Neve generalmente pesante ma ben sciabile soprattutto in pendenza.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: osservato fratture nel manto
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: termiche necessarie
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Veramente qualcuno mi aveva invitato a non scrivere, ma ormai IZIO1974 l'ha già fatto...
Innanzitutto grazie a chi si è fatto un mazzo suppongo spaventoso a battere, la traccia era profonda 30-40 cm!!
Si parte con mezzo metro abbondante di fresca (saliti dalle vecchie piste), poi continua ad aumentare.
La parte finale era già tracciata tutta in cresta per sicurezza, con varie pietre scoperte dal vento.
In punta ho fatto la prova bastoncino, tenendolo per la punta è entrato tutto più la mano, sicuramente oltre i 120-130 cm!! Discesa dal pendio sotto la croce.
Ad un cambio pendenza crepe poco rassicuranti, ma ormai erano scesi una dozzina di skialpers e ci siamo sbrigati a passare oltre.
Avendo già tracce di discesa davanti penso che abbiamo trovato condizioni migliori rispetto ai primi, quando gli sci si impiantavano bastava prendere per qualche metro un'altra traccia e si ripartiva.
Oggi neve con parte superficiale polverosa ma con sotto uno strato di 30-40 cm di neve gessosa che la rendeva poco scorrevole, non so come evolverà. Temperatura bella fresca, vento scarso, nessuna crosta da vento.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
quota neve m :: 500
attrezzatura :: scialpinistica
Molta neve, per fortuna traccia già presente fino in cima. Scesi per primi per il plateau, con un po' di apprensione per alcuni assestamenti. Poi meglio seguire le traccie di salita, tranne nei pendii più ripidi nel bosco.

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Ultimamente una stagione anomala come questa sta diventando la normalità. Per questo, noi gente fortunata che gioca allo scialpinismo, deve adattarsi ed essere sempre pronta. Quindi Carpe Diem, anzi, carpe horam!!
Condizioni sorprendentemente inaspettate sulla montagna di casa! Da non credere! Gita bellissima in completa solitudine, dove l'unico essere vivente che ho avvistato è un' enorme aquila reale che ha volteggiato sopra di me proprio quando mi trovavo sulla cima.
Parte alta spettacolare, dove ho privilegiato i pendii più settentrionali per trovare la polvere più asciutta. Il bosco sotto gli alpeggi di Champchenille era in condizione straordinaria, tantissima neve e per di più polverosa!
Uscito dal bosco a quota 2000 ho continuato a scendere prendendo ovviamente qualche sasso. Ho tolto gli sci a quota 1700 e poi ho proseguito a piedi sul sentiero estivo fino a Ozein.

[visualizza gita completa con 8 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Avendo pochissimo tempo oggi pomeriggio ho fatto la mia solita cinghialata. Sono salito dritto da casa puntando gli alpeggi della Rui e ho continuato con scarpe da ginnastica fino a quota 2200, cercando le zone prive di neve. Dopodiché ho calzato scarponi e sci e sono salito ancora un pochino, ma poi mi sono accorto che la neve era terrificante. Sono sceso infatti su una neve ostile e infida. Seguendo lingue di neve sono riuscito a sciare sino a quota 1800.
Mii sono divertito un sacco.
Gita consigliata a fuori di testa o a cinghiali.
Tutto solo ovviamente.
Questo tipo di neve va sciata con grande attenzione, quando però tornerà il bel tempo e il rigelo ci sarà, allora credo che sarà bella.


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Gita assolutamente riuscita a discapito delle pessime condizioni meteo a Ozein (pioggia). Siamo saliti partendo da Turlin sotto una nevicata con qualche centimetro di neve bagnata al suolo, pertanto abbiamo tenuto gli sci nello zaino fino a quota 1750 circa, in corrispondenza della pista forestale. A quel punto la neve diventa continua è sempre più asciutta. Salendo la quantità di neve fresca era sempre maggiore, e sul plateau raggiungeva i 40-50 cm di spessore. Ci siamo alternati per battere traccia. Quando è stato il momento di scendere il meteo è migliorato, regalandoci una discesa fantastica per i primi 400 metri di dislivello. Sotto la neve era più pesante ma ottimamente scalabile, bosco compreso.
Le quattro stelle sintetizzano una gita con 5 stelle nella parte alta e tre stelle nella parte bassa.
Si dice che la fortuna aiuti gli audaci...e qualche volta anche quelli un po' matti.
Con Simone


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: umida
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti alle 8.30 da Daillet con temperatura di 3 gradi e cielo velato. Sulla poderale ci sono parecchie zone dove manca la neve, seguita per un tratto la traccia nei pascoli ritrovandoci poi a fare le inversioni su erba. Seguito quindi nuovamente poderale con parecchie zone ancora senza neve. La neve aumenta circa da quota 2000, da lì in poi la gita è fattibilissima. Anche dopo i 2000 m ci sono zone prive di neve, dall'alpe Champchenille in poi innevamento discreto a parte qua e là qualche pietra. Numerosissimi ciaspolatori lungo il percorso ma pochissimi scialpinisti. Arrivato in vetta ne ho trovati 6, ho fatto amicizia con tre simpatici francesi: Sabina, Jerome e Francis. Abbiamo quindi intrapreso la discesa allegramente trovando anche qualche tratto di neve farinosa nella parte alta, neve leggermente crostosa più in basso e firn nei pressi dell'alpeggio con qualche tratto leggermente sfondoso. Abbiamo trovato tutto sommato buona neve fino a 300 m sotto l'alpe Champchenille, poi obbligatoriamente la poderale percorsa per almeno 400 m con troppi togli e metti e qualche tratto di minuti a piedi.
Le due stelle sono per la mancanza di neve sia sulla poderale che nella parte bassa nei pascoli. Gita non consigliata per l'innevamento scarso.
Un simpatico saluto a Sabina, Jerome e Francis con cui ho condiviso allegramente la discesa.


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Partito da Daillet alle 8, tempo velato, temperatura 2°, assenza di vento, seguito poderale sino a Romperein poi su traccia a tratti un po' scivolosa, prima parte della discesa su neve portante poi su crosta portante/non portante sino al bosco poi per non demolire tutto seguito la poderale con ormai parecchi tratti bucati.
Dopo il tirone di ieri una Pera defaticante...
Bella gitarella...


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: pulite
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi siamo andati sul sicuro viste le recenti nevicate e il vento e il caldo.
Neve non ce nè molta in basso, ottimo rigelo notturno che ha permesso una buona progressione sulle tracce presenti, in basso sulla strada, difficile tagliare, sopra nei bei pendii aperti.
Caldo ma non opprimente mitigato da una leggerissima brezza a tratti.
In discesa neve ormai trasformata, dura per i primi che sono scesi più morbida per noi alle 13.30 circa, dopo le baite marcione sciabile ma lento sulla strada, su cui siamo scesi per la scarsità di neve nel bosco.
Gita condivisa con Stella Alpina e una trentina di ski alp sul percorso.



[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: strada pulita
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Viste le condizioni con rischio valanghe elevato nelle zone di confine, abbiamo scelto la Pointe de la Pierre. Partenza alle 8,30 da Daillet con temperatura di 4°; in basso conviene salire lungo la strada, anche se si allunga un po’, poi dai 1.700 m in su si può fare qualche taglio. Salita ovviamente tracciata fino in cima anche se sul plateau finale a tratti conviene stare fuori traccia in quanto gelata e un po’ scivolosa. Arrivati in vetta verso le 12, con un po’ di vento ma sopportabile. Attenzione alle enormi cornici in vetta…impressionante la valanga caduta nei giorni scorsi sul versante Pila…in pratica è venuto giù tutto il pendio, con un fronte di 300-400 metri abbondanti.
Discesa iniziata alle 12,45; bello il pendio sotto la vetta su neve ventata ma portante, poi ci siamo tenuti tutto sulla destra (dove di solito si sale) dove abbiamo trovato un valloncello con della bella farina pressata, molto sciabile e divertente. Nella parte centrale molta crosta, brutta e poco sciabile, poi man mano che si scende la crosta aveva già mollato e fino 1.700 metri circa siamo ancora riusciti a sciare decentemente, poi in basso conviene seguire la stradina, dove inizia ad esserci qualche breve tratto scoperto, ma si arriva ancora sci ai piedi all’auto.
Gita sempre bella per ambiente e panorama, anche se stavolta la discesa non è stata esaltante…come sempre parecchia gente, oggi ci saranno state almeno 30 persone tra scialpinisti e ciaspolatori.
Giornata bella ma molto calda, un po’ di vento in cima ma assolutamente sopportabile.


[visualizza gita completa con 6 foto]
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
attrezzatura :: scialpinistica
oggi una quantità di gente tale da farmi dubitare di non essere in un film... non credevo ci fossero tanti scialp in italia... scesi fra gli ultimi e abbiamo trovato ancora tratti non arati, dati i giganteschi pendii. in basso neve era già un po' pesante... ripiego dopo aver fatto un tentativo di ghiaccio in valeille ma ccondiz no good davvero...comunque bella giornata, con marco

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
attrezzatura :: scialpinistica
Ottime condizioni, in cima alle 10,30 sono sceso tra i primi, con il plateau quasi immacolato. Neve molto bella e non ventata. Poi nella parte più bassa ho optato per la strada, visto la mancanza di fondo.

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: OK
attrezzatura :: scialpinistica
Giornata stupenda,primaverile. Insieme ad altri 16 evergreen che hanno raggiunto la meta.Io invece mi sono fermato alle baite Champchenille quota 2270 circa, da quota 1500 alla partenza.Da dove ero io in giù, neve piuttosto crostosa quindi dopo alcuni tentativi "off road" sono sceso per la stradina.
Stupendo banchetto finale. N'ambras a touti.

[visualizza gita completa con 7 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: nessun problema
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
bella giornata di sole, panorama stupendo dalla punta, gita effettuata in compagnia di 16 evergreen

[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Ieri mi sono tolto un piccolo sfizio personale, ossia sono salito e sceso dalla Pierre per 3 i versanti: Pila, Daillet e Casolari la Pierre. Totale 3.400 D+ compreso una risalita a piedi nel bosco (non prevista). La giornata nebbiosa ha umidificato il manto, la polvere però si trova ancora al di sopra dei 2300 metri.
I boschi alti sono ancora bellissimi, quelli in basso hanno poca neve e si tocca.
Ho incontrato 4 stranieri con guida.


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: Buono
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Ottima traccia e condizioni. Nonostante tanta gente ancora ampie zone intonse per godere la discesa nella polvere.

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: tante auto
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
con una neve così impossibile sciare male :D
Una stella in meno per la parte nel bosco, poca e impalpabile, ma si possono evitare problemi rientrando sulla stradina.

[visualizza gita completa con 2 foto]
attrezzatura :: scialpinistica
Tutta arata su soffice farina . Poca gente. Spettacolo

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: buono
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Hanno già detto tutto......e non posso che confermare, molto molto bella la parte alta, in basso un poco meno goduriosa sicuramente domani sarà molto arata......
a buon intenditor....bastan le foto...
saluto la combricola che ho trovato in cima
i geki dalla liguria oggi in formazione ridotta


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: Strada pulita
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Bella gita in ottime condizioni dopo le nevicate dei giorni scorsi. Giornata limpida e fredda senza vento quindi neve che è rimasta polverosa praticamente su tutto il percorso. Tanta gente oggi in zona, noi siamo saliti abbastanza presto e scesi su ampi spazi intonsi nella parte alta, polvere divertentissima. Parte bassa seguito la poderale con qualche divagazione nei boschi, ma si sente la mancanza di un buon fondo...
Bella mattinata divisa con Monica e Mathias.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: buono sino a Daillet
attrezzatura :: scialpinistica
gita sicura dopo le nevicate dei giorni scorsi,partiti presto 8 dalla macchina, tanti skialper salivano dopo, partenza che mi ha confermato un'amica che abita li - 11 alle 7,30 bella traccia anche se abbiamo allungato portandoci tutto verso dx dopo l'alpe del Romperin discesi a sinistra verso alpe la Pira e poi ancora fino alle baite di Bardoney poi un piccolo ravanaggio nel posco per recuperare i la poderale neve stupenda da cima a fondo.sicuramente domani ci sarà una marea di persone su questo percorso.
prima volta che fatico a salire la Pira, sarà che con la febbre era meglio stare a casa, vedremo domani se ho risolto o peggiorato la situazione, oggi eravamo un gruppo più nutrito del solito, comunque un grazie a tutti :Daniela,Marco Pignet,Marco Parenti, Giuliano, Fortunato, Sergio,Stefano e Daniele.


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
note su accesso stradale :: sporco l'ultimo km.
attrezzatura :: scialpinistica
Gita molto gettonata oggi,già alla mia partenza alle 8.45 c'erano una decina di auto, in tutto ci saranno state sulle 60-70 persone forse di più.
0 gradi alla partenza e temperature alte durante la giornata specialmente al sole.
Bella e veloce traccia di salita, discesa sul plateau fino a Champchenille su ottima farina bella asciutta con ancora poche tracce, ripello d'obbligo e discesa con variante sempre su ottima farina, tratti già crostosi in basso sui pendii più esposti al sole; stradina di rientro con neve abbastanza lenta che tendeva a fare zoccolo non appena ti fermavi.
Un saluto ai tanti amici trovati lungo il percorso

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: pulito
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Sceso sulle baite Bardoney: bella alternativa consigliabile, a parte un breve ravanaggio nel bosco. 30-40 cm di neve recente un po' umida, ottimamente sciabile da cima a fondo.Oggi la temperatura mite cominciava a rovinare. Ma che importa domani nevica di nuovo.
Bella GITARELLA. SOLO 1200"mt" di dislivello. Sviluppo RIDICOLO. Me la sono bevuta nel TEMPO spettacolare di h 3 09' 13''. Ingaggiata titanica lotta con l'alpe, i draghi, i mostri e una banda di scialpinisti scoreggioni (a quando un argomento sul forum "scialpinisti scoreggioni: sterminiamoli tutti"?). Un grazie al mio amichetto immaginario che oggi mi ha fatto smascellare dalle risate. Alla piola spettacolari tagliatelle con porri pancetta e altre cose velenosissime. Panorami commoventi. Saluti a Pippo.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 600
attrezzatura :: scialpinistica
Condizioni spettacolari!!! Quest'anno è la prima volta che metto le 5 stelle, e la gita di oggi le merita tutte! Sono partito direttamente da casa con gli sci ai piedi e dopo poco ho incontrato la traccia che Giorgio aveva fatto prima dell'alba salendo con il frontalino. Su tutto il percorso ci sono circa 30 centimetri di neve polverosa.
Il plateau è un vero spettacolo, intonso e finalmente non ventato, fatta eccezione per i primissimi m dov'è il forte vento che c'è in quota ha un po' indurito la neve. Per il resto non ci sono parole per descrivere la bellezza della discesa. Anche il bosco è in gran condizione, si può scendere praticamente ovunque senza toccare. Nel pomeriggio si è alzato un pochettino il vento a Ozein e anche il sole scalda un po', ma credo che domani la gita sarà comunque ancora stupenda.
Finalmente!!!!!!
Un grandissimo ringraziamento a Giorgio di Aymaville che ha battuto una stupenda traccia a tempo di record prima dell'alba.
Un saluto al Coppione che ho incontrato scendendo e anche alle due persone che erano con loro.
in totale oggi siamo saliti in 7


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Poca neve in basso, talvolta si passa su cespuglietti. Da 1800 fino a 2300 la neve migliore, farinosa; sopra ventata. Bella giornata non fredda e senza vento

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: strada pulita
quota neve m :: 500
attrezzatura :: scialpinistica
Finalmente neve dalla macchina, anche se non abbondantissima nella parte bassa con rischio di pietre affioranti; giornata molto fredda ma senza vento quindi accettabile. Purtroppo nella parte alta del plateau neve lavorata dal vento con sastrugi e croste varie, un po' meglio nella parte bassa ( farina pesante) e soprattutto nella radura dopo il bosco dove c'era la neve migliore , ma attenzione alle pietre nascoste vista la mancanza di fondo, poi per evitare problemi abbiamo preso l'interpoderale scorrevolissima.
Oggi naturalmente moltissima gente con un itinerario assolutamente sicuro, che non tutti apprezzano viste le relazioni di ieri.

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: Ok
attrezzatura :: scialpinistica
Lasciate perdere

[visualizza gita completa]
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Sono salito puntando gli alpeggi la Rui, con gli sci nello zaino a causa di mancanza di materia bianca. Dagli alpeggi ho cazato gli sci su neve umida che piano piano diventa farina umida e pressata. Giunto a quota 2.250 mi son preso un bello spavento: WOOOOOOOOOM! !!!!
UNA COSA SPAVENTOSA!!!! Tutto il pendio intorno a me, peraltro dolce (inclinazione 25 gradi) si è abbassato di diversi centimetri. Ho davvero temuto un distacco che mi avrebbe travolto. Ovviamente ho spellato e sono sceso, con mooolta attenzione.
Occhio ragazzi: anche con pericolo 2, su una montagna facile e "sicura" come la Pira, bisogna stare sempre con le antenne rizzate.
Gente in cima


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
In basso minimo sindacale per non strisciare sulle pietre, 3-5 cm di neve crostosa all'inizio,ai primi prati 10-15 cm che in discesa non sempre bastavano (solette ben rigate!). Da metà in su neve farinosa, ma non da 5 stelle per una leggera crosticina sotto la farina, a volte più spessa, fastidiosa e fetente in discesa. Non mi sono fidato a scendere verso l'alpe La Pierre (Alzheimer, paura di non ricordare...) e siamo scesi a sinistra di Champchenille riprendendo l'interpoderale al tornante a q. 2065, dopo un tot di ravanamenti tra le piante. Farina e sci d'erba per i prati di Romperein e tutto il resto sulla traccia di salita nell'interpoderale fino in fondo.
Qualche pietra bastarda in una curva, il resto sempre dritti senza poter fare una curva.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Che fare in un uggioso e umido pomeriggio primaverile? Ma ovviamente una bella salita alla montagna di casa! Devo dire che stavolta è stata davvero una "cinghialata" degna del mio amico Brusa :-)
Sono partito alle 15:45 dalla poderale con pioggerella e 7 gradi, sci ai piedi, illudendomi che ci fosse neve almeno sulla strada. Non è così. Appena girata la curva ecco il fangaccio. Ho così deciso di tagliare su per i boschi con gli sci in mano. Alla fine ho trovato la neve all'alpeggio Tetun. Da lì in poi neve continua ma molto bagnata quindi difficile da tracciare. In realtà ho seguito un barlume di tracce di ciaspolatori sino alle baite di Champchenille. Poi...il nulla... ho faticato parecchio battendo traccia su neve bagnata. Appena ho potuto mi sono spostato sulla cresta perché lì c'era meno neve quindi sprofondavo meno. Ho notato un bell' accumulo che ho accuratamente evitato. Poco sotto la vetta è presente un bel buco quindi attenzione e occhi aperti se qualcuno volesse cimentarsi in questa improbabile gita, visto il periodo di disgelo. Ho avuto fortuna che la nebbia si è ritirata per qualche ora. In vetta comunque c'era una fitta nevicata e 10 cm di neve fresca umida.
Sono sceso seguendo fedelmente la traccia di salita e sprofondando ogni tanto. La stabilità è diventata nettamente migliore sotto gli alpeggi di Champchenille. Addirittura buona la sciabilità sino agli alpeggi di Rond Perrin dentro al bosco! No avrei davvero detto..
Nessun altro matto in giro.


[visualizza gita completa con 9 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Si possono mettere gli sci fin dalla partenza. La stradina alterna tratti durissimi quasi ghiacciati ad altri con neve migliore. In salita neve sempre portante anche fuori traccia. Partito sci ai piedi dalla vecchia croce in legno ho fatto una fatica terribile a sciare la crosta presente. Gli sci andavano per i fatti loro e non mi sono fatto mancare delle gran belle cadute. Difficile e non divertente sciare questa roba per un principiante come me. E menomale che le pendenze sono basse! Dall'alpeggio di Champchenille in giù neve dura, mai bella con moltissime tracce che non aiutano. Qualche taglio nella boschina e poi stradina poco pendente fino all'auto. Ho fatto più fatica a scendere che a salire...ma è tutta esperienza. Qualche nuvola di troppo al mattino presto poi dopo le 10 grande soleggiamento. Vento quasi del tutto assente. Avvistata una lepre nel bosco e un solo altro skialp col cane. In solitaria pre-lavoro.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: libero
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
oggi Woodstock dello scialp a Ozein con centinaia di scialpinisti sul percorso in condizioni molto buone e sicure; certo quando si è così tanti si ripensa a come si potrebbe reimpostare l'attività....là di fronte c'erano 4-5 tracce sul Fallere, forse troppo per le condizioni di oggi...comunque gran blu e grandi paesaggi e qualità della neve buona, non molta nel bosco in basso ma sciabile anche senza stradina per ora
con l'amico Max ed il CAI di Bergamo


[visualizza gita completa con 1 foto]
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
attrezzatura :: scialpinistica
Per la prima volta facciamo questa gran classica. Partiti alle 8 dalle ultime case sopra Ozein. Ottima traccia fino in punta e vista spettacolare. Le temperature hanno mantenuto la neve in alto una polvere...direi da urlo. Mentre scendevamo, saliva il mondo. Arrivati al bosco,abbiamo seguito un amico aostano, che ci ha indicato una via poco nota e quindi non tracciata. In questa si aletrnavano tratti di farina a crosta sciabile. Ringraziamo lui ed il suo fantastico cagnone.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: pulite
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Salvo il troppo affollamento tutto perfetto
Con Ilena Chierici Andrea Oleari Lorenzo Gepri e Mike Garavaldi


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
attrezzatura :: scialpinistica
Gita in ottime condizioni. Oggi, visto l'affollamento ho cercato un percorso un po' diverso. Partito da Turlin, seguendo il sentiero, ho tracciato fino a sopra Romperein, dove si incrocia l'altra traccia di salita. In vetta verso le 11, la discesa tutto a sinistra, verso la stalla La Rui era senza traccie. Dunque splendida discesa fino a La Rui e poi fino a Roncaille. Da li ho ripellato fino a Romperein, per poi scendere nel bosco fino a Turlin. Moltissima gente ad Ozein (anche un pulmann).

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Quinta gita sociale del Gruppo SciAlpinistico (GSA) del CAI Uget di Torino. Partiti poco sopra l'abitato di Ozein portando il dislivello a 1300m circa. Bella traccia presente che sale bene nel bosco, poi molte possibilità fino all'ultimo alpeggio. Di qui una traccia in cresta (più esposta al vento) ed una un po' più bassa che abbiamo seguito. Discesa da 5 stelle per metà della gita, spettacolare la pala sotto la punta, poi neve più ventata e marciotta fino alle auto. Nella parte bassa si rischia di toccare qualcosa a meno di non seguire la strada. Freddo lungo tutta la salita ed aria sulla vetta. Moltissima gente sul percorso ma chissenefrega... Ce n'è per tutti!
In 41 bipedi ed un quadrupede quasi tutti in cima (il quadrupede c'era!). Grazie agli altri due capigita Valeria e Walter per aver reso possibile dopo variazioni di località dovute al meteo pazzerello questa gita sicuramente ben riuscita.
Per una descrizione più dettagliata o per unirsi eventualmente alle prossime gite visitate il nostro sito.
Foto su:


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: Ora la strada simo a Ozein è ben pulita
quota neve m :: 800
attrezzatura :: scialpinistica
In 5 giorni eccomi per la terza volta sulla Pira! Era un delitto perdersi la farina che è venuta nella notte e in mattinata. Approfittando della schiarita pomeridiana, sono partito alle 13:00 sci ai piedi da casa e sono salito sino alla cima. Ultimi 150 metri erano tracciati molto a destra e allora io ho battuto traccia sulla sinistra (cresta). Vi prego di non tirarmi troppi accidenti perché la traccia è un tantino ripida :) ma era scesa la nuvola e per non ritrovarmi a Pila ho cercato di tenere il filo.
Discesa SPETTACOLARE!!!!!! Senza dubbio la migliore di tutto l'anno. Plateau in alto in condizioni straordinarie con circa 30 cm di farina NON ventata. Bosco perfetto con 20 cm di farina. Rientrato sci ai piedi sino casa. Probabilmente per domani le condizioni sono ancora molto buone.

Da solo, poca gente in giro.
PS - ho perso un telefonino nero Ngm dual Sim. Se qualcuno lo trovasse x piacere mi contatti. Grazie! ! Cel 345 5077626


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 900
attrezzatura :: scialpinistica
Rispetto a tre giorni fa la condizione è peggiorata: farina pressata in alto ma dal bosco in giù crosta difficile da sciare. Causa freddo, la neve non ha smollato neppure in basso.
Con Valeria


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 800
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi l'abbiamo davvero azzeccata! La montagna di casa non ha tradito!!!!!
Purtroppo altri gulliveriani non hanno avuto la nostra stessa sorte in alta Valle, malgrado la scelta di itinerari sulla carta ottimi (Tardiva e Chaligne). Le 4 stelle sono una media tra le 5 del plateau e le 3 della parte sotto i duemila metri, comunque ottimamente sciabile anche se un po' umida e quindi pesante. Probabilmente la scelta giusta è stata quella di scendere a Ovest Sud Ovest sull' alpeggio La Rui.

Splendida compagnia di Vipi che ha già scritto.
Circa 50 skialper sulla Montagna.


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: nessun problema
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti da Ozein su traccia esistente ,oggi abbiamo azzeccato in pieno trovando neve in basso con leggera crosticina che si è sciolta al primo pomeriggio ,dalle baite Romperein in vetta bella polvere specie nei tratti boschivi.
Discesa eccezionale nel versante Sud-Ovest prevalentemente in neve intonsa fino alla baita La Rui (5 stelle) ,dopo neve umida ma ben sciabile, (3 stelle), media 4 stelle, il dislivello partendo da Ozein è salito a quasi 1300 metri.
Bellissima giornata ,partenza con -2 gradi in assenza di vento, in vetta quasi caldo ma leggermente ventilato che ha mantenuto la neve in condizione ottimale nel versante da noi scelto, pienamente soddisfatti io e Luca ormai ben affiatati, un saluto al forestale incontrato in vetta che ha ripetuto la gita due volte..


[visualizza gita completa con 7 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Bella gita. certo con il panorama sarebbe stato meglio, però in questo modo si è potuto fare esperienza di sciare con condizioni al limite. nella parte centrale la visibilità si è ridotta a una decina di metri con difficoltà di capire le variazioni di pendenza, ma una volta presa la strada tutto è stato piu facile. Ma comunque mi è piaciuta molto come gita e come sciata, bella lunga e varia. E per finire ci siamo rifocillati al Carillon, un bar ad Ozein, che consiglio di visitare almeno una volta, molto carino con personale simpatico. Gita effettuata con Gambalesta con cui sempre si quaglia qualcosa!

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: abbastanza pulita
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Come spesso accade con meteo negativo, si finisce a la Pierre che la gita la si porta a casa. ..... Meteo non così pessimo ,anche se nel tratto centrale del percorso la nebbia era fittissima
In alto neve Buona sciabile con visibilità che permetteva di tirare le curve. In basso neve portante ma forse la strada è più conveniente. Con Matteo che fa passi da gigante. ....anzi voli da gigante!
Non si poteva chiedere di più oggi. ...
Fine gita al ritrovato posto di ristoro di Ozein che non ha perso il suo caratteristico aspetto ospitale ed è il miglior modo di terminare una gita davanti ad un ottimo piatto e una dissetante birra.
Foto più avanti.

[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: umida
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
L'intenzione era quella di andare verso Crevacol, poi abbiamo visto la Pointe de la Pierre senza nuvole.....
La temperatura di 7 gradi ad Ozein non prometteva nulla di buono, ma poi ne è uscita una bella gita, grazie al meteo che nonostante la nuvolosità in aumento, ha consentito un'ottima visibilità per tutta la gita. Neve umida alla partenza ma con strati inferiori compattati dalla pioggia, in alto 5 cm di farinetta su fondo duro, nella parte intermedia nelle esposizioni verso ovest 5 cm di neve marcetta molto divertente. Scesi verso le baite La Rui per ricongiungersi intorno a quota 1750 all'itinerario della salita. Parte in basso su strada per scarsità di neve altrove.
In ottima compagnia di Giovanni


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: strade pulite
attrezzatura :: scialpinistica
Ottima gita, neve tritata dai numerosi passaggi... ma ottima traccia e possibilità di ottime curve in fresca in alto.
Parte nel bosco piacevole e fredda, pendio sommitale perfetto e divertentissimo.
Temperature basse.
Gita in condizioni ottime
Grazie al Lele..solito compagno ciaspolatore


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: altro
quota neve m :: 600
attrezzatura :: scialpinistica
Ripetuto integralmente l'itinerario di martedì, traccia sempre buona, tempo sereno a tratti velato, assenza di vento, discese buone con qualche tratto che inizia a trasformarsi, leggera crosticina.
Seconda discesa effettuata con Marco mitico surfista, complimenti!!
Bella gitarella...


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: strade pulite
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti da Ozein
Fatta tante volte con le racchette ed ora finalmente con gli sci.
Saliti su bella traccia molto redditizia nella parte del bosco con copertura nuvolosa che, nonostante qualche timido tentativo del sole di apparire, non si è mai dissolta.
Arrivati in punta abbiamo aspettato una schiarita che non è mai arrivata ed iniziato la discesa con la nebbia, fortunatamente durata pochissimo, bella sciata stando sul plateau tutto a sx ( assenza di tracce)e bella neve, nonostante si fosse inumidita rispetto a ieri, anche la visibilità era buona e non ha compromesso la sciata.
Dalle baite abbiamo alternato strada e belle radure con neve che passava dalla crosta alla farina pesante nel giro di pochi metri, in ogni caso una bella discesa e gita da consigliare.
Dopo di noi una quindicina di skialp sul percorso ed un folto gruppo di francesi con le ciaspole.
In compagnia di Enzo anche lui soddisfatto della sciata, certo che se riuscissimo a fare una gita integrando la meteo e la neve sarebbe ottimo invece, ultimamente i due fattori non coincidono, o c'è uno o solo l'altro...........


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: con gomme normali nessun problema
quota neve m :: 800
attrezzatura :: scialpinistica
seguito la traccia che va dritto alla cima senza passare dalla spalla sx, molto più veloce, siamo saliti in 2 ore e cinque minuti.
discesa completamente a sx scedendo su neve intonsa e bellissima fino a ricongiungere la poderale.
un grazie a Daniela,Marco Piget Marco Parenti Giuliano Machieraldo Sergio De Leo, per la bella compagnia.


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: Strada pulita
quota neve m :: 500
attrezzatura :: scialpinistica
Partito alle 9,30 dal piazzale basso, tempo variabile, temperatura -2, assenza di vento, ottima traccia, dalla cima sceso alle baite e risalito, seconda discesa tutto a sx seguendo poche tracce su buona neve (quasi ottima) Leggero nevischio in cima ma visibilità buona.

Grazie al mitico Giò (perché non scrivi più??) per la dritta sulla discesa, finalmente una Pera da ricordare!
Bella gitarella...


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
quota neve m :: 700
attrezzatura :: scialpinistica
Prestare particolare ATTENZIONE alla cornice in cima, instabile per la neve appena caduta e il vento degli scorsi giorni, tenersi ben lontani! Per il resto nulla da aggiungere a quanto già detto da franz83.
Bella giornata con Luca e Elisa, grazie!

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
quota neve m :: 700
attrezzatura :: scialpinistica
Molta neve fresca, un po' pesante, su tutto il percorso. Sentiti ringraziamenti a chi ha tracciato ieri e stamattina. L'ambiente è molto bello, la discesa in così tanta neve, un po' pensante, fa desiderare. E' piacevole immergersi in un mare di neve, ma si va avanti a fatica (consigliatissima la sciolina), di fatto per frenare basta lasciare lavorare la neve. Oggi molta gente sul percorso, il ravanamento ha forse rovinato un po' la traccia di salita, ma aiuta ad andare un po' più spediti in discesa. Alle 16 ha ripreso a nevicare, possibile che ne prossimi giorni il manto sia nuovamente vergine.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: Termiche necessarie
quota neve m :: 600
attrezzatura :: scialpinistica
Voglioso di farina, sono salito nel pomeriggio direttamente da casa (Ozein ). In realtà, a parte l'ambiente magnifico per la nevicata in corso, la sciabilità è stata compromessa dalla gran quantità di neve. Circa 50 cm oltre 2000 metri. Ho tracciato tutto da solo. Plateau in gran condizione, senza vento. Peccato la visibilità scarsa e la troppa neve che non permetteva di fare curve, se non nei tratti più ripidi. Bosco in basso finalmente sciabile, tuttavia qualche toccatina è da mettete in conto. I passaggi vecchi sono stati completamente cancellati.
La mia traccia probabilmente sarà completamente cancellata dalla nevicata ancora in atto.
Chi traccera' per primo domani? :)
Tutto da solo, anche un po' masochista...


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
note su accesso stradale :: ok
attrezzatura :: scialpinistica
Partito le 9.20 con -9° leggero venticello.Circa 20-25cm di fresca asciutta che si mantengono tali x quasi tutta la salita.ottima traccia.dorsale pelata.nella parte alta grossi accumuli da paura.discesa su mezzo plateau crosta infida,gesso e placche durissime poi avvicinandosi al bosco tanta farina,sui 50cm di media con punte di 80-90.molti accumuli.neve non molto leggera .neve "stopposa" difficile curvare.pendii finali crosta bella cattiva.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: la strada si è ripulita durante la mattinata
quota neve m :: 700
attrezzatura :: scialpinistica
la nevicata di ieri ha reso il bosco sciabile senza preoccuparsi troppo di quello che c'è sotto anche se la neve era abbastanza pesante, dalle ultime baite in su il vento ha già fatto piazza pulita con accumuli molto estesi e profondi, non tutti aggirabili facilmente, meglio tenersi alti vicino alla traccia di salita che già è molto bassa per evitare la dorsale che è molto magra di neve

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: meglio le termiche
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Chi mi ha preceduto ha già detto tutto. Per due terzi bella neve, in basso evitare il bosco, si tocca.
La neve caduta è veramente poca e in basso era già marcia. Comunque gita consigliabile.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: strada ghiacciatissima al mattino, pulita al pomeriggio
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Ancora una gita “da parrucchieri” sfruttando un giorno di ferie forzate. Dopo vari tentennamenti a causa delle previsioni che davano un peggioramento da Nord nel primo pomeriggio, abbiamo optato per la classica Pointe de la Pierre…pensavamo di essere soli, invece alla fine ci saranno state almeno una ventina di persone, tra cui un gruppo di 10-12 austriaci!!! Pochi cm di neve caduta domenica, non più di 15 alla partenza circa 25-30 in alto e temperatura abbastanza alta (circa 0° alle 9). Saliti tagliando praticamente tutta la stradina, su neve appena sufficiente a coprire i prati fino a quota 1.700 m circa, poi da lì in su diventa via via più abbondante. Arrivati in cima in circa 3 ore, gli ultimi 50 metri sono leggermente spelacchiati ma si arriva senza problemi in cima con gli sci ai piedi. In vetta alcune folate di vento, per fortuna abbastanza discontinue. Discesa iniziata verso le 12,30…nei primi 50 metri neve un po’ ventata e qualche pietra in agguato, poi fino alle baite farina stupenda e pendii quasi tutti immacolati…una goduria!!! Sotto la baita un breve tratto lungo la traccia di salita dove il bosco è più fitto, poi neve un po’ più pesante ma ben sciabile nelle ampie radure sottostanti e fino a quota 1.700 m circa. Da qui conviene seguire la strada perché di neve ce n’è pochissima e senza fondo, quindi il rischio di toccare sotto è piuttosto elevato…peraltro, sulla stradina neve collosa, sembrava di scendere con le pelli sotto gli sci!!!
Gita più che soddisfacente e bella discesa, ottima nella parte alta, poi neve sempre più pesante man mano che si scendeva (all’auto alle 14 c’erano 5°!!!!). Meteo che ha tenuto, in pratica si è rannuvolato quando siamo arrivati alla macchina…


[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: oggi si saliva solo con catene.....strada non pulita!!
quota neve m :: 900
attrezzatura :: scialpinistica
Farina da urlo su tutto il percorso!! Seconda uscita del corso Sa1 della Scuola Guido Muzio Cai Chivasso e seconda giornata sotto la neve; dall'ultima baita inferiore abbiamo seguito la strada per mancanza di fondo! la strada è ben innevata!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Sono partito alle 14:35 da Dailley con l'intenzione di stare sulla poderale per fare un po' di allenamento...due ore dopo ero sulla vetta!!!
Metro molto variabile (compresa bufera di neve) che però mi ha regalato un tramonto fantastico sulla Grivola e sul Grand Nomenon.
Bella sciata inaspettata: sul plateau farina pressata con pochi tratti di crosta non portante (3 stelle). Così sin a poco sotto l'alpeggio di Champchenille. Poi dal Rondperrine in giù meglio usare la stradina ghiacciata in quanto il bosco non è sciabile causa poca neve (1 stella). Utili i coltelli nell'ultimo tratto sotto la vetta.
La gita di casa alla fine non ha tradito!
In stupenda solitudine.


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
In salita traccia molto evidente e dura (coltelli utili al mattino) la cresta finale dopo gli alpeggi presenta alcuni tratti privi di neve (aggirabili)
In discesa siamo passati tutto a sx senso di discesa, sotto la vetta sembra di essere in pista battuta poi e fino agli alpeggi alcuni fazzoletti di neve leggera dopo neve molto segnata dai passaggi ma sciabile senza grossi problemi, infine sassi e radici in aumento, siamo comunque scesi fino in paese

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
attrezzatura :: scialpinistica
Nonostante che sia passato più di una settimana dall'ultima nevicata, il freddo ha impedito che la neve si trasformasse e costruisse croste fastidiose. A parte sul filo della crestona finale, che comunque non si tocca essendo stata tracciata più bassa, l'innevamento è abbondante, sia sul pendio che nel bosco. Ottima sciabilità per tutto il percorso (forse anche meglio nei pratoni inferiori che sul pendio in alto), anche se trovare due metri di neve intonsa è quasi impossibile. Ottima temperatura e poco vento anche in cima. A parte la nostra forma del tutto inesistente, le condizioni ideali per la solita grande Pierre.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
attrezzatura :: scialpinistica
Tanti, troppi scialp ... bella traccia in salita; in discesa, meglio del previsto. In vetta vento e freddo, mooolto freddo.
Prima gita della stagione. Crisi di astinenza
Gita sociale CAI ULE Genova Sott. Sestri P. Grazie a Renzo per il brindisi finale: manteniamo le belle tradizioni.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
quota neve m :: 700
attrezzatura :: scialpinistica
Traccia di salita perfetta, discesa ottima anche se trovare qualche angolo non tracciato risulta ormai quasi impossibile .
Mai visto un tale affollamento in una sci-alpinistica, d'altronde era una delle poche gite recensite nei giorni precedenti su tutto le alpi di nord-est.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Gita molto bella e remunerativa. Neve fin dalla macchina, traccia molto ben evidente e ben fatta. La neve è compatta e quasi da pista nella parte bassa, fresca nella parte più alta, con tratti che cominciano a trasformarsi in crosta. In alto il vento ha spazzato completamente la dorsale. Alcuni sassi affioranti, occorre una nuova nevicata e poi l'itinerario è buono fino a marzo. Molto freddo e molta gente.
Itinerario piacevolissimo e con bella vista sulle montagne di Cogne.Peccato il freddo, che non ha permesso di sostare in punta.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: strada un poco sporca ma niente di chè
quota neve m :: 600
attrezzatura :: scialpinistica
Molta gente (un paio di scuole CAI contemporaneamente sul percorso, già si suo spesso molto frequentato).
Tutto ok a parte il vento freddissimo che negli ultimi 300 metri di dislivello ha congelato un po' tutti.
In discesa sotto il limite del bosco nonostante la frequentazione siamo riusciti a trovare dei tratti intonsi.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: buono
quota neve m :: 700
attrezzatura :: scialpinistica
Confermo l'impressione di chi mi ha preceduto, mai vista tanta gente come ieri, probabilmente intorno alle 200 persone. Partito verso le 10.30, traccia ottima, spesso doppia, stradina nel bosco in salita ormai ridotta a pista. Sempre su ottime tracce oltre le baite con temperatura invernale ma gradevole e senza vento. In discesa stando sulla sinistra orografica vi sono ancora bei tratti dove tracciare la propria scia su una bella farina, non mi sembra di aver visto placche ventate o altro che faccia preoccupare per la sicurezza. Nel bosco si scende bene senza toccare nulla a parte qualche radice, ma di intonso non c'è più nulla. Viste le condizioni di quel che c'è in giro ancora consigliabile secondo me.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
attrezzatura :: scialpinistica
Di ripiego da altre mete visto il forte vento presente.La scelta è ricaduta qui e con grande sorpresa ci siamo ritrovati nell'occhio del ciclone con sole e niente vento!solo un po' di brezza in alto e molto freddo.
Siamo partiti le 9.40 con -5° e come detto assenza di vento.
Il pendio finale è tutto arato,la dorsale completamente pelata e la traccia passa sulla sua dx.
discesa sul plateau su crosta da vento con alternanza da morbida e ottimamente sciabile a tratti più duri ma sempre ben sciabili,scendendo il vento nn ha lavorato x nulla e ci siamo sparati dei mega pendii (conoscendo bene la zona) ancora vergini tutti x noi fino alla macchina;neve solo un pelo appesantita nell'ultimissima parte.
Gran colpo di c..o oggi!
Oggi molte persone sul percorso ma nn tantissime come immaginavo.
Un saluto alla bella cumpa di oggi,oggi mi avete fatto faticare x bene :P

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: Ok con termiche
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Sicuramente non ho mai visto tanta gente in montagna su uno stesso percorso: oggi c'era davvero il mondo e una lunga fila di formichine continua verso la cima. D'altronde la temperatura era più che sopportabile, niente vento se non in cima, persino un po' di sole e soprattutto una buona quantità di neve. Discesa con prima parte un po ventata ma buona, intermedia farina ancora da urlo andando a cercare le zone pulite, terza parte nel bosco oramai davvero troppo arata. Abbiamo provato a buttarci fuori dalle tracce trovando però un bosco davvero sporco (utile falcetto).
Per le condizioni che ci sono in giro bisogna leccarsi comunque i baffi per questa discesa, ma le 4 stelle oramai ci stanno un po strette.
Con mio figlio Simone.

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: buono con termiche
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: snowboard
Partiti per la valle del GS Bernardo ma grosse gonfie su Chaligne e C. Tardiva (che insistevano ancora verso le 15 dopo la discesa) ci hanno dirottato sulla più pacifica Pierre, immagino uno dei pochi luoghi con sole in valle, almeno nella parte alta. Temperature rigide ma sopportabili in salita, vento gelido e teso solo negli ultimi metri, freddo notevole in vetta. Discesa buona nel plateau con qualche linea ancora a sinistra, neve a tratti ventata. Vento in rinforzo presso l'ultimo alpeggio, ma anche ottime schiarite e gran panorami. Primo tratto di bosco in farina profonda e buoni spazi, qui il vento non ha lavorato molto visti a anche gli alberi ancora ben carichi di neve. Oltre le baite forse meglio la scorrevole stradina con qualche taglio, fuori è tutto molto segnato e la neve lavorata dai passaggi.
Davvero in molti a spasso da ste parti, ma ci si distribuisce bene. Salut!

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: Ok con termiche
quota neve m :: 700
attrezzatura :: scialpinistica
Bellissima gita. Plateau in alto un pochino ventato per cui tre stelle. Parte inferiore e bosco da spettacolo 5 Stelle.
Con Simone


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: Strada ok.
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti poco dopo le 8 e saliti dalla poderale circa 1 km a monte di Ozein. Ottime condizioni di innevamento e di sicurezza, sciabilità buona anche se nella parte alta il vento ha lavorato parecchio, soprattutto sulla dorsale verso la cima. Vento freddo comunque non fortissimo nella parte alta. Bella discesa con bei tratti di polvere anche nel bosco. Oggi molta gente in zona.
Bella gita divisa con Monica e Mathias


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: buono
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Si, sicuramente condizioni ideali, anche di sicurezza, a parte tutto quello che è gia stato detto confermo una delle più belle Pierre che ho fatto anche perché si scende fino in paese su neve farinosa
molti passaggi oggi ma ancora zone verginelle.......
oggi con i Geki liguri e svizzeri....una qunidicina....
in cima freddo " porco" e parte alta ventata inizio di leggere crosticine per domani

[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: nessun problema fino ad Ozein
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Bell’itinerario invernale, facile e privo di pericoli.
Oggi, giustamente, affollatissimo.
Neve a tratti ventata nella parte alta del percorso ma ben sciabile; bella nel bosco.


[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
quota neve m :: 700
attrezzatura :: scialpinistica
SPETTACOLARE , giornata fredda, ma aria solo in cima (e neanche forte), partiti appena dopo il primo tornante sopra Ozein, su bella traccia già presente. Discesa verso sinistra, con ampi spazi senza traccie , su splendida neve farinosa, tranne i primi 100 metri leggermente ventati, fino alla macchina. Tutto ben coperto, in discesa, nonostante i numerosi scialpinisti in zona, non abbiamo incontrato nessuno!!Probabilmente la migliore gita alla Pierre mai fatta.

[visualizza gita completa con 4 foto]

Ci sono anche stati ...

  • 07/02/18 - giolitti
  • 31/12/17 - enzo51
  • 17/01/16 - filo
  • 26/12/12 - erik22
  • 08/12/08 - rfausone
  • 03/02/08 - giovil
  • 11/01/08 - bilo
  • 14/03/04 - il.bruno
  • 26/01/03 - mariofur
  • Caratteristica itinerario

    tipo itinerario: pendii ampi
    difficoltà: MS :: [scala difficoltà]
    esposizione preval. in discesa: Nord-Ovest
    quota partenza (m): 1478
    quota vetta/quota massima (m): 2653
    dislivello totale (m): 1175

    Ultime gite di sci alpinismo

    30/05/20 - Sommeiller (Punta) Canale Sud-Ovest - gondolin
    Oggi siamo partiti con tutta calma, perché l'esposizione della gita, il rigelo notturno e lo zero termico basso suggerivano di lasciare agire il sole per non scendere su neve marmorea, e la scelta si [...]
    30/05/20 - Ormelune Ovest (Punta) dalla Valgrisenche - luca76
    Si portano gli sci in spalla fino sotto al pendio che sale ai pianori superiori. Parte bassa neve molto lavorata che mano a mano che si sale diventa liscia. Parte alta molto bella con neve ben grippan [...]
    30/05/20 - Blinnenhorn o Corno Cieco dalla Diga di Morasco, anello per Passo dei Camosci - chit.scarson
    Da Morasco raggiunto la piana del Bettelmat per evitare il canale del Rio Sabbione. Messo gli sci dopo circa 500m di portage con calzature tecnicissime. Mores e 3A ancoa chiusi, canale d'accesso al Co [...]
    30/05/20 - Lausa (Cima della) da Pontebernardo - lucianeve
    Oggi la differenza l'ha fatta l'ora di partenza: nove dall'auto, dove c'erano 6 gradi. Ottimo rigelo notturno. In salita portato gli sci sul sentiero fin sotto il secondo saltone, quindi per un'oretta [...]
    30/05/20 - Becchi (Colle dei) dalla Diga di Teleccio - rok1976
    La neve va cercata dal pianoro dietro il Pontese, a reperire un canale esposto bene. Comunque anche lì la prima parte non è più percorribile sci ai piedi, poi dopo sì. Con due brevissime interruzi [...]
    30/05/20 - Vallone (Testa del) da Pontebernardo - mv_free
    Solito portage di mezz ora. Salita per il passo del vallone su neve bella dura ottima con i coltelli. Canale magro e bello duro in salita fatto con ramponi e picca. Discesa intorno alle 12 il canale a [...]
    30/05/20 - Asti (Sella d') da Chianale - andrealp
    Si parte da quota 2.400 rischiando però di essere multati in quanto la strada è chiusa al traffico. Gli sci si portano fino a quota 2.600 ma la neve in alcuni brevi tratti non è continua. Rampant [...]