Oronaye (Monte) da Chialvetta e il canale sud di sinistra (via normale)

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: fino al curvone dove parte il sentiero a sin che taglia il tornante
quota neve m. :: 2100
Gran gitone fatto in traversata salendo dal canale nord. Condizioni eccezionali su tutto il percorso anche in virtù del fatto che questa mattina le temperature erano molto rigide (-2 alla partenza). In salita si sale agevolmente a piedi su sentiero fino al bivio per il Colletto, in discesa si arriva più in basso scendendo sul lato destro orografico. Neve bella dura ma mai ghiacciata in salita, bello anche il canale nord in farina pressata salito e sceso da tre baldi giovani di San Damiano M., dal colletto saliti senza problemi in cima poi splendida discesa nel canale sud su neve appena mollata, canale liscio e senza residui di valanghe, traverso alto per arrivare al Feuillas (ampi spazi di pietraia già scoperti, ma si passa bene più in alto) poi discesa dal colle Feuillas su forti pendenze ed esposizione in farina pressata dura, parsa più impegnativa del canale nonostante l'ottima neve. Con Paolin. Nessun altro in zona.
Un saluto ai tre scialpinisti in arrivo dall'Auto Vallonasso che si apprestavano ad affrontare un lungo viaggio fin nelle Marche!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
Bellissima linea e fantastiche condizioni.
Con Fabri, Andrea e un Massimo sensibilmente incazzato. Per cosa poi...

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: In auto fino a Viviere
quota neve m. :: 2100
:: scialpinistica
Sveglia impossibile e partenza antelucana per questa gita eccezionale. Fatto il giro dell'Oronaye (passo feuillas, passo villel, passo enchiausa) giornata stupenda. Partiti da Viviere alle 05:45, sci a spalla, lungo il sentiero estivo fino a 2100 m ca.; continuiamo a piedi sulla neve che regge bene e calziamo i ramponi per risalire i ripidi penddi del colle di Feuillas. Proseguiamo ramponi ed imbocchiamo il canale sbagliato! ma riusciamo, con un traverso verso est e perdendo poca quota, ad infilarci in quello giusto che seguiamo fino al colletto a q. 3040. Mollati gli sci facciamo l'ultimo tratto legati (4 tiri da 30 m - l'ultimo ne occorrono 40) utilizzando due soste a spit ed attrezzando le altre.
In discesa, per fortuna la neve ha mollato e caliamo con gli sci lungo il canale - SCIATA SPAZIALE.
Completiamo il giro guadagnando prima il Passo Villeil, calando quindi nel vallone di Enchiausa e rimontando all'omonimo colle.
Le stelle sono solo 4 perchè la neve è al limite (non credo che si riuscirà a fare ancora il giro nei prossimi giorni) e perchè in diversi punti la discesa è stata "disturbata" dai numerosi fondi di valanghe cadute i giorni scorsi

Alla fine 1930 m di dislivello e 20 km percorsi in 11h.
Stanchi ma molto soddisfatti.

AGGIUNTO TRACCIA GPS (sia l'originale, sia una traccia corretta x eliminare l'errore nell'imboccare il cnalone di salita alla cresta dell'Oronaye)

[visualizza gita completa con 17 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: umida
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Pratorotondo
quota neve m. :: 1600
:: scialpinistica
Gran gitone con finale un pò rocambolesco per mettere piede sull'ambita vetta dell'Oronaye. Già il percorso è piuttosto lungo ed impegnativo con ripida risalita del colle Feuilas e del canale sud di sinistra, come indicato dalle relazioni. Peccato che dalla selletta nevosa a quota 3000 non siamo riusciti ad individuare il passaggio per accedere alla cresta, quindi, convinti di aver sbagliato canale, discesa a gran velocità di circa 200 metri e volonterosa risalita sotto un gran sole del canale di destra. Lasciati gli sci a quota 2950, finiamo sotto una fascia rocciosa in vista della croce di vetta e puntando ad una vecchia corda fissa scaliamo coraggiosamente una specie di camino-fessura e con qualche passaggio esposto su roccia " delicata" siamo in vetta. Con varie acrobazie per sopperire alla mancanza della corda, torniamo agli sci piuttosto provati ed infine ci facciamo una bella sciata fino a valle.
In tutto 9 ore ( dalle 7.30 alle 16.30), 1700 metri di dislivello, in completa solitudine. Neve ancora polverosa sui pendii in ombra, ben trasformata sui pendii al sole.
Tutti gli itinerari della zona, dai più facile ai più ripidi, sono stati percorsi in questo we da centinaia di scialpinisti provenienti da mezzo mondo, attratti dalle ottime condizioni di innevamento.
L'Oronaye è evidentemente meno gettonato, neppure una traccia al colle di Feuillas nè tantomeno sui canali sud dell'Oronaye.
Due belle giornate in Vla Maira ( domenica sul Vanclava) con pernottamento nel confortevole e simpatico Hotel Le Marmotte della frazione Frere di Acceglio: consigliabilissimo!!
Con gli impavidi amici Teresa, Bruno e Franco.

[visualizza gita completa con 7 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m. :: 1300
Splendida salita, attualmente in ottime condizioni.
Calzati i ramponi poco sotto il colle Feuillas e tolti alla forcella, 3050m sotto la cima. Roccette finali pulite e grandioso panorama dalla vetta.
Scesi nel vallone che porta al Passo di Vanclava, risaliti x 250m e imboccato il canale che dal costone del Vanclava scende poco sotto il Passo della Scaletta, raggiungendo così Prato Ciorliero.


[visualizza gita completa con 2 foto]
Trovato vento fastidioso nel solo nel canale, incredibilmente nella parte + tecnica e in cresta vento assente. Neve ghiacciata e troppo lavorata nel canale, stupendamente trasformata nel conoide e fino al lago, poi un pò di tutto.
50m prima del colletto individuare a DX un canalino (35m 50°) largo non + di 2 m che sbuca in cresta, da lì ci sono 25m di 2°, ma abbastanza ripidi, poi altri 25 di facile cresta nevosa per toccare la croce.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: osservazioni: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: neve (parte superiore gita): primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: neve (parte inferiore gita): primaverile/firn
Da chialvetta diventa una gita decisamente pesante almeno per me spettacolare giornata,ambiente e neve. Discesa nel canale sud molto bella ma ho trovato piu bella la discesa dal colle feuillas. Se volete aprofitarne e il momento giusto ciao.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: ottime
neve (parte superiore gita) :: trasformata
Semplicemente fantastica, neve perfetta!!!Il canale è un biliardo!!!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: ottime
neve (parte superiore gita) :: trasformata
saliti da Chialvetta passando dal Feuillas e canale sud .Discesa in neve fantastica sia nel canale che dal Feuillas incredibile ma vero orgasmica fino a Chialvetta grazie a Niki per la simpatica compagnia.

[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

tipo itinerario: canale
difficoltà: I :: 4.2 :: E2 :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Sud-Est
quota partenza (m): 1475
quota vetta/quota massima (m): 3100
dislivello totale (m): 1600

Ultime gite di sci ripido

21/01/19 - Petit Golliaz Canale Sud - Rebatta bousa
Saliti dal parcheggio impianti di Crevacol, parte bassa nel canale di avvicinamento alle baite Merdeux con pochissima neve ma con un po' di attenzione non abbiamo toccato pietre in discesa, all'uscit [...]
20/01/19 - Cistella (Monte) diretta per il Canale Ovest - pipphausen
Sono arrivato alla bocchetta di Solcio e la via normale per raggiungere il bivacco Leoni era molto ventata e non mi ispirava, quindi sono sceso una decina di curve fino alla conoide del canale che ave [...]
19/01/19 - Velan (Mont) couloir Annibal - rickyalp82
Le spruzzate di neve degli scorsi giorni sul lato svizzero, ci hanno fatto ben sperare. Un venticello gelido accompagna la nostra partenza dalla macchina. Salendo vicino lo ski-lift, notiamo che la ne [...]
19/01/19 - Paramont (Becca nera del) Couloir Emma - the.fra
Condizioni strepitose!!! Saliti comodamente in auto fino all'imbocco del sentiero per il lac du fond, che si può tranquillamente seguire senza neve fino al pianoro a quota 2100, da qua si pella e con [...]
12/01/19 - Fourchon (Mont) Parete Sud-Est - stedagno
Pendio adocchiato il giorno stesso, particolarmente ben innevato, come gli altri pendii sud, a causa dei forti venti da nord dei giorni scorsi. Dopo aver faticosamente risalito (sgorillato) la prim [...]
12/01/19 - Rocciavré (Monte, Cima Occidentale) Gran Diedro Sud - GIORGIOBI
Gli sci si portano per un ora abbondante su terreno che non avrebbe comunque nulla di sciistico. A quota 2100 il vallone si apre e le possibilità che si presentano sono davvero tante...tutte abbastan [...]
06/01/19 - Valletta (Punta) Canale NO - chicca
Prima parte abbiamo risalito le piste , siamo partiti abbastanza presto quando ancora non c'erano sciatori sulle piste. Parecchie tracce verso il canale , utilizzato i ramponi nella parte a piedi. As [...]