Ubàc (Testa dell') canale E, direttissima

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: ok
quota neve m. :: 1300
Quando non so dove andare, Pietraporzio torna sempre utile, 40 minuti da Cuneo, gite per tutti i gusti, parcheggio comodo, locale per mangiare, non si può pretendere di più. Certo in questo periodo la neve scarseggia, ha nevicato molto di più in pianura che qui, fino al grosso larice praticamente c'è solo due dita di neve nuova su fondo duro, in alcuni tratti solo due dita senza fondo, per cui in discesa se avete gli sci nuovi è meglio toglierli per qualche decina di metri. Dopo la situazione migliora nettamente, ma stiamo sempre parlando di una spanna scarsa su fondo duro.
Situazione diversa nel canale vero e proprio, il canale esposto a Est riesce a proporre una scelta di neve molto vasta in solo pochi centinaia di metri di dislivello, si va dalla farina pressata morbida/dura alla crosta che rompe, per passare alla neve gelata e per concludere con neve fino alle ascelle, fino agli ultimi metri in uscita con neve di nuovo gelata, ma tutto sommato a parte la strettoia centrale in crosta che rompe dove ho derapato, il resto si è lasciato sciare.


salita 1
salita 2
uscita
dalla punta dell'UBAC
la stretta sezione centrale
la sezione bassa
Itinerario

[visualizza gita completa con 7 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
note su accesso stradale :: /
Partiti con altre intenzioni ripieghiamo sulla direttissima dell'Ubac, che poi si rivela non un ripiego ma un gran itinerario. Parte alta "in piedi" su neve dura e tecnica da amatori, poi farina su fondo duro e conoide su placche dure. Oltre ottima farina fino alle piste da fondo. Le nord della zona sembrano in pessime condizioni e necessitano di una rinfrescata, speriamo che sia la volta buona.
Con Max "Tardivel" bello gasato, anche dopo il lungo spostamento.


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
ottimo innevamento nel canale. Nn è grasso come altre volte ma in compenso la neve è un ottimo trasfurmà e la partenza nn troppo ingaggiosa. In più il bel tratto nn troppo largo consente una bella sequenza di curve obbligate alla fine neanke in piano...come dicevamo tronfiamente in salita.
Il resto della gita in trans che tiene e bei pezzi di farinosa sui N in quota.
Con Singer e Ninyo sempre più caldo. Ottimo allenamento per il canale di domani (ora che scrivo è già dopodomani)


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: 1300
Saliti alla Testa dell'Ubac lungo la via diretta in buone condizioni, optiamo dopo previa visione della possibilità di scendere la direttissima in ottime condiz.
Ingresso non troppo ripido poi 3 curve e traversino ci si immette nella direttiva a sx , rispetto alla 1 discesa nel magica primavera del 2001 abbiamo trovato condiz. più impegnative nella sez centrale, neve ottima con strato superficiale di marcetta con fondo duro, cmq che ti impegna
Peccato che la discesa è breve ( la direttissima misura ufficialmente meno di 200m) cmq grande sciata su tutto il percorso 1700 metri su neve primaverile.

Con Eraldo e in grande stile il "Ninio" , spero Eraldo fotografo ufficiale inserisca foto


[visualizza gita completa]
osservazioni :: ottime
neve (parte superiore gita) :: primaverile
Sci a spalle 30 min. in salita e 15 in discesa (sfruttando i residui di una valanga). Salita dal colle della Lausa e discesa per il canale Est perfettamente innevato. Ottima neve primaverile. Si tratta ancora di una tra le ultime gite nella nostra zona senza sobbarcarsi troppo spostamento con sci a spalle.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: 1
neve (parte superiore gita) :: dura e trasformata
Ottima giornata, ottima neve, panorama fantastico = gita super.
Tanti frequentatori.
Auto fino al Talarico.
Partiti presto arriviamo in vetta per le 09:00 rimontando il divertente e ripido colatoio N raccomandato come via di salita (it. 58 Dal Col di Nava al Monviso) e percorrendo tutti i ripidi pendii con i ramponi e sci a spalle (neve dura e 'veloce'). La discesa per il Colle della Lausa (raggiunto a piedi dalla vetta, non per mancanza di neve ma perchè più veloce così) è stata fantastica (iniziandola dal medesimo alle 10:00) fino a pochi metri dall'auto e sfruttando nell'ultimo tratto alcune lingue di neve (tolti gli sci una volta e per pochi metri).
DIVERTIMENTO ASSICURATO (con zero termico non oltre 3300-3500 m)

[visualizza gita completa]
osservazioni :: 1\5
neve (parte superiore gita) :: trasformata
Nebbie e qualche sprazzo di sole, neve trasformata solo leggermente cotta dal caldo in discesa, si arriva con gli sci 10 minuti dal Talarico.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: tutto stabile
neve (parte superiore gita) :: farina compressa e/o ventata (ottima)
Chi vuole approfitti: quest'anno è in condizioni e l'imbocco è facile (solo sui 45° anzichè i 60° o oltre della prima volta)

[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

difficoltà: I :: 4.3 :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Est
quota partenza (m): 1250
quota vetta/quota massima (m): 2996
dislivello totale (m): 1750

Ultime gite di sci ripido

17/02/19 - Valletta (Punta) Cinghiali e non - Ferro3
Il canale ha l'ingresso ghiacciato per i primi metri, poi neve dura bene sciabile con un buon grip fino al fondo del canale. Usciti dal canale fino al ponte che attraversa il torrente, neve polverosa molto bella
17/02/19 - Vanclava (Monte) o Tète de Vauclave Canale NE - giole
Salita su neve compatta fino al conoide, poi si alternano lingue di farina ventata ma molto bella da sciare. I canali della parte bassa della parete alternano tratti compatti con ottimo grip a tratti [...]
17/02/19 - Corleans (Cresta di) forcella 2733 m e quota 2780 m da Mottes per il Canale N - brusa
Sono salito nel pomeriggio con una leggera brezza fredda. Neve bella e soffice nel boschetto nonostante le tante tracce provenienti dal col Serena. Nel conoide neve leggermente pressata dal vento. Il [...]
17/02/19 - Fallére (Mont) spalla 2973 m Canale NO - rocco
Salendo ieri al Mont de Vertosan abbiamo visto quattro persone tracciare il canale, per cui oggi ne abbiamo approfittato. Condizioni di neve nel canale buone, sia come sciabilità che come sicurezza. [...]
16/02/19 - Oronaye (Monte) Canale Sud di Destra - rickyalp82
Voglia di sole e caldo. Quindi? Andiamo a sud. Partenza comoda dalla macchina appena sotto il colle. Neve continua e buon rigelo. Ciuffi di erba e qualche pietra scoperta salendo, ci ricordano che la [...]
16/02/19 - Sueur (Cima della) Canalino N a Y ramo sx - teo
Tre stelle e mezzo, anche 4 nel canale dove si trova farina pressata. Si sale nel ramo di dx e si scende in quello di sx. Non si tocca nulla fatto salvo i primi metri sotto la punta.
14/02/19 - Sueur (Cima della) Canalino N a Y ramo sx - giole
Fino al conoide neve stupefacente, bella farina intonsa è quasi mai ventata. Conoide con lingue di farina ventata, molto ben sciabile, e crosta portante. Canale in crosta ben portante è un po’ di [...]