Succiso (Alpe di) da Succiso nuovo

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: Libero
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Purtroppo portage esagerato.500 m.si calzano gli sci al rif rio pascolo.ma poi neve e ambiente bellissimo.rigelo superficiale...sembra incredibile.partito alle 6 in discesa ammorbidito il giusto..cresta verso lAlpe di Succiso senza neve.senza impegni per pranzo era da ripellare
In vetta
In salita nel vallone
In vetta all Alpe

[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: Sgombere da neve
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Messi gli sci solo dopo qualche minuto dal parcheggio. Fatta la traccia verso l'acquedotto. Saliti al Casarola, e poi scesi verso il rifugio Rio Pascolo. Ripellato fino alla sella, saliti in vetta al Succiso e scesi dal Canale Ovest: 1500 m disl. OS. Canale in ottime condizioni! Sopra al rifugio è presente una enorme valanga di fondo a lastroni, quindi OCCHIO su quel versante!!!
Bellissima giornata sempre in ottima compagnia ;-)


[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Pulite
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Saliti prima al Casarola per sciare la parete NO. Ripellato è saliti all Alpe per sciare la Ovest
Bella sciata in entrsmbe le pareti


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: Sgombere da neve
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Abbiamo fatto la scorciatoia dell'acquedotto, fino ad incontrare neve sulla strada forestale 300 m di dislivello più in alto, circa dopo 30-40 minuti. Poi neve continua bella dura fino in vetta, utili i ramponi nell'ultimo tratto del ripido pendio che conduce al colle.
Dopo aver fatto il Casarola, ed essere ridiscesi fin quasi al rifugio di Rio Pascolo, ripelliamo fino alla vetta dell'Alpe di Succiso. Come fare 1400 m di dislivello in Appennino ;-)
Bellissima giornata in ottima compagnia ;-)


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: pulite
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Saliti dalla parete NE, questa volta senza rampant e ramponi; neve perfetta!
Stesse discese di ieri Sud ed Ovest ma quest'ultima era da urlo: la migliore di quest'anno in appennino.

Con Dina,Giuseppe ed Andrea Oleari


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: pulite
quota neve m :: 1100
attrezzatura :: scialpinistica
Calzati ramponi da quota 1.700 fino alla sella, passati dal Casarola e poi su all'alpe; dicesa sulla sud su firn stupendo, poi risaliti e discesa dall'ovest su neve buona ma ancora un poco duretta.
Con Andrea Ferretti ed Andrea Oleari


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: pulite
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Scesi in parete Sud dall'Alpe si firn leggermente pesante, specie in basso, che ci ha fatto desistere dal percorrere l'imbuto fino all'inizio del bosco.Risaliti con un'umidità mostruosa fino alla sella del Casarola con nebbia che mano a mano si infittiva.Vetta del Casarola sulla quale aspettavamo una buona mezz'ora per poter avere una discreta visibilità per la discesa.
Con Andrea Ferretti


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: Pulite
quota neve m :: 800
attrezzatura :: scialpinistica
Sembrava dovesse tenere il meteo invece nel bosco, dopo circa 30min dalla partenza, comincia a nevicare fine. Raggiunto il rifugio Rio Pascolo e uscito dalla faggeta, la nebbia avvolge tutto e si fa fatica in alcuni punti a capire dove andare, visto le poche tracce. Riesco comunque a raggiungere la sella del Casarola e oltre fino in vetta all'alpe con un pallido sole che cerca di sbucare. Si apre il cielo e scendo velocemente su neve un po' lavorata dal vento fino al rifugio ma comunque bella. Nel bosco, soprattutto dai 1400 in giù, neve fradicia molto difficile da curvare. Parecchia neve in giro.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: pulito
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Bella traccia e molti a piedi
Con Salvatore. Ottima sciata su neve stupenda


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Scesi dalla parete ovest decisamente la più bella sciata appenninica dell anno
Con Luca


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Peccato per il manto nevoso non ottimale. ma bella gita
Pavo,Benjy e Mario


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento dura
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo portante
note su accesso stradale :: sgombre
quota neve m :: 1100
Condizioni di neve ghiacciata.
Da fare con ramponi e piccozza
Con Sandy,Diruhy,Giulio,Marco e Luca


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo portante
quota neve m :: 1000
Salito per la via della sella del Casarola e la cresta est (usati i ramponi per qualche metro). Discesa diretta dalla vetta al piano del rifugio, per il bel pendio rivolto a nord (OSA?) che si presentava con 15 cm di polvere su fondo portante e qualche gonfia da evitare.
Commento:bella gita, neve buona e abbondante, pericolo valanghe decisamente accettabile (praticamente nullo sulla via di salita).
Viste le condizioni sulle alpi consigliabile. Unico neo: partendo dal Piemonte ci vogliono minimo 3 ore di auto.
Saluti a tutti, qesto è il mio primo report.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo non portante
quota neve m :: 900
Freddo...tanto ..nebbia in basso ma dal Rio Pascolo bello e vento ...Neve : un po' di tutto. Su bella crosta portante dura a salire ma buona in discesa. La faggeta che con neve farinosa deve essere una goduria si presenta con crosta portante ed una marea di rami e tronchetti sul suolo che se inforchi sei del gatto. In fondo sulla pista forestale crosta non portante - brutta, brutta soprattutto perché è una canaletta che ti costringe a derapare o ad un disperato spazzaneve spacca gambe - di andar per boschetti con quella neve è da paura. Nella foto la conca glaciale dal colle casarola.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
note su accesso stradale :: Appena un pò di nevischio sulle strade ben spalate
quota neve m :: 800
La cavallaccia ha levato ogni visibilità fuori del bosco, ma non è stata una giornata persa: la discesa nel bosco è stata entusiasmante fin sotto Varviglia.

Dal rifugio in giù e fino al guado era da urlo: neve farinosa, leggera, impalpabile, giravi dove volevi senza il minimo sforzo, uno slalom continuo tra i faggi secolari, ognuno col proprio percorso filante, da inventare e variare continuamente, con soste solo per non sperderci e poi di nuovo giù urlando, ognuno col suo grido.

Poi da sotto il guado un breve tratto sul sentiero e poi giù di nuovo urlando per un pendio con più sottobosco ma disseminato di radure e di passaggi molto ben sciabili fino a trovare un torrentino da guadare e delle strutture per l'acquedotto dove un bel viottolo anche questo sempre sciabile ci ha riportato alla chiesa di Succiso Varviglia.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: osservazioni: ...condizioni gita ...
neve (parte superiore gita) :: neve (parte superiore gita): crosta rigelo non portante
neve (parte inferiore gita) :: neve (parte inferiore gita): primaverile/firn
quota neve da1450 m saliti in notturna alba in vetta i canali dell alpe sono ancora in condizione

[visualizza gita completa]
osservazioni :: osservazioni: ...condizioni gita ...
neve (parte superiore gita) :: neve (parte superiore gita): ...tipo di neve ...
neve (parte inferiore gita) :: neve (parte inferiore gita): ...tipo di neve ...
vento nebbia e schiarite ci hanno accompagnato in vetta, poca neve con scarso fondo sassi affioranti anche nei canali sommitali discesa discreta in alto molto bella nel bosco

[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

difficoltà: BS :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord
quota partenza (m): 980
quota vetta/quota massima (m): 2017
dislivello totale (m): 1037

Ultime gite di sci alpinismo

29/07/18 - Parrot (Punta) da Indren - lakota
Ieri è finita una stagione scialpinistica unica; con una discesa da sogno dalla vetta della Parrot. Tanta neve, che ricorda gli anni che furono...quando il ghiacciaio non aveva le code di alpinisti i [...]
22/07/18 - Grande Motte (la) da Tignes - lakota
Salita in cima alla grande motte. Con gli impianti poca soddisfazione in salita...ma sciare con un dito di polvere a luglio è una gran cosa. Tentata la nord, ma troppo dura sotto il dito di farina.
22/07/18 - Pers (Aiguille) da Pont de la Neige - g.bona
Piste chiuse all'Iseran, ma tutto ben collegato. Non si tolgono mai gli sci ad eccezione degli ultimi 50mt di dislivello prima della cima. Discesa fino al traverso su neve alveolare, praticamente ins [...]
18/07/18 - Zumstein (Punta) da Indren - sanet
Partiti con le frontali dal Rif. Mantova con freddo polare almeno fino al colle del Lys. Giornata galattica con cielo blu cobalto fredda ma senza vento. Solo noi in sci. Poi scendendo incontrati un pa [...]
14/07/18 - Parrot (Punta) da Indren - giogalimba
oggi vento fortissimo gelido in cresta-la neve si è conservata magnificamente almeno fino alla seraccata della Vincent, dove l'enorme traccione di salita e profonde rigole disturbano la sciata, consi [...]
11/07/18 - Gnifetti (Punta) - Capanna Regina Margherita da Indren - everest
Condizioni ancora piu' che buone ,qualche crepaccio ancora mezzo coperto ma ben visibile ...raro vedere il ghiacciaio a luglio in questa situazione.Saliti dal canale con buona traccia al Gnifetti ,ott [...]
11/07/18 - Gnifetti (Punta) - Capanna Regina Margherita da Indren - dovio
Gran finale di stagione alla Capanna Margherita. Saliti dal canale martedì alla Gnifetti, piena come al solito. Certo che con 73€ di mezza pensione uno pensa che almeno una bottiglietta d'acqua gli [...]