Bracco (Monte) da Barge e la Croce di Envie, Rifugio Mulatero e Croce di Sanfront

tipo bici :: full-suspended
Ho fatto il percorso con discesa sulla Colletta, come da traccia di mike52.
La discesa è piuttosto varia e ben ciclabile. Di questa, il tratto di strada di servizio della cava, dal bivio di q.1250 fino all'inizio del st a q.850, necessita di cautela pur essendo una stada molto larga, perchè ripida e ingombra di gran quantità di pietre smosse.
Non conoscevo ed ho apprezzato i due bivacchi, quello nuovo sulla cima presso la Croce di Envie, ed il Mulatero, presso la croce di Sanfront; entrambi ben realizzati e molto ben tenuti. Solo presso il secondo c'è una bella fontana, il primo non ha fonti vicine (a prima vista).

[visualizza gita completa]
tipo bici :: full-suspended
Mi sono fatto alcune varianti al giro qui proposto in modo da fare un bel periplo (1600 di dsl e 30km.) Il giro mi è piaciuto poco cmq, buona parte dei sentieri di discesa sono invasi dai rovi,felci e erbacce alte e si devono fare a piedi..di ciclabile c'è ben poco.. è uscito un bel tour praticamente solo per sterrate.
Quasi tutto asciutto tranne lo sterrato che dalla Colletta di Paesana porta a Mondarello.
Le salite sono tutte "rabbiose" e non concedono mai tregua, bello impegnativo come giro.
In sintesi:
Barge-La Trappa-Croce Envie-Croce Sanfront-sent.V2 per la Combale Reynaud-Rif.Miravidi-Borgata Galliano-Balma Boves-Colle della Rocchetta-Colletta di Paesana-Mondarello-Barge.
Allego traccia gps.

Per maggiori info sul giro,foto e video andate sul sito:
Canale youtube per questo ed altri video:

[visualizza gita completa]
tipo bici :: full-suspended
Seguito l'itinerario di salita come descritto, arrivati alla croce di Envie divertente il breve (purtroppo) tratto di sentiero di congiunzione tra le strade sterrate, fatto tappa al Mulatero per pranzo e poi una breve puntatina alla croce di Sanfront.
Abbiamo poi risalito parte della strada sterrata fino in prossimità del bivio con il sentiero che scende dalla Croce di Envie fatto all'andata, da li proseguito sulla strada verso le cave seguendola sempre fedelmente fino a ricongiungerci con la sterrata fatta in salita (quella che sale dalla Trappa) dove abbiamo attraversato tirando dritto per imboccare l'evidente sentiero che sale qualche metro per poi ridiscendere fino a portarci poco più su della piazza dove si trova "la Trappa". Tralasciando la strada asfaltata fatta in salita che troviamo sulla nostra sinistra proseguiamo dritti passando di fianco al ristorante risalendo qualche metro su asfalto per portarci nuovamente su un bello sterrato, la strada stretta e talvolta dissestata ci conduce con buona pendenza verso Barge, non la seguiamo però tutta siccome bisogna stare attenti ad un sentiero che parte da un tornante a destra (ci sono comunque le indicazione per il Castello di Barge) e che con un primo tratto tecnico diventa poi man mano scorrevole (anche se molto umido e scivoloso) e piacevole da guidare fino a giungere in uno spiazzo davanti al castello (o quel che ne resta, peccato sia in stato di degrado perchè potrebbe essere valorizzato e sarebbe di sicuro interesse per chi è nei paraggi!) dal quale non seguiamo la strada che passa alla nostra sinistra ma puntiamo dritti imboccando subito un altro bel sentiero, è l'ultimo della nostra lunga discesa che finisce in una coltivazione di kiwi (spero di non sbagliare) dal quale tramite un ponticello torniamo nel centro storico di Barge dove si chiude l'anello!
Bellissimo itinerario fatto per la prima volta!

Gita sociale del CAI Pinerolo Ciclo Escursionismo, 26 partecipanti!

Allego traccia GPS


[visualizza gita completa con 3 foto]
tipo bici :: front-suspended
Meteo ottimo, solo qualche attenzione a pozzangheroni gelati dove il ghiaccio non si rompe passandoci su. Dopo puntata al rifugio discesa passando dalla croce di Envie. Raggiunto nuovamente il convento della trappa ho proseguito di fianco al ristorante seguendo le indicazioni per Barge. Bella discesa quasi interamente sterrata. Ottima alternativa all'asfalto della salita.

[visualizza gita completa]
tipo bici :: front-suspended
L'itinerario è molto vario e soddisfacente, ora si trovano tratti con poca neve e ghiaccio ma si pedala lo stesso...
Grazie a Fabri e Simone per la compagnia, auguri a Fabri per la guarigione della mano offesa dalla caduta su ghiaccio!
Sul nostro profilo FB trovate le foto bellissime della gita!



[visualizza gita completa con 1 foto]
tipo bici :: front-suspended
purtroppo non tutte le ciambelle escono con il buco :(
Dovrei relazionare esattamente come Bubetta un anno dopo. Non mi è piaciuta inoltre mi sono preso un temporale che mi ha fatto rientrare in condizioni penose. Bagnato e infangato dalla testa ai piedi. Peccato altrimenti avrei tentato l'anello più lungo

[visualizza gita completa]
tipo bici :: full-suspended
Bel percorso ad anello, salito fino alla croce di Envie e disceso versante Sanfront con breve toccata al Rif. Mulatero dove con un breve tratto a piedi si si ritorna sul percorso di discesa. Preso poi il bel sentiero della colletta di Paesana ( opzione 2 della relazione), divertente e scorrevole nella sua prima parte, il tratto dalla colletta a Mondarello è un po’ meno battuto ma ugualmente bello, al momento il tratto iniziale è interrotto da alcuni alberi caduti facilmente scavalcabili.

[visualizza gita completa con 3 foto]
tipo bici :: full-suspended
Erano più di vent'anni che non salivo al Bracco in mtb. Partiti da Torre in sella, saliti alla trappa e poi in punta alla croce di Sanfront. La parte asfaltata 'rampia' sempre decisa e lo sterrato dalla trappa in poi presenta tratti ripidi e un po' sconnessi, ma sempre ciclabili abbastanza agevolmente. Discesa per l'itinerario di salita a causa della fitta nebbia.
Da Torre Pellice 60km belli tondi...

[visualizza gita completa]
tipo bici :: full-suspended
Partita dal Convento della Trappa, proseguito per la Croce di Envie ed arrivo al Rifugio Mulatero. Sterrato sempre su pendenze sostenute con fondo ghiaioso con poco grip. Dislivello ridotto quindi a circa 550 mt. Rientro ad anello passando per le Cave Pian del Gias e successive.
Sterrato poco divertente.


[visualizza gita completa con 4 foto]
tipo bici :: full-suspended
partito dal Convento della Trappa per evitare l'asfalto a Luna , fedele compagna , costeggiando il convento come da descrizione sono poi salito una prima volta alla croce di Envie ... ottimo panorama sulla piana ... ridisceso e poi al primo bivio ho girato a sinistra arrivando sino alle cave e poi al rifugio Mulatero .
Sosta acqua , nuovo panorama e poi risalito la rampa di accesso al rifugio ... da qui risalito dritto con portage e poi con ottimo sentiero dinuovo alla croce di Envie per poi scendere all'auto.
circa 16 km per 937 mt di dislivello tra i vari munta e cala .
Giro pomeridiano quindi gran caldo ma bellissima zona e divertenti strade e sentieri ... gentilissima ed onesta la signora del bar trattoria sulla piazzetta del Convento della Trappa.
Luna ha sfruttato ogni fanghiglia e acqua possibile ... per fortuna in giro ci sono ancora molte pozze.


[visualizza gita completa con 18 foto]
tipo bici :: front-suspended
Facile giro che porta a scoprire la particolarità del Monte Bracco.
In questa versione (vedi traccia gps), che tralascia la vetta per presenza di abbondante neve, il percorso è di 950m d+ per 24km.

[visualizza gita completa]
tipo bici :: full-suspended
Pomeriggio libero e allora ci stava bene un bel giretto in mountain bike, temevo il caldo e invece in questa strana estate scendendo ho avuto sensazioni molto fresche.
Confermo la salita è breve ma piuttosto ripida.

[visualizza gita completa con 1 foto]
tipo bici :: front-suspended
gitarola pomeridiana partendo da revello.
la salita alla trappa è impressionante solo due o trecento metri di respiro poi tutto il resto sopra il 9-10%!!da qualche parte un po di tempo fa avevo letto di questa salita che veniva definita "il mortirolo della granda"..avevano perfettamente ragione. non sono un pedalatore assiduo, ma in macchina non mi ero mai accorto di quanto salisse.
da in su ci sono ancora tratti abbastanza duri ma pedalabilli. poi sulla piana si pedala molto bene. sono andato direttamente al mulatero, per poi tornare indietro e scendere verso rocchetta: discesa stupenda. ho chiuso l'anello risalendo fino sulla provinciale tra paesana e sanfront e tornando a revello

[visualizza gita completa]
tipo bici :: front-suspended
Credo sia uno dei pochi percorsi fattibili attualmente nelle Alpi Occidentali. Sicuramente a quote più alte ancora resta troppa neve. Molto dura la salita asfaltata fino al Convento, forse sarebbe meglio partire da Cavour che da Barge, così da arrivare già caldi. Impegnativa ma ben pedalabile la strada sterrata nel bosco. Purtroppo gli ultimi 100 metri di dislivello sono ancora innevati, ho provato a passare nella zona delle cave ma anche lì la neve era molta, così ritornato indietro, ho seguito il tratto di sentiero più ripido (innevato anche questo) ma più breve e diretto con la bici a spalle. Piedi fradici ma per fortuna la giornata era soleggiata e calda. Bella e divertente la discesa (con qualche tratto di risalita da fare a piedi) verso il Mulatero e la Croce di Sanfront. Ho preferito ritornare a Barge per il percorso di andata sia per la scarsa conoscenza del posto, sia perchè la neve rendeva fastidioso trovare un percorso alternativo.
Tornato Barge sono salito al bel punto panoramico che offre il rudere del castello superiore.

[visualizza gita completa con 11 foto]

Caratteristica itinerario

difficoltà: BC :: MC :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 372
quota vetta/quota massima (m): 1306
dislivello salita totale (m): 1100
lunghezza (km): 14

Ultime gite di mountain bike

11/03/20 - Pista Tagliafuoco del Musinè da Caselette - giob
01/03/20 - Melano (Rifugio) o Casa Canada da Pinerolo per la Val Lemina - mbourcet213
Prima dell'anno in MTB, partiti da Pinerolo siamo saliti al Cro su asfalto (unica variante passati da borgata Sala per tagliare qualche tornante) poi dal piazzale andati dritti sulla sterrata per la F [...]
29/02/20 - Barumboda (Alpe) da Ornavasso, giro - chit.scarson
Accompagnati dal cielo coperto e un bel freschetto ci siamo goduti questo bel giro. Salita impeccabile e discesa pulita ad eccezione di qualche foglia nella prima parte.
27/02/20 - Forno (Colletto del) da Trana - giob
Giro breve pomeridiano, tutto in ordine tranne alcuni solchi fatti dai trattori in alcuni punti. A metà salita ha iniziato pure a nevicare. Che bello rivedere la neve, anche se pochissima, dopo mesi di asciutto...
15/02/20 - Sirio, Pistono, San Michele (Laghi) da Banchette, giro per Borgofranco e Montalto Dora - monviso71
Abbiamo fatto un giro diverso di quello descritto qui. Partiti da Montalto Dora abbiamo seguito i cartelli per il giro dei laghi, passando per il Nero poi Pistono ed infine Sirio. Vari saliscendi t [...]
11/02/20 - Baraccone (Monte) da Altare per Quiliano e Roviasca, giro - lonely_troll
Tra i vari percorsi di questa zona dal mare alle ultime montagnole delle Alpi questo è di difficolta media. Sulla pista di discesa a Viarzo si trovano poche indicazioni ma è sufficiente seguire le [...]
07/02/20 - Pietraborga (Monte) e Monte San Giorgio da Trana, giro - bubetta
Siamo saliti solo al Pietraborga. Sempre suggestivo e piacevole il tratto di bosco nel "Sito dei Celti". Una volta ritornati al Colle Damone abbiamo imboccato il sentiero molto panoramico, scorre [...]