Rama (Monte) Via Mediterranea

note su accesso stradale :: Strada chiusa tra Alpicella e Monte Beigua
Raggiunto Prato Rotondo passando da Rossiglione e Tiglieto all'andata, Da Vara e dal Faiallo al ritorno. ( cambia poco, è lunghetta comunque) Bella giornata, fredda e leggermente ventilata sui crinali, tiepida al sole. Valgono le considerazioni precedenti, un grosso ometto indica l'accesso, poco dopo, tendere a sinistra (senso di marcia) un secondo ometto su un piccolo ripiano roccioso è visibile, proseguire quindi in direzione della placca che caratterizza il primo tiro.
In compagnia di Barbara, Denis e del giovane Massi, partenza ad orari "sibariti" e rientro a Prato Rotondo "inseguendo" un tramonto struggente!


[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: strada bloccata dopo Alpicella direz. M.Beigua
Le nostre intenzioni erano quelle di passare da Prato Rotondo... in versione "sibarita"! La strada che porta al Beigua è chiusa per una frana e non ci sono cartelli indicatori od avvisi in questo senso. Lo abbiamo scoperto, casualmente, prendendo il caffè al bar di Alpicella...
In compagnia di Barbara, Denis e del giovane Massi... considerata l'ora "comoda e consona" al giorno in questione, la scelta di scalare al Castellaro è stata la pratica conseguenza.


[visualizza gita completa]
Bella via, in particolare il 1° e il 4° tiro (passo della salamandra); per il resto facile.
Ambiente che non delude mai, in una giornata meteo di inizio estate.
Solo noi (Giovanni, Marco, Pino) su tutto il m.te Rama.


[visualizza gita completa con 5 foto]
note su accesso stradale :: ok
Bella via un po'discontinua comunque carina soprattutto L2 e L4 leggermente più impegnativi x me, con Valerio e Beciu.

[visualizza gita completa con 6 foto]
Visto che ormai siamo vecchietti abbiamo scelto l'avvicinamento comodo da Prariondo ed è stata la scelta giusta (anche in ottica ritorno).
Giornata freddina e nuvolosa che ci ha dato qualche raggio di sole dal IV tiro in poi.
Via godibilissima e piacevole,il tiro + ostico ,almeno x noi,è il 2° Salamandra no problem,ma conoscevamo già la via basta non infilarsi troppo e stare il + basso possibile.
Al solito col socio Lo.


[visualizza gita completa]
Bella giornata di sole e temperature che a sud erano sostanzialmente estive (si legga caldo per andare all'attacco!) La ricordavamo "meno erbosa"... Non è così semplice raggiungere il primo tiro, l'ometto di cui si parla nelle precedenti recensioni è si visibile ma la traccia è sparita nella vegetazione. Alla fine abbiamo risolto salendo all'attacco del Vecchio e traversando a sinistra (senso di marcia) fino alla base della placca.
In compagnia del giovane Massi, partiti da Pratorotondo e dopo aver salito la prima parte della Guastavino.


[visualizza gita completa]
Volevamo fare via mediterranea, ma abbiamo sbagliato per le molte vie vicine.
Abbiamo fatto il primo tiro di un'altra via più dura, per arrivare in sosta non è per niente banale.
I tiri successivi forse qualcuno era della mediterranea. giornata di nebbia e freddino.

Mi sono divertito lo stesso facendo dei bei tiri da primo, andando all'avventura.


[visualizza gita completa]
Via divertente, da non sottovalutare l'avvicinamento che a mio avviso è più faticoso della via stessa.

[visualizza gita completa]
Splendida giornata primaverile sul Rama.
La via è discontinua e divertente, con tre bei tiri più impegnativi, molto ben spittati. La roccia richiede sempre un pò di attenzione.

[visualizza gita completa]
Accesso semplice da Lerca, attacco sul sentiero della diretta (bollo rosso pieno)cinquanta metri dopo la fonte a sx, ometto.
Purtroppo, a parte la partenza del 2° tiro e il passo della salamandra il resto mi è sembrato un modo diverso per arrivare in cima al Rama. Un grazie va sempre a chi l'ha chiodata e resa fruibile.
Con Paolo sotto un caldo fotonico a fine settembre.....provvidenziale la fonte.


[visualizza gita completa]
Bella giornata, tiepida e... quando la nebbia si è dissolta... soleggiata!
A noi la via è piaciuta, alcuni passaggi di placca non così banali, dove serve la chiodatura è impeccabile.
Congratulazioni ad Andrea & Co per l'intuizione e per il lavoro di chiodatura.
In compagnia del giovane Massi, partiti da Pratorotondo, scelta azzeccata! Gran bei posti, consigliabili in questa stagione!


[visualizza gita completa con 3 foto]
Partiti dal parcheggio di Pratorotondo con un vento forte da NE (come da previsione) raggiungiamo la cima del Monte Rama e scendiamo per la direttissima sino a incontrare,poco prima della fonte l'ometto che ci indica il sentiero per iniziare la via. Belli anche se un pò discontinui i primi quattro tiri, poi la via tende sempre più a mescolarsi con la vegetazione perdendo un pò di continuità. Un plauso comunque agli apritori per trovare sempre nuove linee.
Cordata a tre con il Presidente!!!


[visualizza gita completa]
anche ieri e sabato tempo tutto sommato buono in Liguria,
la via arrivati da lerca al passo di camolà si tova subito appena passata la fonte, seguendo dei grossi ometti andando verso sinistra. Carini i primi tiri e quello del passo della salamandra per il resto non ci ha sinceramente proprio entusiasmato, ci era piaciuta di più la via Guastavino.Via super protetta portare solo cordini e fettucce per soste da collegare ed allungare qualche rinvio.
Sempre carino e rilassante il posto, salito con Pietro durante l'aggiornamento di roccia del corso di scialpinismo della scuola silvio Saglio ( SEM Milano ) e divisi tra la guastvino ed il ritorno dei matti alla punta querzola, in attesa di ritornare sulla neve a fare scialpinismo.

[visualizza gita completa]
Niente di particolare da aggiungere,tranne che si può considerare la via in 2 parti - i primi 4 tiri (fino al p.sso della salamandra)su scagliette minuscole e di difficolta medio alta e i 3 tiri rimanenti su roccia decisamente migliore ma direi molto meno interessante.
L'attacco ora è segnato da un ometto di pietre e non si può sbagliare.
Ultima cosa da dire l'avvicinamento è 'bastardo'da qualsiasi parte lo si vogli prendere.Noi questa volta siamo saliti da Lerca e siamo scesi a Sciarborasca ( da qui c'è una strada bianca che porta al sentiero della diretta e quindi alla macchina ).
Al solito in compagnia del socio Lo che si è sciroppato le scagliette e le strozzature x lasciarmi il buono e facile.

[visualizza gita completa]
Purtroppo l'avvicinamento e soprattutto il trovare l'attacco della via non è stato così semplice come sembrava.
Abbiamo cercato l'attacco sotto il sole cocente per tutto il pomeriggio.. senza alcun risultato.
Alla fine siamo arrivati in cima al Monte Rama e scendendo per la "diretta" abbiamo poi trovato l'attacco della via.. peccato che fossero ormai le 7 di sera!
Per aiutare chi volesse fare questa via, consiglio di restare sul sentiero della diretta fino a quando non si incontra la fonte (segnalata con una scritta "fonte" su una pietra prima di essa).
La fonte si trova dopo lo scollinamento verso destra.
Solo dopo abbandonare il sentiero della diretta e salire a sinistra tra la boscaglia fino alla base della parete.
Spero di essere stato utile per qualcuno.

[visualizza gita completa]
Nulla da aggiungere a quanto è stato detto da chi mi ha preceduto sulla chiodatura e sulle difficoltà dei singoli tiri.
Bravo Andrea.
Insomma una giornata relax in ottimo ambiente ed in compagnia di Luigi.



[visualizza gita completa]
via discontinua, con tre bei tiri, molto ben protetti.
a mio parere il secondo, dove tra l'altro la roccia è meno solida (attenzione alle scaglie non sempre affidabilissime), è il più impegnativo; e il quarto, con la sua splendida placca, il più bello. piuttosto scomodo lo zaino nel passo della salamandra.
avvicinamento tranquillo da prato rotondo.

[visualizza gita completa]
Bellissimi i primi due tiri ed il quarto, tutti ottimamente chiodati. Sicuramente dimenticabili gli altri 3 che comunque sono il meglio seguendo una linea logica.
...che posto, che pace, insomma che bella giornata!

Grazie agli apritori!

[visualizza gita completa]
bella salita con magnifico panorama sul mare della Liguria. Un pò discontinua per i tratti di erba fra i tiri, ma al Rama cosa si vuole di più? Alcuni bei passaggi specialmente nei primi tiri, roccia quasi sempre buona,non serve portare materiale oltre a 8-9 rinvii, le soste sono con 2 spit (da collegare)o su alberi. Non conviene scendere in doppia ma fare il sentiero della diretta.
Marco Damonte,Alex Chiabra, Luca Rizzi


[visualizza gita completa]
Via abbastanza continua nelle difficoltà con qualche tratto in erba sulle usciteche un po' disturba.Nel complesso x impegno e divertimento provato merita sicuramente una visita.
Il passo della salamandra -4 tiro-è stretto ma si riesce a passare abbastanza bene anche senza togliere lo zaino-con un 1/2 passo sulla dx-come difficoltà noi abbiamo trovato + duro il 2 tiro.
Soliti ringraziamenti x ANDREA x il suo lavoro in zona e al socio LO con il quale divido la gioia dell'arrampicata.
Noi siamo saliti da Alpicella-Beigua e scesi da Piampaludo-Faiallo.I km sono gli stessi ,circa 60,e l'avvicinamento a piedi è praticamente in piano(1h.circa).Sicuramente è l'approccio migliore x arrivare all'attacco risparmiando tempo e fatica.

[visualizza gita completa]
Bella via, con tre tiri veramente belli abbastanza impegnativi ma non imposibili (V°) ottimamente protetti; occhio a non salire con lo zaino darebbe effettivamente fastidio nel passaggio del camino, anche se è più ampio di quello che sembra vedendolo dalla sosta.
Grazie ad Enrico che come al solito è stato un ottimo compagno di cordata ed ha avuto la solita pazienza con me sul sentiero (soprattutto al ritorno) sapendo quanto li patisco


[visualizza gita completa]
Via alpinistica ottimamente chiodata, roccia buona su quasi tutta la via.Sul quarto tiro (IL PASSO DELLA SALAMANDRA)è una goduria
come a già detto Andrea con Ugo abbiamo fatto la prima salita( una meraviglia )

Complimenti ad Andrea per il suo intuito, soddisfazione arrampicare assieme
Un consiglio passate da Pratorotondo è decisamente meno faticoso


[visualizza gita completa con 3 foto]

Ci sono anche stati ...

  • 22/04/09 - andreaparodi
  • 14/04/09 - andreaparodi
  • Caratteristica itinerario

    difficoltà: 5c :: 5a obbl ::
    esposizione arrampicata: Sud-Est
    quota base arrampicata (m): 850
    sviluppo arrampicata (m): 200
    dislivello avvicinamento (m): 550

    Ultime gite di arrampicata

    02/06/20 - San Martino (Monte) l'orologio senza tempo - fabry. 69.
    gran bella via di stampo alpinistico, ogni tiro è particolare e molto gratificanti, l4 molto tecnico, l5 atletico e bello fisico, qua o usato un paio di frends per integrare alcuni passaggi dove la roccia non era particolarmente solida.
    02/06/20 - Sergent Il lato oscuro - hheb
    Tutto asciutto e pulito, tranne L6. Il 4 BD l'ho usato eccome, su L1 assolutamente e anche sul L4 in partenza non guasta. L5 lunghissimo, delle due serie ho avanzato solo i seguenti doppi: .2 .3 [...]
    02/06/20 - Machaby (Corma di) Trabaldo - spartacozzo
    Piacevole salita plaisir nel settore Case Farà. La roccia è ottima e la chiodatura pure a parte un Unico tratto un po' scary per raggiungere il tettino di L5. Soste predisposte per la calata (molto [...]
    02/06/20 - Pianard (Contrafforti di) Trapanetor - baley93
    Ripetuta dopo qualche anno.. sempre molto bella! Il tiro di 7a l ho trovato sempre duro eh eh eh Come già detto da molti, molto bene attrezzata quindi solo rinvii.. I tiri sono tutti belli sopra [...]
    02/06/20 - Sergent Locatelli - p.mirco
    Non mi è piaciuta molto, considerando , che , in alto il tiro chiave è completamente schiodato, a parte un chiodo dubbio in alto, spit rimossi , chiodi rimossi, ecc, ecc... bravo Braccio che ne è v [...]
    02/06/20 - Mansueto - cecco81
    Dopo una mattinata esplorativa Siam scesi a fare due tiri e ci è venuto in mente questo Tirello. Accesso tra le zecche e le felci poco frequentato. Si può passare su dal primo tornante e poi trave [...]
    02/06/20 - Sergent Nautilus - mastroteo
    Bella e facile via che porta fino in cima al Sergent. Gli ultimi tiri,in verità non meritano.. La partenza dà una sveglia. Un po' bracciosa,per scaldarsi. Un nut grosso,1,3, 0.2 BD Il secondo tiro [...]