Lunghin (Piz) da Cadlagh

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Farinosa ventata
neve (parte inferiore gita) :: Crosta da vento/Sastrugi
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
la parte bassa è dura e ventata; la parte alta ha qualche raro accumulo da vento e alcune vallette con 20 cm di neve farinosa dell'ultima breve nevicata

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: Arrivati con gomme estive.
quota neve m :: 700
attrezzatura :: scialpinistica
Abbiamo tenuto la sinistra al bivio più evidente (almeno per noi) che separa le tracce per Grevasalvas e Lunghin, con vari saliscendi abbiamo integrato alcune tracce vecchie già presenti anche se siamo passati dalla grossa sella visibile già da molto più in basso, invece di aggirarla. Siamo poi scesi di una ventina di metri puntando il lago e battendo traccia siamo arrivati alla selletta alla base del pendio, tolti gli sci solo per gli ultimi metri.
Neve fresca solo nel bosco e già tritata.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: parcheggiato in spiazzo..park con pochissimi spazi
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Parcheggiato oltre il minuscolo parcheggino all’attacco..spazi esauriti... in uno spiazzo sulla strada con circa 5 min a piedi..
Partita un po’ tardino…Salita su ottima traccia con esposizione sud ..poco piu’ in alto qualche valanga a pera di non eccessive dimensioni e fuori dal tracciato di salita…
Dopo questo primo tratto tra qualche ripido ed abbastanza ampio pendio il percorso si fa piu’ dolce e si ha una gran bella vista sulla meta e su un ripido pendio alternativo di discesa gia’ ben spennellato..
Poi traverso alto sul lago girando man mano verso nord con bella farinella..dove si attacca il breve e ripido pendio finale…qua raggiunto un gruppo di altri 4 skyalp..
Lasciati gli sci al deposito e percorsi gli ultimi metri a piedi con belle peste ..in vetta vento freddo ma non forte…
Tornata agli sci scesa per il pendio salito, quello meno ripido, per scendere nella valletta sottostante sul lato sx e risalire al vicino Piz dal Sasc… anche qui nel frattempo raggiunti gli ultimi 2 skyalp ritardatari saliti da valle di Bivio…
Sarebbe stato meglio invertire la salita alle cime, ma non sapendo se stavo nei tempi ho dato la precedenza alla principale..
Tornata dalla seconda cima spingendo un po’, poi via per il percorso di salita… sui ripidi pendii a sud neve ormai appesantita e tratti sciati ormai abbastanza induriti viste le velature di passaggio ..discesa controllata..
Poca gente in giro..tutti che mi hanno preceduta nella salita ed anche nella discesa.. seconda skyalp in solitaria, ma in zone gettonate, per prendere un po’ di autonomia…
Gita nel complesso di soddisfazione



[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: altro
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Parta alta perfetta. Cresta in ottime condizioni. Sotto i 2000 non c è fondo è pochissima neve. Ravanage orobico. Meglio attendere un’altra spolverata.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: ottimo
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Buone condizioni generali, oggi temperature appena sotto lo zero, leggerra brezza in rinforzo dopo le 12.
Oggi circa 20 persone sul tracciato.
Ultima uscita in montagna del 2012, giornata in compagnia di Manzo e Alessio.
Un saluto a Paolo e consorte e ai suoi due amici.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
gita non lunghissima ma comunque bella e varia. notevole panorama dalla vetta.
la neve non manca ed è stata lavorata dal vento in modo limitato, poichè tutto il versante è sottovento rispetto ai venti da nord: 30/40 cm di neve fresca su tutto il percorso. in ogni caso neve un po' pesante sia in alto (per la quantità) sia in basso (per il sole), per cui la sciata ne risente.
tratto pedonale finale percorso senza ramponi. c'è qualche metro un po' delicato più che altro per l'inconsistenza della neve di fondo, volendo più che i ramponi sarebbe utile la picozza.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: ottime
attrezzatura :: scialpinistica
LE MONTAGNE DELL'ENGADINA - PARTENZA - Ottimo rigelo notturno ma caldo già dal primo mattino, cielo terso, vento assente.
SALITA - Neve per buona parte portante fino al lago del Lunghin, poi polvere un po' appesantita e arietta quasi invernale. Pedonale in ottime condizioni.
SULLA CIMA - Cielo in parte velato con panorama a 360° sul gruppo del Bernina, gruppo MasinoBregaglia, val Maroz, Alta Engadina e...
DISCESA - Polvere e crosticina fin sotto il lago, poi neve marcia con relativi affondamenti fino alla macchina.

NOTE - Nessuno lungo tutto il percorso. L'esposizione per buona parte a sudest e l'aumento delle temperature diurne consigliano di affrontare la discesa piuttosto presto, ma questo ancora per non molto, vista la poca neve rimasta nella parte bassa.
Dal vicino passo del Lunghin è possibile scendere lungo la Val Tgavretga fino a Bivio e da qui, con una seconda macchina, raggiungere il punto di partenza.

CURIOSITA' - Il Piz Lunghin è l'unica montagna d'Europa con un triplo spartiacque: Mar Mediterraneo, Mare del Nord, Mar Nero.

VIDEOGALLERY - ?feature=mhum
FOTOGALLERY -



[visualizza gita completa con 3 foto]
neve (parte superiore gita) :: recente umida/pesante
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
tempo previsto: infame. in realtà brutto ma non disperato. Non ci aspettavamo però così tanta neve: alla partenza un bel 20 cm e nella parte alta fino ad oltre 50 cm !
abbiamo battuto la traccia per tutta la salita, probabilmente con qualche deviazione dalla traccia solita per via del biancore diffuso che limitava la visibilità. In discesa neve tanta e abbastanza pesante con poca visibilità nella parte alta non ci hanno fatto godere appieno della discesa, però qualche bella curvetta l'abbiamo fatta.

oggi eravamo gli unici con le pelli in giro per quella zona di engadina, e da come era partita la giornata (partenza da casa sotto una bella pioggia) possiamo ritenerci più che soddisfatti, siamo arrivati anche in cima !


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta da vento morbida
quota neve m :: 800
Prima uscita del corso SA del Cai Monza; molto freddo alla partenza (-10 con vento), poi via via sempre più caldo. Subito dall'inizio il gruppo si allunga ma alla fine nonostante la crestina finale pelata dal vento offra qualche difficoltà (roccia friabile) ci ritroviamo tutti in vetta a godere di sole e panorama sull'Engadina. Neve non male, farinosa in alto e nell'ultimo tratto, un po' crostosa nel tratto mediano. In vetta incontrato un tizio 71enne appena sceso dal Grevasalvas... gulp!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento morbida
neve (parte inferiore gita) :: crosta da vento morbida
note su accesso stradale :: sgombro
neve appena sufficiente a nascondere numerosi sassi
panorama splendido su Bernina e Val Bondasca

[visualizza gita completa]
osservazioni :: osservazioni: visto cadere valanghe a pera
neve (parte superiore gita) :: neve (parte superiore gita): recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: neve (parte inferiore gita): primaverile/firn
Neve fin dalla macchina. Il versante nord presentava una fantastica farina. Meglio avere con se' i ramponi per l'ultimo tratto di cresta.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: osservazioni: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: neve (parte superiore gita): crosta da vento morbida
neve (parte inferiore gita) :: neve (parte inferiore gita): crosta da vento dura
temperature polari ,-9 alla partenza e -16 registrati sotto la cima .neve varia ,da riportata a crosta da vento ma ,tuttosommato ;sciabile discretamente.se non fosse per la velatura diffusa il colpo d'occhio dalla vetta è di prim'ordine (bernina,badile e cengalo in bella vista).cima molto frequentata.

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: recente umida/pesante
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
Con Andrea e Rosalia. Solo per archivio gite

[visualizza gita completa]
osservazioni :: sicura
neve (parte superiore gita) :: farinosa
Bella gita, con una temperatura accettabile (-5° alla partenza), che hanno mantenuto in buone condizioni il manto nevoso.
In quota (sopra i 2500 m.) molta neve.
Ottima discesa sino al paese.
Avendo la possibilità si può scendere per il versante nord a Bivio (neve farinosa sempre assicurata) purchè si possa recuperare l'auto alla partenza.

[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: BS :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Sud-Est
quota partenza (m): 1800
quota vetta/quota massima (m): 2781
dislivello totale (m): 981

Ultime gite di sci alpinismo

24/02/20 - Magehorn da Engiloch - skiwalker
Neve in discrete condizioni: parte bassa senza rigelo notturno causa temperature alte della notte (10° a Engiloch alle 8 del mattino), neve ventata nel traverso ma senza pericoli e con buona tenuta, [...]
23/02/20 - Cassorso (Monte), cima Ovest da Preit - lucabelloni
Gita sociale CAI Pianezza con 25 partecipanti, tutti in vetta. A causa del viaggio abbastanza lungo partenza un po’ tardi dal Preit (erano circa le 9,20). Si cammina fino alla centrale elettrica, po [...]
23/02/20 - Rochers Charniers (Pointe des) da Montgenevre, giro per Pian dei Morti e Colle Chaberton - michferrero
Nella prima parte della stradina è presente ancora un po' di neve, pertanto non è stato necessario del portage. La situazione migliora notevolmente mano a mano che ci si inoltra nel vallone e la nev [...]
23/02/20 - Collerin (Monte) da Pian della Mussa - buck roger
Da Balme attraverso il canale delle Capre. Molto vento in quota.
23/02/20 - Valnera (Punta) da Estoul - skeno
23/02/20 - Garitta Nuova (Testa di) da Pian Munè - mattep
Brevissimo portage per raggiungere la stradina dal parcheggio di Pian Munè. Siamo così andati in direzione delle Meire Croesio e, poi, a lato skilift abbiamo raggiunto la dorsale, percorsa sino all [...]
23/02/20 - Marchhorn o Punta del Termine da Riale - u236instabile
Portare sicuramente rampanti e nel caso anche ramponi, la vetta è senza neve quindi bisogna salire a piedi, magari anche una corda potrebbe risultare utile per garantire la sicurezza. Con gli sci si arriva fino al colletto 50 m sotto la vetta.