Tardia Ponente (Monte), Rocca dell'Erxo, Bricco Gavetta da Arenzano, anello per i Passi Gava e Gavetta

note su accesso stradale :: ok
Con partenza dalla Colletta del Curlo (m.290), abbiamo seguito la prima parte x il Gava e al bivio ad andare a dx e con lungo percorso tra valloncelli, costole e sali e scendi con un breve tratto da ravanare, eccoci nel sentiero x il quale al crinale dove siamo andati a dx e con breve arrampicata, eccoci sul Monte Pennone (m.801). Tornati alla sella, scavalchiamo anche i Monti Tardia e dopo la discesa al Gava, si risale fino al Monte Reixa (m.1183) dove pranziamo al ridosso del vento. Rientrati al Gava, proseguiamo x il Gavetta passo e bric per poi scendere tra un po' di caldo fino a rientrare alla macchina terminando la stupenda gita con 1400 D+.
Monte Pennone
Monte Tardia di Levante
Monte Reixa
Bric Gavetta.

[visualizza gita completa con 4 foto]
note su accesso stradale :: Autostrada x Arenzano con molti lavori
Salendo a Curlo sentiero molto eroso, poi generalmente in buone condizioni, biv. Scarpeggin e Belli Venti ok, a tratti punti scavati e sassosi

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: Strada libera e pulita
Partito dalla località il Curlo e salito le cime nel contesto della gita per il monte Reixa, fatto questa variante per dare quel tocco in più alla gita di oggi ed anche per la panoramicità delle cime sul golfo ligure. Salito al Bric Gavetta dal versante sud su traccia sempre visibile, partendo da prato Cioma e poi scendendo al passo Gavetta, strada e sentiero in discreto ordine anche nel tratto che dalla Tardia scende al passo della Gava; come sempre vista spettacolare su Genova dal riparo Belliventi.

[visualizza gita completa con 4 foto]
note su accesso stradale :: Ok
Sentiero in ordine ben segnalato no ghiaccio diverse fonti lungo percorso bivacco in ordine oggi molta nebbia e umidità un po' di pietrisco in discesa sulla sterrata e tratti con fondo roccioso in salita su sentiero

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: ok
Oggi si va in Liguria per l’escursione autunnale. Superato il Turchino un vento fortissimo ci fa presagire che forse ci saranno qualche problemi…
Partiamo lo stesso e dopo aver visitato il bellissimo Santuario del Bambin Gesù (si consiglia la visita del presepio di ceramica) abbiamo iniziato la salita accompagnati da un vento sempre più insistente. Con una breve deviazione siamo andati a vedere il caratteristico rifugio Scarpeggin con splendida vista su Arenzano. Abbiamo poi proseguito la salita, ma arrivati al Passo della Gavetta il vento si è fatto impetuoso con raffiche che ci spingevano a terra. Così abbiamo dovuto rinunciare alla ns meta: il Monte Tardia di Ponente. Immediato dietro front fino al rifugio dove un po’ riparati abbiamo pranzato. Siamo poi scesi nel versante di Curlo completando un bel anello.
In compagnia di Gianni, Giorgio, Pier Albino e Sergio. Panorami e sentieri bellissimi, peccato per il forte vento (per questo solo tre stelle). Ovviamente non incontrato nessuno.


[visualizza gita completa con 9 foto]
note su accesso stradale :: ok
oggi abbiamo aggiunto a questo giretto la salita al bric Gavetta e la discesa lungo la dorsale di crestina sud molto panoramica con traccia che non si perde con numerosi ometti.
giretto che se fatto in giornate senza vento e con buona visibilità diventa molto piacevole


[visualizza gita completa con 1 foto]
Veloce passeggiata per riempire mezza giornata visto eravamo in zona. Nulla da segnalare. Carino il minuscolo ricovero ai Belli Venti. Bello il panorama sul mare e sulla costa. Partiti da Curlo e non da Arenzano. Con Manu.

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: si arriva anche in treno
Ottima scelta per sfuggire sia al freddo sia ai forti venti dell'arco alpino. Da queste parti l'inverno non si è ancora visto, tant'è vero che la natura è piuttosto rigogliosa e verdeggiante, addirittura ad Arenzano le mimose sono in fiore. Salita come da descrizione da Arenzano, dopo il santuario Bambino Gesù si individuano abbastanza facilmente i bivi e i sentieri. Salita molto redditizia fino al Passo della Gavetta e poi alla Rocca dell'Erxo, fino a qui temperatura mite e ventilata, oltre un po' più di raffiche non forti ma fastidiose perchè fredde. Dalla Rocca dell'Erxo in pochi minuti si arriva al Tardia Ponente. Discesa al Passo delle Tardie e breve divagazione fino al Tardia Levante, quindi ritorno per il Passo della Gava e Gavetta; Da qui sono risalito in pochi minuti al Bricco Gavetta e poi ho percorso tutta la dorsale spartiacque, talvolta con sentieri appena accennati, toccando in successione alcune cime secondarie, fino ad incontrare il sentiero per Curlo. Sceso alla colletta di Curlo si torna velocemente ad Arenzano, nonostante i cartelli segnaletici indichino 1h15!!
Posti sempre molto belli, e poter partire direttamente dal mare ha un suo fascino. Ho avuto l'indecisione di proseguire l'anello verso il Monte Pennone, ma volevo evitare il rischio di perdere la coincidenza del treno. Tantissima gente in giro, peccato solo un po' per il vento in cima ma per il resto sembrava inizio primavera. Carini i rifugetti che si incontrano lungo i sentieri. Dalla cima oltre alla Corsica era visibile molto nitidamente l'isola di Capraia, e addirittura l'Elba!

[visualizza gita completa]
Bell'anello con partenza Pian del Curlo, sentieri ben segnati, ritorno su Passo della Gava/Gavetta e Bricco omonimo. Giornata limpida a tratti vento sostenuto. Con Maury, EU, Marco e Renè

[visualizza gita completa con 4 foto]
bella giornata.percorso piacevole e cime panoramiche su genova-golfo e cime circostanti (neve q1000). con orny, proseguito dal tardia ponente verso il m.pennone (804m,EE/F,bel balcone),rientrati per passo gava

[visualizza gita completa]
Con gli amici del mercoledi', bus da 62 + auto al seguito.
Itinerario suggerito dall'inesauribile proponente di piani B Giesse.
Si parte dal suggestivo Santuario di Gesu' Bambino di Arenzano di fronte al parcheggio a pagamento.
Si sale la scalinata, breve tratto asfaltato, poi sentiero con bollini rossi, la lettera "V" e frecce bianche.
Nella 1' parte bella vista sul golfo di Genova e cielo azzurro; si sudava con costume e pantaloncini!
In alto temperatura + bassa e nebbia sempre piu' fitta, panorama nullo dalla croce di vetta.
2 fontane lungo il percorso.
Grande gregge di pecore e capre di tutti i colori dopo il colle.
Raggiunta solo la cima del Tardia; discesa x la via di salita.
All'andata visto incidente mortale tra il bus 44 e auto accartocciata in C.so Orbassano.
Piano A : anello dei Laghi del Gorzente.
Ho informato l'autista che 2 anni fa ero passata x miracolo col bus da 50, figuriamoci con uno + grosso.
Ma lui, fiducioso dell'ok dei vigili del posto, si e' diretto ugualmente alla meta prestabilita.
Ci siamo cosi' ritrovati incastrati in una strettoia zona Ceranesi.
Con grande abilita' e mettendo a dura prova le coronarie degli abitanti locali affacciati alla finestra, il poveraccio e' riuscito a fare dietrofront x il cambio destinazione.
Giornata di ferie ben spesa: dsl doppio a quello in programma, gita nuova e ottima compagnia!

[visualizza gita completa]
Trovata un po' di neve sul tratto tra il Passo della Gava e il Passo delle Tardie, il resto del sentiero era sgombro

[visualizza gita completa con 3 foto]

Ci sono anche stati ...

  • 29/04/18 - carol
  • 18/04/18 - monterod
  • 19/05/12 - settecapelli
  • Caratteristica itinerario

    difficoltà: E :: [scala difficoltà]
    esposizione prevalente: Sud
    quota partenza (m): 50
    quota vetta/quota massima (m): 928
    dislivello salita totale (m): 1100

    Ultime gite di escursionismo

    26/02/20 - Lera (Monte) da Givoletto per il Monte Castello e Madonna della Neve, possibile anello - madox
    Vento impetuoso e aria fredda. Superbi panorami sulla pianura e su Torino. Pista forestale lunga e poco varia, molto allenante la ripida salita a Madonna della Neve. Sempre ottima traccia a parte ne [...]
    26/02/20 - Grigna Settentrionale o Grignone da Colle di Balisio, anello per la Bocchetta del Nevaio - robyberg
    Salita al Grignone quasi solitaria, effetto virus, solo 7 persone salite in cima. Neve da poco sotto i Comolli, da qui ramponi indispensabili, neve dura senza remollo. Sole poi velature, nuvole e poi [...]
    26/02/20 - Martin (Punta) e Monte Penello da Acquasanta, anello - anna1092
    Partita con il sole e arrivata in vetta con nubi nere, tuoni e granelli di neve e tanto vento, Punta Martin non delude mai! Completato il giro ad anello.
    25/02/20 - Paglie (Bric), da Graglia per il Col S. Carlo e traversata a Borgofranco - brunello 56
    Giornata peggiore non potevo scegliere. Le previste ed attese schiarite non ci sono state, tutta la gita all’insegna della scarsa (o nulla) visibilità. Di inquadramento neanche a parlarne, si saliv [...]
    24/02/20 - Lunelle (Punta e colle) da Traves, anello - laura59
    Caldo intenso.Sentieri puliti e ben segnati.Arietta fresca solo in vetta.
    24/02/20 - Sapei (Monte) da Comba, anello per il Colle Arponetto e Rocca Sella - mario-mont
    Sentieri ormai completamente sgombri da neve. Tutto il percorso ribollinato di recente, a parte il tratto Arponetto-Sapei, senza segnaletica.
    23/02/20 - Pian Spigo (Punta) da Vonzo - andrea.paiola
    Saliti più o meno fino alla cresta, c'è ancora un sacco di neve nelle zone in piano e il caldo l'ha resa liquida, quindi si sprofondava fino all'inguine dopo le 11... un calvario tornare al Santuari [...]