Losa (Colle e Passo) dalla Diga del Serrù

note su accesso stradale :: Tutto ok
Gitarella mattutina al colle della Losa con gli amici Enrico e Paolo.Percorso sempre divertente e in ottime condizioni.Al rifugio ballotta visto un bellissimo esemplare di stambecco e al colle una coppia di ermellini che però non sono riuscito a fotografare...
Complimenti a Paolo, alla sua prima gita in montagna!!

Lago serru'
Pian ballotta
Panorama dal colle
In discesa verso il rifugio Ballotta

[visualizza gita completa con 5 foto]
Ancora molta neve, serve attrezzatura alpinistica: picca, ramponi ed eventualmente corda e rinvii per conserva protetta. Alcuni tratti di cavo non sono fruibili in quanto sommersi dalla neve. Molti in assetto escursionistico oggi volevano salire ma sono stati respinti dalle condizioni. Noi siamo scesi dal passo della Losa giungendo per facile cresta dal passo della Vacca al ritorno dalla Grande Aiguille Rousse. Nessuna traccia di passaggio in alto: il colle è difeso da una cornice ben visibile anche da sotto, aggirabile con cautela su terreno detritico e marcio per accedere al sentiero attrezzato e bollato di rosso. In alcuni punti è stato necessario gradinare e aprire tratti di nevaio svalangato alla base della parete dove corrono i cavi e le saltuarie staffe metalliche, nulla di che ma una bella esperienza pepata per il mio socio che non era pratico del luogo ... ma ora lo è! Con Marco (kima).

[visualizza gita completa con 5 foto]
note su accesso stradale :: tutto ok
niente di particolare da segnalare tutto come relazione principale

[visualizza gita completa con 3 foto]
Oggi io e Andrea in una bellissima giornata, con cielo terso e senza un filo di vento ,siamo saliti alla losa con un breve sconfinamento in terra francese.Qualche difficoltà nel tratto sotto al colle per la neve caduta nei giorni scorsi.Percorso sempre divertente!
Un grazie ad Andrea per la compagnia e per il "pic nic" molto sostanzioso fatto al pian ballotta!!


[visualizza gita completa con 6 foto]
Gita sociale del CAI Chivasso e della sottosezione di Foglizzo con 35 partecipanti. Meteo favorevole e assenza di precipitazioni nonostante ripetuti passaggi di nubi nel pomeriggio. Ben attrezzati i passaggi esposti presso il Rifugio Ballotta e poi nel ripido pendio sottostante il Passo della Losa, anche se a quota 2.800 è stato necessario unire due tratti della corda fissa in acciaio sganciatisi a causa di uno spit staccatosi dalla roccia. Ancora presenti diversi nevai lungo il percorso che si snoda in un ambiente spettacolare. L'attraversamento di un traverso innevato e potenzialmente rischioso (prima del tratto attrezzato lungo il canale) ha richiesto l'allestimento di una corda fissa da parte di Alessandro. Occorre cautela sia in salita che in discesa per le numerose pietre che si muovono, e a volte cadono, al passaggio di un gruppo numeroso come il nostro. Conclusione della bellissima giornata presso il "nostro" Rifugio Muzio.

[visualizza gita completa con 4 foto]
Sentiero ottimamente attrezzato fino al colle della losa, e da li abbiamo proseguito per il colle della vacca, tra sentiero e roccette, un solo tratto di disarrampicata molto semplice. Il ghiacciaietto della Losa si percorre senza difficoltà. Oggi con Claudio in una giornata spaziale. Veramente un bel percorso. Alla prox ciao...

[visualizza gita completa]
Sentiero ben attrezzato, consigliabile l'imbragatura per assicurarsi.
Partiti dal Serrù alle 8.30 io e Lele giunti in breve al Rifugio. Dal Rifugio consiglio di seguire il sentiero più esposto e tralasciare il canalone perchè scivoloso. Dal Pian della Ballotta seguire i segni rossi che portano alla base del canale detritico. Ripido ma fattibile.Il tratto attrezzato è ripido ma comunque ci sono scalini ed appigli che favoriscono la salita. Io soffrendo di vertigini ho trovato grande aiuto nell'uso dell'imbrago e dei moschettoni e senza quasi paura sono arrivata in cima.Panorama spettacolare sul versante francese. Incontrati tre escursionisti esperti di Ivrea. Animali zero purtroppo.
Al rientro tentato canalone ma comunque scivoloso.
Sono comunque felice di questa gita che desideravo fare da un po' di tempo.


[visualizza gita completa con 3 foto]
con l'amico Beppe.saliti a pian balotta poi dal sentierino che aggira la cascatella proseguendo alla sx del ghiacciaio della losa abbiamo raggiunto il passo della vacca.qui la tormenta ci ha invitati a portarci velocemente al passo della losa (non mi risulta che esistano un colle ed un passo della losa quello con la rosa dei venti è il passo della losa o se si vuole colle)e tornare veloci a pian balotta.

[visualizza gita completa con 3 foto]
gita crepuscolare organizzata dalla sez cai di cuorgnè
partenza ore 17,30 dal tornante lago serrù.
previsioni che si sono dimostrate non attendibili, visto che più siti davano piccola probalità di precipitazione con attenuazione verso le sette.invece una volta arrivati presso rif.balotta acqua fitta con lampi e tuoni,un pò di riposo sotto il rif sembra venga sereno allora su arrivati al pian balotta un branco di circa 35 stambecchi ci osserva,facciamo ancora qualche metro diventa tutto nero e inizia pioggia ,ritorniamo e arrivati alle vetture temporalone.ripariamo al museo glaciologico complimenti a chi lo tiene cosi in ordine e informativo.
ringrazio i 15 compagni che mi hanno accompagnato in questa che doveva essere una serata x molti di loro inusuale xchè questa zona ha il suo fascino spettacolare.promessa che ritorneremo


[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: ottimo fino alla diga
salita al rallentatore per permettere ai tratti attrezzati di asciugare 0°alla partenza in compagnia dell'AMICO WIND molto forte,salita e discesa fatto i due tratti di ferratina verso il rifugio,nevai evitabili ad eccezione di un piccolissimo tratto in piano prima dello strappo per prendere la ferratina per il colle.pochi cm di neve in quota,L'ARMONIA e' in VOI un INNO alla VITA.

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: ottimo fino al Serru'
Gita superveloce per anticipare la pioggia,Acqua a catinelle da Cuorgne' a Locana;partenza con un meraviglioso Sole,molto simpatica l'attrezzata fino al Colle,le amiche nebbie si sono presentate puntualmente versante Serru' alle h9.30, versante Francia bellissimo sole,gli Amici Stambecchi hanno creato con le Amiche Nebbie una Gran Coreografia.Non presente neve sul percorso. L'Armonia Vi accompagni.

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: ottimo fino al lago serru'
Meno male che le cose cambiano, e' cambiato anche l'avvicinamento per il Rifugio Ballotta,una corda fissa facilita la salita passando su di una cengetta in prossimita' dello stesso.Anticipato la perturbazione, Giornata spaziale,temperatura ottimale,tanto sole,arietta frizzantina,portato imbrago per la salita al colle ma non ce n'e' bisogno,salita e discesa with my Soul.Che l'armonia vi accompagni.

[visualizza gita completa con 9 foto]
In ottimo stato i vari tratti di ferrata che aiutano la progressione in questo ambiente altrimenti severo, anche a dire di molte persone con cui ho avuto modo di scambiare 4 chiacchiere. Salito con il ramo di destra sopra il rifugio, poca esposizione ma ruscello con tratti ghiacciati lungo il percorso, il tratto di sinistra fatto al ritorno è invece più esposto ma asciutto e panoramico quindi preferibile. Nel tratto finale prima del colle mi sono assicurato con l'attrezzatura da ferrata, consigliabile specialmente in presenza di bagnato o ghiaccio. Al primo tentativo mi sono tenuto troppo a sinistra puntando al colatoio e sono finito sul ghiacciaio della Losa, ma essendo senza ramponi ed in presenza di ghiaccio vivo non sono riuscito a raggiungere la dorsale, cosi sono ridisceso di circa 200 m. e tramite un poco agevole traverso su sfasciumi mi sono agganciato alla traccia giusta per il colle, che a quel punto, vista dall'alto era ben evidente. Il bivio in basso confonde facilmente ed al colle ci siamo ritrovati in parecchi a parlare dello stesso errore. Forte vento al colle e sul versante francese, quindi evito la salita esposta al Cocor e salgo il modesto rilievo a sud del colle quotato 3016 m. che alcuni locali usano chiamare Punta della Losa da cui si gode di ottimo panorama sui ghiacciai sottostanti, analogamente alla vicina cima della Vacca. Per non sbagliare la salita al colle occorre puntare alle evidenti rocce bianche visibili a mezza costa. Bel giro, molto panoramico, con ravanate in lungo e in largo sulla dorsale. Disceso dallo stesso percorso. Altri sono scesi dal ghiacciaio con le pedule ma solo al pomeriggio quando cominciava a mollare. Non ho visto nessuno sul versante italiano del passo di Galisia e pare non ci sia nemmeno traccia, molti invece sul lato francese.

[visualizza gita completa con 12 foto]
nell'ultima parte con le corde fisse attenzione al tempo, perchè in caso di pioggia il terreno può diventare scivoloso.

Raggiunta la val d'isere il percorso è decisamente più dolce.
grazioso il rifugio prariond dove ci siamo fermati per la notte.


[visualizza gita completa]
Saliti in circa due ore dal Lago Serrù (tornante sopra la diga). Unici italiani in cima, con tre gruppi di francesi (di cui due gruppi saliti anch'essi dal Serrù) per complessive oltre 30 persone. Giornata splendida con panorami eccezionali, in particolare sui vicini ghiacciai della grande Aiguille Rousse, passo e punta della Vacca, fino alla Grande Motte e Grande Casse. La valutazione PD+ mi sembra eccessiva. Terza di cinque gite su cinque giorni a Ceresole Reale.

[visualizza gita completa]
SAliti alla punta della Losa passando dal colle dela Vacca,molta neve,troppa che ha reso la progressione lenta.La meta originale era la nord della Rousse ma inpensabile con tutta questa neve.Nonostante il caldo sempre ben portante,solo in discesa si entrava un po' per brevi tratti.

[visualizza gita completa]
Bella gita in cui si riscontrano dei brevi tratti un pò tecnici attrezzati comunque con corde fisse e scalini di ferro.
Il tempo quel giorno era spettacolare, faceva molto caldo e stranamente non c'era neanche vento cosa che di solito al Colle della Losa è una consuetudine!
Ringrazio Stefano Bonino per la compagnia!


[visualizza gita completa]
passato la notte al rifugio ballotta,il giorno seguente abbiamo fatto la salita a tratti attrezzata con scalini e corde
nous parlons francese al colle con Loris Giorgio Domenico


[visualizza gita completa con 4 foto]
Bella giornata di sole e camminata davvero stupenda, anche i tratti in cui c'è la corda fissa non presentano grandi difficoltà, certo che se dovesse piovere il sentiero si trasformerebbe in un torrente di fango!
Fabrizio Burzio, Luca Sgarbossa


[visualizza gita completa con 4 foto]

Ci sono anche stati ...

  • 31/08/13 - fabrygeo80
  • 19/08/13 - fabrygeo80
  • Caratteristica itinerario

    difficoltà: EEA :: [scala difficoltà]
    esposizione prevalente: Est
    quota partenza (m): 2275
    quota vetta/quota massima (m): 2970
    dislivello salita totale (m): 695

    Ultime gite di escursionismo

    21/07/18 - Machaby (Corma di) da Arnad - erba olina
    Il sentiero e' ora indicato come "passeggiata belvedere". Ottimi scorci sul fondovalle e verso la Croix Corma.
    21/07/18 - Rossa (Guglia) o Aiguille Rouge dal Colle della Scala - faber74
    partiti con la nebbia ,ritorno con il sole 1 ora e 30 minuti in punta dal colle sempre spettacolare e panroamica
    20/07/18 - Tre Vescovi (Punta) e Monte i Gemelli da Niel, anello per i Colli Mologna Piccola e Mologna Grande - sergio 51
    Gita modificata rispetto a quella base: "Traversata dei Gemelli dalla Piccola alla Grande Mologna e discesa dal C. Lasouney". Bellissimo anello che comprende mulattiere ottocentesche di mirabile fatt [...]
    20/07/18 - Palon (Monte) dall'Alpe le Combe per il Colle della Croce di Ferro - dino.gallo
    saliti dall'alpe le Combe per il colle delle Coupe e poi colle Croce di Ferro , da li per tracce ben segnate fino in vetta al Palon , in discesa dalla capanna sociale Ravetto ( molto accogliente ) sce [...]
    20/07/18 - Losa (Passo della) e Passo della Vacca dal Lago Serrù, anello - gian.casalegno
    Il bello delle escursioni ad anello è che non ripercorri, o quasi, gli stessi passi. Il brutto è che la salita non ti dice molto su come sarà la discesa. Salito dal colle della Vacca (a mio parer [...]
    20/07/18 - Cialancion (Tete de) e Monte Ciaslaras da Grange Collet, anello per il Monte Ciabriera - gazzano
    Era tempo che volevo fare questa vetta oggi a piedi , più avanti magari con sci . Partiti dal posteggio quota 1900 abbiamo comodamente salito il vallone del Maurin sino al colle di Roux . Poi con s [...]
    20/07/18 - Barrouard (Monte) da Rivotti - mark6827
    Il sentiero che si stacca dalla poderale (ometto) e sale direttamente alla dorsale è un po' virtuale, diciamo che bisogna stare attenti alla conformazione del terreno e a vedere le flebili tracce. Su [...]