Vin Vert (Monte) da Savoulx

tipo bici :: full-suspended
Gran gita. Salito da Oulx-Roche-col Basset.
Sceso nel vallone Seguret fino alla strada del Pramand, bel sentiero con tornantini e qualche sassetto fastidioso.
Poi ho imboccato il sentiero che da Serre Kin scende su Goudissard e le cave di gesso (Google: vin vert cave di gesso): fino al bivio a dx per Goudissard bello e facile ma ripido, poi tratto scavato tecnico fino a Goudissard. A seguire: traverso con pini caduti, tratto flow bello fino a nuovo bivio a dx verso le cave( indicazione Sinhou e bolli rosa), traverso su pigne divertente, un po’ di pietre fino alle cave, poi scalini e tratto finale ancora tecnico. In totale un bel S1 tratti S2.
Gran mazzo da 37km e 1700m di dislivello, in discesa tutto su single track!

[visualizza gita completa]
Partiti dai Bacini Frejusia.
Itinerario molto bello e decisamente panoramico.
La discesa nel Vallone del Seguret si svolge su un bel sentiero il cui fondo, in alcuni tratti e di anno in anno, risulta peggiorato e tecnicamente impegnativo.

[visualizza gita completa con 10 foto]
tipo bici :: front-suspended
Partito da Beaulard poco convinto soprattutto per la discesa che credevo fosse troppo brutta, e invece fantastico itinerario con cima super panoramica, salita sostenuta ma costante che ti permette di fare tutto il dislivello in fretta e con un ottimo fondo.
La discesa è ripida su pratone e sentiero ma divertente e ciclabile c'è solo un tratto su ghiaione e pietroni corto che ho preferito farlo a piedi ma senza problemi, in fondo alla Valfredda ho fatto una deviazione fino alla diga per vedere un tratto di Decauville che non avevo mai visto con galleria, interessante! Ritorno veloce per Decauville e sentieri fino a Beaulard.

[visualizza gita completa con 4 foto]
tipo bici :: full-suspended
Partiti da Savoulx saliti via La Roche...sterrata che mi è sembrata in condizioni decisamente migliori rispetto all'ultima volta che ero stato qui. Con un po di gamba si cicla praticamente tutto...ad oggi permangono alcuni nevai prima del col Basset che con la
mtb non danno grossi problemi ma fermano ancora i mezzi fuoristrada. In discesa fatto la traccia qui inserita di Ceruttil. Dal colletto Vin Vert un ripido nevaio copre ancora il sentiero...tenendo però un pezzo la dorsale si trova un pendio senza neve dove si può stare anche in sella facilmente. Prima della galleria dei saraceni ancora altri nevai che tuttavia si possono quasi sempre aggirare per prati. La seconda parte della discesa sarebbe molto bella con alcuni tratti super tecnici...purtroppo la parte centrale è davvero complicata per una miriade di alberi caduti sul percorso. Stupenda la parte finale anche se alcuni passaggi nella zona della cava sono davvero impegnativi! Con Elena, Nicola, Emiliano, Alfio,Otto e Tiziano.

[visualizza gita completa con 10 foto]
tipo bici :: full-suspended
Giornata fredda e ventosa, seguito itinerario B su bel single track nel vallone del Seguret, parte bassa un po' sporca e lenta. Passato fuori dalla galleria del Seguret su quel che rimane del vecchio sentiero, molto sporco e in parte franato, ciclabilità pressoché nulla ma non è necessaria frontale anche se si entra nella galleria per alcuni metri nei pressi del vecchio ingresso lato Pramand.


[visualizza gita completa]
Poco prima dei Bacini Frejusia si prende lo sterrato in direzione del Forte Foens: da questo bivio si sviluppa l’itinerario di 28 km molto bello e, nella parte medio alta , molto panoramico.
Tecnica ma non difficile la discesa nel vallone del Seguret .
Al termine della discesa si percorre lo sterrato in direzione del Forte Foens e quindi verso i Bacini Frejusa.



[visualizza gita completa con 9 foto]
tipo bici :: front-suspended
Bel giro, a sud ma con l'ombra del bosco(=temperatura perfetta). Salita costante su fondo molto buono fino a La Roche, poi solite rampe strappa-polmoni e spappola-gambe (comunque fattibili in sella grazie ai vari tratti in falsopiano che si alternano). Praticamente zero neve fino al col basset, solo un po' di fango nell'ultima parte. Il traverso che porta al colletto del vin vert era innevato e quindi sono salito in vetta direttamente dalla dorsale sopra al colle (un po' si porta e un po' si spinge). Discesa carina in alto fino alla caserma (qualche chiazza di neve ma che non dà problemi e non obbliga a scendere) e poi molto bella (per lo meno a me è piaciuta molto) fino alla strada del pramand. Di lì ho percorso a ritroso la sterrata fino alla dorsale che scende direttamente a Peyrat: prima parte ripida non entusiasmante, al primo bivio si va a dx, ci si ricongiunge con una sterrata che si abbandona al primo tornante a dx, proseguendo diritto. Si arriva così ad una baita da cui parte un sentiero mooolto ripido e con fondo poco ciclabile che porta fino alla frazione di Peyrat inf, di lì parte un bel sentiero molto divertente (anche se sporco perchè poco frequentato) che scende fino alla strada delle cave di gesso (ultima parte più brutta e con tanta roba smossa in mezzo). Comunque a parte l'ultimo tratto sotto Peyrat inf il resto non mi ha entusiasmato, dev'essere meglio il sentiero indicato nella traccia di "cerrutil" (a vedere così tracciato e risistemato da poco).
Complice la bella giornata un bel po' di biker in giro, ma nessuno sul Vin Vert.


[visualizza gita completa]
tipo bici :: full-suspended
Partito dalla stazione ferroviaria di Bardonecchia e salito per Gleise, forte Foens.
Dal bivio che arriva dal Pramand sono stato superato da 20-30 moto-motorizzati, tutti stranieri ma quasi tutti rispettosi (rallentavano e qualcuno pure salutava !).
In cima al Vin Vert leggera brezza fresca. Scarsa visibilità sulle cime vicine per presenza di nubi.
Sceso per sentiero nel vallone del Seguret (si perde un pò nella zona dei ricoveri) dove l'abilità stava nello scansare le "torte" ancora fresche sfornate dalle mucche !
Risalito al bivio per il forte Foens e proseguito fino ad esso. Poi discesa stupenda (e con oggi è la terza volta) su sentiero da 6 stelle, fino a Millaures.
Tornerò prima della fine della stagione con mio figlio solo per fare questo sentiero !
Dati GPS : Km 37,69 - Dislivello salito 1679 m - Dislivello disceso 1675m.

[visualizza gita completa]
tipo bici :: full-suspended
Partito presto (07.15) da Gleise per evitare il traffico motorizzato, raggiunto comunque dal primo fuoristrada al colle :( . Sceso sul bel sentiero nel vallone del Seguret fino alla strada della galleria dei saraceni, tornato al forte Foens e preso il sentiero che porta a Gr. Suppas, al bivio a quota 1780 a dx indicazioni Millaures in breve alla macchina.
Bel giro completamente ciclabile escluso un breve tratto dal Col Basset alla punta.


[visualizza gita completa con 3 foto]
Partito da Gleise.
Itinerario molto bello per l'ambiente e l'interessante discesa, tecnica e non difficile, nel vallone del Seguret.

[visualizza gita completa con 10 foto]
tipo bici :: full-suspended
Salita discretamente impegnativa fino a La Roche,poi ci sono 2 rampe veramente dure che questo inverno ero riuscito a fare mentre oggi complice un caldo assurdo ho gettato la spugna all'inizio della seconda.
Dal bivio x il Foens parte un lunghissimo traverso in falsopiano dove si rifiata alla grande fino a giungere alla curva dove si vede il versante con le grotte del Seguret,uno spettacolo!
Ancora qualche breve tratto impegnativo e si giunge al Col Basset dove tirava una bella bisa gelida! presente ancora un nevaietto sul percorso x lo Jafferau.
Salita in vetta lungo la dorsale con 100mt di ripido e veloce portage.
Gran panorama dalla cima,bel posto veramente qua.
Discesa come da itinerario B dapprima su terreno facile e privo di difficoltà se nn qualche tratto rovinato dalle piogge,giunto alla sterrata deviato a dx ed al tornante preso il sentiero 735 x Oulx dove dopo un primo tratto scorrevole (S2 max) si arriva in una zona fortemente scavata e rovinata dalle piogge (S3 tratti S4) dove sono dovute fermarmi e scendere dalla bici un po' di volte a togliere macigni nella forra dove mi trovavo x potere passare..a parte questi "disguidi" discesa molto impegnativa con passaggi non banali.
Al bivio seguente (cartelli) continuato diritto su Beaume col sentiero 742a che su terreno molto smosso a gradoni, radici e tornanti mi ha riportato sulla statale ed in breve a Savoulx.
Gran bel giro con discesone molto vario,partenza facile e poi sempre più duro man mano si scende,bello!
Allego foto e traccia gps

[visualizza gita completa con 9 foto]
tipo bici :: full-suspended
Salito come da relazione, fondo ottimo ma, penso per l'estate asciutta, il terreno non è sempre compatto, a volte anche piuttosto sabbioso quindi si fa più fatica soprattutto nei tratti ripidi. Dopo il col Basset ho quasi sempre spinto, forse ero un po cotto ma comunque per arrivare in cima è breve.
Per la discesa ho scelto il percorso B fino ad incrociare la strada che arriva dal colletto Pramand (sentiero splendido e direi interamente ciclabile BC in ambiente idilliaco). Da qui ho seguito la strada verso dx riportandomi al bivio per il col Basset (breve risalita abbastanza impegnativa) e ho continuato per la stessa (lungo tratto sempre in leggera discesa) fino al forte Foens. Dal forte discesa per lo splendido, facile e lunghissimo single track che tocca le gr.Suppas e Gleise. quindi ancora sentieri verso Millaures sbucando un po a casaccio ma sempre su mulattiere o tratturi evidenti sotto l'autostrada in corrispondenza della borgata Geney da dove sono ritornato a Savoulx per statale. Percorso bellissimo che consiglio ma tutta la zona offre davvero tante possibilità. Peccato per il fitto strato di nebbia che stazionava tra i 2000 ed i 2500 metri.

[visualizza gita completa con 6 foto]
tipo bici :: full-suspended
Percorso un anello partendo da Millaures passando per il Forte di Foens, arrivati in cima siamo scesi nel Vallone di Valfredda quindi per la Decauville raggiunto la zona impianti da dove imboccando la pista di downhill si arriva fino a quota 1720 mt., deviato poi a sx. verso Horres quindi B.ta Medail per ritornare a Millaures.
Bella ciclabile la salita per arrivare al col Basset, bici a fianco e tratti ciclabili per il corto sentiero che porta alla punta. Il sentiero di discesa dal colle verso Gr. Valfredda presenta due brevi passaggi tecnici ed esposti con fondo scivoloso che io ho fatto a piedi, la rimanente parte tutta ciclabilissima.
Bella alternativa di discesa anche per il vicino M.te Jafferrau, con Marco.


[visualizza gita completa con 3 foto]
Valida alternativa al Monte Jafferau che permette, con la bella e non difficile discesa nel vallone del Seguret, un interessante giro ad anello nella parte alta del percorso.

Itinerario iniziato da sopra Gleise.
Lo sterrato per raggiungere il Forte Foens è sostenuto solo per un paio di km poi tutto il percorso, fino al bivio per salire al Colle Basset, è in leggera salita e molto panoramico.
Dal Colle Basset si volge a destra e per un sentiero, con tratti ciclabili, si raggiunge in breve la Cima.
Tornati ad un piccolo colletto si inizia la discesa nel Vallone Seguret per un sentiero che, con ampi tornanti e brevi tratti un po’ dissestati, conduce ai ruderi militari. Da qui su mulattiera, ben segnalata, si perviene alla strada militare che proviene dal Pramand.
Si volge a destra e si ripercorre lo sterrato fino al Forte Foens e poi ai Bacini.


[visualizza gita completa con 12 foto]
tipo bici :: full-suspended
Partito da Oulx, giornata velata e abbastanza calda a parte il primo mattino. Bei colori autunnali ma servirebbe un po di pioggia, il fondo in alcuni punti, soprattutto nei tornanti nella parte bassa, è praticamente sabbia. Dalla cima sceso per l'itinerario B, poi sono tornato al forte Foens e da lì ho fatto lo stupendo e veloce sentiero fino alle Grange Suppas, da lì su sterrata ripida e scassata fino a Villard e rientro su statale.

[visualizza gita completa]
tipo bici :: front-suspended
In realta' ho fatto un percorso diverso...Bardonecchia - Royeres- Grange Foens - Forte Foens - discesa a Savoulx - ritorno a Bardonecchia per il forte Bramafan. Il pezzo nel bosco da Villard in su (per circa di 2 km) e' davvero impossibile pedalarlo in salita. In discesa sarebbe fattibile (infatti nella gara Bardonecchia Mountain Classic fatta domenica lo hanno fatto in discesa). Per il resto ottimo giro. Si vedono ancora chiazze di neve sul colle del Vin Vert. Giornata decisamente fresca.

[visualizza gita completa]
tipo bici :: front-suspended
Percorso ottimo da affrontare nel periodo autunnale, sia per i colori che il bosco regala, sia perchè il traffico auto-moto-quad è molto minore rispetto all'estate.
Giornata inizialmente soleggiata poi le velature hanno iniziato a farsi largo da ovest, tuttavia le temperature sono rimaste elevate per la stagione.
Salita abbastanza lunga, che si fa sentire nelle gambe, anche se quasi mai particolarmente difficoltosa, oltretutto il fondo è sempre liscio come tavolo da biliardo. Pochissima gente in giro, nessuno in bici oltre me.

foto su

[visualizza gita completa con 7 foto]

Caratteristica itinerario

difficoltà: BC :: BC :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud
quota partenza (m): 1125
quota vetta/quota massima (m): 2711
dislivello salita totale (m): 1586
lunghezza (km): 30

Ultime gite di mountain bike

21/08/19 - Vin Vert (Monte) da Savoulx - biggy
Gran gita. Salito da Oulx-Roche-col Basset. Sceso nel vallone Seguret fino alla strada del Pramand, bel sentiero con tornantini e qualche sassetto fastidioso. Poi ho imboccato il sentiero che da Ser [...]
21/08/19 - Appenna (Monte) da Pattemouche, giro per Valle Argentera e Laval - MBourcet213
Queste sono le gite che ti riempiono di soddisfazione! Un percorso studiato a tavolino cercando di far venir fuori una bella gita e tornare a casa più soddisfatto di quel che potessi aspettarti!! L [...]
21/08/19 - Clapier (Col) dalla Diga del Moncenisio per il Lac de Savine - Andrea81
Partito da Susa (per fare un po' di riscaldamento giusto quei 1500 m di dislivello XD ), raggiunto il Colle del Moncenisio su asfalto e poi al Colle del Piccolo Moncenisio, 7 km ricchi di saliscendi a [...]
21/08/19 - Foens (Forte) da Savoulx, giro - MOWGLI
Sempre una bellissima salita ed una stupenda discesa Sono partito da Oulx, non tanto per aggiungere km e dislivello(poco perché è quasi in piano il tratto fino a Savoulx)ma per arrivare all’inizi [...]
19/08/19 - Porquerolles (Iles) da Porto, giro - solitone
Confermo quanto scritto in una precedente gita: i single track sono praticamente tutti pedonali, vietati alle bici (cartelli di divieto all’imbocco dei sentieri). Bisogna accontentarsi delle strade [...]
18/08/19 - Buffère (Col de) da Val des Pres, giro per il Col du Granon e Nevache - GIORGIOBI
Partito da Val des Près. Salita al col de Granon tutta ciclabile ma a tratti molto faticosa per il fondo sconnesso. Dal colle perso quota su asfalto fino ad intercettare la sterrata che sale al col d [...]
18/08/19 - Gondran (Fort du) - Sommet des Anges da Cervieres - gio notav
La lunga salita si svolge su una strada militare asfaltata (inizialmente con alcuni tratti sconnessi) e anche l’anello si chiude su asfalto (da La Chau fino al bivio di partenza sulla D 902), ma in [...]