Ciantiplagna (Cima) da Frais

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: in auto fino alla sterrata
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Volendo fare una sgambata mattutina, approfitto della vicinanza del Pian del Frais. La neve è ormai agli sgoccioli fino a 100 m sopra le grange Soubeyran 1715m. In pratica ho fatto portage fino a 1800 - 1900 m in salita ed in discesa, tolti gli sci a 1800 m, li ho ricalzati a 1700 fin quasi alla macchina.
In salita, arrivato a metà della cresta verso la Ciantiplagna, ho calzato i ramponi poco prima del breve traverso a 2720m ca. dove, pur con i rampant, non mi sono fidato dato la durezza della neve e lo scivolo sottostante che sembrava di marmo. Dalla vetta sono sceso sciando con cautela sulla dorsale durissima (erano le 11:00) e con ancora maggiora attenzione sui pendii sotto il traverso di cui sopra; superato il quale si riesce a tirare il fiato ed a godere di una bella sciata su neve dura fino al canale che taglia via il Col di Naia dove ho trovato neve granulosa e ben sciabile fino alla sua base. Dopodiché aumenta il livello di sopravvivenza mano a mano che si cala; purtroppo a q. 2000 ca, imboccando il canale che termina sopra Soubeirand, si fanno i conti con neve gelata, solchi di precedenti sciate e di passaggi a piedi, pietre, rami, ..... Tanto che a 1800 m ca. mi sono stufato e ho tolto gli sci. Il pianoro sotto le Soubeirand permette di scivolare fino alla strada sterrata, a meno di un breve tratto (boschetto tra i 2 prati).
Panorama bellissimo, meteo stupendo, ma nonostante sia affezionato alla Ciantiplagna, se non nevica ancora, è la prima e l'ultima di questa stagione su questa cima :(.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ok fino alla partenza valletta per Soubeirand
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Portage agevole per 20 min. fino a poco oltre le grange Soubeirand. Da li neve continua fino in cima, un po sporca e cosparsa di rami caduti fino al colletto sulla cresta di Naia, poi tutto bianco ed intonso senza neanche le vecchie tracce visibili. Da 1 a 2/3 cm di neve nuova della notte su crosta portante specie dal colle Vallette in su. Dal colle un po' di nebbia che non ha dato problemi per il percorso sempre in cresta. Al momento della discesa verso le 11,30 le nebbie si sono in parte dissolte lasciandoci sciare agevolmente su ottima crosta portante in cresta e più umida dal colle Vallette in giù. Imboccato poi il bellissimo e lungo e ripido canale subito a dx della cresta di Naia, un biliardo senza tracce su ottima neve umida non sfondosa. Bella Ciantiplagna ancora ben fattibile con piacevole passeggiata sci a spalle accettabile. Con parte del gruppo dovio oggi al Pelouxe.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Gita mattutina. 20 minuti di portage poi tutto ok. Deciso rigelo che ha mantenuto condizioni molto buone.
Parte alta firn da favola. Salite anche Vallette e Pelà. Discesa da quest'ultima direttamente dalla cima nella Comba Scura.Per evitare un sicuro "ravanage" nella parte bassa della Comba ho tagliato in direzione del Colletto di Naia su ottima neve portante.Si scende ancora un po' sopra all'Alpeggio con gli sci. Che dire 17 maggio una Ciantiplagna così.......
Buona gita

[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: senza difficoltà fino alla fine della strada comunale
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Mezza di ferie ben spesa. Meteo ottimo e neve da favola, ottimo rigelo; neve continua dalle baite Soubeiran. Saliti alla Ciantiplagna spediti, in vetta leggera brezza e sole, mentre caliamo decidiamo di andare anche alle Vallette. Sciata galattica fino a 1900 m, poi con più attenzione fino a 10 minuti dalla macchina (nel pianoro delle Grange Soubieran). Le 4 stelle ci stanno tutte.
Non conviene scendere dopo le 10 per evitare la neve "pesante".
Il portage da 10 minuti (fino a q. 1750 ca.) aumenterà nei prossimi giorni; il canalone ha ancora parecchia neve, ma sporca. Da 1900 in su senza problemi e su neve fantastica.


[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: in auto fino all'inizio della sterrata (q. 1630)
attrezzatura :: scialpinistica
gita superiore alle aspettative più ottimistiche. Meteo nuvoloso, ma partiamo lo stesso e troviamo innevamento totale e abbondante quasi dall'auto (dal pianoro sopra la strada sterrata). La neve da 5 stelle nella parte alta (primaverile) è invece ingombra di rami di abeti e leggermente meno portante nella parte bassa (sotto i 1800-1900 m); non ci aspettavamo una sciata così bella.... siamo scesi nel vallone a ovest della cresta di naia per vedere il percorso; forse conveniva scendere dalla via di salita poichè la strada sterrata l'abbiamo percorsa sci a spalla (10 minuti).
Gita riuscitissima.
Con Marco una ottima sgambata


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: con termiche ai condomini
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Abbiamo sfruttato la finestra di beltempo mattutina, temperatura fresca, da 5 a 15 cm. di neve polverosa recente su fondo duro; dalla cima abbiamo sceso lo splendido pendio SO fino al pianoro a quota 2360, da lì siamo risaliti al colle delle Vallette (Francesco e Paco saliti in cima) per poi scendere al Frais. Pendio So della Ciantiplagna in condizioni stupende, da 5 stelle, nella discesa sul Frais lo strato recente non era invece sempre sufficiente ad evitare di toccare il fondo irregolare. In basso alle 12.30 cominciava a scaldare, temo che domani non sarà bella come oggi. Con Francesco, Daniele (Paco), Emilio e Paolo.

[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Splendide condizioni di innevamento. Fondo duro con 5-20cm di neve fresca. Nessuna traccia prima del nostro passaggio. Saliti per la normale lungo le cresta O e scesi a SO per la comba del versante val Chisone (qui neve da 5 stelle!). In fondo alla comba ripellato e risalito il colle delle Vallette per chiudere l'anello. Fantastico!

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: Un velo di neve nelle stradine del Frais, ma con le termiche nessun problema
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Vento intenso soprattutto sui pendii prima del colle. Un po' di zoccolo nella salita nel bosco poi la neve si asciuga e non fa più zoccolo. In alto ha tirato tanto vento per cui ci sono tratti poco coperti (che nascondono pietre) o del tutto scoperti, ma per salire non ci sono grossi problemi, basta seguire la neve. L'ultima parte dopo il colle la si sale nel canalino dove c'è neve ventata che un po' tiene e po' sfonda. La discesa è più impegnativa, soprattutto con gli sci leggeri... la parte alta va cercata la neve ventata perchè fuori da quella ci son solo pietre o erba. Alcuni tratti a scaletta o comunque pianissimo per non toccare. Dopo il colle c'è un pezzo piacevole, poi abbiamo tenuto la sinistra e fatto 30 metri a piedi per vie della mancanza di neve, ma così abbiamo evitato il bosco e ci siamo ritrovati nel canale con neve primaverile sciabilissima e divertente. Peccato che senza sole è tutto piatto e non puoi liberare tutti i cavalli.. tutto sommato la discesa è stata buona.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: Condomini
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Molti ski alp in giornata bella fredda (-7 partenza -5 arrivo) Che continui così. Scesi da nord (io, Frank e Rik). Claudio, Claudia e Beniamino sul canale parallelo al tradizionale canale attiguo alla rampa per colle di Naia: senz'altro il più bello per neve. Noi trovato neve ventata crosticinosa (crosta che cede ma con impegno muscolare) mista a fresca, bella ma non rilassante. Poi da metà (2400) in giù bella fresca. Dalla casetta sul piano risaliti alla Naia in folto gruppone e da lì nella Comba scura...e lì non ci sono parole, nè quantità di stelle. Spiace per il ritardo: oggi si poteva rifare. NB: non ci sono accumuli nè pericoli rilevanti. Se tira un po' di vento non si scende dalla nord.

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: In macchina fino agli ultimi condomini prima della Carbonella, strada pulita
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Partenza alle ore 8,00 circa dalla macchina e scarpinato per circa 15-20 min poi seguendo neve a macchie fino all'Alpe Subyran; salita su crosta portante fino alla cima, consigliabile l'uso di rampard almeno per il tratto dal colle delle Vallette alla punta su neve crostosa e in parte ventata.
Discesa 4 stelle su crosta e Firn appena passato il colle, poi sfondosa fino al canale di Naia, poi pesante e collosa.
Nel complesso panorama da 5 stelle e discesa da 3; consigliabile partire presto e concludere entro mezzogiorno per evitare il caldo e l'effetto colla.

Ringrazio il "Barba" per la bella gita considerando che per me era la prima in quella zona!


[visualizza gita completa con 9 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
attrezzatura :: scialpinistica
Salita nel complesso piacevole, prima passando dal boschetto, poi a fianco dei canali inferiori, poi oltre il colle, e parte finale buone.
Discesa DA INCUBO: le temperature estreme e la notevole quantità di sciatori già passati (migliaia?) hanno completamente triturato, ravanato, scavato, trivellato, la discesa. Se fino al colletto la situazione risulta ancora accettabile, la parte centrale (i canali e il pendio appena fuori dal bosco) sono pesantemente solcati, se come nel nostro caso presi con neve dura la faccenda è davvero difficile. Difficile (impossibile?) anche trovare punti non ancora trivellati.
Si sarà capito che non consiglio la gita.

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Bellissima giornata , assenza di vento. Saliti su crosta portante fino al colletto, poi sul traverso girando a sinistra per la vetta abbiamo incontrato un po di sastrugi e neve primaverile nei tratti esposti al sole.
Dalla cima, ci siamo lasciati attirare dal versante sud con moquettes fantastica (sciabilità ****) , cosi abbiamo fatto una discesa sprint per 150 mt.
Poi risaliti a piedi (per pigrizia non abbiamo ripellato) al colletto per ridiscendere verso nord.
Scesi dal canale a fianco della traccia di salita , qualche raro tratto di fresca sciabile, poi crosta portante e crosta bagnata verso il basso.
Giornata fantastica, molto divertente la discesa sprint a sud.


[visualizza gita completa con 7 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: altro
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
6 gradi alle 8.30. Il vento e il caldo di questi giorni hanno lasciato il segno. Salito in totale solitudine su neve marcia e crosta non portante fino alla cresta di naia, dove due camosci non hanno gradito il mio disturbo. Dopodichè neve ventata, qui e là sastrugi, in generale dura, compatta, gelata. Non ho usato rampant ma possono tornare comodi. In cima niente vento e temperatura assai mite. Discesa piacevole su crosta sempre portante con un dito di morbido o un velo di riportata da vento. Nel bosco meno dura, divertente, sotto i 2100 cemento. 5 stelle per clima escursione e panorama

[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: Ultimo tratto con ghiaccio
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Ciantiplagna allungata salendo prima la Pelà e la Vallette .
Buone condizioni x le salite e divertenti discese dalle cime su neve a tratti ventata ma portante. Bella neve portante ancora in discesa dall Colle delle Vallette sino al bosco . Dal colletto l importante era scendere alla macchina . Arietta fresca in cima poi scendendo molto caldo .
Con Patrizia

[visualizza gita completa con 7 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: lasciato l'auto al ponticello pedonale a q. 1450
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Mezza di ferie ben spesa!!
Giornata splendida e neve abbondante, anche se, nella parte inferiore spuntano alcune radici e pietre, facilmente evitabili. Neve spettacolare dall'inizio alla fine. Solo i 100-150 m più in basso hanno tratti dove sfonda per mancanza di rigelo (nel bosco) (meno 1 stella); tutto il resto è stata una curva continua.... Siamo scesi lungo il canalone a fianco della cresta di naia dove abbiamo visto alla sua base una enorme valanga di vecchia data. La neve caduta ieri ha favorito un livellamento delle vecchie tracce e ciò ha reso più piacevole la discesa. In alcuni tratti, il vento ha lavorato molto e la fresca non c'è, ma c'è una crosta portante e sciabilissima.
Un po' di vento in cima che già scendendo lungo la cresta non ci ha infastidito più.
Lasciato la macchina vicino al ponticello a quota 1450 m ca. dove siamo arrivati con gli sci ai piedi.

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
La tracciatura della salita sembra tripla per il numero di bastoncini che hanno battuto uniformente a destra e a sinistra della traccia degli sci. In discesa si scia in pista oppure tenendosi nei canali più a destra (occhio a qualche pietra affiorante) si trova ancora qualche zona non rigata.
Ancora ottima, per un'uscita mattutina (a casa alle 13). Salita 2h20', discesa 45'.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: strada innevata ma percorribile, parcheggio limitato
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Neve costante farinosa. Salita nel bosco per la Cresta di Naja.
molte tracce di salita. Dalla cresta alla vetta neve dura alternata a neve leggermente crostosa per via dell' esposizione.
Discesa nel canalone con neve farinosa, molto tracciata. Alcuni tratti intonsi, molto divertente.
In basso dopo il canalone la neve rimane sciabile senza problemi fino al parcheggio.
Con gli amici di Genova, Marcello, Livio, Emily, compagni di tante gite che saluto




[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: Ultimi metri innevati, ma ben percorribili
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Innevamento buono e qualità ancora ottima. Saliti per la Cresta di Naja e scesi nel canalone che si imbocca a dx dopo breve discesa della cresta. Tutto molto tracciato, ma nella polvere ci si diverte ugualmente. Ricambio i saluti alla simpatica Laura.
Commento personale e ringraziamenti: Ricambio i saluti alla simpatica Laura.


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: Gomme da neve per gli ultimi tornanti sterrati fino al condominio Q.1550.
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Gita super frequentata e in condizioni sicure. Saliti per il percorso classico del Grilli. Discesa per il pendio Nord molto tracciato ma trovando ancora qualche spazio vergine. Questa discesa ovviamente è da farsi solo con neve sicura. Il pendio è costantemente ripido (sui 35°) per un dislivello di 900 m e in buone condizioni riserva una discesa entusiasmante. Il pendio termina sul pianoro di q.1930 m con un ampio canale tra radi larici . L'innevamento è corretto ma non perfetto, nella parte alta del pendio si può trovare qualche pietra nascosta mentre il bosco in basso è OK.
Con Emily e l'amico Cingoli.


[visualizza gita completa con 4 foto]
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Prima volta su questa cima in condizioni strepitose sia come neve che come meteo, anche oggi gettonatissima.
Un saluto al gulliveriano Coste che mi ha riconosciuta alla croce e ad Alessandro della Ribaldone.
Grazie al compagno di gita Giovanni Marzona

[visualizza gita completa con 7 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Salita bellissima in una giornata solare e priva di vento tantissima gente sul percorso...discesa comunque molto bella.... ci siamo divertiti....unico neo ...ci hanno rubato il porta sci ...e abbiamo dovuto caricare tutto in macchina....no comment......con Walter e Luca


[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: buono sino al ponticello dinanzi alle ultime case prima della sterrata
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Una ottima gita !!! Saliti da Soubeyrand per la Cresta di Naja su ottima traccia, buon innevamento su tutto il percorso, molti ski-alp in giro equamente divisi con le Vallette. Temperatura piacevolmente fresca che ci ha permesso una buona sosta in vetta. Scesi per circa 150 mt. sulla dorsale poi ci siamo buttati tutto a dx sul ripido pendio a nord trovando ancora buona farina con a tratti una lieve crosta superficiale non fastidiosa. Poi nel bosco tutto a dx con polvere sempre più fine sino a trovare " zucchero " nei 150 mt prima di Soubeyrand, poi un po' più pesantuccia ma ok fino al parcheggio.
In compagnia di Manlio.


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
attrezzatura :: scialpinistica
Gita in condizioni con neve ancora bella e se si cerca si trovano ancora spazi vergini.
Con Alby

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: altro
attrezzatura :: scialpinistica
La più bella e la più triste salita dell’ anno, la valle e il panorama sulla vetta sono da cinque stelle, bellissimo. La vista dalla cima va oltre le montagne, raggiunge i ricordi, gli sguardi, i sorrisi e i molti consigli che ho ricevuto. Grazie Adriano. Arrivederci su altre montagne

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: Strada pulita fino al Frais
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Bella scelta anche oggi con ottima neve farinosa nei versanti esposti a nord e compatta nella dorsale iniziale. Abbiamo scelto la discesa nel pendio sostenuto tagliando dopo 200 metri dalla vetta su ottima farina pressata e più leggera nel bosco rado fino al pianoro...poi con parecchi passaggi ma ben sciabile fino alla stradina...giornata ben spesa!! In compagnia di tanti amici!!!

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: strada pulita fino agli impianti del Frais
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Le temute e insidiose alte temperature dei giorni precedenti hanno lasciato spazio ad una mattinata fresca ma priva di vento. Cielo sereno con qualche innocua velatura e molta gente sul percorso, richiamata indubbiamente dall'"effetto Gulliver". Salita piuttosto veloce con la vetta raggiunta in meno di tre ore. Panorama meraviglioso con il Francais Peloux in primo piano e piuttosto "carico". Scesi dalla dorsale di salita fino al colle della Vallette per poi ripellare alla volta della punta omonima con Luca e Matteo mentre gli altri soci, Andrea, Guido e Adriana sono scesi dal versante nord trovando neve farinosa.

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: Necessario 4x4 per arrivare alla fine della strada
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Nulla da aggiungere alle descrizione già fatte. Noi siamo scesi a Nord, lato colle delle Vallette, un po' di crosta in alto, ma sotto gran farina! Poi risaliti al col di Naja e scesi nel vallone dietro tra alberi e farinella!
con Sergio e Marcello


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: altro
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Poco da aggiungere a quanto già scritto...
Effettivamente gita in condizioni più che buone, ottima traccia e neve ben sciabile.
Noi siamo scesi sui pendii esposti a ovest che si incontrano lungo la dorsale che conduce al colle, trovando ancora buoni spazi intonsi (occhio alle pietre nascoste!).
Confermo che le tracce delle motoslitte sono fastidiose... ma si trovano solo nei pianori in basso.

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: sino al Frais ottima oltre parecchio ghiacciata necassarie catene se non si parcheggia prima nei pochi spazi
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
la parte bassa( iniziale) e parecchio scavata dalle motoslitte, per fortuna già nel bosco non ci sono più, la traccia è magnifica sino in cima, la neve è bella praticamente sempre,
molta gente... era previsto, con una bella giornata come oggi. stamane un trefolo d vento ma che poi è sparito, in cima clima primaverile e bel panorama
oggi coi company Enrico S., Tini, Teddy, Nicolò, Lucian, Daniele......piacevole incontro di Ermanno e Cristina al colle Vallette, non sò come mai mi guardavano divertiti..


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: con termiche fino alle case sopra il Frais (fine strada pulita)
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: free-rando
Prima la Ciantiplagna, poi le Vallette. Neve bella un pò ovunque, salvo tratti di crosta in cresta e (leggera) in qualche prato in basso.
Ormai pochi spazi vergini, tracce dei giorni precedenti che rendevano già meno gradevole la sciata.
Con Daniele, Enrico, Gino, Lucian, Nicolò e Teddy... e tanti altri amici incontrati lungo il tragitto, oggi molto frequentato.


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Ancora ottima neve polverosa malgrado le temute alte temperature che stamattina al Frais non si sono viste, ottima traccia e molta gente sul percorso, in discesa abbiamo optato per il versante nord scendendo dal colletto poco sotto la cima, prima parte con non molta fresca e fondo duro un po' fastidioso, poi sempre neve migliore soprattutto sfruttando le zone sulla dx dove c'erano pochissime tracce, una volta entrati nel rado bosco la quantità e la qualità ellai neve aumentano, parte bassa molto ravanata ma stando nel bosco a dx le tracce sono ancora poche e la neve si mantiene bella fino alla stradina finale.
In compagnia di Francesca, Cristina, Carletto e Davide.


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
attrezzatura :: scialpinistica
Dopo la ciantiplagna di giovedì tornato anche il giorno dopo per sfruttare queste fantastiche condizioni! Ciantiplagna eVallette, scendendo nel vallone adiacente a quello di salita (nella parte finale stare a destra perchè c'è una gola), su una farina pressata galattica! 1850d+ con Albi

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Visto che hanno già tutto ben descritto i miei compagni di gita, non mi resta che adempiere al compito più impegnativo... la valutazione STELLARE !!
Quattro sono il giusto compromesso tra la parte superiore (***) la parte mediana (******) e la parte bassa nel bosco(***).
Che giornata, ce ne fossero tutti i giorni di Venerdì 17 !!!!
Con una neve così, si vuole più bene agli amici !


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: Ultimo tratto innevato e dissestato
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Ultimo tratto di strada dissestato e innevato, noi con 4x4 siamo saliti bene.
Questa salita, per buona parte all’ombra, permette alla neve di mantenersi polverosa anche dopo giornate con temperature alte come queste, ottima traccia sui ripidi pendii che portano alla Cresta di Naia e, successivamente, fino al colle delle Vallette punto da dove inizia la cresta per la Ciantiplagna, da poco prima del colle e fino in cima vento a tratti freddo e fastidioso.
Noi per la discesa abbiamo preferito fare la dorsale fino al colle, neve crostosa e/o farina compressa non entusiasmante, poi ci siamo spostati con traverso in direzione NE nei ripidi pendii N posti tra la cima delle Vallette e la Gran Pelà e li siamo stati premiati della scelta, pendii intonsi senza nessuna traccia di discesa con neve farinosa, quindi discesona fantastica fino al termine dei ripidi pendii che si uniscono con il bosco finale della Comba Scura, ancora un tratto di bosco ben sciabile e si raggiunge la stradina di salita ed in breve si è all’auto.
Visto che la neve non si è rovinata con il caldo di questi giorni, credo che domani e domenica sia ancora un ottima gita da consigliare.
Oggi in pochi e piacevole incontro al colle delle Vallette con Massimo e Diego diretti sull’omonima cima e al park del Frais con Gino74 ed Everest.

Bellissima giornata e gita stupenda condivise con gli amici Enzo e Paolo.


[visualizza gita completa con 16 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: con termiche nessun problema, neve dopo ultimo tornante
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
ottima traccia a salire. scesi per la Nord, ottime condizioni (polvere, 20/25 cm su fondo duro)
strepitosa sino ai 1900, sotto leggermente più ravanata ma non pesante... il caldo si è fatto sentire ma solo in basso...
dalla punta panorama spettacolare... grazie al vento che ha spazzato tutto, comprese le nostre facce... con matteo

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: da Frais ai condomini neve pressata
quota neve m :: 1100
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti alle 8 con 0°, bella traccia fino in cima che in alto a tratti era coperta dal vento freddo che dal col di Naia ci ha accompagnati. Discesi lungo la spalla fino al colle delle Vallette dove ci siamo portati sotto la l'omonima cima e bella discesa su farina nella Comba Scura.
In compagnia dei granitici Enzo e Renato!

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: Termiche x l ultimo tratto
quota neve m :: 1100
attrezzatura :: scialpinistica
Gran bella Ciantiplagna nonostante tutti gli acciacchi che mi perseguitano . Sceso direttamente dalla cima sino al pianoro su farina da sballo .

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: Ultimo tratto della stradina sterrata difficoltoso.
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Neve e giornata stupende! Non si può chiedere di più. Solo nell'ultimo tratto di bosco la neve diventa pesantina.
Con il giovane Davide (DaveC94), che ha dovuto mordere il freno, e il veterano Mario.


[visualizza gita completa con 2 foto]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
attrezzatura :: scialpinistica
Una Ciantiplagna bella da cima a fondo compreso meteo e clima. Oggi con i “guru” scuola Ribaldone e Valleorco + Ermes e Alessandra

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: buono fino al centro abitato con pneumatici da neve
attrezzatura :: scialpinistica
4* . E' stata un'ottima giornata, non fredda. La neve è stata splendida fino a circa 2000 m poi si è appesantita, con un unico neo ci sono alcune pietre affioranti tra la cima, il colle e poco sotto. Data la temperatura e il sole, penso che già domani le condizioni non saranno più quelle odierne
In buona compagnia di Giovanni. Un saluto agli amici


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: con gomme da neve fino alle ultime case
quota neve m :: 700
attrezzatura :: scialpinistica
Neve splendida sempre (come non mi capitava da un po'), talvolta insidiosa per la presenza di vecchi lastroni ma non ho sentito assestamenti nè osservato fratture. Traccia ottima sia per Ciantiplagna che per cima delle Vallette.
Svegliato tardi, indeciso se lanciarmi all'inseguimento dei soci o godermi i bei pendii del Frais, mi dirigo verso zona colle delle Vallette (vista l'ora tarda). Parto alle 10.40, grazie all'ottima traccia arrivo in punta alle 13, mezz'oretta di pausa e alle 14 di nuovo alla macchina. Discesa tutta d'un fiato tritando per primo il canalino!!! Du bon ski.... :D


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: in auto fino a poco prima della sterrata (posteggiato vicino al ponticello pedonale)
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Giornata splendida e neve sufficiente, anche se, nella parte inferiore, cominciano a spuntare radici e pietre. Crosta portante sulla cresta finale, tratti di neve invernale a crosta non portante nella parte medio alta, invernale nella parte alta del bosco e primaverile in quella bassa; il tutto andando a cercare i tratti migliori per evitare la crosta e soprattutto le vecchie tracce gelate (è quasi tutto tritato).
Lasciato la macchina vicino al ponticello a quota 1450 m ca. che ho attraversato e dove sono arrivato con gli sci ai piedi. Per evitare di percorrere il tratto di strada sterrata che arriva alle case a q.1500 (sgombro di neve), l'ho attraversata quando l'ho incrociata e sono salito nel bosco seguendo alcune tracce ...OTTIMO... sono sbucato sui pianori delle Grange Soubeyrand per collegarmi al tracciato classico. Idem in discesa con ottima sciata nel bosco.
NESSUNO IN GIRO!!! boh! :)


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: nessun problema
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
dal parcheggio in alto circa 10-15' di portage, un po' meno in discesa. Saliti fino al colle e poi per cresta. Respinti dal ventaccio che rannuvolava e verso le 10.30 da non troppo sotto la punta abbiamo imboccato i bei pendii diretti che riportano nella conca all'altezza delle batie sopra soubeyran. Molto belli sembravano anche i pendii diretti dalla cima nella zona sx del versante. Saliti senza coltelli su neve all'inizio un po' morbida per il caldo. Poi dal colletto in su vento freschino e a volte anche forte. ottimo rientro dopo mesi di assenza.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Partito alle 7.30 in basso la neve era già umida. Dall'auto, circa 15' sci in spalla poi neve continua. Iniziato la gita con nubi basse in dissolvimento, quindi dopo 1 oretta di sole sopraggiunta fitta nuvolosità alta con qualche fiocco di neve. Cominciata la discesa alle ore 11.00, nonostante lo scarso irraggiamento già da 200m sotto la vetta la neve cominciava a umidificarsi mantenendo però una buona sciabilità. Peccato per la pessima visibilità

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: umida
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi giornata perfetta! Neve continua appena si lascia la stradina (50 metri dalla macchina). Ottimo rigelo notturno e dai 2000 metri qualche dito di farina che vanno ad aumentare fino ad una decina di centimetri nella parte alta. Giornata spaziale senza nuvole e con brezza fredda che si è fatta sentire appena giunti al colle delle Vallette. Vetta molto panoramica con alcune nubi in arrivo dalla pianura sulla dorsale verso l’Orsiera. In discesa ci siamo aggregati ad un gruppo di 7-8 ski-alp con cui abbiamo anche condiviso la salita, scendendo direttamente dopo il primo tratto di cresta sul pendio nord fino al pianoro a 1930 metri. Quasi 950 metri di dislivello perfetti su fondo duro con farinella sopra. Semplicemente fantastici! Dal pianoro neve umida ma perfettamente sciabile fino alla macchina.
Con papà. Un saluto al gruppetto incontrato alla partenza con cui abbiamo condiviso la gita che ringrazio per la compagnia e per l’ottima scelta dell’itinerario di discesa.


[visualizza gita completa con 9 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
L'idea era quella di andare alla Rognosa del Sestrieres ma il vento di questa mattina mi ha convinto di ripararmi in zona Frais.
Una Ciantiplagna allungata un po' salendo prima il Gran Pelà, Punta Vallette e infine la Ciantiplagna.
Preso comunque un bel po' di vento.
Trovati tutti i tipi di neve , in ogni caso bella gita.


[visualizza gita completa con 3 foto]
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: Strada con ghiaccio negli ultimi tornanti prima della partenza
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti da dove la strada è chiusa, saliti prima alla cima delle Vallette su neve in netta umidificazione, scesi dal pendio est su neve che inizia a trasformarsi e poi ancora giù per vedere lo stato dei versanti nord, ripellato e saliti alla Ciantiplagna. Scesi dal pendio NW su neve polverosa che ahimè nasconde qualche pietra (una l'ho presa in pieno con conseguente volo). Man mano che si scende la neve si appesantisce e le tante tracce non aiutano. Comunque sempre sciabile. Gran caldo a parte in cresta dove il vento tirava bene. Il pendio SW della Ciantiplagna verso la Val Chisone sembra trasformato. Nessuno in giro se non tre persone che alle nove e mezza scendevano già. Poco più di 1500m di dislivello.
Gita fatta con Germano che inizia a cavarsela...


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: Nessun problema se si lascia l'auto al primo tornante
attrezzatura :: scialpinistica
Scesi dal versante nord in polvere entusiasmante e commovente. Cercando in basso l'itinerario, abbiamo raggiunto l'auto con brevissimi tratti di crosta/cemento.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Fino al colle ok. Poi ho battuto traccia tra erba pietre e accumuli di vento alti 3 mt.Per scendere dalla punta al colle e' sci estremo . alla ricerca della lingua di neve giusta saltando gobbe da vento poco sciabili. Dal colle in giù migliora.Nel bosco polverosa ben sciabile. Oggi in solitaria .. altri ski alp su cima vallette piu' in condizioni. Nevischio e poi aperture.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: OK fino a condominio Giovanna
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Giornata veramente super con sole caldo,aria fresca,un po di brezza in quota.Neve primaverile molto scorrevole.Diciotto evergreen sempre veloci,e io dall'alto della mia "old age"li vedo da tergo.Mi sono fermato a quota 2500 per problemi di fiato-vecchiaia.Ma a va bin parei,speruma ka dura ancura n-po.
Finita come al solito a tarallucci e vino.
N'ambras a touti

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Buone fino al Condominio Giovanna
attrezzatura :: scialpinistica
Bella giornata con temperatura ideale, si portano gli sci per 15-20 fino alle prime baite.La salita nel bosco nel primo canale è un po disastrata da vari rami rotti ma appena sopra il paesaggio si fa piacevole con buon innevamento fino in punta.Un pò di zoccolo nella parte mediana.Coltelli utili ma non indispensabili.Anche noi visto le ottime condizioni non abbiamo resistito, scesi giù dalla Nord oggi in condizioni strepitose.Dura nella parte alta ma con buon grip e burrosa sui versanti dove aveva preso più sole.Si arriva ancora per lingue fino al pianoro appena sopra dove si lasciano le auto, ma non per molto visto il caldo.
Grande compagnia oggi in 18 Evergreen con merenda finale.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: nessun problema
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti alle 7,15 con buon rigelo e diretti verso la Cima delle Vallette ma, come spesso capita, guardando i favolosi pendii nord che scendono dalla Ciantiplagna diretti sull'alpeggio Soubeirand e vista la sicurezza assoluta della neve, non abbiamo saputo resistere e ci siamo diretti alla Cianty.
Non grande affollamento oggi; in tutto una sporca dozzina di skialp.
Iniziata la discesa alle 10,30 ed entrati nel pendio dal canale a circa 50 m sotto la punta.
Per buona parte del pendio neve marmorea ma con ottimo grip.
da metà discesa iniziava a mollare ma fino alle ultime lingue mai neve sfondosa e sempre ottimamente sciabile


Sciata imperiale!!!
in ottima compagnia di Franci, Piero e Giorgio


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: Nulla da segnalare
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Gran bella (e un pò troppo calda) giornata. Neve primaverile con splendido firn nella parte superiore (scesi alle 12). Canale ancora ben sciabile. Poi un pò di ravanamento nel bosco per i molti rami rotti. Portage di un paio di minuti. Buon rigelo sopra i 2000 mt. Consiglerei di iniziare la discesa non più tardi delle 11.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: strada sgombra
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Giornata splendida e abbondante neve PRIMAVERILE. Partito di casa alle 14:00 dopo pranzo.
La neve è presente dalla macchina anche se sono passato su 2 tratti (max 10 m) coperti da aghi di larice sul primo pianoro appena lasciata la strada. Salito benissimo su neve che teneva nonostante l'ora tarda e la temperatura primaverile (20°C alla partenza). Alle 16:40 ero in vetta ed ho iniziato la discesa alle 17:00 su neve da sballo.
Non da 5 stelle solo perchè nella parte nel bosco erano presenti moltissimi rami e rametti spezzti dal vento i giorni precedenti e perchè la neve in basso (solo sul primo pianoro) comincia a scarseggiare.
Gita riuscitissima.

[visualizza gita completa con 10 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: All'arrivo neve, alla partenza fango.
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Partenza alle 8,00 con -2°C.
Neve invernale, 5 cm di splendida farina !
Il tratto di discesa fino al colle della Valletta, da prestare attenzione ad eventuali pietre appena coperte dalla nevicata di ieri.
Da li in giù goduria su fondo portante e anche le tracce precedenti non davano fastidio.
Scesi nel canale a destra del colle di Naja sempre su ottima farina.
Poi sui pendii esposti al sole neve umida (ce ne fosse sempre così)fino al bosco dove ci sono ostacoli naturali (rami caduti nei giorni di vento)e tracce vecchie fastidiose.
Fantastico Natale ?!!


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Giornata serena senza vento. Buon rigelo notturno. Sciata nel complesso buona.... fino al colle delle vallette neve lavorata dal vento. Dal colle fino al bosco crosta portante e non. Dai 2000 alla macchina primaverile . Per salire consiglio i rampant per il tratto finale. In cima breve sosta causa temperature in abbassamento e bollita.. Poi sosta al colle con sugnet di un ora .. risvegliato dalla bisa...oggi in solitaria contemplativa.. itinerario sicuro

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Buono
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Neve crostosa in alto, bella nel tratto intermedio e pesante in basso. Nel complesso discreta.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: osservato fratture nel manto
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: Spada pulita
quota neve m :: 900
attrezzatura :: scialpinistica
Uscita della scuola Ribaldone con quattro gruppi alla Punta Valletta e uno alla Ciantiplagna .. Discesa diretta dalla punta su terreno vergine .. Bella neve , farina pressata in alto , poi , sotto i 2000 mt molto umida ma ancora sciabile . Dalle 10 bella schiarita e un po' di aria in alto che però non ha dato fastdio . Gran finale con torte e prosecco ..

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: OK
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Tutto sommato poco vento. Prima parte neve per lo più ventata-portante. Scesi tutto a sx della cresta di Naia, nel ripido bosco: qui farinone pesante ancora sciabile, ma non per molto. Se non nevica sarà un crostone (anche perchè prende già bene il sole). Scesi di qua è come se fosse un'altra gita..anche se in effetti questo vallone è sottoposto al tiro di grandi valanghe.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: nessuno
attrezzatura :: scialpinistica
Gita indovina come meteo e neve. Partiti con un velo di sole, verso le 11:00 le nuvole si sono aperte e cielo quasi azzurro. Dal colle in su un po' di vento ma assolutamente non fastidioso. In cima panorama a 360° !
DISCESA: dalla cima fino al colle neve ventata, a volte crosta portante a volte neve riportata ben sciabile, a volte crosta primaverile. Dal colle in giu spettacolo, sempre di + man mano che si entra nel bosco. Decidiamo per la discesa su Pian Cavallo, ben prima del colletto ci temiamo nella valletta: ottima scelta neve abbondante, farinosa, molto bella, ancora poco tracciata.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: ok
attrezzatura :: scialpinistica
Gita in condizioni ottimali. La discesa dalla punta fino al colle delle Vallette presenta una parte intermedia con crosta non portante fastidiosa. Dal colle ho ripellato e sono salito alla cima delle Vallette. Da qui visto la neve non bellissima sul tracciato di salito sono sceso sui pendii più diretti con esposizione a nord dove ho trovato della bella farina da sciare. Nel canalino a destra della Cresta di Naia ci sono molte tracce, ma stando sui lati si trovano ancora spazi da firmare.

[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: termiche utili
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Gita in ottime condizioni e con innevamento ottimo e abbondante. Partenza dal Frais intorno alle 9 con -5°; traccia esistente e al limite della perfezione fatta evidentemente nei giorni precedenti. Arrivati al Colle delle Vallette, abbiamo optato per la Ciantiplagna in quanto meno tracciata della Cima delle Vallette…prima di noi c’erano solo 4-5 tracce di discesa. La traccia di salita si tiene sulla cresta, e più o meno a metà di devono togliere gli sci per pochi metri per superare un piccolo gradino roccioso, per il resto nulla da segnalare.
Discesa iniziata intorno alle 13.15; farina praticamente da cima a fondo; tra la cima e il colle bisogna evitare le esposizioni Sud dove c’è già crosta, però stando nei valloncelli riparati è ancora bellissima…l’unico tratto non evitabile di crosta è più o meno a metà pendio, in corrispondenza della quota 2.728 m, ma si tratta di 200-300 metri lineari e quasi tutti in traverso. Dal colle delle Vallette in giù ci sono ovviamente un po’ di tracce in più (a occhio 15-20), ma ci sono ancora molti spazi intonsi. Non molto bello invece il canale sulla destra (scendendo) della Cresta di Naia…essendo stretto è ormai molto tritato, forse conviene tenersi sui pendii a sinistra e quindi tagliare verso il colletto. Da qui in giù ancora farina splendida e molto terreno vergine, anche nel tratto più stretto sopra le Grange Souberayn, stando sui lati, ci si diverte un sacco fino praticamente alla stradina.
Gita splendida e giornata decisamente migliore del previsto…al mattino il Frais era già fuori dalle nebbie e sopra il cielo era appena un po’ velato, mentre al ritorno le nubi si sono alzate leggermente e siamo entrati nella nebbia intorno ai 1.800 m, quando però ormai eravamo già a fine discesa…pochissima gente, oltre a noi 3 abbiamo incontrato solo 2 persone sulla Ciantiplagna e visto un solitario alle Vallette…


[visualizza gita completa con 8 foto]
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: fino al Frais senza problemi, con impegno si sale ancora
quota neve m :: 800
attrezzatura :: scialpinistica
Uno spettacolo!!! Circa 80 cm di neve recente lungo l'itinerario, ancora farinosa ma già assestata dal caldo dei giorni scorsi. Questo la rende un po' pesante ma ancora più che godibile!!! Non ci sembrava che ci fossero accumuli pericolosi, anche se intorno si osservano numerosi distacchi, anche di dimensioni importanti, soprattutto sui pendii a est nord-est verso il Gran Serin, e alcuni vecchi piccoli distacchi nelle radure del bosco.
Comunque gran sciata e gran curve anche sulla spalla che porta al Colle delle Vallette, incredibilmente non lavorata dal vento!! Sverginato le zone di bosco ancora intonse con gran soddisfazione...Saluti agli altri 6 o 7 scialpinisti che hanno preferito Cima delle Vallette (già abbastanza tritata) e allo scialpinista solitario che ci ha tracciato la salita per Ciantiplagna!! E ovviamente un saluto ai miei soci, grazie per la compagnia!!!


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: nessun problema
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Scesi alle 11.30 quando la neve era nelle condizioni migliori.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
In alto ilvento ha lavorato molto lasciando delle zone di neve ghiacciata molto dura ma ancora sciabile. Dal colle in giù zone con neve bella farinosa e divertente su fondo duro altre con neve da riporto che a volte inganna.
Nella radura bassa niente neve fresca e firn che non ha mollato.
Come altrove serono fino alle 10.30/11 poi coperto e vento forte, visibilità però sempre ottima.
Con Fede e papà di Fede


[visualizza gita completa]
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: strada pulita
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Saliti prima alla Ciantiplagna quindi alle Vallette per scendere nel vallone di Pian Cavallo dal colletto tra le Vallette e il Gran Pelà. Ottima traccia in salita disturbata, ma non troppo dal vento una volta usciti dal bosco. Discesa dalla Ciantiplagna al colle delle Vallette su neve crostosa (*) mentre la discesa al colletto dalla cima delle Vallette iniziava a regalare bei pendii di fresca, dal colletto farina 00 abbondante, pendii sostenuti da affrontare con un po' di prudenza, ma almeno oggi, reputati sicuri. Neve più umida al fondo del vallone prima della stradina che riporta velocemente al punto di partenza.
In compagnia di Francesca, Marco, Guido e Carletto un saluto agli Ugettini con cui abbiamo condiviso la discesa.


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale ::
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Dalla cima al colle praticamente insciabile causa crosta spessa non portante. Sotto crosticina meno fastidiosa ma non proprio il massimo.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto cadere valanghe a lastroni
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: Strada pulita
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Giornata splendida con temperatura fresca.
Partiti dal Parcheggio Impianti per il classico concatenamento Ciantiplagna + Punta delle Vallette questa volta in questo senso. Salita senza problemi nel Vallone Soubeirand. Quantità di neve importante su tutto il percorso.
Discesa dal Ciantiplagna sul Colle delle Vallette con alternanza di crosta sciabile con farina umida.
Un po' meglio con qualche attenzione a qualche pietra dalla Punta delle Vallette.
Di qui in giù splendida farina molto abbondante che sta appena iniziando ad umidificarsi. Scesi nella Comba Nera della Bergeria dell'Orsiera con sciata sontuosa. La valanga di discrete dimensioni caduta i giorni corsi ha interessato la tagliata sotto la direttrice della Punta delle Vallette e non riguarda il normale terreno di discesa. Visto un piccolo smottamento nel canale che scende dal Col Naya anch'esso comunque fuori dal terreno di discesa.
Ampi spazi ancora disponibili.
Ovviamente occhio ai rialzi termici.
Con la splendida compagnia di Marco e di Mia che si è lamentata perché ci ha messo 1000m a rompere il fiato e poi non voleva più fermarsi.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: in auto fino al Frais
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Questa è stata una gita dove le 6 stelle sarebbero state utili.
Neve spettacolare da cima a fondo farinosa. Fino a ieri sera nevicava e il risultato è stato incredibile.
Siamo partiti alle 08:00 e quando siamo arrivati in cima non era ancora giunta la frotta dei gareggianti (era in corso una gara di sci-alpinismo con 140 partecipanti ca.) che sarebbero scesi poi per la normale.
Siamo riusciti a precederli, per cui abbiamo fatto splendide scivolate in neve invernale da sogno fino all'auto.
Non ci sono parole per descrivere quello che abbiamo provato....
Ottima birra poi a "La Sosta" di Caprie in compagnia di Livio e Claudio per completare la gita.
meglio non poteva riuscire.....


[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: nessun problema, se non le voragini sull'asfalto
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Salito e disceso (unico di oggi) dal vallone dell'Orsiera. Tutto il vallone per me, che spettacolo! Discesa. Dalla punta fino al colle delle Vallette: 10 cm di fresca su irregolare ventata; attenzione alle pietre. Dal colle all'inizio del bosco: bellissima, 15 cm di fresca su fondo duro e regolare. Vallone dell'Orsiera: stratosferico, 25 cm di polvere 00 su pendenze sostenute, tutto vergine e immacolato. Meteo particolare, con nevicata anche intensa, ma sole quasi fisso a far capolino tra le nuvole. -10°C in punta.
Oggi, io che abbatterei gli eliski con il bazooka, se avessi avuto un elicottero a disposizione.... il fatto è che è un peccato non aver arato tutto quel bosco divino! Va beh, mi vado subito a confessare per il pensiero impuro.


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: Termiche fino al parcheggio impianti.
attrezzatura :: scialpinistica
Giornata soleggiata e fresca, partiti dal piazzale impianti passati da Bergeria Soubeirand, arrivati al colle delle Vallette visto la buona qualità di neve, deciso di aggiungere un po’ di dislivello quindi proseguito alla Cima delle Vallette. Discesa su 20 cm. di farina (occhio alle pietre nascoste i primi 50 mt.), ripellato al colle e raggiunto Cima Ciantiplagna. Bella discesa, nella prima parte leggermente appesantita dal sole, anche qui fare attenzione alle pietre nascoste dall’ultima nevicata, dal Colle delle Vallette scesi i primi 150 mt. sull’itinerario di salita, quindi deviato a sn verso il vallone dell’ Orsiera ( sn orogr. Colle di Naia ) pendii abbastanza sostenuti e neve da favola. Direi il miglior Ciantiplagna da me trovato fin’ora, in compagnia di Orfeo, Renato, Fabrizio,Guido e della simpatica ed atletica new entry Anna. Un saluto ai tracciatori della gara “ Memorial Walter Blais” che si terrà Domenica prossima, trovati in punta.

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: termiche indispensabili
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Bella giornata al Frais che dopo le nevicate non tradisce mai.
Solamente la parte alta è scarsa di neve e bisogna fare attenzione alle pietre in discesa.
Dopo la Ciantiplagna abbiamo ripellato e saliti a Punta Vallette.
Neve divertente e sciabilissima nel bosco e stupenda dal colletto in giù. Appena un po' lenta nella parte finale.
Buona traccia, un ringraziamento al solitario che probabilmente ieri ha tracciato tutte e due le cime.

Con Max Lucco e Livio di Bertesseno


[visualizza gita completa con 8 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: Ok fino in via Arguel
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Saliti dalla Soubeiran, scesi da un pendio-canale che da ovest della cima si getta sul pianoro sottostante; poca neve crostosa e zero fondo, abbiamo toccato non poche pietre.
Per ora meglio scalare, tanto la neve arriverà... Oh sì che arriverà...
Con Ike.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: si arriva bene in macchina fino alla partenza
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Giornata spettacolare con un tempo bellissimo, l'ultima parte esposta a sud aveva la neve un pò pesantina. Nel complesso una bella gita. Avendo portato il cane dietro ho dovuto scendere da dove siamo saliti e questo è stato molto pesante per le gambe perchè era molto triturato.
Però per chi non ha questi impedimenti può trovare zone di discesa sulla destra scendendo che permettono una discesa ottimale. I tratti in semipiano e la parte alta mi sono piaciuti, in parte divertenti. La salita è coperta da neve lungo tutto il percorso.
Dalla cima c'era uno spettacolo eccezionale ed una temperatura gradevole.
Non è certo stata la classica gita primaverile, soprattutto per le ginocchia però direi che visto le condizioni degli altri posti in valle di Susa questa sia stata una scelta azzeccata. Insomma sono contento.
In compagnia di Pablo con le ciaspole e Luna con le sue 4 zampe.
Aggingo foto appena posso.

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: Strada libera fino al paese, con gomme invernali ok anche ai parcheggi
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
In alto il vento ha spelacchiato un po'ed accumulato in altri punti, neve crostosa. Parte bassa un po' meglio, ma tutto abbastanza tritato. Ci vuole altra neve! :-)

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: libera fino al frais
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Bellissima giornata e bellissima compagnia, peccato che il vento piu che il sole abbiano fatto il loro (sporco) lavoro..in alto ventata e parzialmente a zone crostosa con parecchie pietre affioranti, piu' in giu' restando nei valloni all'ombra la situazione migliora un poco e si riesce ancora a trovare un poco di farina...non c'è comunque da lamentarsi siamo a Dicembre e la stagione è partita alla grande!!
(III)
Alberto,Paolo,e..la suocera.!


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: Con termiche
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Gran bella giornata con temperature decisamente miti.
Ha descritto molto bene l'amico Snowalker la situazione neve.
Speriamo nelle prossime nevicate.
Dal colletto di Naia siamo scesi nella Comba Scura trovando tratti di farina ancora piacevolmente sciabili.
Con Patrizia sempre super.


[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: Pulita fino al paese dopo gomme termiche o catene
attrezzatura :: scialpinistica
Il vento e il sole han già lavorato . Si parte con temperatura intorno allo zero . In cima uno splendido sole . Prima parte fino al colle si scia su neve che passa da crosta a farina a neve pesante. Dal colle scendiamo portandoci appena possibile sulla destra . Parte centrale molto bella , fino al bosco poi si trova neve un po' pesante ma sciabile anche se impegnativa . Si giunge sci ai piedi fino alla macchina ferma al primo tornante . Adesso serve una bella nevicata
Con Paolo, Enrico ,Fulvio . Ottima come sempre la compagnia.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: Buona
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Dalla cima al colle splendida farina da accumulo nei canalini sottovento. Da colle scesi tutto a sinistra. Strepitosi e ripidi pendii colmi di neve

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: Ai condomini con catene per i pigri come noi
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Già detto tutto da chi mi ha preceduto. Ottima salita decisa al colle da me e Claudia invece delle Vallette, splendida discesa dalla Comba Scura. Itinerario non conosciuto con questo nome: si trtta del poco frequentato vallone che scende dalla Gran Pelà. Non delude mai: pura polvere intonsa con un po' di boschina finale che tuttavia non disturba troppo l'insieme.

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: strada sporca dopo il paese
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Partenza 9.30.-3gradi salida con bella traccia fino al colle,vendo moderato che poi e' calato sulla cresta finale.
discesa per la parete nord, con qualche sasso nella parte alta,poi sempre bella polvere.
a fine vallone traccie nel bosco fino alla stradina.
Meteo perfetto, qualche raffica.
Con Fabri e Lore.



[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: strada innevata in paese (Frais)
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Giornata splendida ma ventosa. Neve buona e abbondante; in cresta meno vento che nella parte mediana.
Belle curve anche dalla vetta al Colle delle Vallette in tanta neve accumulata dal vento.
Solo negli attraversamenti del filo di cresta occorre fare attenzione alle pietre
Con Marco,Claudio e Sindy



[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: strada pulita finoal Frais
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Prima volta al Chantiplagna dal Frais, Gionata piuttosto fredda anche perché la salita è tutta a nord. Giornata serena e solo noi a salire. Macbin e Paolo con gli sci, Simone con la tavola e io con le ciaspole. Dalla punta siamo scesi dal canale di sinistra completamente vergine. Tranne qualche piccola zona tutta farina fino alla macchina. Gita da ricordare e scelta azzeccata per la discesa.

[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: ottimo
attrezzatura :: scialpinistica
Bella gita. Ottimo meteo e freddo -8 al parcheggio. Polvere su quasi tutto il percorso tranne dal colle delle vallette in punta dove la neve inizia ad esser lavorata dal sole . Sempre ben sciabile anche in questo tratto.Discesa: su polvere,nel bosco parecchi tratti vergini. Sceso nel valloncello tra la cote borne ( a sx del colletto della cresta di naia)Qui pochi passaggi e tanta neve vergine..Giunti alla prina strada tagliate a dx altrimenti finite troppo bassi ...
Salito in solitaria e sceso con fabio conosciuto in vetta che saluto . Oggi 6 skialp su tutto il percorso .


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: strada pulita
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
-8 alla partenza. Calma di vento. A Nord la neve si è mantenuta polvere.
Salito dalle grange Soubeirand al colle delle Vallette e per cresta in vetta,tutto su ottima traccia.
In cresta, al sole, la neve comincia ad essere pesante.
Sceso dalla vetta per il pendio rivolto a Nord su ottima polvere. Toccato qualche sasso uscendo dagli avvallamenti per cercare neve vergine. Nel bosco in basso si viaggia ancora bene.

[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: si arriva fino alle grange souberand
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
partiti dalle grange souberand portato gli sci per circa 100m. di dislivello saliti alla punta delle vallette scesi per il canale sud est fino al pianoro sottostante,con neve che aveva già mollato ma sciabilissima, ripellato saliti al ciantiplagna scesi dalla nord con neve dura splendida. non do le 5 stelle per gli ultimi 400m. con neve molle e molto sfondosa. con nino, virgilio, e claudio. solo noi sul percorso

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
note su accesso stradale :: ghiaccio x arrivare ai condomini
attrezzatura :: scialpinistica
0°alle 8.20.venticello ghiacciato debole la prima mezzora.buon rigelo.10cm di fresca già crostosa e gessosa.assestamento nel traverso ke porta al colle delle vallette.Poi neve portante fino in cima e vento molto forte nel tratto finale.discesa verso il colle Meta superiore crosta da vento dura cedevole in molti punti.poi lato sud trasformata e portante.dal colle alla cresta di naia un mix di gesso e crosta nn portante abbastanza sciabile poi lato comba scura crosta portante molto bella e sotto fuori dal bosco trasformata.scendendo ancora neve collosa sfondosa.veloce e agevole rientro sulla stradina .
Un saluto ai 3simpatici ragazzi con cui ho condiviso parte della salita.

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
attrezzatura :: scialpinistica
In val Susa le nuvole facevano emergere la testa delle montagne dai 2.000 metri in su. Il passaggio, nella parte alta del bosco, dalle nebbie della pianura al sole e al cielo blu cobalto che faceva capolino tra i tronchi degli alberi, è stato qualcosa di magico. Discesa solo più da tre stelle. La nord direttissima era ormai devastata (solo oggi almeno 25 persone sul percorso), quindi ho optato per la discesa classica nel vallone. Si trova farina solo dove l'esposizione è nord pieno e la pendenza elevata. Altrove crosta, portante e non.
Alla magia della giornata contribuiva anche David Gilmour che nelle cuffiette mi raccontava le angosce dei ragazzi degli anni 70, e il destino ha voluto che all'apparire del cielo azzurro la voce del piccolo Harry Waters abbia sussurrato: "Look mummy, there's an airplane up in the sky!". Sono momenti, sensazioni che giustificano una vita intera.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: umida
attrezzatura :: scialpinistica
In bassa valle si intravvedeva qualche possibilità di “bucare” le nubi, quindi scegliamo il Ciantiplagna arrivando poco prima del Frais ripagati dal sole e cielo terso. Saliti e discesi dall’itinerario classico Soubeirand, cresta di Naia,colle Vallette, per questo motivo le 3 * rispetto le 4 date da ghiglio disceso dall’invitante versante nord ( visto scendere mentre salivamo). La discesa verso il colle con esposizione W, in molti tratti era crosta non portante, poi dal colle al colletto di Naia farina compressa, in seguito crosta scaldata dal sole ben sciabile con tratti nel bosco ancora farinosa. In compagnia di Giacomo.

[visualizza gita completa con 3 foto]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
attrezzatura :: scialpinistica
VIVA le webcam.a Torino brutto,alle 7 a Susa pioveva,in fase depressiva faccio inversione per tornare a casa poi decido di guardare le web.Non potevo crederci ovonque sopra i 1700 sun.Salgo al Frais e parto in solitudine per la ciantiplagna.Capisco subito le 5 stelle di Funcool di ieri.Sotto di me un mare di nubi sopra il paradiso.Dai 2350 in su un pò di brezza aveva cancellato la traccia di salita di ieri.Vedo subito le 2 tracce di discesa da nord dei pionieri(spettacolo).Inizio la discesa a N alle 10.30 e un pò timoroso aggiungo la mia serpentina alle 2 di Funcool.La parte bassa iniziava a crostare ma bastava stare all'ombra dei pini x aver ancora farina.Al Frais al pelo delle nubi un pò di abbronzatura e poi giù al lavoro nel grigio di TO.Oggi la sciata più emozionante della stagione

[visualizza gita completa]

Ci sono anche stati ...

  • 10/03/13 - Vassili82
  • 10/03/12 - silviu86
  • 15/04/06 - dade81
  • Caratteristica itinerario

    tipo itinerario: pendii ampi
    difficoltà: BS :: [scala difficoltà]
    esposizione preval. in discesa: Nord-Ovest
    quota partenza (m): 1460
    quota vetta/quota massima (m): 2849
    dislivello totale (m): 1389

    Ultime gite di sci alpinismo

    19/02/19 - Galehorn da Engiloch - filbozz
    Se volete farina meglio cercare altrove, comunque qualche pezzetto è rimasto. 0° e venticello alla partenza. Neve compattata dal vento, con qualche breve placca gelata fastidiosa in salita. Cascat [...]
    19/02/19 - Malamot (Monte) o Pointe Droset da Piano San Nicolao - MV56
    Si sale qua e la nel primo canalone, poi neve un po' lavorata dal vento ma si sale bene anche senza rampant, in discesa neve da interpretare ma comunque sempre sciabile. Oggi ha mollato poco per un ve [...]
    19/02/19 - Triplex (Monte) da Villardamond per il Versante Sud - roby4061
    siamo alla frutta su tutto il versante solatio della val chisone...dopo aver cambiato meta originale (gran costa.. a grand puy non si vede più l'inizio della neve...) mi sono diretto qui. i prati sop [...]
    19/02/19 - Chiamossero (Monte del) o Ciamoussè da Limonetto - quor56
    Partiti alle 7,30 ,temperature freschine,buon rigelo,neve dura sulle expo assolate,non ci sono ancora interruzioni di neve, in alcuni pezzi utili i rampant,il ripido pendio finale meno difficile del [...]
    19/02/19 - Citrin (Col) da Cerisey - corrado55
    Ancora tante zone intonse con bella neve polverosa, All'inizio del canale un po scarsa ma come ci si sposta sulla destra migliora
    19/02/19 - Rotzo (Monte) da Saint Rhemy - roberto.maucci
    Buona sera a tutti. Bella gita. Bei pendii, comunque da non sottovalutare. Scesi alle ore 13 su neve farinosa e intonsa su tutto il percorso. Buone gite.
    19/02/19 - Glacier (Mont) dalla strada per Dondena - lupo solitario
    Carpe Diem! La stradina per Dondena presenta già alcune interruzioni più o meno lunghe ma ne vale ancora la pena almeno per i prossimi giorni. Gita da cogliere al volo se il meteo continua di questo [...]