Tuf (Punta del) da Tignet per il Col Loson

note su accesso stradale :: Grande parcheggio a Tignet
Sentieri in condizioni impeccabili, AV2 a bandierine gialle in attesa del Tor des Geants, che da qui dovrebbe passare a partire dalle 2-3 di notte di domenica, a detta del guardiaparco. Come già indicato da Vipi5547, l'itinerario supera abbondantemente i 20 km di sviluppo per un dsl di circa 1800 m, ma li si percorre in scioltezza su un tracciato a pendenze mai eccessive e su ottimo fondo regolare. Una lunga passeggiata fino a quasi q. 3400! Oggi necessario un pizzico di attenzione nel tratto dal colle alla vetta (EE) per la presenza di una spruzzata di neve fresca su terreno gelato.
L'ampio vallone di Levionaz è veramente incantevole, si procede accompagnati da moltissimi camosci, qui poco intimoriti dalla presenza umana. Avvicinato anche un bel branco di stambecchi a q. 2800 circa.
Nebbia dalla partenza, affascinante nel bosco di larici che precede l'arrivo a Levionaz, e con frequenti aperture che rendevano il paesaggio singolarmente suggestivo. Bucato definitivamente dai 2900 circa, brezza gelida al colle ma bel tepore e assenza di vento all'ometto di vetta. Una meraviglia i panorami sulle vette più alte che emergevano dal mare di nubi!
Ringrazio Gian Mario per aver accettato questa proposta, per nostra fortuna rivelatasi perfetta per la giornata di oggi.
Incontrati alcuni runners e quattro escursionisti in MTB in traversata da e per Valnontey.

Da Levionaz Dessus uno squarcio verso Cima di Entrelor e Percià
Dal Roletta (sx) alla Bioula
In dirittura d'arrivo: colle e vetta.
Dalla vetta: dalla Punta dell'Inferno al Granpa passando per Gran Serz e Herbetet
A sx Punta Bianca, a dx Punta Nera, al centro la Grivola fa capolino.
Ometto di vetta
La piramide del Col Lauson sormontata di bandierine del Tor.
Spruzzatina di fresca sul Tuf

[visualizza gita completa con 8 foto]
Quando non si riesce ad andare in montagna quando si vuole si va quando si può e, quindi, con il tempo brutto! Comunque, come ha detto il socio, in cima ci siamo arrivati ed il posto è bellissimo. L'Alpe Leviona Inferiore poi è un vero angolo di paradiso. Come già detto giornata non delle migliori, con pochi momenti soleggiati ed anche un po' di pioggia e, soprattutto, molto fredda e ventosa nella parte alta. Panorama ovviamente limitato ma comunque interessante. Sentiero, sempre ottimamente segnalato, piuttosto ripido nella prima parte e negli ultimi 200 metri prima del Colle. Dal Colle alla cima non c'è una pietra che stia ferma ma la traccia presente agevola abbastanza. Incontrati svariati gruppi di escursionisti in traversata (praticamente tutti stranieri) ed avvistati moltissimi animali. Con Fausto.

[visualizza gita completa con 7 foto]
Gita escursionistica esente da difficoltà oggettive (con neve o verglass sopra il colle è un'altra cosa..) ma lunga oltre 20km. e con forte dislivello, si sale col sentiero n.10 da Tignet, sempre ben marcato e che confluisce nell'alta Via sentiero n.2 appena sotto il casotto PNGP di Levionaz Dèsot e fino al Colle Lauson, poi su tracce evidenti
fino in vetta.
In compagnia di Stefania che non l'aveva ancora raggiunta, oggi ha superato se stessa ,in vetta in 4 ore e 30 minuti.
Bellissima giornata ,tersa e senza vento, panorami grandiosi a 360 gradi, visti parecchi stambecchi, camosci e marmotte ,molti altri escursionisti sul percorso, specie stranieri.


[visualizza gita completa con 7 foto]
Gita di resistenza alle lunghe marce con notevole dislivello ulteriormente accresciuto con la salita, oltre che del Tuf, anche con quella alla Punta dell'Inferno, di parecchio spostata piu' a sud della Tuf e sensibilmente piu difficile, per l'estrema mobilita' del terreno specie nell'ultimo tratto prima della vetta. Gia' al col Lauson, invaso da una scolaresca giunta fin qui' dal rifugio V.Sella, veniamo accolti da un vento polare. Malgrado cio' pochi attimi ancora e siamo sulla Tuf. Per raggiungere l'altra punta abbiamo dovuto scendere parecchio, e risalire dall'altra parte con notevole spostamento. Dalla punta dell'Inferno abbiamo rifatto il medesimo tragitto a ritroso fino al col Lauson, poiche' a causa di un'estesa barriera rocciosa, la discesa diretta sul Vallone di Levionaz era impossibile. Soddisfatti per questo nostro exploit scendiamo a Tignet ormai sul fare del tramonto. Con Carlo.

[visualizza gita completa con 9 foto]

Ci sono anche stati ...

  • 25/08/16 - gieffe
  • 21/08/16 - bisa62
  • Caratteristica itinerario

    difficoltà: E :: [scala difficoltà]
    esposizione prevalente: Nord-Ovest
    quota partenza (m): 1660
    quota vetta/quota massima (m): 3393
    dislivello salita totale (m): 1733

    Ultime gite di escursionismo

    22/01/19 - Bossola (Cima) da Rueglio, anello - gigi02_to
    Presente neve sulla sterrata e tratto finale; i ramponi (oggi) non servono.
    21/01/19 - Soglio (Monte) da Canischio per la Cima Mares - flavytiny
    Meteo terso temperatura freddina. Partito da Sambeila come itinerario 53643 Cima Mares anello per le Rocche di San Martino su strada poderale oggi tutta innevata dai 5 cm alla partenza fino a 25 cm in [...]
    21/01/19 - Cristetto (Monte) da Traversi; anello per i colli Ceresera e del Besso - mario-mont
    Un palmo di neve da quota 1200 metri in su. Poca ma abbastanza da rendere un po' complicata la salita dal Colle del Besso nei vari tratti sulle pietre, che abbiamo affrontato con moltissima calma.
    20/01/19 - Civrari (Monte, Punta Imperatoria) da Niquidetto - nigando
    Salita su sentiero non sempre identificabile ,con 5-10 cm di neve fresca, tratti con ghiaccio o erba scivolosa sotto. Fermati in prossimità del laghetto: dopo un paio di scivolate e non tutti con r [...]
    20/01/19 - Nomaglio (Comune) da Montestrutto, anelli - erba olina
    Saliti a Bioley percorrendo l'itinerario 2 con partenza, però, da San Germano. Proseguito tenendoci sulla stradina che sale a destra a incontrare il sentiero E4 fino all'Alpe Pejla inferiore (q. 1325 [...]
    20/01/19 - Mazza dell'Inferno da Forno - sillylamb2
    Mi sarei aspettata di tutto tranne che trovare neve già alla partenza: 5cm senza fondo che hanno dato all'ambiente un aspetto suggestivo ma ci hanno complicato non poco le cose (in cresta ho voluto i [...]
    20/01/19 - Masoni (Monte) da Carona - titty79
    Terza cima della traversata... Condizioni di avvicinamento descritte nella salita alla Cima di Val Sambuzza.. Scesi dallo Zerna, evitando il Bivacco e tagliando per pendii piu ripidi, abbiamo recupe [...]