Gias dei Laghi (Testa) dal Vallone di Rio Freddo, anello per i laghi Martel e d'Aver

note su accesso stradale :: strada stretta a tratti, problematici incroci con altre auto
Bella gita, anche se l'esposizione un po' troppo soleggiata la rende un po' più faticosa del dovuto specie in queste giornate molto caldo, anche partendo presto. Io sono salito dal sentiero per il Lago Martel, abbastanza evidente fino al lago poi si perde abbastanza, e anche sotto nelle parti più prative l'erba alta dà un po' fastidio. Dal lago in poi il sentiero svanisce ma si ritrova grazie a delle tacche di vernice rossa nella fascia di pietraia che si attraversa. Raggiunto il promontorio sopra il Lago d'Aver Soprano non sono sceso nel vallone, ma ho continuato per vaghe tracce a mezza costa evitando di perdere quota. Bisogna considerare che fino alla cima non ci sarà praticamente sentiero, in compenso ometti ovunque ma il percorso non è mai obbligato. Senza raggiungere il colle d'Aver ho continuato per alcune lingue di neve che mi hanno portato alla pietraia sotto la cima. In salita ho pensato di raggiungere la cresta sud, ma la pietraia è abbastanza instabile e si progredisce con fatica. Migliora solo nel finale in vista della cima.
In discesa ho invece percorso la cresta est, anche qui alcuni ometti ma non è che migliora di molto la situazione, ma c'è il vantaggio che la pietraia è più breve e si arriva al ripiano erboso sottostante. Da qui mi sono ricollegato alla via di salita sfruttando i nevai il più possibile (purtroppo sono brevi). Ho poi effettuato l'anello scendendo al bellissimo Lago Soprano, e poi al Sottano prima di rientrare nel vallone di Riofreddo. Questo percorso è sicuramente più comodo grazie ad buon sentiero, anche se leggermente più lungo rispetto all'andata. Chi vuol compiere l'anello ritengo lo debba fare in questo senso.
Giornata tersa e molto calda, pochi escursionisti solo fino ai laghi. Questo vallone è molto meno inflazionato rispetto alla zona del Migliorero-Zanotti e quindi più godibile.


[visualizza gita completa]
Saliti dal Lago Martel e discesi dai laghi d'Aver.
Una gita tranquilla ,con giornata splendida ,senza vento e nuvole.con gli amici Gianni ,Marco e Ornella .Oggi non abbiamo voluto forzare troppo ,evitando l'anello per il Colle dei Morti.Questa cima ancora mi mancava e oggi è stata la volta buona .Incontrati 6 o 7 escursionisti ,tutti diretti ai laghi e un pescatore al Lago d'Aver Soprano.


[visualizza gita completa con 3 foto]
note su accesso stradale :: ok
Invece di salire al lago sottano dell'Aver ho fatto il giro passando dal lago Martel e arrivato al lago soprano dell'Aver...poi il colle Aver e la cima. Meteo bellissimo alla mattina presto , poi le solite nuvole e 4 goccie al ritorno. L'idea era di fare l'anello in discesa ,,ma ho perso la felpa e sono dovuto ridiscendere al lago Martel per cercarla. A parte camosci nessuno il giro...qualche nevaio che non da troppo fastidio.

[visualizza gita completa con 3 foto]
CON ANDREA E MIO FRATELLO CI SIAMO CONCESSI UNA BELLA GITA IN QUESTO VALLONE ABBASTANZA APPARTATO . GIORNATA BELLA , FRESCA AL MATTINO MA COMUNQUE SUCCESSIVAMENTE CALDA E BEN SOLEGGIATA . OLTRE IL LAGO SOPRANO DELL'AVER BISOGNA RICERCARE UN PO' IL SENTIERO, NON SEMPRE EVIDENTE, IN DIREZIONE DEL COLLE . DIVERSE PERSONE FINO AL LAGO , OLTRE CREDO CHE POCHI RISALGANO ANCORA IL VALLONE . SALITA NEL COMPLESSO SEMPLICE MA CIMA MOLTO PANORAMICA . UN SALUTO A TUTTI E ... BUONE GITE .

[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

difficoltà: EE :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud-Est
quota partenza (m): 1535
quota vetta/quota massima (m): 2739
dislivello salita totale (m): 1250

Ultime gite di escursionismo

19/05/19 - Rosazza (Selle di) da Piedicavallo, traversata a Rosazza - Garaca
Previsioni pessime ma grande voglia di una sana passeggiata. Facciamo questo giro partendo da Rosazza e rientrando passando da Piedicavallo. Giunti alla Sella risparmiati dalla pioggia decidiamo di [...]
19/05/19 - Sella (Rocca) da Celle, sentieri vari di Rocca Sella - Dragar
Nonostante il we bagnato abbiamo deciso di fare una veloce salita per respirare un po' d'aria. Saliti da Tramontana sotto la pioggia battente, di più non si riusciva a fare. Scesi dalla normale. Tutto in ordine. Con Ele
19/05/19 - Belice (Cappella di) da Cuorgnè per la vecchia mulattiera di Chiesanuova - laika58
Oggi continua a piovere quindi inutile cercare percorsi diversi e tornare a casa fradici, quindi partenza con l'ombrello lungo il mio percorso ormai consueto al monte Belice e rientro per pranzo - Par [...]
19/05/19 - Roussa (Colle della) da Forno di Coazze - Melbury
La pioggia non ci ha fermato, pioggia fino al rifugio poi neve fino al col della Roussa (quasi 30cm). Bella gita con Manu, simo, Ale e Sanna
18/05/19 - Calanques da Mandrague de Montredon, traversata delle creste - titty79
18-5-19 - Partenza tardiva da Mandrague, ore 10 circa..il sentiero parte da una palina in legno... le indicazioni coi colori dei sentieri sono a terra su di un masso, quindi la partenza non e' proprio [...]
18/05/19 - Calanques da Mandrague de Montredon, traversata delle creste - gambalesta
Ogni tanto si incontrano tratti in cui bisogna essere prudenti e usare anche gli arti superiori , ma nel complesso tutto il tracciato è ben bollato e definibile escursionistico. Molte le varianti e [...]
18/05/19 - Belmonte (Santuario di) da Cuorgné per Santa Lucia - laika58
Oggi con previsioni pessime di pioggia non c'erano molte alternative, ma la voglia di fare una passeggiata ha avuto il sopravvento - Partito da casa con l'ombrello sotto una pioggia incessante che ha [...]