Rifugio (Croz del) Via Re - Maggi

Molto belli il 1° e il 3° tiro, con uscita atletica sul filo di cresta. Anche la partenza del 4°L non è banale....Solo 3 stelle perché vi sono molte rocce instabili, occorre fare veramente attenzione a TUTTO quel che si prende. Ho trovato più compatta la parte destra della parete, dove c'è la via classica. Tra chiodi e spit c'è tutto, non necessario integrare.
Con Massimo, che ha sfruttato subito due giorni di riposo. Finalmente una giornata lontano dal caldo della città!


[visualizza gita completa]
Terza via dai connotati storici per i nostri due giorni in Valle Stretta. Dopo la Torre Germana e lo Spigolo Fornelli, non poteva mancare il Croz del Rifugio. Non avendo in programma questa salita non avevo la relazione al seguito, tuttavia l'abbiamo trovata lo stesso. Molto belli il primo ed il quarto tiro. Scesi in doppia facendo estremamente attenzione al posizionamento della prima doppia per evitare di risalire a prendere le corde. Quasi fiabesca la Valle Stretta!

[visualizza gita completa]
La via è molto interessante e la pietra ha un grip favoloso. Il passo più difficile della via secondo me si trova nel primo metro da terra. La via non è difficile da proteggere e ed cosparsa di materiale fisso che in qualche punto volendo si può integrare. Mi sento però di segnalare che la via è da sconsigliare per più cordate, perché soprattutto nei tiri centrali, è disseminata di blocchi e blocchetti completamente staccati che vengono giù se non si presta la massima attenzione. Le calate sempre per il medesimo motivo necessitano di molta cautela. Durante la prima calata attenzione agli incastri della corda, che mi hanno costretto a risalire 50m di corda a prusik. Il grado di difficoltà dei tiri mi sembra appropriato.
Bella scalata con Chiara che si dimostra sempre la miglior compagna di cordata


[visualizza gita completa]
via molto bella e abbastanza continua, a parte forse il secondo tiro, che si svolge prevalentemente su facile placca appoggiata, ma in un bell'ambiente. Terzo tiro stupendo, bellissimo diedro (facile) anche se poco protetto..in compenso il quarto tiro è decisamente ben protetto (e meno male). molto aerea l'uscita nel diedro-camino del quinti tiro.
Via fatta con tommy, che anche se ogni tanto si fa un po' pregare alla fine cede sempre alle mie proposte e mi segue in questi posti splendidi!
graziati al pelo da un bel temporale con tanto di grandine che ci ha "scortati" lungo tutta la discesa...


[visualizza gita completa con 5 foto]

Ci sono anche stati ...

  • 23/07/11 - rcodecasa
  • Caratteristica itinerario

    difficoltà: 6a :: 5b obbl ::
    esposizione arrampicata: Ovest
    quota base arrampicata (m): 1950
    sviluppo arrampicata (m): 150
    dislivello avvicinamento (m): 100