Saben (Cima) da Valdieri per il Vallone Scumbes

note su accesso stradale :: normale fino a Valdieri
Salita ripida e diretta , ideale per tempo ristretto . Vista la quota e l'esposizione da fare in stagioni non troppo calde . Interessante vedere la differenza tra il ginepro classico e quello fenicio , sembra quasi un'altra pianta . Il canalino , seppur breve e non troppo impegnativo , è da fare a mio avviso con un minimo di cognizione di causa per la ripidezza e per i tanti detriti mobili . Panorama dalla cima sempre superlativo , considerando anche la quota bassa .
Con mio fratello e urgenza di rientro per pranzo (i tajarin chiamavano !!!) ci siamo giocati un sempre valido Saben da questo versante , itinerario che oltretutto non avevamo mai effettuato . Molto diretta la salita (per chi ha gamba i tempi segnati in partenza si riducono di molto) ma altrettanto regolare nella prima parte . Oltre i tetti La Crava inizialmente si sale ancora regolare , poi ci sono alcuni tratti più ripidi e con fondo scivoloso per pietrisco e erba secca da farci attenzione . Canalino non difficile ma da non sottovalutare . Partiti presto alle 9.30 eravamo già in cima a goderci il panorama ... ed il caldo (per fortuna la salita era in ombra , altrimenti avrei patito troppo) . Un saluto ai due ragazzi incontrati in cima , al runner solitario ed anche alle varie persone incontrate scendendo . In definitiva svelta ma ottima gita e ... come sempre un saluto e buone gite a tutti .


[visualizza gita completa]
Veloce gita mattutina...il tempo è troppo bello per restare a scaldare il sofà. Dal lato Valdieri la neve non esiste più fino alla calotta sommitale ma anche qui si può evitare salendo gli ultimi 80 m. su per la crestina facile facile. Altri due saliti dal lato opposto dopo di me (saluti). Ho avuto anche il tempo di fare un giro al mercatino di Carnevale di Valdieri e alle 12 ero già al tavolo di casa.

[visualizza gita completa con 3 foto]
Sentiero un po' dissestato dalle recenti piogge ,sopratutto nel tratto più ripido.Discesi per il Vallone Saben fino cave ,poi per sentiero a Valdieri.Viste le buone condizioni ,abbiamo anche raggiunto la rocca di San Giovanni percorrendo il filo di cresta in leggera discesa,arrivando fino al l'antenna
Bella giornata ,finalmente ,senza le solite nubi minacciose.Pur avendo salito questa cima più volte ,è solo la seconda volta che salgo da Valdieri .Grazie a Ines ,compagna di gita, è stato possibile scendere per un bel sentiero boschivo ,che lei conosceva ,passando per la Fontana del Fau .Sulla cima oltre a noi altri due escursionisti .


[visualizza gita completa con 3 foto]
Non si tocca più neve ma stamattina tutto bagnato e scivoloso per la pioggia di stanotte, panorama limitato da molte nuvole.
Dopo di me arrivati in altri 5-6 dal lato Aradolo per una bella chiacchierata...saluti a Gianni (e cambia minestra!)

[visualizza gita completa con 3 foto]
Anche oggi protagonista ....il caldo......Va bene l'esposizione quasi tutta al sole, ma oggi gran sudata. Nulla da segnalare, sentiero sempre ben evidente fino alla panoramica cima, nessuno in giro, tanta polvere e tutto secco, niente acqua sul percorso. Ritorno dalla stessa via.

[visualizza gita completa con 3 foto]
Una cima per tutte le stagioni...sempre divertente salire da Valdieri a questa bella vetta. Oggi prima di scendere nel canalino ho proseguito per cresta (in discesa, grossomodo circa 120 m.) tra lastronate rocciose fino al ripetitore di rocca San Giovanni, quota 1499 come da carta IGC. Non aggiunge nulla al panorama ma non ci ero ancora stato...Da non fare quando c'è ghiaccio. E se non avete una bella corda (lunga) farete come me : risalire fino al colletto alla base del Saben.

[visualizza gita completa con 5 foto]
Dopo le abbondanti piogge di questi giorni, la via era piuttosto bagnata. Nessun problema fino all'attacco del canalino: li la terra bagnata sotto le pietre ha reso la salita più difficoltosa del previsto. Anche l'ultima parte di sentiero, quando ormai si è in vista della croce, era estremamente scivolosa ed ha necessitato di molta attenzione, specialmente a scendere.
Nel complesso bella gita, molto allenante vista la costante pendenza.

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: Nulla da segnalare
Bella gita primaverile.La salita è fisicamente tosta ma divertente. Attenzione nel canalinuo prima della cima a non scivolare. Assenza di neve sull'intero percorso.
Gita solitaria incontrato nessuno stamattina

[visualizza gita completa]
la zona pietrosa del canale, a forza di passaggi , si e' un po' ripulita; bello il sentiero, bella la vista dalla cima, bella la compagnia: 5 stelle :)

[visualizza gita completa]
Salita (e discesa) molto dirette, seguendo l'anello già descritto da Giorgio. Ambiente arido ma comunque interessante, il canalozzo finale richiede attenzione in presenza di altre persone. Ottimo panorama dalla cima.
Con Giorgio in una giornata ventosa da inizio autunno.


[visualizza gita completa con 3 foto]
Salita in condizioni ottimali, assenza totale di neve in questo arido inverno dove spuntano già le primule, qualche folata di vento caldo soprattutto nel canale finale e sulla cima. Al ritorno abbiamo fatto un piccolo anello passando dal Ciabot Clinetta (segnaletica N36B). Una dozzina di persone sul percorso. Con Alberto.

[visualizza gita completa con 3 foto]
Zero neve a parte un dito di pestata scivolosa nell'ultimissimo tratto (20 metri). Vista come sempre super da questa cimetta che non tradisce mai. Al ritorno risalito da Valdieri fino al grande traliccio del m. La Bastia (ben 914 m.!!), così, tanto per far passare ancora una mezzoretta a ravanare nel bosco...

[visualizza gita completa con 3 foto]
Giornata spettacolare, cielo limpido e con ottima visibilità.Molti ometti di pietra lungo il percorso, un pò di confusione sulle tracce nel tratto di poco successivo alla località Teit La Crava, bisogna comunque puntare verso la base della parete rocciosa.
Con Pucci


[visualizza gita completa con 1 foto]
Gran bella scarpinata su percorso molto ripido e tecnicamente non facilissimo, lo consiglio solo a escursionisti ben allenati e esperti. In compagnia di papà in gran forma, saliti con un ottimo ritmo. Prestare attenzione in discesa a NON prendere il sentiero della gta perché non rientra a Valdieri ed è facile sbagliare.

[visualizza gita completa con 3 foto]
Bellissimo sentiero che sale sempre molto diretto e talora ripidissimo concedendo solo raramente tratti più morbidi per prendere respiro, il canale finale è sicuramente da evitare nei giorni di tempo incerto perché anche quando non piove , come oggi,scarica di tutto specie in discesa . Una volta giunti in cima però la panoramica a tutto tondo ripaga ampiamente la fatica della salita, simpatica l'idea di mettere tanti piccoli cannocchiali col nome della montagna verso cui sono puntati cosa che evita le continue discussioni sul nome da dare alle cime che si vedono. Buona montagna a tutti.

[visualizza gita completa con 3 foto]
Salito di corsa da Valdieri...sentiero completamente pulito con solo un residuo di neve fuori sentiero sotto le pendici della Rocca di San Giovanni...in perfette condizioni anche il canalino friabile che porta in cresta...nessuno sulla punta

[visualizza gita completa]
Sentiero ben pulito ed asciutto sino al colletto sopra il canalino ad eccezione di un tratto ghiacciato per attraversamento di un rigagnolo prima di Teit la Crava. Sulla dorsale finale sono presenti chiazze di residua neve ghiacciata comunque evitabili passando con attenzione su roccette scoperte.

[visualizza gita completa con 1 foto]
Giornata freddissima già alla partenza in Valdieri, dove nella via Umberto prima dell'imbocco della sterrata tirava un vento gelido...Percorso oramai interamente segnalato, dove è impossibile sbagliare strada grazie ai numerosi ometti e alle ottime insegne..di corsa dal centro ovviamente tranne nel pezzo intermedio caratterizzato da un canalino pietroso non banale soprattutto se si sale in compagnia oppure in caso di pioggia...percorso ad oggi interamente sgombro di neve tranne la parte finale per raggiungere la vetta che presentava pochi cm di neve durissima..vista una coppia scendere dal versante di Valdieri, una scendere verso Sant'Antonio Aradolo ed un'altra in vetta..circa 1h45' tra salita e discesa

[visualizza gita completa]
Percorso affascinante e selvaggio, in ambiente ben assolato e tiepido anche in giornate dal sapore più invernale come oggi. Il sentiero pur non essendo segnalato ufficialmente è ben evidente e percorribile. La seconda metà della gita è piuttosto faticosa per via della ripidezza del percorso, il canalino richiede qualche cautela in presenza di altri escursionisti, ma con terreno asciutto come oggi nessun problema. La parte dal colletto alla cima invece oggi presentava un po' di neve, che a causa dell'abbassamento delle temperature è diventata marmo (specialmente dove giù calpestata). Conviene quindi evitare di salire direttamente in cima, poca neve alternata a roccette e ghiaccio, ed è preferibile traversare per rintracciare il sentiero principale, sul versante nord, con 30 cm di neve più morbida e facilmente camminabile. Dalla cima gran panorama e un po' di venticello fresco che annuncia l'arrivo del vero inverno.
Oggi in cima 4 escursionisti provenienti da S.Antonio Aradolo, e un ragazzo incontrato in discesa lungo il mio stesso percorso.


[visualizza gita completa]
La fame di montagna era veramente tanta, al punto che qualsiasi cosa poteva andar bene. Avevamo due opzioni, un anello nei dintorni di Vernante (facile facile) o andare a cercare una via che portasse alla Rocca S. Giovanni (sopra Valdieri). Ha prevalso la seconda opzione, perchè la più vicina a casa ed anche perchè quella che più intrigava entrambi. Siamo saliti poco prima di Valdieri, lungo i gradoni della cava nel primo tratto e poi per tracce che portano a vista verso la meta. Certamente non'è consigliabile in questo periodo, con terreno e roccia asciutta è sicuramente (per chi non ama le cose facili)una bella e gustosa escursione. In pratica si raggiunge la cresta sovrastante tutta la bastionata sopra Valdieri passando dal pannello ripetitore, Rocca S.Giovanni fino a raggiungere il Monte Saben. Si ritorna sui propri passi e si scende per il canalino che solitamente si fa in salita partendo da Valdieri paese. Bell'anello, portato a termine con Paolo amico dai gusti forti!!

[visualizza gita completa con 11 foto]
Pomeriggio limpido e ventilato, bellissimi colori e fioriture magnifiche.
Io ed Anna con gli occhi pieni di luci colorate


[visualizza gita completa con 2 foto]
oggi niente sci; il sentiero è in buone condizioni fino al bivio poco soto i 1300 m; attenzione nel canale sia in salita che in discesa per le pietre che possono cadere giù;
amenità: spero che chi oggi è andato in zona preit, si sia trovato bene come la sottoscritta;
a dire il vero, ieri ho chiesto ai folletti di preit di mantenere la neve e il sole anche per oggi, ma mi hanno risposto che per il 25 aprile non c' erano per nessuno; tutti gli anni per questa data fanno una festaccia enorme; mi hanno spiegato il perchè, testuali parole: " bisogna fare festa, ritenerla preziosa la libertà, perchè è la cosa più grande che abbiamo qui sulla terra; è anche la più difficile da mantenere, in un amen può sparire...questo, voi che frequentate la montagna, lo sapete più di ogni altro"
comunque, per domani mettono tutto a posto, parola dei folletti del preit ;)

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: ok
oggi bella sgambata sfruttando la finestra del mattino, partiti alle 09,00 sentiero completamente pulito fino in cima ( attenzione solo nel canalino ) arrivo in cima alle 10'30.
gita fatta in compagnia di valerio ( vale62)


[visualizza gita completa con 1 foto]
Bella passeggiata pomeridiana tra fioriture e colori, saliti da Valdieri e scesi a Sant'Antonio di B.S.D.
Grazie mille alla simpatica e solare Manuela conosciuta in cima con cui abbiamo scambiato le auto.


[visualizza gita completa con 10 foto]
col sentiero un po' umido siamo saliti meglio di altre volte: il terreno era bello compatto e non si scivolava; altro paio di maniche per la discesa... in qualche punto si pattinava; siamo scesi su aradolo facendo un giro ad anello con un ultimo km sulla strada; forse cercando bene si può scendere più vicini a valdieri
con 2 sergi e 1 michele
amenità 1: il traguardo era la fine della 2^ risalita :)
amenità 2: ho raccolto le primule officinali per una frittata che ha, oltre ad un ottimo gusto, anche proprietà espettoranti

[visualizza gita completa con 3 foto]
Una breve pausa tra una sci-alpinistica e l'altra ci voleva. Ritornato dopo molti anni,ottimo sentiero e ben segnato,comunque sempre caufela nel canalino,anche se facile,è abbastanza friabile. Panorama stupendo,anche la giornata fin troppo calda per la stagione.

[visualizza gita completa con 4 foto]
Solare salita in maniche corte nel regno dei ginepri, utilizzando al meglio la pausa pranzo tra un lavoro e l'altro.
Un saluto al simpatico infermiere arrivato da Borgo San Dalmazzo con un affamatissimo Labrador.


[visualizza gita completa con 6 foto]
Sembrava di fare una gita in una mite giornata di primo autunno, non certo ai primi di gennaio!Niente neve, tanto sole, sono sceso in maglietta. Itinerario molto diretto ed appagante; attenzione nella breve salita del canalino...è facile smuovere pietre con pericolo per chi sale.
Buona frequentazione della cima, per la maggior parte tutti saliti da Valdieri. Un saluto ai simpatici escursionisti di Busca con i quali ho condiviso la salita e che hanno socializzato in vetta un dolce tipico...gnam gnam!


[visualizza gita completa con 3 foto]
mi sembra abbiano messo a nuovo le insegne e rifatto un gli ometti di pietra
il sentiero è ben tracciato e denota i molti passaggi
d'altra parte il saben merita, è una gita facile e relativamente vicina come accesso stradale
carini, in cima, i tubicini per vedere le montagne
oggi parecchia gente sul percorso

[visualizza gita completa]
il sentiero complessivamente è ben marcato, ma in certi punti è da cercare
ci sono comunque indicazioni e ometti
la salita abbastanza diretta, dà soddisfazione allo sforzo in quanto si prende quota velocemente
per la sua esposizione a sud, si può effettuare anche più avanti
oggi, dalla cima, noi s'è fatto onore ai santi, con una veduta fin dove lo sguardo si arrende, per lasciar posto agli occhi dell'anima, che sanno andare oltre la pianura, oltre le valli, oltre le catene dei monti
io, michele e sergio (che ha dimenticato le scarpe a borgo e così è tornato a prenderle: succede...)


[visualizza gita completa]
tutto pulito anche nel canale verso il colle.Neve molliccia nell'ultimo tratto verso la vetta.La traccia,al ritorno,dopo mezz'ora sulla punta,era già quasi sentiero.Nebbia su Cuneo.
Con Marco e Piera


[visualizza gita completa]
Oggi giornata molto piovosa e meta non troppo lunga, risalito il valloncello senza problemi fino al bivio del ripetitore e qui'(unico punto da fare attenzione)perso la via.In seguito risalito la china fino contro la bastionata e incontrato traccia di salita.La cima e' molto panoramica sulle due vallate e sulla pianura del cuneese,peccato per il tempo.Un po' di attenzione durante la discesa del canalino se bagnato.

[visualizza gita completa con 2 foto]

Caratteristica itinerario

difficoltà: EE :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud
quota partenza (m): 774
quota vetta/quota massima (m): 1670
dislivello salita totale (m): 900

Ultime gite di escursionismo

16/02/20 - Butetta (Monte) da Castellar - lonely_troll
Gita vista mare in un bell' ambiente e con clima già primaverile. Alla partenza rosmarini e mimose fiorite e in alto niente neve, nemmeno sulla parete Nord del Grammondo
16/02/20 - Baral (Bec) da Limonetto - dario 67
Salita oggi un po' piu alpinistica x la presenza di tratti innevati sulla cresta e nella parte finale verso la cima si sale comunque senza problemi prestando attenzione solo nei tratti leggermente esp [...]
16/02/20 - Ozzano Monferrato (panorami e ciminiere) anello da Treville - kaneski
La mia drastica singola stella si giustifica col fatto che, probabilmente, tra i vari giri che si possono fare in Monferrato, questo, è il peggiore. Detto questo: la fama del Monferrato è certo meri [...]
16/02/20 - Grandubbione (Vallone di) da Dubbione, anello dei Sette Ponti - dragar
Non so perché ma questa valle ha sempre qualcosa di speciale. L'anello è molto bello, noi siamo partiti dalla frazione Podio. Il ponte delle Piane è ancora distrutto, si guarda abbastanza agevolme [...]
16/02/20 - Serena (Punta) da Losa, anello per Chiaves, Tortore e Santuario S.Ignazio - la lu
in una giornata come questa cosa si fà? o in piola a bombarsi di barbera e grignolino oppure alla punta serena o roba simile. e abbiamo fatto bene perchè l'anello è talmente rilassante che abbiamo [...]
16/02/20 - Pagliano (Monte) da Busca - axlsandro
Variante ad anello più impegnativa sia per dislivello, lunghezza che difficoltà di individuazione rispetto quello in relazione , quantomeno E . Da pizzetta Santa Maria ci siamo diretti al Sacro Cuo [...]
15/02/20 - Croce (Monte) anello da Quarna per i Monti Saccarello, Mazzoccone, Colma di Foglia, Congiura - erba olina
Seguito l'itinerario qui proposto escludendo soltanto il Monte Novesso. In questo modo il dsl. è di 1460 m e lo sviluppo di una ventina di km (dati GPS). Tutto l'anello è sempre ben indicato da tacc [...]