Bianco (Monte) traversata Aiguille du Midi - Grands Mulets

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: umida
attrezzatura :: scialpinistica
Bellissima salita che sognavo da tempo! dettagli tecnici già inseriti dal socio. La nord è stata scesa da alcune persone che riportano alcuni passaggi obbligati ma in generale buone condizioni. Noi abbiamo preferito scendere per le bosses fino alla capanna Vallot a piedi a causa di un fitto nebbione sopraggiunto in vetta al momento del nostro arrivo. Da li in poi sci ai piedi con metti togli vari fin quasi alla stazione intermedia della funivia. Secondo il gps il dislivello complessivo della giornata arriva a circa 1700m tra sali-scendi vari all'andata e al ritorno. un grazie speciale ai soci fra e paolino con cui ho condiviso questa spelendida avventura!

[visualizza gita completa]
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti dal Cosmiques intorno all'una e tre quarti, oggi incredibilmente (e splendidamente) soli su questo itinerario. Praticamente tutta la salita con gli sci nello zaino. Traccia ottima su per il Tacul e per il Col du Mont Maudit (la terminale si passa ad oggi bene su un solido ponte, un pò di ghiaccio comincia a venir fuori prima dell'uscita), pendii finali con traccia poco evidente (attenzione ai buchi). Panorami strepitosi durante la salita, in cima invece nebbia e visibilità scarsissima, per cui abbiamo rinunciato a scendere la Nord e siamo scesi alla Vallot per la cresta delle Bosses. Messi gli sci la visibilità è subito tornata ottima e ci siamo goduti una gran sciata, in ambiente fotonico. La Jonction si passa ancora bene con i ramponi (e la corda). Poi faticoso rientro un pò a piedi un pò con gli sci al Plan de l'Aiguille. Giro grandioso. Con Pauleta e Charles.

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: Pulito
attrezzatura :: scialpinistica
Gita bellissima fatta in questo modo. La discesa dal versante nord, oltre al valore storico, immerge in un ambiente glaciale senza eguali nelle Alpi. Purtroppo la parte bassa inizia a risentire della stagione avanzata e si attraversano molti ponti con relativi crepacci aperti. La salita è in ottime condizioni, ma i pericoli oggettivi restano sempre gli stessi.

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: funivia aperta con orario continuato, ogni 30 min
quota neve m :: 2500
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti alle 2 dal rifugio. Saliti al Mb. de Tacul su neve bella compatta, gran parte con gli sci e poi ramponi, i crepi si aggirano senza problemi. Dal Tacul al M. Maudit neve ventata crostosa tutta da battere, i crepacci nella prima parte del M. Maudit si aggirano bene, la terminale sotto il pendio finale anche, l'uscita al colle è neve pressata con ottimo grip. Dal colle della Brenva la neve è cemento, quindi in vetta coi ramponi. Alle 11 finalmente in vetta, i primi dai Cosmiques, senza vento e nuvole, finalmete posso ammirare il panorama da 4810 mslm!! Fatti diversi cambi sci-ramponi, scesi per la nord con neve farinosa, dalla congiunzione con la via normale dal Grands Mulets inizia prima la crosta poi neve primaverile rinvenuta (parecchio). Tenuta la traccia bassa alla Jonction che inizia ad essere un po' al limite (diversi ponticelli a vista precari).
Con papà, Alberto e il compagno di cordata Eu che si è battuto praticamente tutto!!!


[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Parcheggio agevole. Bella impresa restare svegli nel traforo
quota neve m :: 2400
attrezzatura :: scialpinistica
Traccia passante appunto per vette del Tacul e del Maudit. Ottima polvere in discesa sino ai Mulets, poi firn perfetto, buone condizioni anche in salita. Gita davvero grandiosa per panorami e sensazioni. Pericoli oggettivi come noto in diversi punti sotto tiro dei seracchi (visto distacco il pomeriggio precedente sulla normale di salita al Tacul) e per l'attraversamento eterno tra Jonction e Bossons (sprofondato diverse volte sino a metà corpo in crepi traditori, fondamentale legarsi a gruppetti).

Gita effettuata con la Splitboard
Grazie ai soci di Grenoble. Nella notte ho fatto la pisciata più bella della mia vita: verso le 2, poco prima di uscire dal Cosmiques), mentre esplico i miei bisogni fisiologici guardo dall'oblo' a picco su un burrone e mi si apre sotto gli occhi lo spettacolo assoluto della fila di puntini luminosi nella notte che sale dai Grands Mulets. Il tutto condito da tanto di luna, seracchi e Chamonix illuminata migliaia di metri più sotto.

Bella soddisfazione allacciare lo snowboard in cima a sua maestà Monte Bianco.


[visualizza gita completa con 9 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
Partendo dal rifugio Cosmiques alle ore 1,20 con la sola luce delle frontali, delle stelle e della sottostante Chamonix, abbiamo raggiunto la vetta del Bianco in 8 ore e 20 minuti.
Nessuna difficoltà tecnica particolare.
Pendio del Tacul con neve dura (rampanti) e 3 tiri di corda su pendio finale del Mont Maudit. In discesa una crepaccia terminale da saltare poco sopra il rif. Grands Mulets.
Tempo bello e molto freddo.

[visualizza gita completa con 1 foto]
Gita mo terminata causa ritardo dovuto a condizioni e fatica.
Discesa sulla nord: difficilmente mi ritroverò a sciare in un posto simile!

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: 3
neve (parte superiore gita) :: farinosa ventata
Tentativo di traversata. Crepaccia terminale del M. Maudit molto alta ed aperta e difficile da passare. Rinuncia alla salita già alla crepaccia terminale del Mont Blanc du Tacul per il pendio molto carico di neve fresca e accumuli da vento.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: sicura se si scende presto
neve (parte superiore gita) :: trasformata e molle
Portati sempre gli sci in salita e poi fino sopra alla Vallot. Seracco di 10 mt. sul Maudit da salire in piolet (forse evitabile passando a sx.), con sosta su fittone. Crepaccio molto largo ed alto scendendo al Petit Plateau, da saltare. Scesi fin sotto il Grands Mulets con gli sci ai piedi. Partiti dal rifugio alle 01.30 per non fare la coda al seracco e per scendere presto, date le alte temperature previste. Fattibile discesa dalla nord in buone condizioni, da studiare prima.

[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

difficoltà: OSA :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Varie
quota partenza (m): 3842
quota vetta/quota massima (m): 4807
dislivello totale (m): 968

Ultime gite di sci alpinismo

06/07/20 - Balmenhorn o Cristo delle Vette da Indren - giovanni de rosa
Buona sera. Percorso tranquillo. Alcuni crepi appena aperti ma ben visibili e facilmente evitabili. Saliti agevolmente dal canale (destra Gnifetti) su neve morbida e ottima traccia. Un vento da No [...]
05/07/20 - Balmenhorn o Cristo delle Vette da Indren - andrealp
Salita la ferrata e raggiunto il Cristo delle Vette scendendo dal Corno Nero, come da altra relazione. Discesa sul versante della Piramide Vincent con neve primaverile molto divertente e ben sciabile [...]
05/07/20 - Breithorn Occidentale da Cervinia - robertov
Salito, sci ai piedi, dalle Cime Bianche con innevamento continuo e max 3 minuti di portage. Partendo alle 8,45 non sono serviti i rampant lungo tutto l’itinerario. Oggi grande affollamento dal Pla [...]
05/07/20 - Nero (Corno) da Indren - andrealp
Condizioni di innevamento ancora ottime, considerando di essere a luglio, e molta gente in giro. Saliti da Staffal con la prima funivia partita addirittura in anticipo e sci ai piedi poco dopo le 8. I [...]
05/07/20 - Ludwigshohe, Corno Nero, Piramide Vincent da Indren - giovil
Saliti dal canale di sinistra in ottime condizioni. Scivolo del Corno Nero ottimo stando tutto a destra non si trova ghiaccio. Usate due picche ma poteva bastarne una. Anche la crestina non ha probl [...]
05/07/20 - Gnifetti (Punta) - Capanna Regina Margherita da Indren - silverrain
Una capanna Margherita con in fiocchi, condizioni favolose: vellutino su fondo duro. Saliti e discesi dai canalini, anche questi in ottime condizioni.
05/07/20 - Breithorn Occidentale da Cervinia - ganesh
Oggi mezza Europa sul Breithorn. Molti a piedi e meno con gli sci. Traccia buona fino in vetta utili i rampant. Sceso dalla vetta, affollata, h 11.30 su buon firn un po rugoso. Ottime le piste fino al [...]