Baldassarre (Punta) Canale Est, La Legge della Eelle

osservazioni :: provocato fratture al manto
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: altro
Grande intuizione de "Il visionario". Linea Stupenda. Se non fosse per la piccola doppia sarebbe un capolavoro assoluto.
Sciata non difficile, attenta ma rilassata (ma forse ero troppo pieno di endorfine per essere obiettivo).
Il posto espone a tanti pericoli oggettivi. Anche se il ripidista tende a non dire e a dimenticare velocemente questa è la verità.
Ognuno faccia le sue scelte; quanto vale un sogno?


[visualizza gita completa]
Approfittando della profonda conoscenza della zona di Jerome e delle info fresche scovate da Feis, l'abbiamo presa in boucle dalla valle Stretta.
Salita prima sulla pista da fondo e poi su una spanna di neve fresca leggermente toccata dal vento, se il lungo avvicinamento non vi demotiva, la normale alla Baldassarre è straconsigliata.
Canale in condizioni tip top, in media 30 cm di farina un po' addensata su fondo duro ben levigato, solo un paio di insignificanti placchette nella prima metà.
Doppia obbligata, grazie a chi l'attrezzò a prova di bomba e a chi ha sostituito il cordone.
Traverso perfetto su farina, occhio però che in salita credo si sprofondi parecchio, per questo meglio la boucle.
Dalla cengia in poi, per quel che conta, farina abbastanza ventata, ma ormai non importava più a nessuno.
Occhio alle temperature e all'orario, sulle pareti laterali e quelle sopra il traverso c'è ancora parecchia neve che deve purgare.
Condizioni del canale e del traverso dopo il nostro passaggio a mio avviso ancora ottime...


Dire che oggi eravamo in sei, fa un po' vergognare, soprattutto chi come me era un "aggregato", ma le basse temperature hanno dato quel giusto margine di sicurezza, per consentire che la mezz'ora in più non fosse pericolosa.
Staff:
Alf coordinatore (detta i tempi e coordina chi sta sopra e chi sta sotto)
Bas battitore (traccia gran parte della salita)
Davide NeverBlack l'amuleto (non sa mai dove si va e gli va sempre bene)
Feis motivatore (ascoltandolo sembra tutto più facile)
Jerome la guida (beccare il traverso in boucle significa conoscere bene il territorio)
Mille grazie ai tecnici Anas che hanno portato su le corde per attrezzare la doppia... e all'autista del pulmino che gentilmente ma con approccio invadente ci ha riportati alle auto a Pian del Colle



[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: valle stretta totalmente innevata
Grande discesa in ambiente straordinario effettuata in boucle salendo dalla valle stretta.Ingresso facile con qualche accumulo di vento, poi neve ottima per tutta la discesa con tratti di polvere alternati a tratti di neve morbida su fondo duro.Facile la doppia effettuata sci ai piedi e senza grossi problemi il traverso finale grazie soprattutto al fatto che feis e Jerome conoscevano già alla perfezione i passaggi; gli unici problemi sono nati da qualche distacco di neve superficiale dai pendii al sole che faceva aumentare un pò la tensione..Oggi gruppo numeroso con Jerome ,feis ,alf,giacca,e davide(oltre a me).
Un grazie particolare a Jerome e Feis che sono gli instancabili ideatori di quasi tutte le discese e un grazie particolare agli indimenticabili Max e Walter...Foto da cellulare su facebook...non possedevo altri mezzi..spero nei soci.

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m. :: 1600
Quando sfogli il libro RIPIDO gli occhi non possono che essere attratti da questo incredibile itinerario,una linea sinuosa e rettilinea sospesa su di una parete rocciosa accessibile solo perchè un gioco di contropendenze e lenzuoli di neve fa si per qualche giorno all'anno,che una cengia colleghi tutto magicamente fino alla base del canale.
Da tempo io e Jerome parliamo di questa discesa e decidiamo di provarla venerdì 11 marzo ma,il tentativo fallisce nell'imboccare la cengia sbagliata nel buoio della notte,così,ci ritroviamo a percorrere un traverso lunghissimo che aimè risulta quello sbagliato.
Le buone condizioni trovate domenica sulla falce,la "elle" scesa lunedì da Jerome e Andrea mi convincono che tornare il più presto possibile sia la cosa giusta da fare,anche se questo vuol dire scappare da tutti gli impegni all'insaputa di papà sien(che giustamente sarà parecchio arrabbiato al mio ritorno).
Questa volta pochi dubbi alla base della cengia,imbocchiamo quella giusta ed il cielo stellato è presto luce scintillante che illumina il canale di una calda luce giallastra.
Discesa su neve buona dove anche i segni delle precedenti discese non creano problemi,superata la doppia anche la cengia sfila sotto i nostri ski...un ultimo delicato passaggio sul traverso ed è fatta,la desiderata "elle" è adesso uno dei ricordi più belli.
Oggi con Andrea Bum Bum ed il grande Tarik che "trita" tutto volteggiando fly su questa linea incredibile,ormai socio di bellissime discese e con il quale mi trovo davvero benissimo.
Un ringraziamento speciale alle mie due donne,mamma Marina che copre la mia fuga settimanale pur non condividendo le mie linee sciistiche del fine settimana ed a Martina detta "patatona" che sabato mi ha accompagnato a binocolare sopra Bardonecchia in una piacevolissima giornata.
...Quando dormi un'ora,quando ti svegli a mezzanotte e nel traversare la cengia sei stanchissimo,alzi lo sguardo e all'orizzonte il sole comincia ad illuminare le tue amate montagne così come i tetti della case,ti stupisci e sei felice,in realtà non ti sei mai svegliato,hai solo continuato a sognare e lo hai fatto in un modo molto speciale,sciando"la legge della elle".


[visualizza gita completa con 42 foto]
note su accesso stradale :: si parte dal bivio per le grange rho
gran bel viaggio impegnativo,partenza dalla macchina notturno
3:30 poco più di 2 ore e si comincia con il delicato traverso
su una cengia ripida complicata e ben esposta poi inizia il canale
700m di dislivello e si scollina,fantastico, incassato tra le rocce, pendenza non eccessiva fino alla cascata che in salita si supera facilmente ma in discesa è meglio una bella doppia da 25m su un buon ancoraggio che è già in posto.Da qui in su un bel tratto sui 50° che molla sul finale.
Oggi buone condizioni, non dureranno a lungo il sole scalda
molto infatti bisogna scendere prestissimo oggi noi un pò prima delle 9. Grazie a Jerome che motivatissimo, si è districato abilmente nell' avvicinamento notturno non così
semplice.

[visualizza gita completa con 8 foto]

Ci sono anche stati ...

  • 05/04/08 - walter
  • Caratteristica itinerario

    tipo itinerario: canale
    difficoltà: III :: 5.4 :: E4 :: [scala difficoltà]
    esposizione preval. in discesa: Est
    quota partenza (m): 1400
    quota vetta/quota massima (m): 3148
    dislivello totale (m): 1748

    Ultime gite di sci ripido

    08/03/20 - Antoroto (Monte) canale NE - ceceme
    I primi metri sono molto ripidi e purtroppo solo apparentemente ben innevati. Infatti per circa 10 /15 mt si scende praticamente sull'erba nascosta da 20 cm di neve nuova. Superato questo primo tratto [...]
    08/03/20 - Piure (Punta) Canale Nord - vik
    Saliti fino alla biforcazione sci ai piedi, poi preso il ramo di sinistra tutto intonso (8 persone nel ramo dx). Proseguito a piedi faticosamente (tanta neve) fino ad uscire al pianoro. Discesa fino a [...]
    08/03/20 - Vallette (Cima delle) Parete Est - ecooski9
    Tutto intonso... Fighissima... Slavine di superficie ma nel complesso ben sicura!!
    08/03/20 - Vallette (Cima delle) Parete Est - teo
    Bellissimo, tutto intonso!! Un attimo di riflessione e poi giù, neve ben compattata. Partiti dal frais, alla fine del canale ripellato 150 m fino al colle. Scesi poi dalla comba scura. Cult.
    08/03/20 - Quattro Sorelle (Punta) Imbuto N - giole
    Saliti da lato Poggio Tre Croci su ottima traccia (grazie!!) che saliva al colle Pissat con una bella trincea. Entrati nella conca svoltiamo a sx iniziando a tracciare l’interminabile conoide su 25 [...]
    07/03/20 - Viraysse (monte) Canale NE - Mine Vaganti - jonny_bravo
    Bella idea dei soci, io questa linea non l'avevo proprio vista, ritornati poi di nuovo in cima e scesi il canale proposto da Fiorito Garnero per recuperare il bastoncino perso da un componente del gruppo, ottime condizioni in entrambi i canali.
    07/03/20 - Bussaia (Monte) da Palanfrè e discesa su Roaschia dal canale Nord - sales93
    Era da tempo che vedendo tutti i giorni da casa queste montagna sognavamo di sciarle..canale nord del bussaia con neve a tratti ventata non il massimo poi discesa del Servantun e del Balur su ottima neve. Ambiente spettacolare compagnia top!