Grigna Settentrionale o Grignone Canalone Ovest

note su accesso stradale :: pulito
si parcheggia in alto al Vò di Moncodeno, strada pulita. Pagare le 4 euro al rifugio sotto (parchimetro automatico). Il canale è in ottime condizioni, pressochè una scala... idem per la cresta di Piancaformia e la via della Ganda.

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: Pulito.
Dopo il rifugio Bietti-Buzzi abbiamo seguito la traccia principale prima di accorgerci che portava troppo a destra(faccia a monte, ovvero circa Sud), quindi abbiamo tagliato verso sinistra quasi orizzontalmente per poi risalire tra alcune rocce e successivamente salire obliquamente verso destra puntando il canale. Non molto lungo ma piacevole, con buona neve. Porta direttamente alla terrazza laterale del rifugio Brioschi. 3 ore e mezza dal Cainallo, 2 ore circa di discesa lungo la Ganda.

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: Si arriva comodamente in auto fino al Vo di Moncodeno
Neve dura e portante, assenza di ghiaccio e di tratti di roccia scoperti. Canale in condizioni splendide. Ottima traccia, a tratti una scala.
Discesi per la via della Ganda in ottime condizioni. Abbiamo evitato la discesa per la Cresta di Piancaformia visto l'affollamento nei due sensi di marcia.

Nel canale una processione di una quarantina di alpinisti!

In compagnia del Teo, del Tia, del Walter e del Piffari.


[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: Strada pulita ma con qualche tratto ghiacciato verso il parcheggio
La difficoltà maggiore è restare in piedi al parcheggio che è una pista da pattinaggio :)
Calzati i ramponi prima della bocchetta di Prada. Con buona visibilità l'imbocco del canale è abbastanza evidente tra i due grossi pilastri che formano una V. Oggi comunque era difficile sbagliare data l'affluenza di persone.
Canale in ottime condizioni, completamente su neve dura e scalinato.
Discesa per la prima parte sulla cresta di Piancaformia con alcuni passi di disarrampicata da fare con cautela.
Poi a circa metà cresta scesi sulla via della Ganda passando per il Bogani.
Il parchimetro per il biglietto è vicino al cancello dell'albergo su una stradina in leggera salita. Al buio non è visibile ma sulla strada c'è il cartello che lo indica.
Ottima gita per iniziare bene l'anno. Con Riccardo, Marco ed Ernesto.


[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: Strada pulita con solo brevi tratti di ghiaccio. Parcheggio: 4€, solo monete
Partiti dal Cainallo con l'intenzione di scalare la Cresta di Piancaformia, troviamo i simpatici Max e Marco che rivelano la loro intenzione di andare al Canalone Ovest. Con pochi dubbi ci accodiamo, ben sapendo che senza una 'guida' trovare l'imbocco del canale corretto è molto difficile. Ramponi ai piedi poco dopo la bocchetta di Prada. Dal rifugio Bietti si prende la traccia che sale, faticosamente, verso lo zoccolo. In alcuni punti la neve è durissima e ci vuole attenzione, dato che anche qui, ben prima dell'attacco del canale, una scivolata avrebbe gravi conseguenze. Arriviamo allo zoccolo e vediamo gente nel canale a sinistra dell'isolotto roccioso. Per fortuna Marco ci guida verso il canale corretto, noi saremmo andati in quello sbagliato. E' stato necessario un traverso non molto simpatico, ma ne è valsa la pena. Nel canale le peste sono profonde, e la pendenza ne risulta mitigata. Ci si alza velocemente, con molti punti ben oltre i 50° e qualche decina di metri in neve ghiacciata. Gran lavoro di piccozze oggi, date le pendenze sempre elevate. Ambiente strepitoso tra le guglie calcaree, il lago e il panorama sulle Alpi e Appennini. Usciamo stanchi ma soddisfatti direttamente sulla ringhiera del rifugio Brioschi. Giornata un po' nuvolosa ma aria pulita e panorama come sempre vastissimo, si vedeva benissimo Milano, il Monviso e tutta la Brianza. Discesa senza storia dalla via della Ganda verso il Bogani. Ambiente delle Grigne sempre top, super wild anche questo lato, nonostante la frequentazione. Vista una dozzina di camosci salendo al Bietti.
Con Davide, pienamente soddisfatto della gita.


[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: park a pagamento
Sentiero Innevato e lisciato dai passaggi. Andando al rifugio Bietti- Buzzi neve portante dove si possono calzare subito i ramponi, poi i pendii si fanno subito sostenuti e la traccia in alcuni punti scompare . Per chi è la prima volta come noi risulta molto utile la relazione stampata con foto del canale evidenziato ,per essere sicuri di non ciccare l'imbocco giusto. Canale con neve dura ottima e vista alle spalle fenomenale che ti da la carica mentre sali. Oggi tre gruppi da 2 tutti assieme , slegati e abbastanza veloci. Uscita sulla Balaustra del Rif. Brioschi. Foto di rito e discesa dalla Piancaformia.
Clima ideale per una salita del genere.
Quando si arriva al Park di Partenza della gita , si scopre che la macchinetta per il biglietto è un chilometro prima (non ci sono più i gratta e parcheggia) e tornare a pagare può diventare complicato per il ghiaccio sulla strada di primo mattino , quindi se non si vuole fare la gita con apprensione.....premunirsi.
Gran gitone con Tiziana.
Gitone con Tiziana



[visualizza gita completa con 2 foto]
note su accesso stradale :: parcheggiato oltre il Cainallo nel park alto-attenzione ad alcuni tratti ghiacciati
avvicinamento al Rif Bietti e Buzzi con tratti un po' ghiacciati.. noi abbiamo messo i ramponi prima di un tratto un po' svalangato... oltre questo tratto la neve e' ancora minima ma con percorso a tratti in discesa e neve dura, quindi comodo proseguire ancora ramponati... neve continua ed abbondante dalla salita prima del traverso verso il Bietti e Buzzi...
dopo il rifugio altro tratto in spostamento per poi arrivare ai ripidi pendii di accesso devi vari canali... da qui in poi tassativi i ramponi per neve dura... le pendenze aumentano notevolmente arrivando alla base dei canali...poco prima di raggiungere il passaggio a V, abbiamo preso anche le picche, poi breve traverso in buone condizioni ed entrati nel bel canalino dove immediatamente la pendenza aumenta ... canale ben scalinato e neve dura... 2 picche necessarie... al momento ben innevato... nessun tratto di ghiaccio..uscita diretta sotto il rifugio... altre 4 persone oltre a noi su questo bell'itinerario..
itinerario in queste condizioni tecnicamente non complesso e divertente ... in ottime condizioni
Con Andrea... un gran bel Grignone per un buon inizio anno


[visualizza gita completa]
senza marco davanti che lo conosceva bene sarei tornato indietro, nel nebbione non si capiva assolutamente dove andare.. attaccato molto da destra, dall'inizio di magic line traversato a sx per roccette molto esposte e friabili.. il canale non è da sottovalutare, tratti di roccette e ghiaccio spaccoso e sottile, poche possibilità di proteggersi anche se si avesse la corda.
l'uscita dalla cornice verticale due metri sotto il brioschi è fighissima!
discesa dalla ganda mezza da tracciare
con marco e 4 amici bergamaschi trovati in giro

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: parte finale innevata
Per fortuna è tutto tracciato e gradinato, altrimenti la neve non del tutto trasformata sarebbe molto faticosa.
In cammino alle 7e40 dal Passo Cainallo, in 1h si arriva a Bocca di Prada, e un'altra ora per il RIfugio Bietti: pochi tratti senza neve, ma alcuni ce ne sono. Seguiamo il traccione che continua a tagliare la montagna, e in mezzo ai mughi si impenna verso l'alto. Il traccione principale porta però all'attacco alla Magic Line: la sopresa di scorgere difficoltà ben al di sopra del programmato, l'ora tarda (10:45) e la nevicata in atto (cielo non plumbeo, ma quella nuvola scairca) ci sconfortano e fanno optare per scendere.
Poche decine di metri a ritroso, e scorgiamo una traccia che va verso destra (faccia a valle), frutto di tanti altri che come noi si sono sbagliati: questa ci consente di risalire il paretone ovest (piuttosto labirintico), per poi puntare verso destra a infilarsi dentro lo scivolo finale, e alle 12e30 essere fuori dal canale. 3 tratti di misto e uscita a destra in quanto quella a sx è un po secca. Cornicioni ovunque.
Pausa cibo al rifugio, alle 13e15 inizia la discesa per la Via della Ganda, alle 14e30 siamo al Bogani, neve continua. 1h30 e risiamo alla macchina.

Varie persone sul percorso, cordate sulla prima parte della Magic Line, altrove non so.
Andrea+Federico+Stefania+Tommaso

Qui racconto:
andreaintrip.blogspot.it/2018/02/chi-la-studia-la-vince-canalone-ovest.html

Qui altre foto:
photos.app.goo.gl/MB5SPGDh3jCAgKCH3

Qui guida:
versantesud.it/shop/ghiaccio-delle-orobie/

Qui traccia gps:
drive.google.com/open?id=1_v1zMY26EnV4fIUekwzko4To5Kt7g5V6


[visualizza gita completa]
Bellissima gita completa. Partiti alle 6.30 dal parcheggio alle 11 in vetta..un po laborioso dal rifugio bietti all'attacco del canale che non è mai facile da individuare, infatti stavamo per prendere il canale di sinistra, ma per fortuna che c'è il GPS e con un traverso abbiamo preso il canale ovest. La neve diciamo che era buona ma al limite, sfondava ancora un po troppo, in un punto si è aperto un buco pericoloso e dall'alto si staccavano dei proiettili di neve ghiacciata..insomma se si aspetta ancora due sett. È meglio..

[visualizza gita completa con 2 foto]
Veramente una gran giornata.
Partiti da Cainallo, avvicinamento tra sali e scendi verso il Rifugio Bietti Buzzi , da qui la bella parete Ovest della Grigna.
Effettuando un bel traverso verso destra ci si trova proprio in linea con i torrioni che segnano il Canale Ovest.
Linea ben tracciata e buona condizione della neve , un pò sfondosa nell'avvinamento ma ottima nel canale.
La placchetta di II e' leggermente scoperta, ma solo per qualche metro (due zampate e via).. da qui una goduria fino all'uscita direttamente al Rifugio Brioschi.

Partiti dalla macchina alle 7.00 in vetta alle 11.30 (con foto e chiacchere varie).
...spezzatino, polenta e genepy... alè alè !!!


[visualizza gita completa con 1 foto]
Condizioni molto buone, nonostante la neve (non molta) caduta lo scorso fine settimana. Salita veramente bella, anche se il forte vento ha dato pepe alla progressione. Salita oggi molto gettonata, almeno in 10 sulla via. Consigliata prima che le condizioni mutino.
Splendida giornata in montagna con gli amici Stefano,Max e Fabrizio.


[visualizza gita completa con 9 foto]
Avvicinamento comodo fino al Bietti-Buzzi per mancanza di neve. Traccia buona e marcata fino all'attacco del canalone. Visto che la variante d'attacco bassa ci è sembrata un po' magra siamo saliti per la rampetta nevosa. Neve generalmente buona e trasformata tranne sul finale (sfarinosa) con un paio di passi di misto non particolarmente impegnativi ma delicati (un chiodo da roccia ed un friend possono essere utili per fare sosta). Peccato sia così corto.
Giornata molto bella con vento molto forte da nord. Con Stefano e Luca B.


[visualizza gita completa]
Condizioni ottime, si trova una buona traccia fin oltre la Bietti, poi sullo zoccolo e dentro il canale la neve è quasi sempre buona, grazie alle slavine e agli sbalzi termici della settimana passata.
Saliti slegati, interamente su neve, non ci sono passi di misto.
Giornata splendida e abbastanza calda, senza un filo di vento. Molta gente in cima, sono tracciatissime sia la Piancaformia sia la via della Ganda.
Con Maurizio.


[visualizza gita completa]
condizioni ideali-neve polystrene, crosta da rigelo solo nei punti meno impegnativi e che non intralcia la salita, solo qualche passo di misto max 2.
è meglio partire presto, prima che il canale prenda il sole, visto che è dominato da notevoli cornici e che le pareti mollano sassi con il disgelo.
saliti slegati

[visualizza gita completa]
partiti da somana ci siamo gustati una bella e lunga gita...il canale è in condizioni ottime...

con teo domenico vito braba e joker!

[visualizza gita completa]

Ci sono anche stati ...

  • 26/03/16 - samu83
  • Caratteristica itinerario

    difficoltà: AD :: [scala difficoltà]
    esposizione prevalente: Ovest
    quota partenza (m): 1400
    quota vetta (m): 2409
    dislivello complessivo (m): 1285

    Ultime gite di alpinismo

    26/02/20 - Antoroto (Monte) Parete NE - g.a.m.s.
    La neve scarseggia ma è portante su tutto il percorso. Al termine della prima parte del canale, il traverso per accedere al canale superiore è scoperto. Noi abbiamo optato per proseguire e svoltare [...]
    25/02/20 - Civrari (Monte, Punta della Croce) Parete Nord - cantieridaltaquota
    Giunti al laghetto del Civrari, abbiamo optato per salire il pendio in corrispondenza dell'elevazione più orientale della cresta che conduce a punta della Croce. La variante presenta circa le medesim [...]
    23/02/20 - Caprera (Triangolo della) Goulotte del Triangolo - dany1986
    Partiti verso le 7 dal park con un tipico clima invernale (+12°) e folate di vento a tratti abbastanza forte che accompagneranno fino a tarda mattinata per poi mollare quasi del tutto. Anche la tempe [...]
    23/02/20 - Legnone (Monte) La Porta di Durin - claudiopesenti
    Lo zero termico alto e le condizioni di innevamento sulle cenge non hanno aiutato: condizioni ottime all'attacco, eccellenti parte mediana, buone parte sommitale, mediocri sulle cenge (ma ci siamo arr [...]
    23/02/20 - Loson (Punta) Canalino Ovest - abo
    Si sale in auto comodamente fino al tornante dove parte il sentiero per il Colle dell Roussa (si prosegue volendo ancora fino alle case successive, q. 1620m). Passato da Prato del Colle e da lì lungo [...]
    23/02/20 - Lachenal (Pointe) Goulotte Pellissier - emanuela_g
    terminale ok condizioni buone, ghiaccio ottimo, ultimo tiro decisamente dry, dove sono presenti 2 chiodi, utili friend medio piccoli
    23/02/20 - Tovo (Monte) Canale Nord - impe
    Si tratta di una via di ghiaccio facile, breve, di semplice accesso, ottima per iniziare. La neve è in alcuni punti (per esempio nella strettoia del canale) inconsistente e faticosa. Per aggirare il [...]