Bertrand (Mont) da Morignole

note su accesso stradale :: buon sterrato fino alla Baisse d'Ugail
Escursione molto piacevole,con una prima parte che attraversa splendide pinete, mentre la seconda parte, più ripida, segue un marcato crestone alternando tratti erbosi a pendii su terreno più sassoso. Nella seconda parte il sentiero si riduce a traccia, anche se sono sempre presenti ometti e piccole tacche gialle.Gli ultimi cento metri tornano ad essere più tranquilli. Panorama da Google Maps, specie in una giornata limpida come oggi: dalle Apuane, all'Elba alla Corsica, da una parte, tutto l'arco alpino dall'altra.Splendida veduta di Albenga , della Riviera di Ponente e della Costa Azzurra fin dopo l'Esterel.
Incontrato qualche escursionista, e intravisto alcuni caprioli.
Fioritura ancora un po' in ritardo.
Non si trova acqua sul percorso: provvedere.
In solitaria


[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: Normale fino a Morignole , sterrata comoda fino alla Baisse d'Ugail
Salita senza difficoltà, leggermente più ripida nel tratto intermedio . Panorama dalla cima spettacolare .
Con mio fratello , visto il perdurare di queste temperature , a giocarci un altro giorno di ferie su questa bella cima , apparsa così invitante sabato scorso dal Ciotto Mien . Bello il tratto iniziale nel bosco , oltre sulla dorsale la visuale ed il panorama crescono di pari passo con i metri saliti , fino ad arrivare in punta con gran panorama a 360° . A parte la nebbia in basso (al mattino la Valle Roja pareva un fiordo) giornata completamente pulita e nitida , uno pettacolo in ogni dove . Decisamente caldo in cima mangiando al sole .Un saluto ai pochi incontrati e ... un saluto e buone gite a tutti come sempre .


[visualizza gita completa con 7 foto]
Salito in auto fino alla Bassa d'Ugail (buona sterrata di circa 5 km). Sceso facendo un piccolo anello passante per la Cime de Velegua.Tempo sereno nella prima mattina, poi nuvoloso con un pò di pioggia al ritorno.
Con Pucci


[visualizza gita completa]
bel giro con orny. cielo coperto e freddino.anello per cime vescovo-velega in salita e discesa x dorsale ovest dal bertrand.

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: ok a Morignole
Gita svolta con una bella giornata autunnale tra i primi colori salendo alla vetta per la Baisse de la Crousetta e il costone ovest con un clima piu' che mite.A parte velature in transito e dei banchi nebbiosi lato Upega ma che non disturbavano,ho stazionato piu' di un'oretta e pranzando per poi iniziare la lunga discesa passando dalla Colla Rossa e poi giu' per il lungo traverso su tracce(segni gialli)per proseguire su sentiero tra boschetti colorati fino all'auto.Stupendo e lungo giro ad anello che consiglio con sentieri tutto sommato ben segnati,anche se meno rispetto a altri itinerari della Val Roya.Buone gite a tutti!

[visualizza gita completa con 5 foto]
dal parcheggio superiore di morignole, balisage 305, siamo andati a destra attraversando completamente il paese;siamo usciti per un sentiero che traversa in piano e poi sale verso sn; n.b.: nella zona del cartello "attenzione: passaggio cammelli", si deve salire su dritti, tacca gialla; siamo poi passati dall'oratorio di s dominique; in seguito itinerario per baisse de la crouseta e poi come descritto qui sopra.
il tempo è stato grigetto con un po' di pioggerella e vento, per cui non abbiamo buttato l'occhio lontano ma abbiamo lavorato molto di immaginazione; bella sgambata comunque, anche così
con michele e sergio

[visualizza gita completa con 4 foto]
in realtà abbiamo seguito un itinerario leggermente diverso: ci siamo diretti verso colla rossa; a quota 1800 circa, abbiamo abbandonato il sentiero che andava verso ds, e siamo saliti su al dritto, per prati ripidi ma abbastanza agevoli, fino a raggiungere la cresta sud e poi la cima; sulla dorsale ci sono dei cippi fatti di lose, a distanza regolare tra loro, che non so bene a cosa possano servire o a cosa possano essere serviti.
Il sentiero, pur sempre evidente, è meno tracciato dei sentieri che si trovano normalmente in val roya.
questa gita mi è molto garbata perchè dopo un po' di girovagare a zig zag, va su bella sparata e così, dopo un po' di riscaldamento, abbiamo preso quota velocemente
Dalla cima panorama meraviglioso quando non c'è nebbia, come oggi...
amenità 1) stavo per postare la gita in "canyoning" in quanto il temporale che abbiamo beccato in discesa, ha trasformato il sentiero in un torrentello, da metà gita fino all' auto
amenità 2) non capita così sovente di poter fare una abbondante doccia con acqua distillata, e luci psichedeliche (dei fulmini)
amenità 3) ringrazio tantissimo marco che mi ha recuperato la pelle che avevo perso :)

[visualizza gita completa con 3 foto]
SUbito sopra la'bitato di Morignole, c'è un cartello che indica "pericolo cammelli": da qui non proseguire avanti ma svoltare a sx dove c'è un accenno di sentiero che poi è sempre evidente e ben segnalato.
Barbara, Giuliana, Luca e Leon. in cima avevamo appuntamento con Gianpiero e Laura provenienti da Upega


[visualizza gita completa]
partiti da Morignole seguendo il sentiero qui descritto (balise 305-301). Dai 2100 in su in stile persi nella nebbia e visibilità zero in cima.
Scesi trovando per fortuna un po di sole lungo la cresta sud-est alla Colla Rossa e da qui lungo rientro a Morignole (balise 293-287).
Bel giro con discreto dislivello in compagnia di Alberto e Lucio.

[visualizza gita completa con 7 foto]
note su accesso stradale :: no problem fino alla Baisse d'Ugail (1392m)
Dopo le recenti nevicate ancora ambiente prettamente invernale dai 2000m in su. Neve piuttosto dura ottimamente grippabile anche senza ramponi, comunque molto gradevoli giunti a metà del sostenuto pendio tra quote 2050 e 2350. Cresta finale poco inclinata e piuttosto larga, sempre ripidissimi i pendii laterali, sensazione di vuoto anche nella nebbia. Quotazione EEA date le condizioni. Mai usate le racchette.
Dislivello 1100m, strada molto esposta non raccomandabile in caso di pioggia (tratti fangosi). Ancora una gita supersolitaria, con parte iniziale in bellissimo bosco, neve continua dai 1900m a partire dalla parte finale del traverso che precede la grande radura 2020m. Meteo non male, ma copertura nuvolosa dalle 9,30 sui 2100/2200m, con nebbia totale sul tratto finale, ipotesi di dietrofront con rammarico, sennonchè per pochi secondi si è vista bene la croce di vetta con cornicione, a non più di 100m, per cui cima raggiunta! (mai croce così brutta è sembrata così bella). Sono molto affezionato al M. Bertrand, salito un decennio fa da Upega.


[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: nulla da segnalare
sembra incredibile ma la mancanza di neve che non ci consente di sciare ha fermato la nostra salita a piedi.Non pensavamo a così tanta. Ci siamo fermati a 2000 mt. perchè eravamo stufi di pestarla ,peccato,la veduta era comunque stupenda.Per i ciastristi da 1700 mt. in su la copertura è continua.Magari portare anche i ramponi per la parte finale.Non si sa mai. Ha ragione Jacolus sempre accorto e preciso.
Con Marco e Piera


[visualizza gita completa]
Da Morignol (park a lato paese) saliti alla Pal. 294 e con sterrato sino al 2° tornante (q. 1081), poi a Dx su nuovo bel sentiero a incrociare il sentiero segnalato, quindi su come descritto da chi ci ha preceduti sino in vetta. Ritorno per la via di salita anche se si poteva fare un anello passando per la Baisse d'Ugail.
Siamo saliti con tempo nuvoloso e vento assai freddo: peccato per il bel panorama che si sarebbe potuto veder. In compagnia dei soliti Fernanda, Nello, Pino, Emilio che ringrazio. Una stella in meno per il tempo non troppo favorevole: in ogni caso è un pò che non prendiamo acqua.


[visualizza gita completa con 3 foto]
salita con temperatura gradevole sentiero pulito fino a Collarossa poi un po'di nevischio sulla dorsale fino alla croce di vetta.

[visualizza gita completa]
DISCRETA SALITA IN AMBIENTE SOLITARIO . TEMPO VARIABILE COMUNQUE ACCETTABILE . BELLA VISTA DALLA CIMA QUANDO LE NEBBIE E LE NUVOLE LO CONSENTIVANO .

[visualizza gita completa]

Ci sono anche stati ...

  • 09/11/07 - jacolus
  • Caratteristica itinerario

    difficoltà: E :: [scala difficoltà]
    esposizione prevalente: Sud-Ovest
    quota partenza (m): 958
    quota vetta/quota massima (m): 2482
    dislivello salita totale (m): 1524

    Ultime gite di escursionismo

    15/03/20 - Tapuae O Uenuku dall' Hodder River per la Via Normale - panerochecco
    Niente neve sul percorso, molto sfasciume e salita faticosa. Consiglio a turisti provenienti da lontano di dedicare 3 giorni al tutto e di portare due paia di scarponi oppure di salire ai rifugi con [...]
    15/03/20 - Chestnut Park Loop Da Dairy Farm Nature Park a Mandai Rd per il Zhengua Nature Park e la Central Catchment Reserve - vicente
    Itinerario di notevole sviluppo, da non sottovalutare a causa della calura e umidita' tropicale. Il lato positivo e' che la maggior parte dell'itinerario si svolge in una fitta giungla e quindi si e' [...]
    10/03/20 - Sbaron (Punta) da Prato del Rio - bus
    09/03/20 - Grammondo (Monte) da Olivetta San Michele, anello per Sospel, le Cuore e Col du Razet - roberto vallarino
    Con una mattinata ben soleggiata, abbiamo seguito l'ottimo sentiero che costeggia la Bevera portandoci dal Pont de Cai e dopo il breve tratto di strada, a riprendere la mula fino al primo ponte. Attra [...]
    09/03/20 - Peretti Griva (Rifugio) al Pian Frigerola da Saccona per la Punta Prarosso, la Rocca Turì e la Rocca Frigerola - parinott
    Dalla Rocca Turì agli Alpeggi Frigerola utilissime le ghette. Dagli Alpeggi al Rifugio anche i ramponcini, Il traverso stamani si presentava con neve ghiacciata.
    08/03/20 - Sungei Buloh Wetland Reserve Anello completo - vicente
    Splendida giornata di relax in tempi difficili. Ci voleva proprio! La natura di questa riserva naturale e' meravigliosa. Ho ammirato numerosi uccelli migratori, oltre a diverse libellule rosse, un coc [...]
    08/03/20 - Bernard (Monte) da La Cassa - bengia