Almiane (Punta di) dal Ponte d'Almiane

osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: Primaverile/Trasformata
neve (parte inferiore gita) :: Primaverile/Trasformata
note su accesso stradale :: Strada dissestata ma percorribile con cautela
quota neve m :: 2200
attrezzatura :: scialpinistica
Facendo il sentiero estivo si portano gli sci per poco più di mezz'ora e circa 300 metri di dislivello ma si evita di tribolare sui residui nevai che fiancheggiano il torrente. Rampant necessari per il notevole rigelo e addirittura indispensabili sul ripido pendio finale dove potrebbero essere utili anche i ramponi. La punta si raggiunge poi facilmente a piedi. Siamo stati oltre un'ora in vetta a godere il panorama di una giornata spaziale in completa assenza di vento e per aspettare che il sole scaldate un po' il pendio. La scelta di iniziare la discesa alle ore 12 e' stata azzeccata con neve primaverile molto bella. Anche il pianoro, rovinato dalla pioggia dei giorni precedenti, è risultato sciabile. Nessuno in giro su questo bellissimo itinerario. Soltanto io, Daniela e Danilo.
Foto di rito in vetta
Gli sci si portano per 30 minuti e 300 metri di dislivello
Panorama al top e oggi tutto per noi
Salendo con vista sulla Rognosa d'Etiache
Le roccie sommitali
Bella discesa su neve primaverile
Anche oggi una giornata di ferie spesa bene
La vetta si raggiunge facilmente a piedi dal colletto a quota 2.990
Assenza di vento e di nuvole

[visualizza gita completa con 9 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: Crosta da rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: Primaverile/Trasformata
attrezzatura :: scialpinistica
Siamo agli sgoccioli! Iniziato a salire dal torrente seguendo una traccia evidente, non ne vale la pena e tutto un togli e metti,tanto vale salire per il sentiero estivo e entrare nel vallone saltando il rio.
Coltelli utilissimi ,anzi gli ultimi 30/40mt li ho fatti con i ramponi come molti altri skialp.
Ho evitato i primi metri marmorei lasciando gli sci all’utimo scalino, da lì fino al vallone bella neve mollata il giusto, peccato per le buchette da pioggia,ma ho sciato di peggio.
Ho evitato di infilarmi nella gola del rio salendo di pochi metri al suo imbocco e per scendere sui pratoni sopra grangia Selle con una bella passeggiata meglio del ravanage sci ai piedi su rottami si slavina e sfaciumi.
Appunto siamo agli sgoccioli.

Ciao collega Bubolotti!


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: Primaverile/Trasformata
quota neve m :: 2200
attrezzatura :: scialpinistica
Pioggia e caldo hanno modificato notevolmente le condizioni della gita: alla partenza considerare 240m (35/40 minuti) di dislivello sci a spalle poi per una buona parte della parte bassa neve a conche per la pioggia. Rigelo forte durante la notte, i rampant sono straconsigliati, altrimenti si tribola come me e a un metro dall’arrivo si scivola vergognosamente per una decina di metri. Neve in discesa come una pista molto dura con buon grip stando lontani dalle vecchie tracce. Ripellato e saliti alla Valfredda (di nuovo rampant consigliati) e discesa su neve che aveva mollato il giusto: molto meglio della precedente. Rientro per il pianoro cercando di ammortizzare i bugnun lasciati dalla pioggia. Parecchia gente in giro ma mai affollamento...
Con Bubbola e Cristina che scippiamo a metà della gita a molalacorda. Un pensiero all’amico Spartaco del cui incidente veniamo a conoscenza al ritorno...


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: Bagnata
neve (parte inferiore gita) :: Bagnata
note su accesso stradale :: in auto sino al ponte sul Rio Almiane
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Partiamo sci ai piedi dal ponte sul Rio Almiane tenendoci sulla sinistra orografica del torrente scrosciante d'acqua e completamente scoperto, seguendo una traccia evidente su neve umida e bagnata, che non necessita dell'uso dei coltelli per agevolare la tenuta sui traversi scoscesi della parte bassa del vallone di Almiane. Saliamo di buon passo ma, mano a mano che saliamo, la neve rimane umida e bagnata anche per assenza di rigelo notturno nonostante si salga di quota, e le nuvole si mantengono mediamente basse, con qualche raro squarcio di maggiore visibilità. I ripidi pendii sulla dorsale Tete Pierre Muret - Punta Almiane sono tutti alquanto svalangati, perciò decidiamo di andare a Punta Almiane, confidando di trovare pendii più dolci, e quindi meno accidentati dai residui delle piccole valanghe, così da poter godere di una migliore sciata in discesa.
Arriviamo a Punta Almiane con qualche timido squarcio delle nuvole che ci fa intravvedere la Rognosa d'Etiache, poi il cielo si richiude subito e quindi decidiamo di iniziare la discesa.
Primi 150/200 metri di dislivello di discesa su neve umida e un pò pesante, ma che offre comunque una sciata divertente senza eccessivi arretramenti o altri equilibrismi dello sciatore per effettuare la curva senza rimanere "intrappolato" in questa granita umida. Poi la qualità della neve peggiora abbastanza repentinamente, diventa sempre più lenta e "sfondosa", costringendo a curve appena accennate e continui arretramenti per riuscire ad effettuare il cambio di spigolo. Nella parte finale della discesa, da quando il vallone ricomincia a chiudersi, il manto nevoso migliora per aumento della consistenza della neve, offrendoci ancora qualche bella serpentina prima di riguadagnare il ponte sul Rio Almiane.
Oggi in compagnia dei Confratelli Andrea l'Occitano, Andrea il Valdostrano e Luca il Libero-Battitore. Si è ancora unito a noi Diego il Fortissimo, che oggi ha avuto in Luca un compagno di salita che riusciva ad andare al suo passo.
Dopo la gita pranzo veramente luculliano e libagioni memorabili in compagnia dei Confratelli, di Melina e Titty, e delle nuove giovanissime leve dello sci-alpinismo e dell'arrampicata: Andrea, Davide, Laura ed Elsa.
Se il meteo e la neve oggi sono stati alquanto avversi, il dopo gita è stato perfetto: i momenti conviviali come questi con gli amici più cari rendono qualsiasi giornata per i monti una giornata perfetta, a dispetto del meteo e delle condizioni della gita ...


[visualizza gita completa con 9 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: Primaverile/Trasformata
neve (parte inferiore gita) :: Primaverile/Trasformata
note su accesso stradale :: strada aperta oltre il ponte
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Consultando svariati siti meteo italiani e francesi era data un’apertura in mattinata in alta valle, e così è stato!!! Viaggio in buona parte sotto la pioggia, poi da Oulx in su abbiamo iniziato a vedere ampi sprazzi di azzurro e alla partenza in effetti era sereno!!! Partenza alle 7; si parte ancora sci ai piedi dal ponte; la parte bassa presenta già parecchi grossi buchi e alcuni passaggi visti dal basso sembrano abbastanza delicati ma poi in realtà si passano senza problemi. Quando il vallone si allarga l’innevamento diventa consistente e si sale bene. Dopo qualche esitazione sulla meta abbiamo optato per l’Almiane. Salita abbastanza rapida e senza particolari difficoltà. I due che ci precedevano hanno fatto il giro largo dal colle, noi abbiamo preferito una linea più diretta. Un po’ dura la neve negli ultimi 100 metri ma si sale anche senza rampant a causa del rigelo abbastanza scarso. Si arriva sci ai piedi a 10 metri dalla punta, che si raggiunge facilmente a piedi.
Discesa iniziata alle 11; dopo le prime 3 curve “guardinghe” temendo di sfondare, ci siamo resi conto che in realtà il fondo era portante, a patto di non forzare troppo la sciata. Discesa molto bella e divertente fino all’incirca a 2.600 m su pendii lisci con un paio di cm di neve recente, poi brutta e sfondosa nell’ultimo tratto ripido prima del piano, dove si scorreva bene e non abbiamo mai spinto. Ancora qualche curva prima di entrare nella gorgia e quindi si divalla fino al ponte. Arrivati alle auto mentre si stava chiudendo e quando siamo ripartiti alle 12,30 stava iniziando a piovere!!!
Schiarita azzeccata con precisione chirurgica e gita tutto sommato bella anche se di sicuro la neve non era perfetta. 3 stelle forse sono poche ma 4 sono decisamente troppe!!! Circa 20 persone in tutto il vallone, quasi tutti sull’Almiane e qualcuno sulla Valfredda, a quanto pare con condizioni simili.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto cadere valanghe a pera
neve (parte superiore gita) :: Crosta da rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: Primaverile/Trasformata
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti dal ponte di almiane h.8.25, tutti i pendii più belli (coin, valfredda) molto svalangati per cui si va verso l'almiane . Neve in basso già molle ma compatta ma salendo neve non portante fino a quota 2700 e poi più portante. Ci siamo fermati al colletto prevedendo che il meteo stava per cambiare, infatti dopo la discesa abbastanza bella fino al ponte di almiane e arrivati alla macchina cominciava a piovere. Nel complesso una bella giornata.
Con Bepi, Marco, Rinaldo e Simona.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Primaverile/Trasformata
neve (parte inferiore gita) :: Primaverile/Trasformata
note su accesso stradale :: 200m dal ponte si lascia l'auto
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Molti veicoli con scarso parcheggio, 300 metri di portage poi neve continua.
Buon innevamento su tutto il lungo vallone, attenzione nella parte bassa per la possibile presenza di buchi sul ruscello; noi abbiamo messo i rampant nel canalone della parte alta sotto la cima.
Discesa alle ore 11 su neve primaverile che nella parte passa iniziava a essere marcetta.
Con l'amico Marcello.




[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: Crosta da rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: Primaverile/Trasformata
attrezzatura :: scialpinistica
Partenza intorno alle 7.15, ottimo rigelo, rampant utili. Scesi intorno alle 10.30 scegliendo un bel pendio ripido (40°) tra Almiane e Valfredda su neve dura ma grippante, viste le ottime condizioni e l'ora abbiamo proseguito al Coin.
Con Serena

[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: Crosta da rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: Primaverile/Trasformata
note su accesso stradale :: Si arriva a 200 m. dal ponte
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Neve dall'auto, ottimo rigelo e buon innevamento su tutti gli itinerari del vallone di Almiane, tranne la Costa del Becco ormai molto pelata. Nella parte bassa del canalone numerosi buchi in cui scorre il torrente e residui di valanga, ma si passa agevolmente. Discesa alle 10.30 su ottima trasformata, in alto un filino dura, perfetta nella parte centrale, in basso marcetta. Con Marco, Emilio e Piero.

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: Crosta da rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: Primaverile/Trasformata
note su accesso stradale :: Fino a 200 m. Dal ponte
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Saliti sempre con un occhio ai pendii a destra del canalone, alcuni amici hanno riferito che verso le 11,30 è scesa una bella scarica, in effetti si vede che qualcosa, soprattutto pietre, potrebbe cadere ... quindi se scaldasse troppo attenzione. Riguardo alla discesa scesi alle 11: in alto fino ai 2800 m. neve duretta ma ben sciabile , più sotto molto bella primaverile ,fossimo scesi mezz’ora dopo sarebbe stata sfondosa


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: Crosta da rigelo non portante
note su accesso stradale :: Strada Bloccata per neve 200 m prima del ponte.
attrezzatura :: scialpinistica
Purtroppo 10° alla partenza ore 7:40. Canale iniziale dal ponte bene innevato con neve molle ben salibile,solite valanghe in basso ben transitabili. Trasformata marcia nei piani alti ,sul pendio finale crosta non portante.Ottimo e abbondante innevamento di tutta la zona. Con Giulia

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: ok
attrezzatura :: scialpinistica
La partenza dal ponte è piuttosto problematica..solo un lembo di neve fra piante e rami caduti. Io non me la sono sentita, e ho preso il sentiero estivo che parte circa 200m dopo lungo la strada. Portage di 150-200m disl. Ripreso il vallone in corrispondenza di un enorme resto di valanga che ha invaso tutto il basso vallone (fino al ponte appunto) con grossi blocchi - abbastanza rognoso procedere. Infatti al ritorno ho divallato verso il versante pratoso piu in alto, per evitare di scendere tra i resti del valangone.
Note positive: dalla fine del valangone fino in punta, la neve è ottima. Innevamento ok, temperature ok e giornata alla fine anche bella con qualche nuvola. Insomma a parte la sezione bassa, tutto ancora in ottimo stato. Temperature che hanno permesso un buon rigelo da 2400 in su, io sono sceso presto per cui la neve era ancora dura. Canale neve molto bella, in basso paota gia presto. Bellissimo vallone come sempre

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Ok fino al Park
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Gita perfetta, meteo e neve. Si parte sci dall'auto. Se non scalda buona ancora per parecchio tempo.
Buona neve a tutti.
Un saluto a tutti gli amici di oggi, Bepun, Rossella e tutto il gruppo di Pinerolo.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: strada pulita
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Un'Almiane coi fiocchi, partiti alle 8.00 con -6°C e cielo più che azzurro, canale con neve durissima ma buon grip grazie alla spolverata probabilmente portata dal vento, dai 2600 metri la neve fresca aumenta fino ad una decina di cm solo negli ultimi 50 metri sotto la vetta il vento ha spazzato il pendio. Discesa un po' di attenzione nei primi metri per le molte pietre e la neve dura poi fresca su buon fondo fino al pianoro perfettamente trasformato e dove non aveva ancora mollato, così ci siamo lasciati tentare dalla costa del Becco, anche qui neve trasformata e ulimi 150 metri con 5 cm di fresca per un'ottima discesa, discesa del canale verso le 13 con neve che cominciava a mollare e sciata abbastanza divertente malgrado i resti delle valanghe.
Una dozzina di skialp nel vallone la maggior parte all'Almiane e al Coin solo uno alla Valfredda, mentre alla Costa solo noi. Un saluto particolare ai due ragazzi di Milano che stamattina sono stati respinti dalla solita nuvola del Moncenisio dove volevano salire al Lamet e che hanno dovuto accontentarsi dell'Almiane.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Giornata polare. Temperature di -8°C ma la percepita molto più bassa causa vento gelido. Viste le condizioni generali di brutto tempo anche in zona Briancon siamo rimasti in valle. Strada pulita fino al ponte d’Almiane. Dal ponte salvo il primo tratto un po' brutto lungo il torrente la neve è rimasta dura e gelata per tutto il giorno.
Alla fine del pianoro sembrava di essere in una spedizione antartica con l’effetto terreno fluttuante dovuto al turbinio del vento. Nei tratti finali verso la cima c’era un apporto di neve fresca su fondo duro che scivolava caricando con gli sci. Fermati con gli sci in cresta a 20 metri dalla cima che ho poi raggiunto a piedi. Freddo e vento…. la gita più fredda di questo strano “inverno”.
Discesa buona con neve fresca su fondo duro nella prima parte e poi primaverile molto dura.
Con Sergio e Mauro. Una decina di altri ski-alp nel vallone.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: strada aperta fino ad un km dal ponte poi fango e neve
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Giornata nuvolosa. Coin e Valfredda coperti da nuvole, qualche piccolo spiraglio verso Almiane. Salita senza problemi , neve per tutti i gusti su buona traccia. Al momento di scendere nebbione invernale da non veder quasi le punte degli sci. Nessuno su Punta Almiane mentre almeno 6 skialper su Testa del Coin

[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ok pian pianino con auto normale fino a 5-10 min dal ponte
attrezzatura :: snowboard
Freddo in partenza con -5 e brezza tesa, vento in calo ma temperature frizzanti che non han fatto mollare per niente, almeno fino a poco sopra la gorgia. Saliti dall'alpeggio poi scesi brevemente verso i falsopiani, puntato il canalone del coin e salita buona parte del conoide ma la presenza di crosta ci dirotta in traverso verso l'Almiane. Spostandosi verso sinistra croste portanti e nei pressi del colle quando si gira a dx crosticina non fastidiosa e passaggio a polverosa fino in punta, ultimi metri a piedi.
Gradevole sosta con bel sole e assenza di vento, primi metri dal deposito con rischio di toccare poi un centinaio di metri in polvere che man mano diventa crosta cedevole. Più sotto spostandosi a dx crosta portante marmorea, brevi tratti di non portante ormai verso i pianori. Tenendo ancora la destra verso il bivio per la costiera inizia a trovarsi buona primaverile che inizia a mollare, ottima la gorgia su bella cremina, si arriva bene al ponte con qualche passaggio obbligato perchè a sinistra ci sono slavine. Nel complesso buone condizioni, si sperava nella farinosa verso la coin ma ne è uscita comunque una buona gita. Pantani notevoli dovuti al disgelo scendendo verso Rochemolles. Salut!

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
attrezzatura :: scialpinistica
Parcheggiato poco sopra la borgata Mouscecuite anche se si può arrivare quasi al ponte dell’Almiane, quindi portato gli sci per qualche centinaio di metri.
Neve compatta con forte rigelo utili i coltelli, salito solo seguendo le tracce di uno skialp che non ho mai visto né in salita ne in discesa e che ha tracciato gli ultimi 100 mt+ circa di polvere.
Dalla vetta ,raggiunta tra le ultime rocce a piedi ,ipanorama indescrivibile , una luce ,un cielo ed una trasparenza mai visti!!!!
Discesa nella polvere per i primi 70/80mt+ poi un po’ di crosta ed una nuova breve lingua di polvere sotto la Valfredda .
Dai 2700 circa un biliardo di crosta portante fino al imbocco dell’ulitimo canale , poi una granita primaverile fino al ponte.
Salito solo e sceso solo fino ad incontrare 4 skialper nel vallone scesi dal Coin, con cui ho condiviso il rientro.
*****stelle per tutto :ambiente luce colori e neve!!!

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Strada percorribile fino a grange moucheciute
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Ho parcheggiato poco sopra grande mouchecuite e portato gli sci per 500 metri circa sulla strada per il ponte sull’Almiane.
Dal ponte salito a destra del ruscello ,che è quasi completamente coperto , su dura e utili i coltelli da subito.
In teoria volevo fare la costa del becco ,ma poi ho tirato dritto verso Almiane e mi son fermato un poco sotto , credo 2950 mt , dato lo scarso innevamento in vetta .
Discesa alle 12,30 su buona neve, forse già troppo molle per i miei gusti ed un poco ondulata ,ma ben sciabile con tanto sole e caldo.
Salito solo e incrociato due persone in discesa.
Assolutamente consigliabile ma con discesa un filo anticipata .

[visualizza gita completa]
osservazioni :: osservato fratture nel manto
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
quota neve m :: 2200
attrezzatura :: scialpinistica
Prima vera gita dell'anno, dopo tanto Jafferau.
In 19 (scialpinisti liberi e Cai Venaria) + guru Kowalski, qualche problema ad arrivare al ponte (catene obbligatorie...e che siano della macchina giusta!!), poi 30 min. molto comodo su sentiero, sci a spalle.
Ieri molto freddo. La vetta è completamente spelata dal vento. La discesa migliore è sui pendii tutti a dx (scendendo), qui fondo trasformato con sopra neve fresca. forse 3 stelle sono troppe, ma 2 poch!. Prestare attenzione ad accumuli sottovento, proprio se si scende a dx. In basso se si ha un po' di occhio si scende bene fino alle baite . Un grazie personale a Virus che è venuto a prenderci all'inizio dello sterrato (avevo le catene sbagliate).

[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
quota neve m :: 2400
attrezzatura :: scialpinistica
Nella notte il rigelo l'ha fatta da padrone. Salito senza mettere sci ai piedi tanto la neve era compatta. Mi son fermato 150 mt sotto la cima e sono sceso a differenza di Biondo14 sul lato sx dove se si evitano le zone di pietre affioranti la neve era sciabile. Dal canalino in giu' , neve dal duro al ghiacciato (sceso alle 11)
usando un proverbio....chi si accontenta ....scia !


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 2200
attrezzatura :: scialpinistica
Lasciata la vettura al solito posto prima della diga,30' di sci in spalla,poi bella crosta portante quindi crostosa ed infine ultimi 300mt di dislivello farina (versante Nord).Per la discesa,a parte come detto il primo tratto in "POUDRE",conviene la dx orografica ben esposta a sud,con bei tratti di neve trasformata.
Almiane è sempre una garanzia,oggi con meteo impeccabile.


[visualizza gita completa]
attrezzatura :: scialpinistica
Si parte sci ai piedi poco prima del ponte. Innevamento abbondante con soltanto qualche passaggio obbligato all'inizio. Saliti prima all'Almiane godendosi una discesa migliore del previsto su neve umida ma gestibile, salvo appena sotto la vetta. A -500 abbiamo ripellato per la Valfredda e giunti in cima abbiamo ricevuto il regalo di un'inaspettata apertura del meteo, anziché il temuto peggioramento. E' uscito il sole, è migliorata la visibilità e ci siamo goduti un'altra bella discesa. Carina la salita sino in vetta alla Valfredda che offre oltretutto una spettacolare visione del Sommeiller e del Vallonetto innevati come non mai e immacolati, salvo pochissime tracce. Toccherà andarli a visitare al più presto...
Tre stelle che però sarebbero quattro 'in pectore' come somma di innevamento relativo alla stagione, qualità del medesimo, tempo atmosferico e cumpa. Certo il firn è un'altra cosa (oggi meno rigelo dei giorni scorsi...) ma ci siamo divertiti un sacco.
Qualche distacco di superficie ma in generale poco preoccupante sia per gli spessori minimi che per le velocità basse di discesa.

Giornata molto migliore del previsto con Bruna, Valentina, Giancarlo, Pier, Guido e il mitico Axl-Cacciatoredimarmotte!
(A vanta sempi andar...).


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Partenza con gli sci ai piedi poco prima del ponte. Innevamento abbondante che consente di risalire velocemente la gorgia del torrente fino al grande pianoro dal quale è ben visibile la cima in fondo. Tutte le gite tracciate (Valfredda, Coin, Almiane).
Assenza di rigelo, alle 9 la neve era già pappa nella parte bassa ma questo non ha rovinato la salita fino in cima. Portati gli sci fino a pochi metri dalla cima usando i coltelli, vetta poi raggiunta a piedi ungo le roccette sommitali.
Discesa: lungo i pendii di salita su ottima primaverile fino al pianoro. Sul pianoro conveniva stare sulle vecchie tracce di discesa per scorrere veloci, altrimenti si rallentava troppo.
Toboga finale dal pianoro fino alla macchina, ben tracciato e non troppo obbligato ma pur sempre divertente.
Tantissima gente sul percorso e sulle gite limitrofe. Gita in compagnia di Andrea, Maurizio col figlio e un suo amico, Flavio P., Luciano e Angela.
Bella gita, fatta nel 2010 con le racchette.
Grazie a tutti.
Ciao!


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: ok a 200 m dal ponte e poi ancora neve
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti ancora con sci ai piedi dalla macchina a 200 m dal ponte. Neve no rigelata ma ottima la progressione fino in cima. Noi abbiamo lasciato gli sci 50 m sotto la punta e poi messo i ramponi per sicurezza ma non erano necessari. Discesa tutto a destra dove non era ancora passato nessuno su ottimo firn nonostante le temperature. e poi tenendosi su versanti con neve cotta belle curve fino al pianoro. Stando su traccia dritta di discesa si riusciva anche a prendere velocità altrimenti si frena. Nel canale del torrente ancora tanta neve e buona sciabilità anche se sporco e con qualche pietra fino alla strada.
Con Massimo, I due Cesare, Frank, Giacomo, Heros, Andrea. Un saluto al gruppo con Claudia e Sergio che abbiamo incontrato solo a fine gita. Barbara e Piergiorgio non pervenuti.


[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Strada pulita fino a 200 metri dal ponte
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Buon rigelo nel vallone malgrado i +7°C alla partenza prima delle 7.00, iniziata la discesa poco dopo le 10 con neve ancora dura ma ottimo grip fino a quota 2700 poi via via sempre meglio fino a metà vallone, dove le rigole dovute ai continui temporali iniziavano ad essere spianate dall'azione del sole, se non piove più, la situazione può solo migliorare, la discesa sulle valanghe che occupano il canalone è sempre più simile ad un divertente toboga.
In compagnia di mio figlio Luca, i soli all'Almiane, altri 10-12 skialper si sono spartiti la Valfredda, la Coin e la Quota 2986.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: Ok con auto bassa fino ad inizio gita
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Bella. Pendii con varie inclinazioni molto belli da sciare. Peccato per la neve molto umida da metà in giù. Forse scendendo prima delle 1000 sarebbe stata migliore.
Con CUCU e Chichin tutti e due bravi.


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Splendida, la perfezione.
Neve un po' dura sul pendio finale, poi tutta su firn perfetto fino alle valanghe finali e alla macchina.
Condizioni che, appena tornerà bello il tempo e con notti pulite, torneranno perfette; c'è neve per sciare almeno ancora 20 giorni.
Con Pier, ottimo allievo SA2 Ribaldone, e amico di cui, chiedo scusa, non ricordo il nome (età avanzata..la mia), con i quali abbiamo provato un accenno di sci ripidinolla cimetta a dx (sl.) della punta.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: chiusa per neve da 200 mt prima del ponte dell'Almiane
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Per i miei gusti e per essere a meta' Maggio ci si trova in condizioni ottimali . Gli ultimi 100 mt di salita , alle 10 , abbiamo montato i coltelli per sicurezza, mezz'ora dopo, neve trasformata dal sole quel tanto che basta per rendere la discesa quasi perfetta fino all'auto.
Grazie alla compagnia di Enrico


[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Complice anche una partenza non propriamente antelucana dal posteggio dopo il ponte (h 7.40 c.a) e le temperature eccessive, camminiamo circa 25' sul lato sinistro del vallone (destro orografico) per andarci a raccordare con la neve continua un centinaio di metri (di dislivello) sopra, dove un solido ponte di neve sormonta il torrente. La prima metà del canale, più esposta al sole, presenta già in salita neve molle, mentre la seconda metà vanta un rigelo perfetto, che favorisce una discesa favolosa alle 11,30. Meno bella (ma pur sempre sciabile) la neve della parte bassa della parete, decisamente primaverile (si affonda di almeno 4 dita). Meglio sciabile il fondo del vallone, fino al ponte di neve che ci riporta sull'erba del lato destro, da dove ripercorriamo a piedi lo stesso tratto così fatto in salita, dato che fino al ponte della strada non si riesce più ad arrivare sugli sci.
Notevole la valanga (vecchia di qualche giorno) scaricata dalle rocce del lato sinistro orografico, prima dell'inizio della salita. Peraltro, sul resto del percorso l'assestamento della neve non dava adito a dubbi. Con Mario e Alessandro Vigo, che continuano a dimostrare, nonostante il legame parentale, una commovente fiducia nella mia (presunta) sagacia per la scelta degli itinerari. Particolarmente meritevole la prestazione del primo, pesantemente debilitato dal trauma dell'esame Amministrativo II autorevolmente superato appena il giorno prima (e so di cosa parlo).


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Dopo il Coin, tornato qui oggi per finire il trittico con la Valfredda, ma la gente con cui sono salito andava all'Almiane e allora mi sono unito a loro. Per la partenza si deve prendere il sentiero estivo, 150 m a dx Lungo la carrozzabile dopo il ponte. Circa 150m dislivello di portage e si entra nel vallone percorrendolo fino in fondo. In salita neve ottima, ma molto dura nell'ultimissimo pendio dove la traccia (molto buona) si impenna. Per l'uscita al colletto ho tolto gli sci per 10m perche' cominciano ad affiorare rocce. Dal colletto alla cima facile sentiero che si fa in 5 minuti. In cima c'e' un ricovero diroccato.
In discesa, fra la neve marmo e le rocce affioranti, non facilissima la partenza, e i primi metri li ho fatti in derapage, poi tutto tranquillo. A parte i primi 20m sul troppo duro (alle 11, nonostante il caldo, non aveva mollato di un millimetro), il resto e' entusiasmante, duretta libidinosa vellutata. In basso ancora teneva, fino al sentiero. Difficile tornare fino al ponte sui resti di valanga, non lo consiglierei anche perche' il fiume sta diventando estivo. Bella: il vallone d'almiane quest'anno sembra voler restare in perenne condizione.

[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Saliti per il sentiero estivo sulla dx idr. del vallone, calzati gli sci non appena oltrepassati i grandi resti di valanga e quando la copertura nevosa ha permesso di passare il ruscello. Usati i rampant fino in cima, con neve che non ha mai mollato. Buona traccia nei 150 m finali un po' piu' ripidi. Discesa bellissima dopo le prime due curve un po' durette, pendio liscio e che aveva mollato il giusto (inizio discesa alle 11.30). I miei soci continuano per gli svalangamenti fino alla strada, io preferisco il sentiero dell'andata negli ultimi 100-150 m di dislivello
Gran bella giornata in compagnia di Bruna, Mauro e Piero, meteo e neve commoventi.


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Tutto come riportato da Dade81, aggiungo solo che comunque c'è neve dal ponte e scendendo, se si sta alti nel bosco, si arriva bene alla macchina togliendo gli sci solo per pochi metri per traversare il valangone a metà del canale

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 2000
Entrati nel vallone dal sentiero con 20 min. di portage poi calzato gli sci su neve morbida ma portante; il rigelo si fa sentire attorno ai 2500 m. e nella parte alta abbiamo utilizzato i rampant, non indispensabili ma utili; discesa verso le 11,30, nei primi 500 m. firn da 5 stelle su pendii perfettamente lisci, poi scendendo le stelle si riducono a 3 per la neve ormai umida ma fortunatamente non sfondosa; giunti sino al ponte sci ai piedi e, anche se la traccia è piuttosto stretta e con pochi margini di manovra, la neve è ancora sufficiente e ben assestata.

Bella giornata calda il giusto e senza vento, spendidi panorami
In compagnia di 9 Evergreen


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: nessun problema
quota neve m :: 2000
oggi in 10 evergreen siamo saliti alla Punta d'Almiane. In salita abbiamo preso il sentiero estivo, in discesa abbiamo utilizzato il canale, ancora innevato e siamo arrivati fino al ponte d'Almiane. Giornata decisamente calda, siamo scesi verso le 12 e abbiamo trovato neve favolosa, un po umida nel tratto finale. Ringrazio tutti gli amici per la compagnia e la bellissima gita scialpinistica

[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: strada pulita fino oltre il ponte
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
stamani alla partenza fresco con -6°. nel primo tratto dopo il ponte utili i rampant. vallone molto affollato, ma solo una dozzina di sky-alp all'almiane. ottima la traccia di salita. scesi alle 12.30 in una ventina di cm di farina leggera: un divertimento da mese di gennaio, poi primaverile da sballo in fondo. la migliore gita della stagione. giornata spaziale con una leggera brezza fresca. oggi con paulin, luca e mauro. un saluto a marco incontrato alla partenza.

[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ok fino al ponte
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti per fare la costa del becco ma visto la mancanza di neve alla partenza abbiamo optato per il vallone di Almiane seguendo poi alcuni locals fino a questa punta per noi nuova. Bellissima giornata e ottime condizioni. Neve leggermente dura nella prima parte ma poi primaverile spettacolo fino in fondo. Con Daniela e Stefano

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Bissato il Vallone d’Almiane, davvero in ottime condizioni,…ieri la Testa del Coin più diretta e ripida (nella parte centrale), e oggi la Punta d’Almiane, itinerario più lungo e con pendii, a parte l’ultimo tratto, meno sostenuti.
Neve primaverile su tutto il percorso tranne nel finale della salita con tratti di crosta portante.


[visualizza gita completa con 8 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Ok fino al ponte
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Bellissima gita , oggi un po' di vento che non a disturbato più di tanto, e a contribuito a tenere la neve bella dura, moltissima gente sui vari percorsi della zona, come già detto vallone in condizioni ottime...e se le temperature si mantengono basse durerà ancora parecchio , discesa su neve dura ma molto divertente, alle 10 quando siamo scesi non aveva mollato .

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ok fino al ponte di almiane
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Confermo quanto scritto da chi mi ha preceduto. Condizioni eccezionali su tutto il percorso. Dal ponte si calzano gli sci e al mattino con neve gelata si tribula un po sui primi metri ma con i rampant nessun problema. La sciati gli sci a 50 m dalla punta (collettino) e messi i ramponi per poca neve e pietre affioranti. Scesi verso le 12.00 con neve dura ma ben sciabile sui primi 300 m poi sempre più morbida e vellutata fino in fondo. Ottime condizioni su tutti gli altri itinerari del vallone.
Con Claudia, Marco, Rinaldo, Alberto, Frenk e Dino.


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Agevole fino al ponte di Almiane
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Condizioni eccellenti in tutto in vallone. Si può partire dal ponte di Almiane con buona traccia sulla sinistra orografica del rio; si può altrimenti accedere al vallone dal sentiero estivo con breve portage. Rampant utili nel pendio finale. Splendido panorama e discesa memorabile su manto nevoso ottimamente trasformato.
Anna Ughetto, Marco Luca Righini, Giovanni De Rosa


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: strada strerrata pulita da neve sino a 200 metri da ponte almiane
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
portage di 10 min su strada sino a 100 metri dopo il ponte almiane. Abbiamo poi preso il sentiero estivo stando alti sulla destra orografica del rio sino ad arrivare a delle baite ove simao scesi di pochi metri per ricongiungerci al vallone.
Ambiente grandioso con ottimo innevamento. Arrivati al pendio finale abbiamo preso la spalla all'estrema sinistra per evitare traverso con cornice.
Arrivati a 10 metri dalla punta con sci ai piedi. In discesa i primi 50 m di dislivello con neve molto dura alle 12.30, poi spettacolare farina e sui 2500 metri firm primaverile.

Un saluto all'inoxElio.


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi tempo ottimo al mattino tendente a peggiorare con nubi dal fondovalle verso le ore 11.00.
Partito dal piazzale dopo il passaggio del Rio Almiane nelle curva a gomito, alle ore 7.00 con -2°C di temperatura.
Ho percorso, sci a spalle, il sentiero estivo fin dopo il canale all'apertura della valletta dove si attraversa comodamente il rio su ampio raccordo innevato (1h circa).Per salire dal canale i primi 200 mt. lineari a sx del torrente sono privi di neve invece a dx discontinui e con un traverso faticoso, per questo ho scelto la via estiva.
Neve ottima a salire, non sono necessari i coltelli, però potrebbero essere utili specialmente l'ultimo tratto.
A scendere neve di tutti i tipi: da fresca iniziale a crosta non portante nella parte mediana, oppure ci si sposta decisamente a dx, da sotto la punta, per guadagnare tratti innevati marcetti ma più sciabili.
Dal fondo valle le cose migliorano, ma oramai siamo quasi alla frutta.
Rientrato non più dal sentiero estivo ma bensì dal canale sul rio Almiane, poi a fine neve ho optato di scendere a dx sul greto del torrente naturalmente portage per 30'.
E' sempre un'ambiente severo ma dai panorami selvaggi e di alta montagna.
Oggi come "sovente" ...........da solo!!!!!!
Visto altri escursionisti sia all'Almiane che per la Tete Pierre Muret.


[visualizza gita completa con 8 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ok al ponte
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Ottima Almiane. Bellissima giornata freddina (-3 alle 8 al parcheggio) ma senza vento e poi con sole caldo. Si trovano tutti i tipi di neve, ma sempre bella: farina riportata da vento in alto, crosta portante, primaverile a seconda dell'esposizione. Sono risalito anche alla Coin ma li la neve e' meno bella, con qualche tratto di crosta (per questo solo 4*). In generale la neve non e' molta e la parte bassa nel canalone e' un po' agli sgoccioli (consigliabile il sentiero estivo in salita). Comunque una delle migliori Almiane. Un saluto all'ex-maestro-di-sci con cui ho fatto una parte di salita.

[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: si arriva fino a ponte d'Almiane 1983 metri
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Giornata molto fredda con vento gelido. La maggior parte dei componenti la gita è andata alla Testa di Coin. Il sottoscritto insieme ad Alberto si è diretto verso la punta d'Almiane. Ci siamo fermati un po sotto cercando un riparo dal vento. Come giustamente detto chiacchierando con bagee al ritorno, oggi non era il caso di partire presto, la neve è rimasta ghiacciata praticamente tutta la giornata, indispensabili i coltelli in salita.

[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ok fino alla diga
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Gran bel rigelo su tutto il percorso come relazionato da Renato, salita senza problemi e bell'arrivo in vetta, in discesa peccato per la velatura nuvolosa che non ha permesso al sole di lavorare la neve a dovere, meglio nelle zone più esposte al sole.
Comunque grandi ambienti e in ottima compagnia dei soci-maestri...un pensiero a zio Sergio con cui salii per la prima volta questa bella cima.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Strada pulita fino alla diga
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi non una neve bella come ieri al Thabor, i versanti ovest non hanno ancora trasformato bene, anche se in questo vallone le ultime precipitazione nevose sono state meno cospicue.
Stamattina partenza alle 7, dopo aver incontrato Pastore & soci diretti alla Coin, saliti per il sentiero estivo ed in breve si calzano gli sci, rigelo potente e uso dei rampant da quando si inizia a salire per evitare continui e fastidiosi “microscivolamenti”.
Si arriva a pochi mt dalla vetta sci ai piedi, ma da valutare le condizioni dell’ultimo pendio per presenza di lastroni, per sicurezza in discesa ci siamo tenuti tutto a dx percorrendo un breve tratto a piedi.
Come neve si trova di tutto, inizialmente crosta malefica, poi bella farina, crosta morbida da vento e , da metà in giù, ampi tratti di bella primaverile, le velature non hanno permesso alla neve di smollare nella parte alta, noi abbiamo tenuto il lato destro del vallone perché ci sembrava in migliori condizioni, rientrati sul sentiero estivo evitando i pendii a lato del torrente perché invasi dalle solite slavine del periodo.

La neve non sarà stata un granchè ma la compagnia di Enzo e Paolo , come al solito, è stata al top!


[visualizza gita completa con 11 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: librro
attrezzatura :: scialpinistica
Portage sul sentiero estivo sino al fondo del lungo pianoro di Almiane. Poi per lingue di neve da raccordare con tre "gava e buta" si giunge al pendio finale. Ultimi 200 mt. a piedi su sfasciumi ripidi. Discesa su firn sino al pianoro con raccordi come in salita. Salito in 2 ore e 30 senza fretta.
Giornata parzialmente nuvolosa, arieggiata e fresca. Vallone di una bellezza strepitosa. Fiori e marmotte a perdita d'occhio. Nessuno in giro.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 2200
attrezzatura :: scialpinistica
Per salire non c'è altra via che il sentiero sulla sinistra con gli sci sullo zaino, che evita la famosa "valangona" e arriva a quota 2.200 dove si mettono tranquillamente gli sci. Per tutta la salita c'è ancora parecchia neve che consente di arrivare a 100 metri dalla cima, prima della ripida rampa finale. Noi ci siamo fermati, poichè negli ultimi 100 metri ci sono parecchie rocce e roccette, non si capiva se si poteva arrivare in cima con gli sci.
Siamo discesi alle 11,30 e fino alla fine del grande altipiano è stato tutto un bel "firn", molto piacevole, poi nel canalone la neve incominciava a mollare. Siamo scesi fino a quota 2.130 dove abbiamo ripreso il sentiero di "portage".
Abbiamo parlato con altri sci-alpinisti che hanno fatto la Testa del Coin, e anche loro hanno avuto problemi negli ultimi 80 metri. Però anche per loro neve sufficiente per arrivare fino a lì. Secondo me questa situazione ancora positiva durerà ancora max 10 giorni

[visualizza gita completa]
osservazioni :: provocato fratture al manto
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Libera fino alla diga
attrezzatura :: scialpinistica
Battuto traccia fino sotto l'ultimo pendio , poi forti assestamenti e fratture mi hanno fatto gelare il sangue. Ripiego al pianoro sottostante dove nel frattempo arrivano altri skialp e quasi tutti si fermano . Poco dopo una valanga da taglio investe uno che ha tentato di salire , e lo trascina per una ottantina di metri sputandolo fuori alla base della pera. Nulla di grave per fortuna, ma il finale poteva essere un altro!!
Nella parte alta ci sono circa 20 cm di neve fresca ma la scorsa notte il vento ha lavorato in maniera subdola , creando numerosi accumuli sotto le creste.
Più in basso si incontra anche della crosta ma si riesce a scendere e più in basso ancora pappetta divertente. Sciato fino alla strada anche se l'attraversamento dei valangoni ha due tratti antipatici.
Speriamo che tutti quelli che erano presenti facciano tesoro dell'esperienza odierna.
Giornata soleggiata e poco ventilata.


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Ok fino alla diga di Rochemolles
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Portage passando dal sentiero estivo fino all'imbocco del canale; siamo partiti con l'intento di fare il Sommeiller dal vallone di Almiane, ma non ci siamo fidati di scavalcare, a quota 2800 circa, lo spartiacque con il vallone della Balma, causa neve non consitente e cornici, quindi abbiamo optato per andare alla punta di Almiane, salendo fino a dove era possibile, considerando che la nevicata di ieri aveva nascosto sotto poche dita di neve la pietraia e quindi arrivare fino in punta era abbastanza rischioso (specialmente per le solette degli sci): ci siamo fermati circa 50 m dalla punta, sulla sinistra salendo. Discesa iniziata intorno alle 10.30, superlativa su neve trasformata che in alto aveva poche dita di neve fresca su fondo duro. Siamo poi scesi fino alla strada, tagliando alcune grosse valanghe recenti, che sono scese dalla Testa di Pierre Muret. Questa ultima parte la sconsiglio perche` l'attraversamento di tali valanghe e` stato abbastanza problematico, e` senz'altro piu` sicuro scendere a piedi sul sentiero estivo, considerando quindi circa 15 minuti di portage fino alla macchina.

[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: disagevole con vettura normale
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
Almiane SPLENDIDA a parte gli ultimi 100 mt.
Portage passando dal sentiero estivo fino all'imbocco del canale ( volendo e possibile risalirlo dalla parte sx idrografica, anche se disagevole)poi neve continua, se si passa a sx del percorso normale, fino a circa 100 mt dalla cima.
Scesi verso le 12 su firn parte alta poi marmellata fino al ponte.
In compania di Antonello , Sebastiano e Umberto


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ok
attrezzatura :: scialpinistica
Sci ai piedi dal ponte d'Almiane, nel canale iniziale ci sono due piccole slavine da attraversare. Il vallone e ben innevato ma le punte Coin e Val Fredda sono un misto di pietre e neve.
La punta d'Almiane è quella in condizioni migliori, per raggiungere la vetta bisogna fare un breve tratto a piedi (5 minuti) per la scarsità di neve.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Strada un po' dissestata ma percorribile anche con auto normali
quota neve m :: 2200
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi andati sul sicuro. Ottimo rigelo. Saliti per il sentiero estivo (per chi, come me non lo sapesse, 200m oltre il ponte, in corrispondenza di un parcheggio), per venti minuti abbondanti poi scesi sulle lingue di neve. Salita senza problemi fino all'ultimo strappo dove, senza rampant, ho tribolato negli ultimi 20/30 metri. In discesa stati molto a destra dove la crosta dell'ultima nevicata è sempre portante, un po' più in basso neve primaverile fino alla valanga sul fiume. Chi avesse un rapporto MOLTO sadico nei confronti dei propri sci e ancora di più delle solette (come me) può scendere per slavine, qualche pietra e un po' di terra fino a 30m lineari dal ponte. Forse qualcosa meno di 4* visto il portage. In cima è presente un vecchio rudere. Previsioni meteo catastrofiche non avverate.
Salita fatta con Bubbola e i racchettari Marina e Luigi che oggi hanno portato le racchette a spasso ed usato solamente i ramponi, fa sempre piacere rivederli. Poca gente sui percorsi in zona.


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: OK fino alla diga
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi le intenzioni erano altre e si poteva scegliere meglio se ci fossimo fidati di più delle previsioni.
In ogni caso ottima gita in un vallone ancora ben innevato,saliti come tutti dal sentiero fino alla slavina nella gorgia,poi si possono mettere gli sci e per pendii aperti si raggiunge l'ultimo strappo per la cima,io per precauzione e per la mia incapacità di gestire le inversioni sul ripido con neve dura ho preferito lasciare gli sci 70mt sotto la cima e salire a piedi,in questo tratto rampant indispensabili.
Discesa su bella neve stando tutto a dx evitando il vallone di salita su ottimo consiglio di Luigi trovando neve primaverile stupenda,poi solito rientro su sentiero.

Un saluto a Beppe e soci in compagnia dei loro splendidi cagnoni


[visualizza gita completa con 8 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ok al park poco oltre il ponte
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
Concordo a pieno con chi ha già inserito. Noi siamo saliti per il comodo sentiero alla destra idrografica sin a quota 2400 per poi traversare già sul piano in comodità.
Discesa molto bella.
In sci fino alla valanga a quota 2150 da cui traversandola direttamente su sentiero.
Con Paolo e Laura.

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: niente da segnalare
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
Sci in spalla per 150 m. dsl e poi neve ben rigelata. Dopo la deviazione per la Valfredda calzati i rampant utili soprattutto negli ultimi 3 traversi. Deposito sci ed ultimi pochi metri su roccette.
Discesa per i primi 100 m. dsl su neve dura poi ottima primaverile.
Rientro su sentiero estivo come all'andata.
Oggi con Luigi, Paola, Piero, Renato e Sergio che le racchette le ha portate solo a spasso....
Di nuovo un saluto al Bepun che, con i suoi splendidi pastori australiani, almeno una volta all'anno lo incontro su per le montagne.

[visualizza gita completa con 7 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: park sullo slargo dopo il ponte
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
Il vallone d'Almiane non tradisce mai! gran bella sciata su ottima neve, solo ancora un po duretta x i primi 150m dalla punta, poi a sinistra per qualche bella curvetta su farinella e poi... da sballo su super primaverile sino al sentierino vicino al torrente, che anche noi questa volta abbiamo preso(qualche giorno fa dal Coin, ottima sino al ponte). Con queste temperature ottimo rigelo notturno, 2°alla partenza alle 07,30 e O°in punta intorno alle 10. Un saluto a Renato, Marina e i loro amici, e alla Signora del cane nero che,per gradire si e' fatta Almiane e Coin, complimenti! In compagnia di Cri e Lele e i nosti "8 zampe motrici"

[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Pienamente d'accordo con ugé che con poche righe ha detto tutto..aggiungo solo che come tutti anche noi ci siam portati salita e discesa sci sul sentierino e ci siam fermati giusto 2 gucce sotto la cima visto che di li in su era solo piu 1 ravanamento e non pagava la fatica...

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: in auto fino dopo al ponte
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
giornata stupenda,scendendo si trova neve bella anche in alto: non è firn ma è sciabilissima; da q.2700 in giù primaverile moooolto goduriosa. 4 stelle solo perchè c'è un quarto d'ora da fare senza sci per arrivare alla macchina

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ok
attrezzatura :: scialpinistica
Condizioni pressoché invariate rispetto a ieri, giornata tersa e temperatura frizzante hanno mantenuto la neve in buone condizioni, rampat utili per gli ultimi 200 mt. Discesi alle 11.30 su neve dura nella parte superiore, da circa metà discesa scegliendo l’esposizione soleggiata neve trasformata fino a quota 2150 dove noi per evitare di ingarbugliarsi nella parte inferiore della gorgia, abbiamo preso il comodo sentiero fatto in salita. Le condizioni delle vicine Valfredda e Coin sembrano anche buone. Con la gradevole compagnia di Alda.

[visualizza gita completa con 3 foto]
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: Pulita fino alla diga
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Partito alle 8.35 con vento sostenuto e temperatura di 0°C, sci in spalla per 15-20 minuti poi vallone ancora perfettamente innevato, il vento è cessato fortunatamente a metà vallone, pendii terminali saliti con i rampanti. Discesa prima delle 11 su neve ancora dura ma con grip sufficiente, sui versanti nord c'è ancora un sottile strato di neve fresca, sceso sui versanti meglio esposti dove la neve non ha mollato. Gorgia finale ancora percorribile fino al ponte con un po' di ski bataille.
Oggi solo, almeno una decina di altri skialp sull'itinerario, un saluto ai signori (Bubetta) con cui ho condiviso la discesa.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: BUONE FINO AL PARCHEGGIO OLTRE IL PONTE DEL VALLONE
attrezzatura :: scialpinistica
Partenza ore 9 circa dal sentiero estivo con poco vento.
Portage per circa 15-20 minuti fin poco oltre le grangie Selle 2200 circa ,poi neve continua fino in cima.
Molto utili i coltelli nella parte finale
Bella discesa dal sostenuto pendio sotto la punta con qualche attenzione alla partenza per placche molto levigate e qualche roccia, poi buon grip e neve divertente fino alla valangona.
Alcuni di noi ripreso il sentiero,altri proseguito fino al ponte,si scende ancora abbastanza bene sul versante sinistro.

Gruppo Evergreen con Piero,Alby,Franco,Tino,Fulvio, Piero(CSM)Un ringraziamento particolare a Lorenzo che poi ci ha offerto il gelato a Borgone per il suo compleanno (Auguri).


[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: senza neve fino al ponte di Almiane e oltre
attrezzatura :: scialpinistica
Bellissimo itinerario in ottime condizioni con neve trasformata su tutto il percorso. Rampant utili nell'ultimo tratto. In salita breve tratto per sentiero(15'). In discesa, attraversando agevolmente un paio di coni di valanga, si arriva al ponte. Tempo bello. Itinerario non affollato, simpatiche persone sul percorso.
Dalla cima belle vedute su Vallonetto, Rognosa d' Etiache e Sommeiller. Marco Luca Righini, Roberto Fiore, Luca Marmo, Giovanni De Rosa


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: nulla da segnalare
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Bellissima giornata con la giusta temperatura, noi abbiamo optato per questa punta perchè ci sembrava la meno affollata(10 persone in cima a turno)ma anche per la migliore esposizione della neve caduta di recente. In alto neve farinosa poi pochissimi metri di crosta, sempre sciabile comunque, ed infine primaverile che alle 11.30 teneva ancora perfettamente.Una gita con poco dislivello ma molto remunerativa...

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: snowboard
Ottima giornata e discreto affollamento, ma le tre alternative smaltiscono bene. Sentiero estivo per 150m poi firn bellissimo e liscio che salendo si copre di qualche cm di fresca. Uscita al colletto abbastanza dritta e con pietre affioranti, meglio partire un po' sotto. Ambiente super, someiller e vallonetto tracciati.
Discesa su neve ancora duretta e già spolverata, un po' abbottonata i primi 50 m, poi in un fiato fin quasi al pianoro approfittando dei pochi cm di fresca che han reso tutto immacolato. Per chiudere come non approfittare dei pendii di sinistra orografica che stan mollando il giusto?
..e via su al Coin.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: hanno liberato la strada fino alla diga.
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Avant'ieri hanno liberato la strada fino alla diga ma dalla decauville,quota 1950,in su necessario il 4x4 con gomme invernali.Poca neve nel primo tratto seguendo il letto del fiume,quindi meglio i prati a sinistra per 100 mt scarsi di dislivello.
Sembrava caldo,+4 alle ore 8,00,alla partenza,ma non ha ceduto fino alle 11,30 ora di inizio ritorno.Qualche tratto di leggero cedimento della crosta nei tratti ben esposti a sud da quota 2500.


[visualizza gita completa con 4 foto]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 2200
attrezzatura :: scialpinistica
In auto fino al parcheggio a quota 2000 m, portage 20 min poi sci ai piedi su resti di valanga. Coltelli più che utili nella parte finale. Grazie a velature del cielo la neve non ha mai mollato più di tanto. Circa 15 persone nel vallone di Almiane dirette alle varie punte. 5 gradi alla partenza alle 7.00 del mattino.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
20' a piedi e poi nel vallone, fatto così anche in discesa. Ottimo rigelo in salita. Utili coltelli per la parte finale. La parte alta non ha mollato nulla (sceso alle 10), la parte intermedia favolosa, la parte bassa (pianoro) un po' cedevole ma tutto sommato fattibile.

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
Salito per sentiero per 15'poi sci ai piedi. Partito prima delle 6, per gli ultimi metri ho usato i coltelli. Meteo favorevole, mi sono goduto un po' la cima e verso le 9 sono sceso fin sotto l'attacco della Valfredda, ripellato e salito. Discesa iniziata poco dopo le 10, divertente fino all'imbocco del canalone, poi sui resti della valanga fino al sentiero, da lì sci a spalle per 10', volendo si può scendere ancora sci ai piedi con "gava e buta", ma ho preferito camminare! :-)
Oggi itinerario piuttosto frequentato!


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Fino al ponte
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Partito alle 7 e salito a piedi per comodità fino a metà del torrente.
Ottimo rigelo e cielo sereno.
Necessari i coltelli per gli ultimi 100mt.
Arrivato in cima poco prima delle 9 e sceso su crosta portante con ottimo grip fino alla base della punta Valfredda, ripellato e salito in condizioni simili all'Almiane.
Sceso alle 10 dal canalino sotto la punta Valfredda (lato colle) su crosta portante poi, stando a sinistra ottimo firn fino al torrente, dove comunque non ha mai sfondato.
Torrente ancora sciabile fino a 5 minuti dal ponte stando sulla sinistra per evitare i buchi che si stanno aprendo.
Consigliabile per ancora alcuni giorni se gela di notte e si scende presto.
Solo soletto in tutta la valle.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
attrezzatura :: scialpinistica
Speravo meglio. La neve nella parte alta e' crosta mentre, bella nei pendii centrali mentre nel pianoro era cemento-colla. Valanghe spaventose nel rio che permettono pero' di arrivare quasi alla macchina. Sperando di trovare neve migliore sono risalito anche alla Valfredda che in effetti e' piu' sciabile. Molto vento ma fortunatamente non ha dato fastidio se non negli ultimi metri.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: si sale in auto fino al vecchio rifugio valle stretta
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
dopo il vento e la neve dei giorni scorsi,fondo irregolare,ma neve portante fino a tardi viste le temperature(-2°c alle 6,30)

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Scesi intorni alle 11 e 30...in alto si torva ancora farina su fondo duro molto divertente in basso trasformata e oggi aveva mollato al punto giusto diventando un bel vellutino. La discesa nel cono valanghivo impone qualche passaggio obbligato ma avendo mollato la neve non è stata così male neanche la valanga.


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Eravamo in pò titubanti questa mattina all'arrivo, -1,°nevischiava, un piccolo consulto si decide di partire,decisione azzeccata, ne è uscita una grande gita, sicuramente la consiglio, sembra di essere ritornati a marzo x le condizioni, sciesi su dei canalini da favola la neve non ha mai mollato, sembrava di essere in pista. Un caro saluto al mitico PIERO- LORENZA in gran forma, la nostra ILETTA oggi era un po cosììììììì, ( ma è sempre GRANDE) un saluto a SIMONA LIA MARIO RINALDO PIERO P. e una parte del gruppo EVERGREEN CIAO A TUTTI.

[visualizza gita completa con 13 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Condizioni eccezionali per il periodo. Con gli sci praticamente fino in vetta e discesa su neve sciabilissima fino alla macchina, impossibile pretendere di più.
Gran gruppo misto con Evergreen e Mucchio Selvaggo +
Lorenza che ci ha regalato la sua partecipazione.
Grande Iletta come al solito e grande Sepp per il suo supporto
psicologico. Picnic alla grande all'arrivo.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Gita bellissima, neve dura con pochi centimetri di farina , una discesa da sballo. Si arriva con gli sci alla macchina. In salita abbiamo portato gli sci in spalla per il primo canale, per non ravanare troppo sui conoidi delle valanghe, ma in discesa e' tutta sciabile
Con valter...la forma non era un gran che ..ma ce l'abbiamo fatta


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti da casa tardi tanto la meteo dava temperature invernali lasciata la macchina al ponte per comodità saliti con sci in spalla lungo tutto il canale.si sale bene neve portante con qualche dita di fresca portata dal vento .lungo tutta la salita vento assente solo in cima un po' fastidioso . Scesi tenendo la dx su neve compatta e qualche piacevole pezzo su farina. All altezza del piano ripellato fino alla cima del coin ridisceso verso le 14 con neve ancora compatta e sciabile. Lungo il canale si " scende" fino all auto sci ai piedi
Con Dario sempre in forma


[visualizza gita completa]
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
Gita consigliata, parte alta stupenda parte bassa molle si va dritti.
Si possono calzare gli sci dopo 5 min nel canale, oppure seguendo la spalla (dx orografica) consiglio di arrivare fino alle case e li traversare 30 min.

[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Strada aperta fino a meta' diga
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Salito 15min a piedi dal ponte ma volendo gli sci si calzano subito. Nella parte centrale piu' pianeggiante qualche cedimento gia' al mattino, mentre negli ultimi 100mt dove la crosta era un po' piu' dura son tornati comodi i coltelli.
Sceso ore 10:30 .Primo tratto un po' traditore, con la crosta che a volte si rompeva, poi tutto sommato sciando leggeri discrete curve fino al falsopiano. Il tratto "sfondoso" andando dritti un po' veloci alla fine teneva mentre a sorpresa in tutta la parte bassa la neve, essendo piu' pressata teneva bene.
Quantita' neve :2/5 fino al falsopiano, poi 4/5
Qualita' neve : 2/5 la parte alta, 1/5 il falsopiano, 3/5 la parte bassa , con neve "marrone" solo brutta a vedersi ma abbastanza divertente da sciare. Sci ai piedi fino alla strada, anche se in realta' nel canale le slavine cadute non sono state particolarmente grosse. La cosa misteriosa e' come fanno a venire giu' tutti gli anni e a trovare sempre larici e arbusti da rompere e sparpagliare qua e la' !
Giudizio complessivo 4/5 ,che soddisfazione tornare a Bardonecchia alle 12.00 sotto il temporale con la gita gia' fatta praticamente tutta al sole !
Oggi finalmente dopo 3 volte consecutive numerosa la compagnia di Sky-alp incrociati, tutti simpatici , ricca di "agguerriti pensiuna'",molti dei quali ugetini ,tanto che se n'e' volata via un'ora a chiaccherare in cima.
Saluti all'inossidabile Riccardo V. ed Anna e a tutti quanti.

[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Dal ponte si parte sci ai piedi.Niente rigelo notturno nè in basso e nè in alto.Volevamo fare il Sommellier,ma la condizione del manto nevoso,la temperatura e il meteo ci han fatto optare per questa meta più vicina.I fatti ci han dato ragione viste le condizioni della neve e considerando che rientrando,giunti a Rochemolles, ha iniziato a piovere intensamente.Neve ce n'è peccato per il mancato rigelo che ha condizionato il giudizio sulla sciabilità.
Con Gabry e Roby


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
attrezzatura :: scialpinistica
Confermo quanto detto da Guidolin. Noi scendendo più tardi (alle 11) abbiamo trovato la parte alte perfetta... quella bassa molto meno.
Aggiungo questa gita solo per informare chi intende salire al Sommeiller che la strada in auto è percorribile solo per alcune diecine di metri oltre la diga, dopo, causa parziale innevamento, sci a spalle salita e discesa fino allo Scarfiotti.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: ok al ponte e anche dopo
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Stanotte rigelo scarso, discreto solo in punta. Sceso presto: sul primo pendio neve ancora troppo dura, poi un po' di crosta. Nella seconda parte neve gia' marcia alle 9 e 1/2 ma ben sciabile con un po' di convinzione. Sempre una bella gita, seppure breve. Un po' di persone, anche sulla Valfredda e qualcuno che risaliva il vallone, ben innevato, verso la Sommelier.

[visualizza gita completa con 1 foto]
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: fin dopo al ponte almiane ok
attrezzatura :: scialpinistica
Abbiamo lasciato la macchina poco dopo il ponte dell'Almiane e messo gli sci da lì, ci siamo poi tenuti più alti del vallone iniziale raccordandoci poi alla traccia normale..
Vento fastidioso per circa 3/4 di gita e nella parte alta anche molto forte.
A scendere prima parte su neve varia, comunque in prevalenza crosta da vento, più in basso invece neve marcia che rendeva difficoltoso lo scivolamento degli sci..

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti per la Coin ma valutati i pendii (carichi e ventati) e vista quasi in diretta la valanga staccata dai due che ci han preceduto abbiamo deciso di proseguire verso l'Almiane senza salire il pendio finale che non ci piaceva.
In discesa farina alternata a crosta nella parte alta, gesso nel piano centrale.....poi bel firn nella parte più chiusa del vallone.....arrivando praticamente sul tetto della macchina! un saluto a Pat, Max, Lory&Franco incontrati per caso e al simpatico Luca conosciuto in salita. Escludendo il gruppetto di 4 scialp che ci ha raggiunto ed è subito sceso e il solitario salito in punta.....il vallone era popolato quasi esclusivamente da G.a.s.a.t.i. in gita non "ufficiale"

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: fattibile,ma al pomeriggio tanta pauta!
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Salve.Dopo soli tre giorni dopo il coin,decido di tornare in questo magnifico vallone.Dato il rientro in attività di Laura(con ciaspole),decido di tenere un'andatura lenta e di non fare pendii ripidi(mi faceva gola la Valfredda,rimasta intonsa tutto il giorno,dato il pericolo 3).Quindi seguiamo le tracce del gruppone che ci precedeva,per arrivare ai 2900mt sotto la Punta.Quindi dopo breve sosta,Laura riparte in discesa,mentre il sottoscritto vedendo i pendii sommitali già rotti,e con poca neve(presenza di pietre scoperte),decide per la vetta.Foto di rito e poi splendida discesa su neve quasi polverosa ma pesante nella parte alta,crosta non portante nella parte mediana, e quasi primaverile nella parte inferiore dx orografica come già descritto da chi mi ha preceduto.Quindi 5 stelle per ambiente,sciata e vetta.
Oggi Laura rientrata dopo infortunio al ginocchio,ma molto motivata.I complimenti sono tutti per lei!Vivete felici.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: Strada aperta fin oltre il ponte
attrezzatura :: scialpinistica
Bella gita!Oggi poca gente nel vallone dell'Almiane e nessuna traccia.Ne approfitto per ringraziare il gruppo di Chivasso che ha battuto una magnifica traccia in 20/30 cm di neve fresca.Canali e pendii da valutare attentamente.In discesa farina un pò pressata ma sciabilissima con grande soddisfazione nella parte alta,passabile(crosta morbida morbida)nella parte mediana e,tenendosi sulla dx orografica nella parte finale dove il vallone si incassa,firn divertente.Si scia fino al ponte,un solo buco proprio al fondo.Vallone in condizioni ancora perfette.Gita sicuramente consigliabile.P.S.non siamo arrivati fino al colle perchè il pendio finale a mio parere(e anche di tutti gli altri)non era assolutamente sicuro.Salut
In compagnia sempre piacevole di Max & Pat


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: strada aperta oltre il ponte
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi più di 50 persone nel vallone d’Almiane, uno dei pochi posti dove c’è ancora neve in val di Susa. Le temperature sono rimaste fredde è la neve non ha mollato, in alcuni punti della parte alta si trovava ancora della farina e in altri era un po’ ventata; invece nella parte bassa si sta ancora trasformando quindi è leggermente crostosa. Ottima giornata in questa Pasquetta 2012; le grigliate meglio farle fare agli altri...

[visualizza gita completa con 5 foto]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: al ponte senza problemi
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Ieri sera, dopo i bagordi di Pasqua e un leggero stato influenzale, pensavo di non fare nulla il giorno dopo, invece dopo una buona dormita e visto il meteo favorevole decido con Cri di fare qualcosa vicino casa, quindi si ritorna nel Vallone d'Almiane.Ottime condizioni, -4°alla partenza alle 07,30.Saliti per primi, solo noi verso l'Almiane, due ski alp sul pendio della Valfredda e uno su quello del Coin, ma mentre ci avvicinavamo alla ns punta vedavamo una marea di gente in basso nel vallone che si dirigeva verso le tre punte e molti verso il colletto per l'itinerario del Sommeiller. Noi ci siamo fermati sulla cresta a 50m. sotto la punta,il canale finale sulla dx nasconde pietre sotto un leggero strato di neve,volendo da qui si sale a piedi in punta. Bella discesa con neve ventatella ma farinosa per i primi 200m, poi spostandosi tutto a dx, bellissima crosta portante prima e trasformata dopo sino in fondo, l'unico neo che la temperatura odierna,davvero freddina per la stagione,ha mantenuto la neve persino un po duretta, a saperlo dormivamo un ora in piu'.... Mi scuso con Lele a cui ieri sera ho detto che non mi sarei mosso visto lo stato fisico, ma stamane stando benone ho deciso all'ultimo momento e non sapevo se telefonargli alle 6 sarebbe stata una buona idea....,sara' per la prossima!

[visualizza gita completa con 2 foto]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
960 metri in 2h12
si porta la Emy sulla variante che Massimo La Guida ci ha mostrato qualche giorno addietro.
Gran Gita


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Ci fermiamo un po' prima del ponte Almiane per il ghiaccio nonostante le gomme termiche.
Qualcuno rinuncia subito per neve e clima polare.
Qualche cm di fresca caduta nella notte, -1 alla partenza.
Bei giochi di luce, tormenta, sole, nuvole, che consentono a Davide di sbizzarrirsi col reportage fotografico.
Visibilita' sempre buona.
Degli skialp tornano indietro dal Coin per il vento, dicendoci che han dovuto scendere un pezzo con le pelli non riuscendo a toglierle.
C'e' gente sulla Costa del Becco e il Colle dell'Almiane.
La nostra meta sarebbe la Valfredda, ma anche li' vediamo skialp che fanno dietrofront.
Optiamo percio' per la Punta d'Almiane che ci sembra la piu' riparata.
Saggiamente Roberto si ferma a circa 2889 m, dove si sono arresi quasi tutti, avendo visto che chi ha tentato la cima si e' trovato parecchio in difficolta'.
Davide ed io proviamo a continuare fino a circa 2990 m, tribulando non poco per pietre e raffiche di vento.
Scendiamo 100 m, poi troviamo un roccione dietro il quale ci ripariamo per operazione pelli.
Neve di tutti i tipi: farina, crosta, trasformata.
Trovata grossa valanga caduta durante la gita aggirabile a dx.
Bell'itinerario, finalmente un vallone nuovo!
Grazie ai compagni di gita Robert e Davide Geco 66 con cui spero di condividere ancora tante belle avventure!


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
un buon rigelo notturno ed in mattinata un'arietta fresca hanno mantenuto la neve compatta. utili i rampant. sceso poco prima delle 12 tutto a dx con neve ancora dura, poi sui pendii più esposti al sole neve morbida e infine nella parte bassa aveva mollato il giusto.

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Stamattina c'erano tante macchine parcheggiate. Il ponte è ancora innevato di conseguenza non si può parcheggiare dopo.
Nonostante le macchine alla fine la gente si è divisa tra i vari itinerari. Punta Almiane frequentata: noi siamo però scesi intorno alle 12.30 da soli: scelta azzeccata perchè la neve era, tranne il primo tratto un po ventato, un bellissimo firn. Al fondo leggermente pesante ma neve ottimale direi.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
attrezzatura :: scialpinistica
La neve quest'anno è molto poca, peccato, però il risultato sciistico è ottimo. Pendii direi sicuri e lisci. Temperatura un po' troppo calda.
Con Gianfranco alla sua prima.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: lasciata l'auto 300 m prima del ponte
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti verso le 8.40 dal ponte con sci ai piedi. Canale sul torrente bene innevato e bella traccia fino all'antecima a quota 2950, utili i rampant sui pendii in alto. Lasciati gli sci siamo andati in punta a piedi. Ho messo i ramponi ma oggi non erano indispensabili. Panorama spettacolare e assenza di vento. Discesa verso le 12.00 con neve dura in alto. Tenendosi tutto a destra si trova la neve migliore e bei pendii ripidi. Scendendo neve sempre più morbida fino alla strada senza essere mai sfondosa. Su questa gita mai trovato condizioni di neve ben sciabile specie sulla parte bassa come oggi! Consigliabile. Oggi oltre cinquanta persone.
Con Piero "C.M.S" e tutta la compagnia che ha già citato. Ottimo spuntino nel dopogita con il contributo di tutti! Saluti a daniela e marvi incontrati lungo l'itinerario.


[visualizza gita completa con 12 foto]
attrezzatura :: scialpinistica
Ritorno all'Almiane.
Quando la gita è bella si torna sempre volentieri.
Condizioni invariate rispetto a mercoledì se non che sul versante sud la neve in due giorni è calata parecchio.
In generale ancora in buonissime condizioni.

Un saluto a tutta la banda già nominata da Piero(CMS)e fiplom.
e grazie per la mega merenda all'area pic-nic di Rochemolles.


[visualizza gita completa con 7 foto]
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi all' Almiane Festa dello Sci Alpinismo. Tantissima gente,
condizioni ottime, gran giornata e tutto sommato bella neve.
Per comodità rampant negli ultimi metri ed eventualmente ramponi per la cima, ma solo per pochi metri perchè poi manca la neve e quindi conviene toglierli. In discesa primi metri neve un po' dura ma poi,tenendosi tutto a destra, primaverile
molto divertente fino alle macchine.
Saluti a tutta la banda:Vittorio,Camoletto,Romeo, Alberto detto Papi,Rodolfo, SuperTitti, MarcoD.,Stefano,Mario Fyplom,Frankie,Dino G. con Rascia e Moka(a 4 zampe)e Pierangelo C. e suo figlio Giorgio. Grazie a tutti per lo splendido picnic a Rochemoles.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
Diciamo che non darei certo 5 stelle... diciamo un 4 stelle -.
La neve scendendo alle 11:00 non ha mollato. La parte alta parecchio dura e lavorata dal vento. La parte sotto più divertente. Lasciati gli sci 70 metri sotto, saliti senza ramponi, tracce profonde nella neve e percorso finale fino in vetta su sentiero estivo. Bellissima giornata di sole, imponente la Rognosa di Etiache.
In ogni caso non è una gita BS, ma direi assolutamente MS
Sempre ottima la compagnia di Jampy, Marco e Andrea.
Oggi moltissima gente


[visualizza gita completa]
attrezzatura :: scialpinistica
Con gigi.Gita e giornata molto bella.
buona neve a tutti.
saluto tutto il gruppo c.m.s.


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Giunti presto al parcheggio molto piccolo. Inizio salita alle 8, io ho messo subito i coltelli. In salita vento un po freddo. Ultimi 70 metri di dislivello senza sci ma calzato i ramponi seguendo le tracce di chi è salito nei giorni scorsi. Inizio della discea alle 11,15, parte alta ancora dura, poi sui pendii più esposti al sole bellissima; parte bassa con neve che ha mollato il giusto. ferie ben spese; pranzo finale con vino della Sicilia, per rimanere in tema, "Cento Passi". Con Maurizio.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: vedi relazione precedente
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Stesse condizioni di ieri, malgrado le temperature siano in aumento il rigelo notturno è ottimale, sceso alle 10 su neve ancora molto dura. Dalla vetta traversato sul pendio nord, alternanza di zone con bella neve ancora farinosa su fondo duro e placche ghiacciate, attenzione comunque alle pietre.

[visualizza gita completa]
attrezzatura :: scialpinistica
960 metri in 2h 45 minuti
gita senza cagnetto e senza Emy. ma lungo l'ascesa siu incontr Massimo La Guida con amico e Cagnetto in addestramento al seguito.
Massimo ci Guida per una variante (canalone tutto a sx) che agginge un tocco di novità a questa classica.
Bella gita


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Ottimo il suggerimento di loryefranco per questa gita dove le 4 stelle stanno un po strette. Siamo partiti verso le 8,15, abbiamo messo i coltelli per superare il canale con tratti ghiacciati, sono stati utili anche nel tratto finale pere giungere al colle. Gli ultimi 80 metri sono su roccette miste a neve e si fanno senza sci.Ringrazio anch'io Tino per le bibite offerte e rinnovo l'augurio di buon compleanno. Saluti agli amici di Ciriè che ultimamente troviamo sulle stesse punte scelte da noi.

[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Giornata decisamente stupenda, concordo per la parte tecnica con BrunoCamol.............in discesa una goduria di neve, la prima parte un po' piu' dura.
Un ringraziamento dovuto al simpatico gruppo C.A.I. di Cirie', ed alle ottime torte di Gianna e Giselle......un grazie sincero all' infaticabile Ago che ci ha scarrozzato in loco.


[visualizza gita completa con 7 foto]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Grazie all'inbeccata di Loryfranco che ringrazio, gli Evergreen oggi in 12, sono saliti nel vallone dell'Almiane.
Partiti ore 8 con ottimo rigelo tempo splendido e vallone in condizioni di innevamento perfette (a parte la parte finale per la punta che si fa a piedi).
Discesa ore 12 tenendosi sulla destra orografica con neve goduriosa che aveva mollato il giusto e si potevano abbozzare belle curve anche sul ripido.Si arriva benissimo fino al ponte il torrente è tutto ben coperto senza buchi.
Alla partenza del canale il parcheggio è stretto limitato a 2 auto l'ultima parte della strada ancora un pò ghiacciata difficile l'inversione preferibile lasciarle 200 mt prima molto più comodo.

Un saluto a tutta la banda Evergreen .Un grazie a Tino che ha offerto per il compleanno.Un saluto al gruppone di Ciriè e alla simpatica famigliola di Rosta incrociata in salita


[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Giornata e condizioni perfette. In salita abbiamo seguito il fondo del vallone puntando in linea diretta al punto sulla cresta poco sotto la cima dove si lasciano gli sci. Da lì si prosegue a piedi ed in circa dieci minuti si raggiunge la vetta. Grande panorama sul Sommeiller e sulla Rognosa d’Etiache. In discesa abbiamo deciso di rimanere sulla destra trovando ottimo firn primaverile rispetto alla parte centrale del vallone con neve non ancora completamente trasformata. Le condizioni non cambiano fino alla macchina.
Con papà e Davide oggi pienamente soddisfatti della gita.


[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Si arriva giusto solo fino al ponte
attrezzatura :: scialpinistica
Il vallone dell'Almiane oggi era in condizioni strepitose,il torrente è tutto coperto,si scia fino al ponte in un magnifico alf-pipe naturale.Non si arriva in cima per mancanza di neve,si tolgono gli sci sull'ultimo risalto,penso circa 100mt più in basso.Noi (come molti altri)abbiamo traversato tenendoci più alti possibile fino a raggiungere la dx orografica del vallone e quindi siamo scesi sui pendii esposti direi in pieno sud su un firn perfetto(ore 12,30).Occhio a sciare il più possibile sulla dx orografica perchè sconfinando sulla sx è ancora crosta.Come già detto si scia alla grande fino al ponte!Salut

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Una delle migliori gite all'Almiane, la parte iniziale del canalone del torrente perfettamente innevato, neve portante fino in cima e scendendo a sinistra nei versanti a sud la neve è primaverile ben trasformata.
Con Giorgio e ...Pepe

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Siamo partiti quasi alle 8.00. Neve continua sul torrente con buon rigelo notturno. Buon innevamento salendo a sinistra ( destra orografica) dopo il canalone fino a quota 2700, dopo invece ci sono alcuni passaggi con poca neve. Non siamo arrivati fino in cima ma fermati ad un colletto sotto la punta per non fare lo slalom tra i sassi scendendo direttamente dalla vetta. Coltelli molto utili.Discesa alle 11.30 dove il pendio ripido in alto non aveva mollato ma il grip era buono. Parte mediana molto bella su firn. Nel pianoro scegliendo opportunamente le traiettorie e le esposizione si può riuscire a non sfondare. Il pendio sul torrente è stato al di sopra delle nostre aspettative. Si riesce a scendere fino alla strada facendo rapide inversioni sulla pista creata dai numerosi passaggi. Condizioni di neve migliori sembrano quelle del Coin e Valfredda
Saluti a tutta la compagnia che anche oggi ha partecipato e contrubuito al rito gastronomico del dopogita sui prati.


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Neve dal ponte di Almiane. La parte finale ha poca neve, bisogna slalomare tra le pietre, senza togliere comunque gli sci. Dal basso sembrano migliori i pendii della Valfredda e del Coin. Scendendo alle 9.30 la neve non ha mai mollato (9° alle 6.45 e 12° alle 10). Molta gente in tutto il vallone.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: si arriva bene a 150 mt dal ponte, oltre con 4x4
attrezzatura :: scialpinistica
discesa ore 10.00. In alto dura con buon grip, in basso qualche sfondamento. Nel complesso una buona gita, considerando le temperature di questi giorni.
Con l'amico storico Guido e Lampo


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: con f.strada a Mouchecouite altrimenti al tornante sotto
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Partenza mattiniera al primo chiarore.
Strada con alcuni brevi tratti iniziali già puliti. All'inizio non saliti nella gola ma sulla sponda delle Grange Jalet per evitare gli accumuli di valanga i quali in discesa non ci hanno però dato gran fastidio (ora il passaggio è tracciato).
In tutto il vallone la neve è liscia perfetta e grazie al buon freddo mattutino non ha mollato niente ; solo l'ultimo pendio della vetta è stato rivoltato dal vento, tuttavia nelle combe era ancora farinosa.
I soci hanno puntato alla crestina verso il colletto di passaggio per il Sommeiller e sono risaliti un'altra volta dal ripiano del vallone talmente era bella.
Altri tre sulla stessa crestina.
Nelle expo nord e nw da quota 2.500 ancora farinosa.
Buone Coin e Valfredda.

Scelto il Vallone d'Almiane, siccome non c'erano ancora recensioni, ma specialmente per visionare la Cima Gardiola.
L'essere mattinieri ci ha regalato una sciata veramente stupenda.
No foto per batteria scarica.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: umida
quota neve m :: 2300
Confermo quanto ha detto MV56. IN alto sopra i 2600 ha rigelato un po e la neve teneva ma ogni tanto cedeva. Sotto tale quota neve per lo più compatta ben sciabile. Sul lungo pianoro a tratti sfondosa. Tutti gli itinerari del vallone sono ancora fattibili tenuto conto di un portage di almeno 40 min.
Ricambio i saluti ai compagni di gita, Gigi e Mauri.


[visualizza gita completa con 1 foto]
quota neve m :: 2400
Bellisima gita e bellissimo ambiente. Zero rigelo notturno. Gli sci li abbiamo messi a 2350 mt.e tenuti fino a pochi metri dalla vetta. Non ho raggiunto la cima ma mi sono fermato a circa 50 mt. sotto in quanto la neve cospiqua non mi ispirava sicurezza.In discesa, scegliendo le giuste esposizioni, si fanno delle belle curve in quanto la neve è abbastanza compattata.
Buona neve a tutti.
Un saluto a gigi02 e fyplom ottimi compagni di gita.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: umida
Neve molto bella e dura in alto (alle 9.30) nel piano un po' sfondosa ma ancora ben sciabile. Il vallone e' meglio di quel che sembra, evitando le pietre si arriva quasi al ponte. Nessun'altro all'Almiane, 3 sul Coin.

[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: Strada libera fino al ponte del torrente
quota neve m :: 2000
In salita abbiamo evitato la primaparte del canale: si sale comodamente per il sentiero sulla destra salendo e che sfocia comodamente alla fine del canale ( 15 min ) da lì in poi la salitaè stata perfetta fino in punta, solo l'ultimo pendio è un po' segnato da tracce gelate. Molta gente all'inizio ma che poi si è distribuita sulle varie cime, risultato eravamo abbastanza pochi in vetta. Discesa su neve praticamente perfetta, sciabile anche sui pianori, nel canale ce l'abbiamo fatta ancora ma i numerosi passaggi la stanno consumando per cui prossimamente fare molta attenzione o addirittura uscire da dove noi siamo saliti.
Con Lorenzo Beppe e Grazia


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Strada aperta fino alla diga
quota neve m :: 1900
Partiti alle 8,05 . Rigelo molto piu' ridotto rispetto a ieri ma cque sufficiente ( purtroppo stava gia' cambiando la direzione del vento ).Utilizzati i coltelli solo negli ultimi 100mt , anche se pure oggi c'era chi saliva senza .
Iniziata la discesa alle 10:45 . Dopo i primi 50mt un po "grutuluti" per via dei numerosi passaggi rigelati dei giorni precedenti, firn su crosta portante eccezionale fino al piano. Il tratto di falsopiano , lasciando correre gli sci, teneva ancora bene e non si sfondava. Nella parte bassa,quella piu' stretta e solitamente svalangata, neve piu' pressata e trasformata ,sciabile , questa volta invece grazie ai numerosi passaggi, senza difficolta'fino a 10 mt lineari dal ponte.
Quantita' neve : fino al piano 3/5, sopra 5/5
Qualita' neve : dalla cima fino a 2300 5/5 (700 mt perfetti), poi 3/5
Clima gradevole ma decisamente piu' caldo di ieri, molta gente in parte ridistribuita tra Almiane, Coin e Costa del Becco.
Con Claudia 4wd,che ha faticato un po' nel falsopiano per poi ripiombare addosso velocissima non appena la neve di slavina iniziava.
Saluti al gruppetto toscano incontrato lungo il percorso.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ok fino al ponte
quota neve m :: 2000
Dopo la Gran Guglia di ieri oggi avevamo bisogno di pendii decisamente meno ripidi e allora la scelta é caduta su questa sempre bella gita(anche perché di scarrozzarci gli sci sulle spalle non ne avevamo nessuna voglia...)parte iniziale si ravana un po sui resti di un valangone,poi neve bella fino in cima(a patto che si parta presto...)per primi in cima alle 9 e con dietro un lungo stascico di scialpinisti,in discesa bellissima la parte alta e quella centrale un po marcetta quella finale,noi per scelta all'inizio del valangone ci siam tolti gli sci e siamo scesi per il sentierino,ma ravanando un po si arriva quasi al ponte,ancora un ottimo innevamento,piu che dallo Scarfiotti e dalla valfredda.Alla prossima...

[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: nessun problema fino al ponte quota m.1988
quota neve m :: 1900
alla partenza temperatura di +5 alle 6,30, pero' sufficiente per un rigelo al pelo nella parte bassa,per gli ultimi 300/400 m utili i coltelli.Scesi alle 9,30 dalla punta abbiamo trovato neve dura ma ben sciabile per i primi metri, poi ottimo firn su una crosta portante che ci ha permesso di divertirci non poco (non so se i numerosi ski alp che salivano a quell'ora hanno trovato la stessa neve....), intorno ai 2200 m. cominciava a mollare, ma subito dopo sulle slavine finali, restando sulla pista tracciata, si arriva al ponte perfettamente.
siamo ritornati nella valle di Rochemolles,dopo che la settimana scorsa, assieme ad amici del cai Pianezza abbiamo salito la Pierre Muret, solo che su una decina di noi, meta' sono arrivati in punta mentre il sottoscritto con l'altra meta' si e' fermato 300 m. piu'sotto, un po per il vento fortissimo e un po per (forse) un eccesso di valutazione sul eventuale pericolo...
Oggi bellissima gita con Cri e con il mitico Tiziano che a causa lavoro e casa nuova oggi faceva (a fine maggio) la sua prima gita della stagione, in forma come sempre!
Un ringraziamento ai simpatici amici di Tiziano incontrati al parcheggio che ci hanno offerto specialita'buonissime e complimenti per l'enoteca ambulante...!!!


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: strada libera fino all'inizio del vallone di Almiane
quota neve m :: 2000
Concordo con Bruno anche se io mi sono fermato circa 200 mt. prima. Non era giornata.
Bruno ha inserito due foto della frana che è caduta ieri sera o questa notte, sfiorando alcune abitazioni del Melezet e bloccando la strada.

[visualizza gita completa con 4 foto]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
Saliti ore 8 dal ponte quota 1988 quindi la gita rimane solo più di 1030 mt di dislivello,con buon rigelo utili a volte i coltelli.Giornata con temperatura ideale.Intrapreso la discesa un pò tardi ore 11,45.Nella parte iniziale scesi sulla dordale di destra con bel firn da ***** stelle.Bellissima fino all'imbocco del canale dove aveva incominciato a mollare un pò.Si arriva ancora bene fino a 30 mt. dal ponte. A titolo informativo che riguarda la zona della Valle Stretta questa notte è caduta sulla strada una grossa frana che ha semidistrutto un locale e la scuola di sci del Melezet.Per chi volesse intraprendere delle gite nella zona del M. Tabor chiedere informazioni perchè oggi la strada è stata bloccata tutto il giorno per sicurezza e domani non si sa (vedi foto)
Un saluto ai compagni di gita Gianni,Mario,Luca e Burizzi.Un saluto particolare alla simpatica e futura skialp Paola trovata in punta.


[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Si arriva in macchina senza difficoltà al ponte di Almiane
quota neve m :: 2000
Oggi abbiamo portato gli sci in spalla per circa 10 minuti.
Coltelli utili, anche se non indispensabili.
Discesa su neve crostosa portante all'inizio, poi firn fino alla macchina. Una gita decisamente azzeccata: breve, ma di soddisfazione.
Grazie a Luca, che ha proposto la gita e ha "tirato" fino in cima!


[visualizza gita completa con 1 foto]
L'avventura continua con gli amici veneto-friulani, cui si è aggiunta Irene. Arrivati nei pressi del vallone di Almiane soffia un vento gelido e le nuvole stazionano sulla cresta di confine. Ma già imboccato il vallone, nella zona valanghifera, il vento si placa e il cielo è di uno splendido blu lungo tutto il vallone e ben oltre. Tranquillamente saliamo fino alla Punta d' Almiane col bel sole ma mai troppo caldo, vediamo le tracce del we presenti un po' ovunque. Ultimi metri a piedi per rimirare il panorama e continuare la didattica sulle montagne piemontesi agli amici dell'est ... e devo dire che le montagne si sone presentate al meglio. La discesa: dopo i primi 100 m su neve tritata comunque bella e facile, iol resto è un super-firn sino in fondo, sul quale non si lasciano che accenni di traccia. Discesa entusiamante anche nell'ultimo tratto valanghifero dove gli scialp di ieri ci hanno gentilmente fatto una comoda pista.
Con la promessa di altri rendez-vous un saluto ad Eugenio e Roby, che stanno ora viaggiando verso casa, e a Irene.
Le foto inserite sono di Roberto


[visualizza gita completa con 10 foto]
note su accesso stradale :: si arriva in macchina al ponte
quota neve m :: 1900
Freddo e vento soprattutto in punta...per il resto una bellissima sciata con neve, a parte un po' di crosta sotto la punta e la parte finale a scavalco di valanghe, bella. Si arriva con gli sci a 5 minuti dalla macchina.


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: umida
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1900
Meteopacco, ma non troppo. Vento gelido e nuvole varie, ma visibilità sempre molto buona. In alto la neve non è più polverosa, ma si sciava molto bene lo stesso. Parte mediana stupenda. Dura e levigata come un tavolo da bigliardo. In basso un macello a causa delle vecchie tracce e delle slavine (per questo una stella in meno). Oggi la neve non ha mollato.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: fino a 100 m dall'imbocco del vallone di almiane
Solita partenza tardiva causa noti impegni di lavoro notturno.
Alle h 9,30 sci dall'auto con temp.+6 ma ottimo rigelo notturno.
Discesa diretta dalla punta su qualche cm di neve fresca su fondo ben portante. Sotto i 2500 solo fondo portante anche se un pò mollato vista la tarda ora. Sole velato.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
Strada completamente sgombra di neve fino a 1950,a circa 100m. lineari dal ponte 1988.Partenza ore 7.40 con +3 sci ai piedi.Cielo con qualche nuvola poi sereno e nuvole ancora verso le 10.Parte bassa rigelo nullo,poi scarso fino a 2500 (bel marcione che sfondava in alcuni punti fino al ginocchio),oltre ottimo.Coltelli consigliati e indispensabili per il pendio e ripidi traversi finali che non sono proprio banali.Limite pioggia sui 2400-2500;dai 2600 una spolverata di fresca e in cima sui 2cm di fresca.Aspettato fino alle 10 e poi sceso che cominciava a coprirsi velocemente.Parte alta strepitosa con farina su fondo liscio e duro;prima parte del canale centrale ancora buona poi neve molto dura fino al piano dove (2400 circa) magicamente si sfondava fino al ginocchio in una poltiglia insciabile e pericolosa per le gambe.Raggiunto il canale del torrente,restando bene in centro,neve portante trasformata ben sciabile fino alla macchina.3/4 di gita perfetta,meteo azzeccato al minuto,sole,solo altre 2 persone oltre a me,ke dire..ottimo!!
Stasera foto..

[visualizza gita completa con 5 foto]
Credo che non valga più la pena farla nei prossimi giorni in quanto bisogna fare un bel pezzo a piedi oppure mettere/togliere un po' di volte gli sci. In ogni caso il pendio finale si scia ancora molto bene.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
note su accesso stradale :: nessun problema fino al ponte a q.1988
quota neve m :: 2000
Stop alle rocce della cresta sotto la cima, per non distruggere gli sci. Ieri ha nevicato ed i primi 500 m. di discesa sono stati in farina appene un po' crostosa in alto e marcetta in basso. Sotto, troppa pocs neve nuovs per creare uno strato omogeneo sul "grottulume" del fondo durissimo. Si arriva bene ancora alla macchina ,qualche buco nel canale e tante pietre sparse
Per il Sommellier la strada si blocca ancora,come al solito, nel bosco di fianco al lago


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: buono
quota neve m :: 2000
Rispetto ad una settimana fa la parte iniziale in comune con le altre gite della zona è irriconoscibile...meno neve, più buchi sul torrente e con molte più pietre ovunque. Arrivati fino a quota 2780 tra la Valfredda e la Almiane immersi nella nebbia umida con visibilità una decina di metri. Il gps ci avrebbe condotti fino in cima ma non avrebbe reso un aiuto nella discesa metro a metro (almeno per gobibilità), peccato, la neve seppur marcietta ha concesso ancora delle belle curve...credo restino ancora poche chance, in molti punti affiorano già molte pietre anche alle quote più alte.
Un saluto al socio Maurino.


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: da rochemolles a quota 1900 sterrata senza problemi
quota neve m :: 1900
Oggi tanta gente al Coin e pochi all'almiane. Salita senza problemi sulla rampa finale su rigelo portante che si è mantenuto bene anche in discesa avvenuta alle 10.15 circa. Dopo i primi 300 m di neve portante buona neve primaverile marcetta ma ben sciabile fino in fondo.
Con Lia e Rosanna. Saluti a Piero e Rinaldo che hanno fatto la testa del Coin.


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: accumuli o lastroni
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
quota neve m :: 1900
Neve dalla macchina lasciata al bivio della Decoville. Neve molto lavorata dal vento, oltre il piano: crosta non portante e molte pietre affioranti. Ultimi 100mt a piedi. Disscesa appena sufficiente con solette ben usurate fino al piano. Poi farina pura, ma sul piano si gode poco. Ultimo pezzoda scendere all'ombra.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: osservato fratture nel manto
neve (parte superiore gita) :: accumuli o lastroni
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
note su accesso stradale :: In auto fino partenza Pierre Muret - dopo solo 4x4
quota neve m :: 1800
Si parte con gli sci ai piedi, superar il ponte sul fiume e salire a dx 200 metri dopo, neve farinosa per tutta la salita fino a quota 2.500, poi si inizia a vedere il lavoro del vento, tanta neve riportata e da 300 metri sotto la vetta affiorano alcune pietre. Noi ci siamo fermati 100 metri dalla cima perché tirava vento e si vedevano sotto la vetta altri accumuli di neve riportata ed il pendio era un po' a rischio. Scesi nel versante a sx rispetto alla salita per evitare la zona con pietre più esposte, su neve ottima, ma prestare attenzione, ce n'è proprio tanta. Dopodiché si prosegue fino a quota 2.000 su ottima farina e sotto ancora sta completando la trasformazione, ma la crosta tiene benissimo. E' una gita praticamente senza sole in questa stagione, e la neve si mantiene, ma appena il versante viene scaladato, la crosta è già evidente. Consiglio quindi gite a nord in zona Bardonecchia, ma con attenzione.
Grazie al grande Vittorio, neopapà, per la solita splendida compagnia.


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
note su accesso stradale :: fino al ponte con fuoristrada o panda 4x4 meglio con catene per disc.
quota neve m :: 1700
Gita entusiasmante. Farina dalla punta al ponte tranne per 200 mt esposti a sud con un po' di crosta, per altro evitabili rimanendo dal lato opposto. Nella zona tutto in condizioni. Con un fuoristrada arriva fino alla diga.


Seconda gita proposta da Francesco con risultati eccellenti, se continua così non saprò come sdebitarmi.
Grande Fede, oggi la neve era così bella che sembrava sapesse sciare anche lei...





[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
note su accesso stradale :: strada aperta
si parte ancora in sci dalla macchina. nel canalone neve compatta, nel pianoro neve molle, in alto 20 cm di neve fresca su buon fondo. scendendo presto la parte alta e' bella, ma in mezzo e' una tragedia. oggi bellissima giornata, grazie alle previsioni di meteofrance.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: Si arriva fino al ponte senza problemi
quota neve m :: 2000
sci ai piedi dalla macchina. ottimo rigelo notturno (cielo sereno) e innevamento abbondante. utili i coltelli nella parte alta. dalla cima almiane traversato con ramponi su cima poco ad ovest per scendere su pendio immacolato (almiane arata dai passaggi di ieri probabilmente in crosta/polenta) con firn da sballo e pendenza sui 35° (foto). giunti al piano ripellato e salito p.ta valfredda: altra discesa spettacolo. ultimi 200 mt neve più pesante (ore 12,30) ma sempre sciabile e portante. consigliatissima
un saluto al mitico pit che anche oggi è stato ottimo socio di pennellate, pur senza i bastoni pin sec... ;-))


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
quota neve m :: 1900
tantissima gente alla testa del coin. Ci siamo fermati al colletto a quato 2800 circa per visibilità quasi nulla sul tratto finale. Quando siamo tornati indietro nevischiava. Discesa dignitosa su crosta di rigelo ben lisciata nella parte alta con un dito di fresca. Nel pianoro neve che a tratti sfonda e imboccato il torrente neve molle ma ben sciabile. A quota 2300 circa piovigginava.
Un saluto ai compagni di gita che nonostante le condizioni non hanno voluto rinunciare: Fabio, Micaela, Laura e Lia.


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: no problem
quota neve m :: 2000
si parte bene con gli sci dalla macchina, sulla solita slavina.
oggi tempo brutto: nubi basse, nevischio, qualche rapida apparizione del sole.
la neve in alto non ha mai mollato (inizio discesa alle 11,30),
in basso (sotto i 2400) invece la palude prevista..
nonostante tutto, la solita bella gita, anche se ci siamo fermati al colletto poco prima della cima (con la nebbia, non valeva la pena)
tanta gente alla partenza, molti per il coin.
prima di roby con gli sci: benvenuto nel club!
solito banchetto all'auto! ma perchè se ne vanno tutti a casa finita la gita? la montagna non è una palestra, va gustata fino in fondo..


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: oggi a ca 100 m dal ponte d'Almiane,spalaneve in azione verso la diga
quota neve m :: 1900
in cima alle 10 ho atteso fino alle 11,30 per scendere in attesa di schiarite e che la neve mollasse un po. Fino a q. 2200 primaverile ottima, poi cedeva abbastanza nel tratto finale.
vallone un po piatto nella parte centrale ma zona veramente incantevole, gita che sarà fattibile per molti giorni ancora sci dalla macchina.
Non ho incontrato anima viva, viste numerose pernici e assistito alla predazione di una volpe ai danni di una povera marmotta.

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m :: 2000
Partiti alle 8 ( -1°) con sci ai piedi dal ponte. Risalito il cansle con i " rampant"in presenza di neve ghiaciata, dopo tolti : la neve e le pendenze non li rendevano + necessari. Gli ultimi 100 m con neve molto dura.Scesi alle 12 con firn strepitoso. Divertente anche la discesa del canale.
4 EVER GREEN Beppe,Dino,Vittorio,Guido super senior:300 anni in gita 75+78+72+75
Un saluto agli altri EVER in gita al FURGHEN


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: si arriva in auto qualche tornante sopra Rochemolles
quota neve m :: 1700
Siamo sbucati sulla cresta di fianco alla cima (ovviamente l'abbiamo mancata per cercare la neve migliore! :) ). Appena sotto la cima neve farinosa ma senza fondo (pietre). Appena più in basso neve farinosa stupenda (da 8 stelle!). Poi sempre farinosa fino a diventare crosta portante e firn. Ottimo innevamento. In alto anche 40-50 cm di neve fresca! Peccato che il vallone sia un po piatto nella parte centrale. Oggi ottimo meteo.
Grazie a chi ci ha dato una mano a spingere la macchina sulla stradina ghiacciata al mattino! E a chi ha battuto traccia da solo per quasi tutta la gita!


[visualizza gita completa con 1 foto]
tolgo una stella alla neve (relazione dell'alpinista ombrellaio) e aggiungo un citazione per osteria da Silvio.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo non portante
quota neve m :: 2200
tempo variabile, vento in quota. in alto neve che era un mix tra la crosta da vento cartonata e la crosta da rigelo, comunque non portante e piuttosto faticosa. la nevicata recente ha coperto molti pietroni che non si vedono, ma se ci passi sopra si sentono eccome! in basso crosta da rigelo non portante, traditrice ma tutto sommato sciabile. nel canalino finale del torrente i fondi di valanga non ci sono quasi e conviene quindi toglier gli sci all'altezza delle grange basse e seguire il sentiero.
collaudata per una nota marca di attrezzatura da sci alpinismo(di cui non sui può dire il nome) il prototipo di un nuovo rivoluzionario attrezzo, che dalla prossima stagione sarà a disposizione di tutti gli appassionati.


[visualizza gita completa]
la gita in realta' non l'abbiamo fatta ! Arrivati a Rochemolles sotto una di quella nevicate che vorresti non finissero mai abbiamo lasciato il veicolo gia' pronto x scendere e a piedi siamo saliti lungo la strada sino alla partenza della gita. Da 10 a 20 cm di neve fresca in poco piu' di un ora. Alle 11 ha poi smesso : noi siamo scesi ma la speranza e' che nel frattempo ne abbia fatta ancora !
Gita in solitaria con Claudia 4wd, che si e' compiaciuta molto di tanta neve fresca !


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: recente umida/pesante
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
note su accesso stradale :: regolare fino al parcheggio del ponte 1988
quota neve m :: 2100
Purtroppo la giornata non era delle migliori. Prima un pò di pioggia poi nebbia. In quota la visibilità era praticamente nulla. Ci siamo fermati verso q. 2900 senza sapere dove eravamo. Il tempo di mettersi gli sci e scendere di qualche metro ed è spuntato il sole. Abbiamo cosi' capito di avere raggiunto il colletto q. 2887. La visibilità è durata 10 minuti e siamo rientrati nel limbo. Neve appesantita dal caldo e dalla nebbia ma perfettamente sciabile fino al canale finale. Poi marcia. Non si arriva piu' in fondo ma si portano gli sci per 15/20 minuti.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: si arriva senza problemi all'imbocco del vallone di Almiane
si parte ancora senza problemi con gli sci dall'auto, solo qualche ravanamento nei primi 10 minuti dove il vallone è molto stretto e il torrente è già scoperto in più punti. Poi nessun problema, l'innevamento è ancora buono e si procede piuttosto spediti. Si arriva sci ai piedi 20 metri sotto la cima, negli ultimi 100 metri la neve è abbastanza dura e senza coltelli si fa parecchia fatica. Giornata caldissima, alle 7 ci saranno 7-8 gradi a 2000 metri, sono salito in maglietta e grondavo di sudore! Il rigelo notturno comincia da quota 2500 m circa, più in basso la neve è molle già alle 8. Arrivati in cima verso le 10, abbiamo cominciato la discesa intorno alle 10.30 proprio mentre cominciava a rannuvolarsi.
Appena sotto la vetta, scegliendo i pendii più ripidi sulla sinistra della punta, si trova ancora neve morbida e divertentissima, poi fino a 2400-2500 m firn quasi perfetto con due dita di crema sopra fondo portante. Da qui in giù noi abbiamo cercato di stare alti sulla sx orografica per cercare di sfruttare i pendii laterali ma si sfonda parecchio e solo in alcuni tratti si riesce a sciare in modo decente.
Darei 4 stelle alla parte alta e 2 alla parte bassa....in ogni caso credo che in questo vallone si riesca a sciare ancora per un po' senza camminare molto. Parecchia gente sul percorso, a noi è andata benissimo perchè abbiamo cominciato la doscesa proprio mentre tutto il gruppone era in cima e quindi siamo scesi praticamente in solitudine!

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
Ottimo rigelo notturno che ha garantito una bellissima sciata, qualche nuvola ha fatto sì che la neve tenesse abbastanza bene anche nel tratto finale della slavina. Si arriva con gli sci fino alla macchina.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: ponte 1988
quota neve m :: 2000
Sci fin sotto la punta. Inizio discesa verso le 10: qualche pietra i primi 30 metri, poi firn fino alla macchina (esattamente a 10 passi!). Ritrovato il vecchio amico scialpinista Guido.
Speriamo che il "global warming" ci conceda ancora qualche gita!


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m :: 2000
ci siamo fermati sotto la punta perchè sconsigliata da qlcuni che scendevano in quanto la neve recente ( 10 cm) nascondeva le pietre e si grattava. Bella sciata su neve fresca nella parte alta e firn fino all'imbocco del canale sul torrente. da lì in poi la neve all'ora che siamo scesi noi (oltre le 12.00) era marmellata e ravanando siamo riusciti ad arrivare comunque fino alla strada.


Saluti ai compagni di gita: Fabio, Micaela, Lia e Rosanna. Saluti anche a Rinaldo e "ricu" che scendevano mentre noi salivamo.


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: in auto al ponte
perfetta. al canale sceso sui prati sulla destra orog. in sci all'auto

[visualizza gita completa con 1 foto]

Ci sono anche stati ...

  • 09/05/20 - roby candela
  • 14/05/19 - guidolin
  • 10/04/11 - framil
  • 23/05/10 - horsa71
  • 06/05/07 - gi.de
  • 28/04/07 - rfausone
  • 21/05/06 - frankie56
  • 19/05/04 - marcotezza
  • Caratteristica itinerario

    difficoltà: BS :: [scala difficoltà]
    esposizione preval. in discesa: Ovest
    quota partenza (m): 1988
    quota vetta/quota massima (m): 3018
    dislivello totale (m): 1030

    Ultime gite di sci alpinismo

    27/05/20 - Sommeiller (Punta) da Rochemolles per il Passo dei Fourneaux Settentrionale - mv56
    Ottima giornata nonostante la nebbia iniziale che ci ha un po' demoralizzato, ma poi l'alternanza con momenti di sereno ci ha nuovamente motivati. La neve ha tenuto abbastanza per tutta la mattina e d [...]
    26/05/20 - Sommeiller (Punta) Canale Sud-Ovest - giorgiobi
    Saliti dalla via classica, conviene portare gli sci fino al Pian dei Morti seguendo prima la strada e poi il comodo sentiero. Discesa ore 11,30 su neve davvero perfetta fino al Pian dei Frati, poi, do [...]
    26/05/20 - Albaron (Sella dell') da Pian della Mussa - griso
    Oggi condizioni eccellenti grazie alla bella giornata e allo z.t. a 3500 m. Partiti alle 5,50 con 8°C. Buon rigelo e progressione veloce. Utili i rampant unicamente nel breve traverso poco sotto Pi [...]
    26/05/20 - Almiane (Punta di) dal Ponte d'Almiane - andrealp
    Facendo il sentiero estivo si portano gli sci per poco più di mezz'ora e circa 300 metri di dislivello ma si evita di tribolare sui residui nevai che fiancheggiano il torrente. Rampant necessari per [...]
    26/05/20 - Collerin (Monte) da Pian della Mussa - mowgli
    Come scritto da chi mi ha preceduto il portage è di 400m e su una gita di 1700m D+ è assolutamente accettabile. Oggi il rigelo è stato giusto senza creare il verglass che sicuramente domenica era [...]
    26/05/20 - Collerin (Monte) da Pian della Mussa - puli88
    Portage fino al Pian dei morti come domenica (400 m dsl circa). Due gava e buta poi neve continua. Neve dura ben rigelata, buon grip, non necessari coltelli. Sul ghiacciaio neve gelata (strascichi di [...]
    25/05/20 - Roudel (Cima) dalla Valle Argentera per la Valle Lunga - billcros
    Oggi super gita in posto veramente isolato e lungo, ma bei ambienti, già parecchi togli e metti nella parte iniziale , il torrente brontola bene , poi quando il vallone si apre migliora fin ad essere [...]