Blanche (Tète) da Argentière per i Colli Chardonnet e Fenetre de Saleina

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: altro
attrezzatura :: scialpinistica
Saliti al col du Passon su ottima traccia, tanta gente lungo il percorso vista l'impraticabilita' di altri itinerari nel bacino d'Argentiere causa maltempo in zona Italia. Il canale si presenta ben tracciato, tolte le pelli siamo scesi sul ghiacciaio di Le tour sotto la splendida parete nord dell' Aiguille de Chardonnet; rimesse le pelli abbiamo risalito il ghiacciaio fino in vetta alla Tete Blanche, stupendo panorama dalla cima. Lunghissima discesa fino al paese di La tour su neve di tutti i tipi. Grazie alla navetta gratuita siamo poi rientrati ad Argentiere.
in vista del col du Passon
in salita nel canale
aiguille du chardonnet
Tete blanche in vista...
in vetta con l'Aiguille du tour alle spalle

[visualizza gita completa con 5 foto]
attrezzatura :: scialpinistica
Raggiunta con gli impianti seggioviari di Le Tour dopo la salita di ieri all'Aig. d'Argentiere, passando dal refuge Albert P.ier e il Glacier du Tour. Visione grandiosa sulla nord dell'Aig.du Chardonnet e su tutto il gruppo del Bianco. Salito a piedi in quanto, data la stagione avanzata nella parte bassa non vi era piu'neve. Ridisceso direttamente a Le Tour in giornata.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: 2 su 5
neve (parte superiore gita) :: 10 cm di farina
La prima funivia e' alle 8:45. Per la discesa dal colle di Chardonnet e' utile una corda da 40:50 metri. La discesa su Trient (ds orografica) e' ben
tracciata fino alla Finestra d' Arpette. Continuare la discesa per pendii sostenuti (farina !!!), che permettono di ricongiungersi al sentiero estivo. Tolti gli sci, seguire il sentiero fino al colle della Forclaz (2 ore).

[visualizza gita completa]