Rocchetta Alta di Bosconero KCF

Via molto bella e meritevole del viaggio da ovest a est.
Saliti all'attacco partendo dall'auto. Senza contare la pausa colazione al rifugio, in meno di 2 ore si può essere all'attacco.
Via asciutta.
Soste tutte in loco e in buono stato. Fino a S6 sono attrezzate per la discesa in doppia ( solo emergenza), oltre i chiodi sono da collegare.
Nonostante la buona chiodatura, lungo i tiri bisogna integrare. Noi avevamo una serie dallo 0,4 al 2 e in alcuni tiri si arriva in sosta senza nulla. se non si vuole scalare con il friend distante è consigliabile avere qualche pezzo in più.
I tiri più duri sono ben protetti e la libera potrebbe essere L2 con cordone super lungo per mungere : 6b? L7: 6b? L8: 6c??
Fatto 12 tiri unendo ( Rel. rabanser) L1+L2, L4+L5. In questa maniera si sta sempre su soste belle e comode.
Dopo la lunghezza del tetto di L8 ( L8 se si uniscono i tiri) abbiamo fatto 3 tiri della Via delle Grole che rimane più a sx di Kcf ( alcune relazione segnano questa deviazione anzichè l'originale) e si riunisce a questa all' undicesima sosta, prima dell'ultimo tiro, quello sulla placca stupenda. Questi tre tiri sono molto belli e non difficili ( V+/V+/IV)

Discesa:
Nulla di impressionante per fortuna. Si cammina lungo la cengia fino al suo termine, dove si trova una sosta per la prima doppia.
Una doppia da 60 e una seconda da 30m, poi discesa nel canale ( massi e poi ghiaia) fino a base parete.





[visualizza gita completa]
Bellissima e divertente via. Roccia nel complesso molto buona. Via fisica ma sempre con appoggi per scaricare sui piedi. Oggi totalmente asciutta.

[visualizza gita completa]
Bellissima via. Un pò bagnata per le piogge di ferragosto. Si protegge bene con stopper e friends ma chiodatura ormai vecchia tranne che per le soste che sono spesso a 3 chiodi. Necessita di determinazione specialmente sul terzo tiro (passato in libera da primo)
Un saluto a Monica che gestisce il rifugio con passione.


[visualizza gita completa]
Ottima relazione su guida Vie e Vicende in Dolomiti
Difficoltà in libera 6b/6b+, obligatorio sul 6a necessita sapersi proteggere con protezioni veloci.

Alcuni tiri sono unibili:
L1+L2 (non fermarsi a metà della seconda lunghezza dove c'é una finta sosta salire ancora la fessura fino ad arrivare ad una sosta comoda su terrazzino)
L4+L5 (saltare il rinviaggio in sosta altrimenti se si rinvia la sosta allungare tantissimo)
L5+L6
Sulla lunghezza L11 rispetto a quanto scritto sulla relazione scalare in diagonale verso DX puntando allo speroncino ben visibile.
Materiale: 10 rinvii + tanti prolunghini +Friend Bd dal 04 al 3 + qualche nut (il martello non serve, ma diventa utile in caso di emergenza,.. ognuno valuti)
Discesa: usciti andare a SX seguire il sentierino fino al canalone li 2 doppie (60+30 m) portano in fondo



Via davvero bella, in un posto incantevole.


[visualizza gita completa]
Bellissima, sostenuta, abbastanza severa nelle difficoltà obbligatorie. Al terzo tiro l'A0 indicato nella relazione Rabanser-Bonaldo non esiste: o si passa in libera con duro bloccaggio su microtacca e piedi spalmati (almeno 6b) oppure si risolve con staffa sul chiodo con cordini e seguente friend nel buco che si raggiunge in libera con la mano destra. E' il passo obbligatorio più duro. Se si supera il terzo tiro si fa la via.
I due passi di VII+/A1 della relazione Rabanser sono secondo me molto diversi. Il primo (nono tiro) si passa via bene, mentre il secondo (decimo tiro) per le mie capacità è impossibile.
Un saluto ai due ragazzi di Pordenone incontrati sulla via (pietro e Alessandro) e un grande grazie alla Monica del rifugio Bosconero per l'accoglienza, la simpatia e la costanza con la quale si prende cura degli alpinisti che capitano da quelle parti.


[visualizza gita completa]
Via splendida, su roccia buona, con difficoltà continue e sostenute. Un saluto ai due ragazzi di Rovereto un tiro avanti a noi e un grazie di cuore alla ‘Fata del Bosconero’. Non credevo davvero che esistessero rifugisti capaci di svegliarsi a qualsiasi ora per scaldare la colazione agli arrampicatori. E per regalargli un buongiorno e un sorriso.
Per quanto riguarda le note tecniche tutto come da relazione tranne che per L3 (data A0/VII-) dove tutti siamo passati in A1 tirandoci pure su un friend in un buco, trovando invece la parte superiore del tiro, data VI+, ben più facile.


[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

difficoltà: 6a ::
esposizione arrampicata: Nord
sviluppo arrampicata (m): 550
dislivello avvicinamento (m): 200

Ultime gite di arrampicata

15/12/18 - Parete delle Meraviglie Excalibur - Marmoreo
Dopo 3 mesi e mezzo senza vie lunghe, l'ho trovata più difficile delle relazioni varie lette. Il tettino del 1 tiro sarà anche ben ammanigliato (insomma) ma molto fisico ed in partenza più ostico [...]
15/12/18 - Parey (Rocca) Via dei Torrioni - andrea bertea
Sgambata in Val Sangone sulle tiepide rocce assolate della R.Parey. Ideale per questo periodo di carenza di neve (e un''Aquila così pelata..).Tutto in ordine, alcuni spit un po' arrugginiti ma nel co [...]
09/12/18 - Ponte del Baffo (Parete del) Tanti auguri - ilcontevlad
Chi di voi, salendo in Valle, non si è mai chiesto se su questa parete ci fosse qualcosa? Anche noi, ed alla fine siamo andati a vedere. Anzi, Luca ci era già stato e sapeva che qualcosa avremmo tro [...]
09/12/18 - Sbarua (Rocca) angiolina ritorna - bonbon
via pulita, chiodatura e soste ok...manca solamente il nome all'attacco della via
09/12/18 - Musinè (Monte) Versante Sud - In Hoc Signo Vinces - Garaca
Torno sempre volentieri a percorrere queste vie. Oggi , mentre in quota tirava aria di tormenta, qui sole e poco vento. Bella ginnastica mattutina e un doveroso "grazie" a Teddy che : "SPOLVERA,LAVA E STIRA" queste sue belle creature.
09/12/18 - San Paolo (Parete di) Pilastro Themis - subdir
Probabilmente la più bella tra le 6 vie salite su questa parete: roccia bellissima tranne pochi tratti, arrampicata abbastanza continua con bei movimenti, protezioni più che buone e possibilità di [...]
09/12/18 - Musinè (Monte) Versante Sud - Virginia - Teddy
Oggi chi è andato in montagna non so come sia riuscito a sopravvivere. Ne ho approfittato per pulire da rovi questa ultima via. Fatto solo il primo tronco, a breve il secondo. Vento moderato che dov [...]