Pienasea (Cima di) da Chianale

attrezzatura :: scialpinistica
Portage fino alla fine del bosco da li in poi neve quasi continua. Dai 2500 metri neve ben rigelata fino in cima. Discesa alle 11.30 neve fino al lago blu veramente bella poi neve un po marcia ma sciabile. Un saluto ai due scialpinisti che mi hanno tenuto compagnia in salita.
parte alta
in discesa sul lago blu

[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: ventata
neve (parte inferiore gita) :: umida
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Ultima uscita del corso SA1 della Scuola Sucai
Giornata soleggiata ma rovinata da un vento fortissimo che ci ha obbligato a fermarci a 50 metri dalla vetta
Nonostante lo scarso innevamento siamo riusciti ad arrivare a 100 mt lineari dall’auto.
La giornata si è conclusa con una merenda luculliana: la Sucai è sempre al top!!!


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: OK dal ponte
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi molto caldo ma se si parte presto le gite in zona sono tutte in belle condizioni. Si parte e arriva sci ai piedi dall’auto. Noi per sbaglio , arrivati alla Valletta del Lupo , invece di scollinare a destra abbiamo seguito delle tracce a sinistra e abbiamo raggiunto la vetta per cresta con i ramponi. Iniziata la discesa alle 11 circa su neve primaverile da favola fino al Lago Blu. Poi un tratto di neve sfondosa ma sciabile e nel bosco una neve marciotta ma divertente e ben sciabile fino all’auto dove siamo arrivati alle 12. Un grazie a “lucianeve” per la dritta. In compagnia del giovane Alessio (e chi lo ferma più)

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: strada aperta fino a poco dopo Chianale
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
fermato praticamente dal Lago Blu, per non ottime condizioni fisiche
neve che comunque, nonostante l'ora aveva già mollato in particolare sui pendii più ripidi ed esposti
discesa senza storia, a tratti neve buona
un grazie agli amici che mi hanno aspettato e sono ridiscesi con me

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
attrezzatura :: scialpinistica
partiti le 8 con temperatura freschina, 10'di portage e 2 gava-buta. Usati i coltelli in alcuni punti. Vento su quasi tutto il percorso e in alto molto forte che non ci ha permesso di giungere in cima, ci siamo fermati a circa 50mt di dsl sotto la vetta. Discesa molto bella su neve non mollata ma non troppo dura, solo qualche tratto di trasformata verso la fine.
Giornatona, un saluto alla combriccola di oggi :)

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: OK
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Le intenzioni erano altre, tipo il Mongioia, ma il meteo ha detto la sua, quindi, arrivati al pianoro sopra il Lago Bleu, ci siam girati, scesi col traverso per restare alti, e ripellato per la piu' docile Pienasea, che non abbiamo comunque raggiunto: ci siamo fermati a quota 2950 m circa, dove bisognava mettere i rampant per un traverso in condizioni scivolose, ma il morale e' calato, il cielo si e' chiuso sempre di piu', il vento e' aumentato, quindi...a la prochaine:) Discesa: neanche cosi' male, la visibilita' era sufficiente e la neve in basso ha tenuto.. Spaventosa l'assenza di materia prima nel cuneese quest'anno: in esposizioni soleggiate si calzano gli sci credo non prima dei 2400, mentre all'ombra verso i 2000 ormai, 1900 se si e' fortunati..

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: Ok
attrezzatura :: scialpinistica
Neve molto bella,soprattutto nella parte alta e in basso nel bosco, con numerose tracce di gite precedenti la nostra. Ancora quasi tutta farina leggera con alcuni tratti di crosta appena accennata, neve un po più umida e brevi tratti evitabili di crosta portante. Scesi verso le 12. Oggi oltre a noi solo un altra persona su un itinerario diverso.
Con Alberto


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: Sgombere da neve
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Dalla macchina occorre fare portage fino a quota 2000 m circa (150 disl. dalla macchina) e poi si riesce a salire abbastanza bene nel bosco. Sopra innevamento perfetto. Nella parte bassa neve molto bagnata, sopra i 2400 m neve ottima primaverile... Ma occorre scendere prima delle 11 ! Nella parte finale neve dura.
Bellissima giornata in ottima compagnia ;-)


[visualizza gita completa con 7 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: auto al parcheggio dopo il ponte
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Itinerario in buone condizioni. Poca neve in basso ma togliendo gli sci tre volte per pochi metri si arriva a 200 m lineari dalle auto. Pendio finale con neve sufficiente per arrivare con gli sci in cima. L'ottimo rigelo ha reso indispensabili i coltelli nella parte iniziale e nella parte finale. Discesa alle 11.30 su neve dura ma con buona tenuta all' inizio poi migliore cercando i pendii più soleggiati.Neve pesante solo nel traverso sotto il lago Bleu. Di li in giù stando sui pendii meno soleggiati e nel bosco bella neve primaverile fino al fondo. In salita dal lago Bleu seguendo le tracce di 4 simpatici conoscitori della zona che ringraziamo, abbiamo percorso lo splendido vallone di sx fino al culmine abbassandoci poi di 40 metri per immetterci nel Vallone del Lupo evitando così il largo giro dai laghi Bes. In discesa stessa via con breve risalita, poi seguendo la scia di uno degli esperti siamo scesi passando dal lago Nero. Con Stefano, solo noi e l'altro gruppetto.

[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: fino al parcheggio dopo chianale
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
A quota 2971 causa forte vento abbiamo dovuto rinunciare alla Cima. Bellissimo itinerario selvaggio ma rovinato purtroppo dal vento che ha ravanato ben bene il manto nevoso. Placche ghiacciate ovunque necessari i coltelli sin dall'inizio nel bosco e portati sino alla fine. Discesa su quasi farina solo i primi 30 metri poi crosta non portante e manto nevoso simile ad una vasca da bagno. Particolare attenzione in discesa al ripido pendio prima del bosco... particolarmente ghiacciato.. del tipo cbe se voli vai fino in fondo! Indossati i ramponi per scendere nel bosco e sci in spalla! Peccato... da rifare i condizioni migliori!
Il fido Pier che ringrazio x la compagnia. Non incontrato nessuno!


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: bene sino alla sbarra
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi per me era la prima della stagione e siccome l'appetito vien mangiando mi son sparato subito un 3000. Sapevo che il primo tratto è da prendere con prudenza, ma la giornata ok e il fatto che lo avessero già sciato mi ha convinto. In tutto il vallone saliamo solo in due ma incontrerò dopo altri 2 che scendono. Escursione decisamente di spessore e pendii di tutto rispetto. Meteo ottimo. Neve un po' lavorata dal vento in alto , meglio in basso, ma sempre ben sciabile.

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: -
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Portage fino circa in corrispondenza delle cascate Valeria e Pachidermi. In alto qualche cm di farina recente asciutta. Ottimo rigelo notturno. Parte medio-bassa buona primaverile. Bel panorama dalla vetta. Con Lorenzo e Lorena.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
bellissima giornata fresca con assenza di vento . parte alta 10 -15 cm di farina leggera su fondo duro parte sotto il lago blu molliccia parte inferiore su trasformata che mollava il giusto . RITROVATO MACCHINA FOTOGRAFICA sul pendio tra grange antolina e laghi blu

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
5 minuti di portage e poi si mettono gli sci nei piedi. la neve non era eccessivamente rigelata così siamo riusci a salire senza i coltelli fino in cima. in discesa a parte i primi metri sotto alla punta, dove bisognava fare attenzione alle pietre, neve molto primaverile molto bella e regolare. da sotto il lago in poi ha mollato abbastanza comunque è rimasta sciabile fino alla fine. con luisa

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: OK
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Partito tardi con le idee non chiare su dove andare. Neve durissima, utili i coltelli anche se io, per pigrizia, non li ho messi e ogni tanto ho ravanato un po'. Quando sono arrivato al lgo blu ho deciso di dare un'occhiata al lago nero e alla Tour Real ma non mi ha ispirato, ho perciò proseguito nel Vallone di Pienasea fino a svalicare nel Vallone del Lupo a circa 150 m dalla vetta. Il meteo brutto e tendente al peggio con aria gelida molto fastidiosa mi hanno fatto optare per la punta a sinistra del valico a quota 2985 sulla cresta che porta alla cima Pienasea. Peccato ero a meno di mezz'ora dalla Cima di Pienasea, ma a volte bisogna saper rinunciare. Gita comunque molto bella per i panorami e le pendenze che si prestano a sciate memorabili. La neve nella parte superiore non ha smollato quindi molto lavorio di lamine; dal lago blu in giù invece bella primaverile a parte qualche tratto un po' svalangato. Se dura il freddo degli ultimi due giorni ce ne sarà ancora per una settimana o più.
Da solo a godermi appieno la bellezza selvaggia di questi luoghi.


[visualizza gita completa con 12 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: OK
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Per il momento percorso interamente innevato. Meteo incerto al mattino, brutto con nevischio a metà mattinata, splendido splendente dalle ore 12.00
SALITA: partiti alle ore 7.00 con 5°C e brezza mattutina. Si parte con gli sci dalla macchina ma se il meteo non prometterà un po' di rigelo, la stradina asfaltata la si potrà fare tranquillamente a piedi. Rigelo a partire dal pianoro oltre il boschetto iniziale che permette un'agevole salita. Giunti al lago Bes il meteo si è chiuso ed il nevischio ci ha insinuato il dubbio di proseguire la gita. Dopo 20 min di attesa un po' di vento ha spazzato le nuvole e ci ha permesso di raggiungere la vetta con uno splendido sole.
DISCESA: neve perfettamente portante, con due dita di fresca, dalla punta sino al lago Bes; ottimo anche il canale sopra il lago Bleu. Dal pendio sottostante il predetto lago, neve pesante e sfondosa (dal colatoio della bastionata della Tour Real ha scaricato prima del ns passaggio; pianoro o boschetto finale con neve umida ma scorrevole.
SoDaPower in compagnia di Mattia e Stefano cameraman


[visualizza gita completa con 9 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Scarso rigelo in partenza, appena fuori dal bosco invece crollo della temperatura e neve dura. Folate di nevischio asciutto in zona laghi, poi in cima miglioramento improvviso e splendida discesa su neve portante, addirittura un pò di farina nei canalozzi più ombrosi (discesi sul lago Nero anzichè sul Bleu). Nel vallone Antolina neve umida ma comunque sciabile, sentiero nel bosco stile toboga sino ai prati finali,innevati ancora per poco.
Con Monica ed Alessio.


[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Nessun problema
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Mooolto bella! Neve dall'auto, ottimo rigelo. Paesaggi stupendi, ambiente! In discesa, bella sciata, anche sul pendio ripido dopo il Lago Blu esposto a est non era troppo molle (verso mezzogiorno). Un caro saluto alla molto attiva delegazione della banda del mercoledi' in avanscoperta sulla Pienasea, con la quale ho condiviso la discesa! Alla prossima!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale ::
attrezzatura :: scialpinistica
Bella neve completamente trasformata. Molle solo gli ultimi 300 m.
Fatta con Claudio e Corrado


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: Nessun problema
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Bellissimo ambiente, meteo più che buono, poche macchine al parcheggio quindi affollamento scarso e in cima alla Pienasea solo noi due. Arrivati in vetta ci siamo lasciati tentare dagli invitanti ed assolati pendii che scendono nel Cumbal di Pienasea dove abbiamo trovato neve trasformata con 4 dita di farina umida sopra. Super discesa fin verso quota m. 2700 dove abbiamo ripellato per ritornare nuovamente in cima. Discesa nel vallone di Pienasea abbastanza ravanato nel centro ma noi cercando i valloncelli laterali abbiamo sempre trovato bei tratti di farina intonsa.Neve più umida in basso dove abbiamo seguito la variante che scende direttamente sul piano Vasserot evitando così il bosco.

[visualizza gita completa con 11 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: Nulla di particolare
attrezzatura :: scialpinistica
Bella salita in ambiente selvaggio, un vento fastidioso ci ha accompagnato per buona parte della salita; discesa su neve variabile ma sempre ben sciabile; grazie agli amici di Cuneo per la bella gita.Oggi solo il nostro gruppo sulla Pienasea.

[visualizza gita completa]
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 2500
attrezzatura :: scialpinistica
Dopo i bagordi balneari ho di nuovo una gran voglia di mettere gli sci ai piedi,non tanto per fare una gita ma per provare i miei vecchi scarponi che ho fatto mettere a nuovo..Ma dove andare?dove c’è la neve senza tanto portage tipo colle dell’Agnello o la Ghigliè di domenica è impossibile,e come trovarsi in un centro commerciale la settimana di agosto al mare in un giorno di pioggia,tanta la gente che c’è. Però ci sono ancora moltissimi angoli ben innevati,basta portare gli sci e scarponi per un paio di orette sullo zaino,poi un mare di neve e soprattutto nessuno!!! La Pienansea fa al caso mio, un’ora e mezza per arrivare al lago Blu poi sci ai piedi subito con i rampant per la neve durissima..I primo tratto la neve era un po a “ciottole” ma salendo migliorava fino ad essere bella liscia,untimi 5 metri a piedi per mancanza materia prima, ma domani siamo a lulio!!! Però a fare un giro d’orizzonte con lo sguardo,quanti posti ancora ben innevati…dico sempre che questa è l’ultima ma….Discesa da sballo con rischio di fare il bagno nel lago se si sbaglia l’ultima curva. Poi sci in spalla verso valle dove incontro tanti gente che mi guardano tutti con la faccia a punto interrogativo vedendomi con gli sci sullo zaino e i scarponi penzolanti…Proprio tutti no, perchè nei pressi dell’Antulina incontro una mia amica che mi conosce bene e sa che sono sempre pronto a far qualsiasi fatica per qualche curva in più.

[visualizza gita completa con 8 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Condizioni incredibili! Manto durissimo rigelato con strato sottile di farina!! 30 minuti abbondanti di portage, poi neve continua. I brevi canali di accesso ai laghi superiori sono in ottime condizioni (utilissimi i rampant). In cima alle 11 e poi discesa da urlo.
Niente multa al posteggio superiore, ma abbiamo rischiato...
Bella sociale, in 11 della GM Genova. Tutti bravi e compatti. Ottima conclusione al bar paninoteca di Chianale (vivamente da consigliare) + ottimi acquisti dal riaperto birrificio Boero (a Frassino) e dal caseificio ValVaraita (Brossasco) aperti anche la domenica!

pics su: ---26-maggio-2013.html


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
attrezzatura :: scialpinistica
Itinerario in ottime condizioni. Saliti dal canale a sinistra del lago blu seguendo tracce già esistenti. La discesa dalla punta fino al Lago Blu in ottima farina su pendii dove era possibile trovare ampi spazi vergini, poche le tracce precedenti.Purtroppo il pendio sotto la Nord della Tour Real e prima del boschetto presentava della crosta non portante. Sciabile ma da fare attenzione.
Io e Luca, attratti dalla super farina nel bosco siamo caduti in tentazione e arrivando troppo bassi abbiamo dovuto guadare il torrente per non risalire nella neve fino alla coscia. Consiglio di seguire di più le tracce di salita.
Temperatura fresca ma sopportabile visto il bellissimo sole. Visto tracce verso il Salza.
saluto alla Crew: Roberto,Davide,Massimo e Luca.
Consigliata la tappa al bar ristorante di Castello, vicino alla diga.

[visualizza gita completa]
attrezzatura :: scialpinistica
La gita è splendida per ambiente e panorami ma la parte bella è soltanto quella alta, poi le pietre che si toccano sono davvero tante. Sci ai piedi al parcheggio appena sopra Chianale, poi abbiamo seguito un tratto del seniero estivo che si abbandona per superare i resti delle slavine, da lì in poi su ottima traccia fino alla cima. Discesa come detto prima, molto bella sotto la cima su ottima farina poi dopo la risalita al colletto che porta nel vallone del lago Blu, si hanno ancora a disposizione un centinaio di metri sciabili dopodichè molta cautela poichè le pietre che si toccano sono davvero tante. Dal lago Blu in giù neve di tutti i tipi con tanto di derapage lungo tutto il tratto slvinato, poi crosta. Al momento non mi sento di consigliarla...poi Degustibus !!!!
Saluti ai Buzzi : Mauro, Ciano, Gigi, Sergio, Marco, Andrea e Denis.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Nulla da aggiungere a quello descritto da Pablo (RO71), gita in super condizione neve farinosa nella parte alta, farina compressa sopra il lago bleu fin sopra le grange dell'antolina e poi 4 dita di roba scesa nella notta su fondo duro, tutto intonso solo per noi, unico neo un EOLO veramente ostico ed incazzato.

ottima pranzo come al solito dalle macchine.

un saluto ai soci Pablo, Paolo e Mauro (giovani marmotte), Gepin, Gianpaolo e Barbara.

un Saluto al Maestro che si e' infotunato.


[visualizza gita completa con 10 foto]
attrezzatura :: scialpinistica
Giornata fredda già in partenza, -1 a Chianale. Oggi neve dall'auto. Saliti su 3 dita di neve fresca che poi man mano che si sale aumenta. Fin sopra le grange dell'Antolina nessun problema... da li in poi vento fastidioso. La neve oggi era davvero buona già in salita, 10-15 cm di fresca su fondo duro... il problema è stato il vento costante. Siamo arrivati fino a 20 metri dalla punta poi il vento fortissimo e gelido ci ha costretti alla resa. Tolto le pelli ed organizzatici per la discesa con non pochi problemi. Neve crostosa solo per i primi 50 metri poi farinella davvero godibile (ogni tanto quache tratto di crosta, ma davvero pochi) fino all'inizio della pineta. Poi siamo scesi, ravanando non poco, su pian Vasserot, da li sci in spalla, 15 minuti, fino all'auto. Gita splendida con ottia neve, peccato per il fortissimo vento in cima e per quasi tutta la salita.
Oggi coi buzzi Paolo, Paolino, Mauro, Giampaolo, Barbara e Gepin. Chiaramente all'auto ci aspettava un lauto, nonchè meritato, pranzo, più qualche buta....


[visualizza gita completa con 7 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: umida
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
giornata discretamente bella con vento freddo in quota.
-3 alla partenza,seguendo il sentiero estivo 0 portage,dai 10cm alla partenza ai 30-40 il alto.
salita x il vallone a sinistra del lago blu,con un pò di traversi laboriosi arrivati alla cima,bellissima discesa in gran parte su farina fino a quota 2300m,sotto un disastro!!neve insciabile umida ,sfondosa ,gessosa ingovernabile......
solo noi 7 sul percorso,+ 3 ciaspolari(familiari)al lago blù
un saluto al gruppo...........
ciao a tutti......


[visualizza gita completa con 15 foto]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
E’ stata un doccia fredda quando in miei amici al mattino mi hanno detto:si va a fare i canali nord della Pianansea! Alla mia età non posso più perdere le occasioni,tanto più che da tempo adocchiavo quei bei pendii innevati,quindi saliti per la via classica e poi complice la nebbia così ho avuto più coraggio a “buttarmi” abbiamo fatto un canale ciascuno,io e Vanni per quello più ampio che parte da una spalla un po sotto la vetta,invece altri due amici sono scesi per il canale più stretto che parte quasi da in punta. Morale non abbiamo visto nulla,ma si sentivamo a urlare. Poi un bella ma elaborata discesa nel vallone di Torrette,quindi per raggiungere in parcheggio della pineta ancora un altro canale,oggi i canali non finiscono mai!

[visualizza gita completa con 7 foto]
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Nel complesso neve buona e sciabile. Dalla punta circa 300 m di bella neve farinosa veloce, poi si alterna farina e leggera crosta non portante. Già abbastanza tracciato. Ultimo tratto su stretto sentiero, con neve marmorea e scarsa: prestare attenzione.
Ambiente spettacolare.
Sci ai piedi alla macchina.

[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: strada pulita
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
bella gita, neve principalmente schifosa: solo qualche tratto di farina decente, per il resto pesante con placche da vento.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: OK
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Paertenza ore 07, neve oltre il torrente, bella traccia nella pineta, dalle grange meglio tagliare SX sopra la valanga ed evitare il centro del vallone, saliti nel vallone di Pienasea, neve perefetta fino in punta, ultimi 100 mt duretti. scesi ore 11:30 neve da urlo ECCEZZZZIUNALE, fino alla pineta, poi polenta
un super grazie ai grandissimi BUZZU per la concessione del marchio
un saluto alla simpatica coppia di mondovi' che ci ha sopportati


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
partiti alle 6.45 con temperature quasi estive. se non farà più freddo presto bisognerà portare per un po. saliti fino al lago blu passando nella gorgia sopra la grangia antolina e poi risaliti fino al col longet per prendere le misure al salza. sarà per un'altra volta. in cima abbiamo incontrato il gruppo di larice. discesa:neve molto bella fino al lago blue, poi via via sempre più polentosa. un po di ravanamento nel bosco.
con flavio

[visualizza gita completa]
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Eravamo da queste parti, non essendoci più neve a sud, abbiamo provato, un po' dubbiosi sulla tenuta della neve in discesa, anche perchè ce la siamo presa relativamente comoda. Iniziato la discesa alle h 11.15, firn rinvenuto solo in pieno sud fino al colletto sopra il boschetto, poi pappetta fino al bosco e da 1980 in giù lungo le traccie di salita sulla sinistra orografia, dove però a tratti manca la neve e bisogna risalire 50 metri.
Con Fede, Andrea e Davide NB


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: Si arriva a Chianale dove subito di mettono gli sci dopo il ponte
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Bella gita risultata tale anche grazie ad una partenza notturna (4.40). Abbiamo dormito a Chianale.
Siamo scesi alle 10 su firn bellissimo fino alle Grangi dell’Antolina, poi sotto non aveva praticamente gelato per cui ci si arrangia, come avviene in questi giorni d’estate. Gran neve sul canale che scende al Lago Bleu, percorso anche in salita con neve molto dura. In salita un po’ di rallentamenti nel bosco nel cercare la via alla luce delle frontali e molta attenzione nel traverso, sotto i contrafforti del Tour Real, che porta sotto il Lago Bleu. Molto insidioso, mentre albeggiava, per la presenza di rigole e residui di valanga ghiacciati. Conviene passare per la Grangia Antolina. Giornata spaziale. Si arriva in vetta in 5 minuti a piedi su un pendio detritico e qualche roccetta, dopo aver lasciato gli sci ad una sella sopra il Colle del Lupo. Non tanta gente in giro per essere domenica

In 9 minigita sociale del CAI ULE di Ge-Sestri, tutti arrivati in vetta


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: Ok fino a Chianale
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Nella pineta neve molle, poi dalla Costa Buscet, su indicazione di un locale, invece di salire sotto il ripido versante Nord della Tour Real siamo stati sui valloncelli di destra, toccando una casa, con lieve discesa in una gola, per risalire un pendio che porta all'imbocco del canale che scende dal lago blu. Da dentro il canale neve dura. Saliti lungo il vallone di Pienasea, che comporta una lieve discesa a circa 2950m per inoltrarsi nel vallone del Lupo alto. Lasciati gli sci 10m sotto la cima e saliti a piedi. Giornata spaziale. Discesa ottima fino alla fine del canale sotto il lago blu, poi polenta; nel bosco neanche così male. C'era tutto il mondo che andava dappertutto

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi giornata fresca. Nella pineta neve molle già dal mattino... poi, dalle grange dell'Antolina, neve dura. Dal lago blu in su ogni tanto, in salita, si trovavano dei pezzi di neve crostosa. In cima alle 10,15 con un panorama splendido e un'aria decisamente frizzante. Discesa, tenendo sempre i versanti al sole decisamente splendida!!! Abbiamo sciato senza problemi su neve trasformata fino all'inizio della pineta... poi da li fino all'auto.. polenta.. ma lì era già molle al mattino. Che volere di più? Manca una stella solo per il ravanamento in pineta finale...
Oggi con Carlo, Franco e Carlo di Fossano.


[visualizza gita completa con 7 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
Saliti seguendo il sentiero estivo fino al lago blu,poi proseguito nel vallone di pienasea e non in quello del lupo,fino al colletto,scesi e risaliti fino sopra al colle del lupo,per motivi di vento freddo e forte non siamo arrivati in cima....
in discesa rifatto il percorso di salita, la neve in alcuni tratti era ventata e in altri farina...Nel complesso bella gita.
saluto i compagni di gita e ai due Marco incontrati al bar di frassino


[visualizza gita completa con 8 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento dura
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
La neve scesa ultimamente non si è ancora trasformata. Giornata strepitosa e panorama splendido. Scesi su tratti di crosta non portante e su tratti di neve dura fino al lago blu, poi da li fino all'auto, neve primaverile sciabile.
Oggi con Franco e Carlo più tanti amici che saluto...


[visualizza gita completa con 5 foto]
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
oggi vento fortissimo per tutta la salita. Grandi quantità di neve spostata in tutte le direzioni. Okkio ai lastroni!
Gita di ripiego. La meta originale era Roc de la Niera ma il vento fortissimo ci ha impedito di proseguire. Il vallone della Pienasea sembrava più riparato e sicuramente le difficoltà minori ci hanno permesso di raggiungere la vetta. Comunque bella salita. Neve farinosa ma già lavorata dal vento, poco divertente. Con la scuola "F. Cavarero" CAI Mondovì


[visualizza gita completa con 2 foto]
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo non portante
Neve molle dalla partenza fino al lago Blu, di lì in poi il rigelo notturno ha permesso una salita più agevole. Alla grangia Antolina la traccia di salita segue il fondo della gorgia dove in estate scorre il rio portando direttamente al lago Blu. Da qui siamo saliti per il vallone del lago Nero, arrivando con un traverso finale alla cresta che dal colle del Lupo porta in vetta e da lì in cima. Discesa su spendido firn primaverile fino a circa metà vallone del Lupo, poi siamo rientrati nel vallone di risalita trovando buona neve fino al lago Nero dopo, marcia fino in fondo.
Al momento l'innevamento è completo per tutta la gita.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
Partiti per fare Roc della Niera (parte sciistica) ma arrivati nei pressi del lago Longet ha prevalso il vallone del Lupo. Arrivati a quota 2800 circa una bella valanga spontanea caduta recentemente dalla dorsale della cima del Lupo ci ha fatto addrizzare le antenne. Il ripido pendio finale della Pienasea è alquanto carico quindi decidiamo di fermarci su una crestina a quota 3060 nei pressi del colle del Lupo,visto tracce di altri che nei giorni precedenti hanno anche fatto dietrofront. Anche la parete nord del Tour Real è molto carica,quindi si transita con un po’ di apprensione tra le quote 2200 e 2400. Discesa su bella neve purtroppo nella parte alta con poca visibilità.
Gita in compagnia di Roberto e Giacomo.


[visualizza gita completa con 2 foto]
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
quota neve m :: 1800
non ci sono difficolta a parte la lunghezza della gita e il suo sviluppo
gita effetuata in compagnia della combricola di cri 76 ,e il socio dario che caso vuole che oggi sia io che lui siam a casa da lavoro e che dire sul come impiegare il tempo..meglio di cosi... semplicemente fantastica


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta da vento morbida
note su accesso stradale :: Nessun problema
altra gita spaziale a coronare un inizio stagione con i (tanti) fiocchi :-) ambiente stupendo, dalla cima panorama a 360 gradi: bianco, viso, argentera, i vicini salza e mongioia e delfinato. discesa da cinema su farina leggerissima x 1000 mt poi con leggera crosticina sciabile (stella mancante). oggi temperatura fredda con un po' di vento in cima tendente ad aumentare: attenzione nei prossimi giorni se creasse accumuli.
un ringraziamento a chi ha battuto traccia ieri e un saluto al numeroso gruppo di khaldoni di oggi: au fesiu pi fort!!! ;-))


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
quota neve m :: 1800
Alla partenza 10 cm che poi aumetano andando su; intorno ai 2500 mt (al lago Bleu) ci sono circa 70 cm di farina ben assestata ricoperti da 20 cm di polvere e a tratti 10 cm di brina. Condizioni super per inizio stagione. Il vento non ha ancora rovinato nulla.
Gita decisa da Mauro alle 22.00 di sabato sera e colta al volo dal sottoscritto. Non ci sono parole per descrivere le sensazioni provate oggi. Prima di stagione: 1300 mt di farina super; per sgranchirsi le gambe dopo il lungo riposo estivo...
In compagnia di un valligiano solitario.
Birra strameritata a fine gita!


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente umida/pesante
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
note su accesso stradale :: strada aperta fino oltre Chianale
quota neve m :: 1500
Partiti con l'intenzione di salire al Roc della Niera, una volta arrivati al Col Longet ci siamo accorti che nei versanti a Sud l'innevamento era molto scarso e quindi abbiamo cambiato meta raggiungendo il vallone che porta alla Pienasea. Così facendo si allunga di molto lo sviluppo della gita anche perchè in molti tratti la pendenza è minima. Vista l'ora ci siamo quindi fermati al Colle del Lupo senza raggiungere la cima.
In discesa, nella parte alta del vallone bisogna fare moltissima attenzione alle pietre nascoste sotto i 20-30 cm di neve recente, poi più in basso la situazione è migliore e stando bene al riparo nei canali si arriva nella zona dei laghi sciando su buona neve, solo un po' pesante. Dai laghi e fino all'inizio del bosco siamo stati avvolti da una fitta nebbia nella quale abbiamo dovuto destreggiarci alla meno peggio per trovare l'itinerario corretto. Poi una volta nei pini la visibilità è migliorata e grazie alla neve recente su fondo duro abbiamo potuto fare ancora qualche curva da sballo.
Meteo incerto per quasi tutta la giornata...nebbioso e coperto in basso, meglio dai 2600 metri in su con nubi alte che non infastidivano più di tanto.
Prima giornata della 2 giorni con il CAI Pianezza, bella sciata nonostante il meteo...peccato solo non aver raggiunto la cima ma la salita è stata veramente lunga e inoltre in alto la neve è veramente poca!!!


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo non portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m :: 1800
lasciata l'auto al parcheggio vicino alla sbarra si deve camminare con ski a spalle per circa 10 minuti dopodiche' si devono togliere gli ski solo in un paio di punti.
Non siamo riusciti a raggiungere la vetta per la bufera di neve che ci ha raggiunti a quota 2900, parecchio vento,poca visibilita' e scendendo si incontrano differenti tipi di neve.
Un saluto a Paolo, buona pasqua a tutti Max Garino

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
concordo con Raviolo sulla valutazione delle varianti di discesa,aggiungo solo che Luca era molto deluso dalla mancanza di crosta !?!?

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
Gran bella gita, con Michelino e il Lupo, convalescente dalla sindrome influenzale e quindi oggi a livelli umani (ore 3). Bel sole, vento non caldo, farina in alto e firn in basso, senza un solo tratto di neve malsciabile. Ambiente veramente sciistico, molto particolare. In bocca al lupo a Enzo che lunedì aggiusta il ginocchio!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
ancora pendii con farina fino al colle dove ci si ricongiunge con l'itinerario del colle di Longet con ancora ampi spazi vergini da godersi. nell'ultima parte della discesa, tenendoci alla sinistra della traccia di salita, abbiamo sceso un canale interrotto a metà da una goulotte di ghiaccio verde che abbiamon aggirato attraversando su facili roccette sulla destra e passando così su di un canale parallelo. da lì in poi neve primaverile fino alla partenza.
fenomenale!
un saluto speciale a lino, il nuovo acquisto marco, luca e francesco il selvatico che non si sono mai tirati indietro di fronte alle varianti di tracciato un pò osè che abbiamo apportato.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
Bucato la nebbia a Chianale dov'è apparso il cielo blu. Si arriva ancora alla macchina, con solo qualche tratto di erba. Anche nel bosco neve bella. Con gli sci fino in cima. In qualche punto del percorso il vento ha portato via la neve e c'è qualche tratto un po' scoperto. Belle condizioni, con ancora farina in alto e neve ben trasformata in basso. Scesi alla mezza.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
quota neve m :: 1800
saliti dal vallone di Pienasea sotto una nevicata a tratti intensa. discesa dal vallone del Lupo su 10-15cm di neve fresca ma condizionata dalla visibilità(**). Dal canale sopra il lago Bleu fino a gr.Pian Vasserot la visibilità era buona ed è stata una gran discesa(****).

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m :: 1800
bella giornata. dopo la nevicata di ieri l'ambiente in quota era davvero bello. Per fortuna non ci sono stati problemi di zoccolo. in alto le temperature sono state non troppo alte e quindi scendendo verso le 12 abbiamo trovato farina su fondo duro, e in basso trasformata . gita azzeccata

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m :: 1800
bella sgambata su neve primaverile con un po'di fresca sopra,discesa bella nei canali con 10 cm di fresca trasportata dal vento di questi giorni.in salita oltre la pineta ,prima delle grange stavo contando le gocce di sudore quando richiamato da sergio ho potuto vedere un lupo gironzolare tranquillo a circa 300mt da noi. bella bestia !!!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo portante
quota neve m :: 1800
Saliti dall’itinerario classico per il Col Longet (si scende 100mt.) e il Vallone del Lupo, battendo la traccia dopo i laghi. Partiti tardi da Genova ci siamo diretti sul contrafforte est della cima, toccando una vetta a quota 3060. Comunque se non ci sono pericoli di valanga, e non è certo il caso di questo periodo, conviene salire per il vallone di Pienasea. È più diretto. Comunque di lì siamo scesi su farina a tratti crostosa. Dopo il lago blu le pietre diventano frequenti e diciamo che siamo al limite. Bella giornata di alta montagna con luci fantastiche, tipiche del periodo prossimo al solstizio d’inverno, ma la valutazione sci-alpinistica rimane quella indicata. CAI-Sestri Ponente con Attilio, Bottino, Carlo Cerisola, Tonino.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve dalla macchina. situazione neve sovrapponibile alla descrizione del 12.12.2004, eccetto il fatto che il vento ha creato qualche crosticina quà e là. gita consigliabile.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
Qui, non era ancora salito nessuno. Battuto traccia lungo tutto il percorso. Neve molto bella su tutto il tracciato; nella parte alta innevamento abbondante; nella parte bassa innevamento "giusto" (per non toccare).


[visualizza gita completa]
osservazioni :: osservazioni: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: neve (parte superiore gita): primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: neve (parte inferiore gita): recente umida/pesante
Abbiamo percorso in salita il vallone di Pienasea e non quello del Lupo perchè lo abbiamo ritenuto piu' invitante. In effetti la neve era ottima ed il vallone molto bello; abbiamo concluso la salita su un dosso a q.3000 circa in quanto per raccordarsi al vallone del Lupo e raggiungere la Cima di Pienasea bisognava scendere (e quindi poi risalire al ritorno). Meta comunque appagante sia sciisticamente che panoramicamente. In discesa è conveniente nei pressi del lago seguire le tracce che passano nei pressi di una croce sulla dX; queste pemettono di raccordarsi piu' in basso all'itinerario di salita e di evitare alcuni punti che obbligano a fastidiose risalite.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: osservazioni: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: neve (parte superiore gita): primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: neve (parte inferiore gita): crosta rigelo non portante
Senza fiato! La più bella discesa di tutta la stagione!
Dalla cima ai laghi lungo canali semplici ma semplicemente entusiasmanti.Dai laghi in giù...decisamente peggio...ma il lungo tratto precedente mi ha fatto scendere "carica" fino alla macchina a cui si arriva con gli sci ai piedi.

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: neve (parte superiore gita): recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: neve (parte inferiore gita): recente leggera/asciutta
la meta era questa od almeno il col longet,ma sopra i laghi la scarsa visibilita' ci ha fatto desistere...in compenso nel bosco a nord,con qualche accortezza si poteva trovare farina meravigliosa ancora vergine...gita fatta con vittorio

[visualizza gita completa]
osservazioni :: osservazioni: ...condizioni gita ...
neve (parte superiore gita) :: neve (parte superiore gita): ...tipo di neve ...
neve (parte inferiore gita) :: neve (parte inferiore gita): ...tipo di neve ...
la meta della gita odierna era questa oppure il colle biancetta ma a causa della nebbia ho rinunciato appena arrivato al lago blu. conosco il posto come la mie tasche, ma oggi non era da rischiare, specialmente da solo.... bè .... dimenticavo dietro avevo la mia ombra..... il mio cagnone shadow, a cui dedico la foto allegata, scattata altrove

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: Buone
neve (parte superiore gita) :: Trasformata con farina sopra
Gita eccezionale in quanto abbinata alla traversata su Pontechianale.
Dalla punta innominata 3128 (appena più alta di Pienasea) infatti siamo discesi per il Combal di Pienasea in direzione prima sud, poi sud-est, poi est. Pendii a tratti molto ripidi, ma sicuri, in ambiente solitario e selvaggio! Discesa indimenticabile in un ambiente eccezionale con una giornata bellissima!
La prima parte della forra finale sarebbe meglio percorrerla sulla destra orografica, poi raggiungere, verso quota 1950, le tracce sulla sinistra orografica. Fino in fondo con gli sci! Avventuroso anche l'ultimo tratto...

[visualizza gita completa]
osservazioni :: 2/5
neve (parte superiore gita) :: ventata, farinosa
ventata sopra 2700m(croste più o meno portanti),farinosa al di sotto esclusi i pendii più ripidi che sono abbastanza "arati". In salita passati dal L.Bes, mentre in discesa scesi direttamente sul L.Bleu, seguendo le tracce del 23/2.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: 2/3
neve (parte superiore gita) :: farina
portante gli ultimi pendii sotto il colle, leggermente ventata per 100 mt. di dislivello poi farina da urlo fino in fondo. Il pendio ripido sotto il lago blu è un pò arato ( discese dal col Lounget). Nella valletta del lupo solo la traccia del ..baffo ( che ringraziamo per la dritta!!). Un pò di attenzione ai pendii superiori e .... ai buchi (chiedere a Paola).

[visualizza gita completa]
osservazioni :: Abbastanza scarse
neve (parte superiore gita) :: Neve fresca di due giorni ma cotta.
Salita con visibilità media, dopo la prima illusoria ora, di circa 8 metri...
Fermati a 2800 metri per evitare errori di itinerario su terreno, con nebbia fitta, pericoloso e molto complesso...
Peccato non vedere niente...ma veramente niente!..

[visualizza gita completa]

Ci sono anche stati ...

  • 03/12/16 - bestia
  • Caratteristica itinerario

    tipo itinerario: attraversa pendii ripidi
    difficoltà: BS :: [scala difficoltà]
    esposizione preval. in discesa: Nord-Est
    quota partenza (m): 1809
    quota vetta/quota massima (m): 3117
    dislivello totale (m): 1317

    Ultime gite di sci alpinismo

    27/05/20 - Sommeiller (Punta) da Rochemolles per il Passo dei Fourneaux Settentrionale - mv56
    Ottima giornata nonostante la nebbia iniziale che ci ha un po' demoralizzato, ma poi l'alternanza con momenti di sereno ci ha nuovamente motivati. La neve ha tenuto abbastanza per tutta la mattina e d [...]
    26/05/20 - Sommeiller (Punta) Canale Sud-Ovest - giorgiobi
    Saliti dalla via classica, conviene portare gli sci fino al Pian dei Morti seguendo prima la strada e poi il comodo sentiero. Discesa ore 11,30 su neve davvero perfetta fino al Pian dei Frati, poi, do [...]
    26/05/20 - Albaron (Sella dell') da Pian della Mussa - griso
    Oggi condizioni eccellenti grazie alla bella giornata e allo z.t. a 3500 m. Partiti alle 5,50 con 8°C. Buon rigelo e progressione veloce. Utili i rampant unicamente nel breve traverso poco sotto Pi [...]
    26/05/20 - Almiane (Punta di) dal Ponte d'Almiane - andrealp
    Facendo il sentiero estivo si portano gli sci per poco più di mezz'ora e circa 300 metri di dislivello ma si evita di tribolare sui residui nevai che fiancheggiano il torrente. Rampant necessari per [...]
    26/05/20 - Collerin (Monte) da Pian della Mussa - mowgli
    Come scritto da chi mi ha preceduto il portage è di 400m e su una gita di 1700m D+ è assolutamente accettabile. Oggi il rigelo è stato giusto senza creare il verglass che sicuramente domenica era [...]
    26/05/20 - Collerin (Monte) da Pian della Mussa - puli88
    Portage fino al Pian dei morti come domenica (400 m dsl circa). Due gava e buta poi neve continua. Neve dura ben rigelata, buon grip, non necessari coltelli. Sul ghiacciaio neve gelata (strascichi di [...]
    25/05/20 - Roudel (Cima) dalla Valle Argentera per la Valle Lunga - billcros
    Oggi super gita in posto veramente isolato e lungo, ma bei ambienti, già parecchi togli e metti nella parte iniziale , il torrente brontola bene , poi quando il vallone si apre migliora fin ad essere [...]