Bernina (Piz) dalla Capanna Boval

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: 1.5 portahe dal parcheggio Morterasch
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
Saliti il 30/5 sera alla cap.Boval dormendo all invernale.
1/6 partiti 4.30, saliti diretti. Crepacci chiusi, usati rampant. Solo altri 2 in basso con noi. Poi a metà ghiacciaio sopra il Buchet altra gente peoveniente dal rif diavolezza. Ultimi 200 m senza sci, tracciato bene ma molto expo e da ramponi. Cresta finale agevole eccetto 1 passo su roccette dove alcuni si calavano in rientro. In vetta 11.30
Con Giacomino al suo secondo 4000 e con tanta fatica ma voglia di arrivare.
Infinita discesa x rientrare all auto !
Bravo Giacomino

Cresta finale
Labyrinth
Dove inizia la neve
Panorama dalla Boval la sera prima

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Morteratsch
quota neve m :: 2300
attrezzatura :: scialpinistica
Condizioni ancora ottimali per questa bellissima scialpinistica, rifatta dopo oltre 10 anni e trovata sempre splendida; i passaggi delicati del Buuch sono ancora ben coperti e visibili quelli grossi già aperti. Parte finale a piedi quasi tutta su neve, con traverso a destra delle roccette appena toccate e pendio nevoso che porta alla cresta finale quasi tutta nevosa e intervallata solo da brevissimi passaggi di roccia per non stare sul filo della cresta stessa che presenta ancora cornici che con questo caldo non sono molto raccomandabili...
Sciata bella su neve trasformata fino a quota 2300 circa scendendo dalla lingua destra del ghiacciaio
Ambiente fantastico, inaspettatamente quasi da soli, ( 2 cordate incontrate in cima che hanno fatto la biancograt che dicono sia in buone condizioni ) ed una cordata tedesco che è partita dal posteggio del Morteratsch alla mattina preceduta da un solitario molto...sportivo.
Noi abbiamo dormito sabato sera alla Boval piena di turisti in gita e corsi Lombardi che facevano esercitazioni sul ghiacciaio; incredibilmente per i noti standard svizzeri gentilezza e cortesia da parte dei gestori e menù ottimo ed abbondante , che unito al fatto che di tutta quella gente eravamo gli unici con gli sci e gli unici a puntare al Bernina rendeva l'atmosfera al rifugio quasi surreale...
Salito con Pietro ottimo compagno ed anche lui soddisfatto per la bellissima gita.

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ..
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Finalmente il bernina...una gita che sognavo da tempo e trovata in condizioni suprrlative.
Partiti da casa alle due di notte alle 4.50 partenza dal parcheggio a Morterasch.
La stradina fatta con sci a spalla neve a tratti fino all inizio del ghiacciaio, circa 40min...
Tutto il ghiacciaio è ben chiuso, rampanti indispensabili...il passaggio del buuch si fa senza problemi e traccia ottima crepacci ben chiusi.si sale con gli sci fino alla spalla dove inizia la cresta a 3900m circa.cresta fine ben tracciata e praticamente tutta in neve.
5 ore e 50 dall'auto in vetta.
Ottima neve in disxesa su farina pressata in alto e bel firn in basso.
Sicuro la scialpinistica piu lunga mai fatta...da gps 27km e 2450m di dislivello.
Con teo dany e red

[visualizza gita completa]
osservazioni :: osservazioni: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: neve (parte superiore gita): recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: neve (parte inferiore gita): recente umida/pesante
Uscita corso SA2 Scuola Valle dell'Adda. Condizioni quasi invernali. Mancata la vetta per l'arrivo della perturbazione che ha portato neve. Giunti cmq sino alla Spalla a q.3900ca.In salita percorso molto complesso ed insidioso per la presenza di numerosi crepacci. In discesa neve molto bella fino a q. 2400, poi umida. E' ancora possibile arrivare con sci ai piedi sino al trenino

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: osservazioni: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: neve (parte superiore gita): crosta rigelo non portante
neve (parte inferiore gita) :: neve (parte inferiore gita): primaverile/firn
Neve varia ma si arriva alla macchina con gli sci ai piedi. Una bella pista ha facilitato la salita fino alla vetta e il ritorno a valle (20 persone domenica + sette tedeschi oggi dall'Italia). Il maltempo arrivato in anticipo ha reso emozionante la discesa.

[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

difficoltà: OSA :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord
quota partenza (m): 1896
quota vetta/quota massima (m): 4049
dislivello totale (m): 2153

Ultime gite di sci alpinismo

19/02/20 - Pianard (Monte) da Palanfrè - dados
Ancora zona Pianard e ancora bella neve e continua fino all'auto. Noi partiti con calma e giunti in vetta senza rampant essendo già tardi... Discesa alle 12.00 circa su bella neve trasformata. Ancor [...]
19/02/20 - Paschiet (Passo) da Fontane di Lemie - bagee
Saliti in auto sino a 50 m. sotto la cappella di S. Bartolomeo; sci ai piedi da subito ma la situazione è al limite, alcuni passi su erba che saranno sempre più ampi dopo che si abbandona la strada; [...]
19/02/20 - Ciriunda (Monte) da Tornetti - gio notav
Inizialmente ti chiedi che fine ha fatto l’innevamento….poi la situazione migliora decisamente, e si scopre anche che la salita al Monte Ciriunda è un itinerario che si sviluppa in un ambiente al [...]
19/02/20 - Pianard (Monte) da Palanfrè - lucianeve
Neve continua dall'auto. Salita e scesa dal versante destro orografico. Oggi non necessari i coltelli. Anche se sono scesa presto la neve era vellutino. Pure in fondo la sciabilita è ottima, sembra u [...]
18/02/20 - Ciriunda (Monte) da Tornetti - luca94
Colle pian Fium/Marmottere/Ciriunda/Ciarm del prete. Partito molto tardi dal parcheggio (ecomostro), non avevo idee molto chiare su cosa fare ho fatto i primi 100 metri a piedi non essendoci più ne [...]
18/02/20 - Ciarva (Rocca) da Balme e il Colle Battaglia - gianni-r
Partenza da Balme ore 11.30 circa . No coltelli. Discesa dopo ore 15 neve perfetta morbida al punto giusto. Neve in via di trasformazione , leggera crosta poco prima del piano. Poi dal rifugio in giù ottima e scorrevole pista.
18/02/20 - Gias (Pian) da Balme per il Canalone delle Capre - rifugio ciriè
PArtire come sempre presto per questo bel canale, il 18/2 in condizioni ottime! Prende sole dal mattino presto, noi in discesa l'abbiamo imboccato alle 11.00. Le condizioni attuali lo rendono salibile interamente con gli sci ai piedi.