Civrari (Monte, Punta Imperatoria) Versante Nord

note su accesso stradale :: Pulita fino a S. Antonio
Splendida avventura su una parete di 1000 m, peccato che, dopo la rampa che supera la cascata iniziale ci sia un vallone svalangato ed insciabile, poi due cascate da aggirare ed alla fine una neve neanche tanto bella, così abbiamo deciso di scendere dal canalone Nord-Ovest. Comunque, in buone condizioni, è una gita da fare assolutamente, a due passi da Torino. Con Giorgio super tracciatore.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: libero
quota neve m. :: 1200
Dopo un anno di puntamenti decido di infilarmici dentro e le sensazioni sono state meglio delle aspettative. Salito dalla normale del Civrari anche per mantenere il mistero della prima discesa. Canalone selvatico tutto sciabile ripido ma mai oltre i 45g, richiede concentrazione sulla parte medio-alta cercando le strisce di neve migliori, evitando le poche rocce affioranti e alcune colate di ghiaccio vivo ricoperte da poca neve, sceso in prevalenza a sx più ripido su bella farinaccia,il canale comincia ad incrostarsi nelle zone concave. scendendo degrada e si allarga, la neve aumenta e migliora di qualità, una poesia di contasti e armonie tra scisti colorati, piccoli cembri e rotondità della bianca signora. Meglio uscire 20m prima della cascata, a sx su rampa entrando cosi nella paleofrana di massi tutti ricoperti e proseguire in questo ambiente fantastico e stralunato, riguadagnando il parcheggio. Sconsigliabile uscire dalla cascata finale il passaggio è stretto ed esposto e porta sul piano dove confluiscono tutte le valanghe, ma se proprio vi piace il torrentismo si può calare su ancoraggio speditivo 15/20m. Nel complesso uno dei migliori ski-canyon mai sceso.

[visualizza gita completa con 10 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: ok solo fino alla statale per la borgata necessarie catene o 4x4
quota neve m. :: 800
Partiti direttamente dalla statale. Prima parte (quasi un'ora) dentro la boschiva neanche troppo estrema. Dopo l'attraversamento del torrente ampi spazi e salita piacevole. Saliti dal Colombardo, poi per dorsale e cresta fino in punta.
Discesa con neve da catalogare in 3 modi diversi. Pressata dal vento dove la parete accennava a fare dei canalini, farinosa sulle dorsali e vicino alle rocce e costoletta facile nelle zone di giunzione tra le prime due.
Sciata comunque abbastanza delicata nonostante le pendenze modeste, poiché il tranello è dietro l'angolo.
Non abbiamo percorso tutta la parete, poiché apparentemente la parte bassa è ancora magra.
Siamo usciti a sinistra (punto di riferimento un castelletto roccioso e gli alberi da individuare già in salita).
Usciti dal parte ripida farina fino al torrente e poi ravanamento per defaticare fino alla macchina.
Con Alessio, Feis e Jerome


[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

tipo itinerario: itinerario complesso
difficoltà: 4.2 :: E1 :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord
quota partenza (m): 1219
quota vetta/quota massima (m): 2302
dislivello totale (m): 1083

Ultime gite di sci ripido

23/02/20 - Noire (Tête) Couloir E - Anello Buffère, Bois de Suly - popino
Buone condizioni nel Vallon de Buffere. Quasi sorprendenti. Ci aspettavamo gran caldo e neve marcetta. In realtà -4 alla partenza alle 8.00 e venticello fresco. Poi nel canale, riparato dal vento, il [...]
23/02/20 - Sueur (Cima della) Canale Sud - Ravin de la Casse - lakota
Condizioni perfette. Canale tutto innevato, le vecchie valanghe sono appiattite e il rigelo ieri era perfetto; da scendere però entro le12. Così abbiamo fatto ieri in 12, gruppo liberi. Semplicement [...]
23/02/20 - Grand Golliaz Canale NE, da Col Fourchon e ritorno col des Angroniettes - rocco
Probabilmente è il modo più economico di sciare il canale NE del Gran Golliat dall’italia volendolo risalire. Tenuto conto che ad esso si aggiunge la piacevolissima discesa del lato svizzero del C [...]
23/02/20 - Querellet (Monte) Dorsale Monte Querellet - Monte Sises, itinerari vari - mbourcet213
Sono salito da Bessen Haut perché da sotto sembra che ormai la neve non sia più collegata in diversi punti, al mattino la neve dura non da problemi fin sotto la cima ma l'ultimo pendio non è assolu [...]
23/02/20 - Quattro Sorelle (Punta) anticima 2700 m Diretta Versante SO - teo
Gran bella gita. Usciti dal canale andati sulla gasparre, così facendo si scia il bel pendio finale. Neve molto bella che in basso inizia a essere al limite, ma ancora fattibile. Qualche pietra è ve [...]
23/02/20 - Nasta (Cima di) Canale/Parete Sud-Ovest - tommy89
Partiti da Terme con grandi aspettative con gli amici Simo e Matte. Le condizioni del canale non erano per niente buone, molto magro e neve non omogenea e molto lavorata che hanno reso la sciata molto [...]
22/02/20 - Fallère (Monte) Parete Nord - topgann
stupendo e consigliato itinerario da affrontare con condizioni sicure, sia per la parte finale che per l'accesso al colle d'ars (quest'ultimo canale già svalangato). partiti con le frontali alle 6 [...]