Monciair (Becca di) parete N

osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ok
quota neve m. :: 2200
Saliti dalla mulattiera che sale al vittorio, sgombra di neve, poi sui pendii appena prima del rifugio si pella, su ottima neve portante e rigelata che inizia a sfondare un po' appena prima dell'ingresso in parete, abbiamo tracciato la parete in 40 cm di farina tassè che in discesa ci ha regalato grandi emozioni. Anche il lenzuolo in alto, che adduce alla vetta sciistica era in polvere compressa.
I pendii subito sotto il conoide non avevano ancora trasformato (scesi alle 11.30), scesi poi nel vallone dell'etret su firn perfetto fino ad imboccare il sentiero a 30 minuti dalla macchina.
la parete oggi

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m. :: 2200
Saliti dal vallone dell' entret, ravanamento di classe per attraversare le ultime lingue di neve non portanti. Rigelo quasi assente fino a quota 2500 circa, poi inizia il divertimento. Il pendio sotto la cima è in neve dura ma con ottimo grip, in parete ancora bella poudre tassèe, poi firn perfetto. Scesi verso le 9.30.
Con denis, gran ski

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
Dormito al locale invernale del Rif. Vittorio Emanuele.
In salita parete nord con neve fresca asciutta.
Sono uscito dalla parete nord per il canalino (restringimento) con neve a tratti dura.
Ho risalito la seconda parte dell'itinerario (esposizione ovest).
Prima della parte di misto ho incontrato un muretto di neve molto ripido (più alto nella parte dx (faccia a monte)). Poi sono salito per un canalino nevoso e ho fatto un traverso praticamente orizzontale verso sx (faccia a monte) su neve inconsistente e abbondante, puntando alla parete rocciosa.
Ho salito un diedrino con passo di misto e ho continuato poi per la rampa di neve ascendente verso dx (faccia a monte) che rimane alla base della parete rocciosa (c'è un cordino su clessidra, da verificarne la tenuta); la rampa negli ultimi metri diventa un canalino.
La parte di misto è esposta: consiglio protezioni per ghiaccio/neve e per roccia (presenza di fessure utili).
Sono ridisceso per la parte di misto utilizzando la corda che avevo fissato.
Discesa con gli sci: neve fresca un po' più pesante ma ben sciabile.
Ho toccato qualche roccia non visibile, perchè coperta da neve fresca.
Segnalo un scaricamento di neve superficiale dopo una serie di curve sulla parete nord.

Operatore TIM a tratti.

Allego percorso fotografico di salita e discesa.

In discesa nel Vallone del Grand Etret con mio grande piacere ho incontrato ''il Coppione'' e i loro amici.

Buona montagna a tutti.


[visualizza gita completa con 10 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
quota neve m. :: 2200
Parete Nord in buone condizioni.
Oggi era tutta da tracciare,c'erano,solo in alcuni tratti, ancora vecchie tracce ma praticamente non più utilizzabili per una progressione facilitata.
Saliti tenendosi a sx poi al termine del "lenzuolo" traverso a dx per passare sotto fascia rocciosa ed accedere ad un breve canale più stretto che si percorre bene,all'uscita dello stesso ci riporta su un pendio, sotto la parte rocciosa della punta (50 esposto sulla parete est)dove su una piccola selletta a destra si lasciano gli sci e si percorre la parte finale(molta neve e di misto si tocca niente roccia) tenendosi centralmente.

Saliti da Pont in giornata
Grazie alla compagnia di Davide Tarditi con cui abbiamo diviso questa bella salita realizzata in circa 4 ore 30 dalla partenza del posteggio.
Grazie alla compagnia di Barby Alessio e Massimo saliti dalla Nord e scesi dalla cresta est con cui ci siamo ricongiunti al termine,poi discesa finale bellissima fino al ponte di legno del torrente(2200 mt circa).


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
quota neve m. :: 2400
Partito alle 5 cinque dal parcheggio di Pont sotto una leggera pioggerellina che mi ha accompagnato fin poco sotto il rifugio dove ho calzato le pelli,circa le 8 ero all'attacco,parete per lo più in nube ogni tanto qualche leggera schiarita,però malgrado il non rigelo riesco a salire abbastanza velocemente,arrivato alla strettoia visibilità nulla e nevischio arrivo fino alle roccette(circa una cinquantina di metri dalla vetta)dove mi son fermato e ho attesso una schiarita decente per scendere.Il primo tratto prima della strettoia anche se leggermente meno ripido è abbastanza esposto e neve molto dura e crostosa poi malgrado la poco visibilità fantanstica discesa su ottima neve fino alla base della parete poi sul traverso che porta al colle(2 ometti) neve molto pesante su residui di valanghe. Le **** sono per la poco visibilità.(sceso in splitboard).Comunque parete in ottime condizioni che merita una ripetizione in una giornata migliore.

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m. :: 2300
4 stelle non tanto per l'ora di portage in salita di cui si lamenta Geme, quanto per la rinuncia alla vetta perchè la cresta era troppo impiastrata di neve recente. Neve recente che ci ha però fatto godere di una discesa fantastica, in farina profonda fino al conoide dove c'era crosta per un centinaio di metri, prima di passare al firn perfetto. Magnifica gita.
Grazie a chi, precedendoci, ha battuto traccia per quasi tutta la salita, e che poi, scendendo per la normale, ci ha lasciato la discesa tutta per noi!


[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m. :: 2400
Quattro stelle perchè si portano gli sci nel sacco per circa un'ora,sei stelle per la parete che è in condizioni spettacolari,i primi 400 mt powder leggermente compressa, dalla strettoia in su il pendio è decisamente più esposto e c'e un pò di crosta morbida.

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
note su accesso stradale :: Ottimo fino a Pont
quota neve m. :: 2300
Purtroppo il tempo non ci ha accompagnato e l'abbiamo fatta in visibilità nulla e sotto la neve!!
Comunque 4 stelle direi che ci possono stare su una discesa dalle pendenze ideali e soprattutto con 15cm di polvere su fondo duro!
Nemmeno a Gennaio quest'anno una neve così.
Scesi in polvere fino nel vallone del Grand Etret
Salita faticosa per la neve fresca ma soprattutto per la crosta non portante a piedi sotto!
Snow drift intenso nel traverso e a tratti inquietante...scomparivamo nelle nubi che cadevano dalle rocce!
Salita in ambiente invernale.
Discesa in alto sui 50° nella strettoia ma neve ottima.
Un passaggio su placchetta gelata immette sul gran lenzuolo.
Scivolo N di quelli che si ricordano.
Era da tempo che volevamo scenderlo e ogni volta che lo salivamo a piedi ce lo ripetevamo.
Ed ecco qua...
45° in alto e 40° in basso con 15cm di farina e tanto spazio!
Peccato non vederci una mazza!
Sul ghiacciaio di monciair freeride puro in neve perfetta su fondo durissimo!
Nel vallone il tutto un pò più pesante ma bellissimo lo stesso.
Altre foto e dettagli dell'itinerario su:
-uscite.htm

[visualizza gita completa con 1 foto]

Caratteristica itinerario

tipo itinerario: parete
difficoltà: 4.3 :: E3 :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord
quota partenza (m): 1950
quota vetta/quota massima (m): 3544
dislivello totale (m): 1600

Ultime gite di sci ripido

17/06/19 - Pain de Sucre Canale SO - annibale
Traversata: salita per la via normale al Fourchon ed al Pain de Sucre. Discesa per il canale Sud-Ovest (ramo dx orografico,un pochino più ripido). Ottima neve.
16/06/19 - Rousses (Sommet des) o Mont de Fourclaz Canale E/SE - annibale
15/06/19 - Aiguillette (Monte) Parete NE - giole
Partenza sci ai piedi dal parcheggio oltre il colle con zero rigelo. Passaggio dry alla breche e discesa su neve molle sino oltre la prima palina. Risaliamo quindi il vallone alla ns destra per poi sc [...]
08/06/19 - Piccola Ciamarella Parete Nord - g.bona
Constatato che la Nord della Ciamarella era impossibile da scendere in sci, Piero ed io seguiamo Stefano, Silvio e Federico in questa lunga e bellissima boucle fino in cima alla Piccola Ciamarella. D [...]
08/06/19 - Vallonetto (Cima del) Parete Nord - rikymar
Un po' di vento al mattino e qualche nuvola in giro, ma buon rigelo e rapido rasserenamento globale. Abbiamo raggiunto la cresta con la Valfredda a circa 2900 m in punto evidente e comodo. Abbiamo se [...]
08/06/19 - Ghiliè (Cima) Parete Est e giro per il Passo Brocan - giole
Partiti dal lago delle Rovine. Sentiero-scorciatoia per il Genova pulito ed a posto. Si portano gli sci sino al lago Brocan, poi neve ancora abbastanza continua, rossa compatta fino a 2600 circa poi b [...]
07/06/19 - Lombarda (Cima della) Canale NO - popino
Arrivati al colle della Lombarda alle 6.16, dopo più di 2 h di macchina, è una bella botta vedere che di neve quasi non ce n'è.... Ma non siamo certo tipi da perderci d'animo. Il canale NO è secco [...]