Sentinella di Gondo Rondini sanguinarie

Via stupenda dal punto di vista dell'arrampicata, peccato solamente per l'ambiente in cui si svolge (oggi siamo stati accompagnati da un incessante rumore di martello pneumatico). Le lunghezze sono tutte molto belle, a parte (forse) la L1: il muretto iniziale è veramente poco invitante a freddo! La L6 invece è un vero capolavoro della natura (grazie a maigol per avermela concessa).
Il grado obbligatorio è sicuramente superiore al 6a dichiarato da "Ossola Rock", infatti la guida "Le più belle vie di roccia dell'Ossola oltre al V grado" propone 6b obbligatorio.
Un paio di avvertimenti per i futuri ripetitori:
1) Nella L6, poco oltre il passo chiave nel diedro, è presente un grosso blocco sporgente che si muove vistosamente: fare attenzione! Con un po' di fatica in più si riesce tranquillamente a non utilizzarlo.
2) Nella L7 si è sfilata una vecchia coppia di chiodi collegati da un cordino blu, utilizzati come protezione lungo il tiro. Non avendo con noi un martello per ribatterli, e per evitare ai ripetitori di fare affidamento su un ancoraggio precario, abbiamo deciso di lasciarli alla base della via.

Un grazie a maigol per la sempre ottima compagnia, e anche per essersi tirato il faticosissimo strapiombo finale.

La L4, dove il tracciato originale (da noi seguito) si ricongiunge con la variante di sinistra
La prima parte della L6, prima del diedro
La parte terminale del diedro della L6

[visualizza gita completa con 3 foto]
Che dire bellissima via..abbiamo fatto la variante di 6c del 4' tiro, è chiodato bene ma molto tecnico. Nel complesso una via bella ingaggiosa ma ben protetta nei punti difficili..stupendo il 6c+ del 6' tiro..per parcheggiare la macchina è meglio non metterla al benzinaio, subito dopo la chiesetta si scende a sinistra un 20 metri e c'è un parcheggio libero..

[visualizza gita completa con 2 foto]
finalmente Rondini! salita dal socio la variante al quarto tiro, grazie anche ad un paio di allunghi lasciati dalla cordata davanti, ben protetta ma obbligatorio abbastanza alto, fortuna ero da 2! gli altri tiri spettacolari e ben protetti, dove è duro si riesce sempre a fare un po' in artif.... e noi non ce lo siam lasciati dire 2 volte . Usciti per il tiro di 5b, dalla sosta si traversa parecchio a destra seguendo un cavo metallico, eventuale sosta intermedia, poi tiro non banale a causa della qualità della roccia e delle protezioni.
Con Francesco

[visualizza gita completa]
Sempre super questa linea scalata con Fabrizio; l'uscita di 5b da noi scelta, in quanto io non ricordavo di averla salita, in realtà è molto delicata per la qualità della roccia e per le protezioni, un chiodo ed uno spit in tutto il tiro, quindi non è da sottovalutare.
Ci siamo spostati quindi a sx per raggiungere la nuova sosta che porta verso le calate di Rompighiaccio.
Arrampicato all'ombra in quanto il sole raggiunge la parete verso mezzogiorno.

[visualizza gita completa]
Molto bella con alcuni tiri super! 4° tiro variante di 6c molto molto bello e poi il tiro del diedro spettacolare! Anche a mio parere il 6a obbl risulta un po' stretto e pur essendo chiodata bene qualche tiro risulta un po' di più del grado obbligato dichiarato.
Soste a volte su spit e a volte su spit + chiodi, cordoni vecchi, noi ne abbiamo aggiunto uno alla sosta sopra il diedro.
Doppie sulla via sopra e poi su rompighiaccio.
Noi avevamo dietro i friends, ma li abbiamo usati molto poco...direi che qualche friends misura medio piccola è sufficiente!
Gran giornata in compagnia di Fede...alla prox!


[visualizza gita completa]
Confermo quanto indicato dal Sergente. Via plaisir ma abbastanza sostenuta. I passi duri si possono comodamente azzerare.
Per l'avvicinamento dall'italia passare la frontiera e reperire le frecce svizzere del sentierino che attraversa le Gole di gondo sulla dx salendo. Proprio di fronte alle freccie degli ometti indicano una traccia che facilmente porta alla base della parete.
Bel posto, buon clima, piacevole arrampicata, peccato che è in Svizzera anche se per pochi metri...


[visualizza gita completa]
Via bellissima, sostenuta e molto continua; belli tutti i tiri; scalata molto varie ed esigente, veramente super il tiro chiave del diedrone di 6c+.
Spittatura ottima che permette di scalare su gradi duri ma sempre in sicurezza; a mio avviso chi fa il 6a in falesia è meglio che vada altrove, qui, per scalare e godersela ci vuole almeno un bel 6b (che secondo me è il grado obbligato).
Saliti per la "variante" a spit di 6c+ in basso; soste sempre ottime a spit, magari solo i cordoni un po' vecchi da rinforzare; portare friend medio piccoli ma poca roba, non serve tantissimo. 14-15 rivii.
Discesa velocissima prima sulla via, fino alla S5 e poi su Rompighiaccio con 3 doppie da 55
Oggi per fortuna clima nuvoloso e temperatura ottima altrimenti fa già troppo caldo
Con Stefano oggi in super palla!!


[visualizza gita completa]
L'ultima volta ci eravamo ripromessi di scalare integralmente le "Rondini..." e così questa mattina alla chetichella mi sono dato per disperso e con Paolo Stoppi ho affrontato questo vione.
Con diversi azzero (i tre tiri duri ed in particolare il diedro sommitale) l'ho portata a casa (da secondo ovviamente!!!!!!!!!!); alla fine ero affaticato ma molto soddisfatto; scesi in doppia su "Mister Magoo", calate molto aeree ma dirette e veloci (solo la prima bisogna tirare a dx verso le corde d'acciaio). Pomeriggio in ufficio come se nulla fosse!!!!!!!!

[visualizza gita completa]
Oggi con Paolo Stoppini grande combinazione a cavallo dell'ora di pranzo; con la "Sentinella" stranamente impegnata da altra cordata e dagli svizzeri intenti a leggere gli strumenti di monitoraggio della parete.
In particolare abbiamo salito i primi 3 tiri delle "Rondini...." quindi ci siamo spostati a dx (salire il pilastro alcuni metri e quindi traversare lasciando perdere lo spit della via del Paleari) sino alla sosta del secondo tiro di "Phenomena" (ci si protegge esclusivamente con friend).
Di qui con una serie di risalti più o meno fessurati, tendenti verso dx abbiamo salito il terzo ed il quarto tiro
di 6b di questa via; l'uscita del quarto tiro ha qualche metro in comune con Mister Magoo, ma la sosta è a sx, mentre quella del tiro della fessura di MM è a dx. Infine abbiamo scalato il quinto tiro di 6b+ di "phen..." con duro passo in placca compreso tra tratti fessurati.
Non abbiamo scalato invece i, credo, 2/3 tiri successivi per mancanza di tempo (dovevo rientrare in ufficio); comode e dirette le doppie su MM, obbligatorio l'uso adeguato delle protezioni veloci.

[visualizza gita completa]
Via continua e dura, ben protetta. Il primo boulder di 7a è terribile, ma per fortuna ci sono i fix da tirare! Sopra più scalabile, ma comunque impegnativo. Variante di sx al 4 tiro bella ma a mio avviso con un bel 6b+/6c obbligatorio.

[visualizza gita completa]
bella roccia, anche se conviene non spostarsi troppo dalla linea degli spit.
su l4 meglio la variante di sx, piuttosto che l'originale su vecchi fix.
qualche friend al max, ma non serve caricarsi di troppo materiale.
tutte le soste con maillon di calata, per scendere: da l8 a l6 poi con altre 2 o 3 calate su rompighiaccio si arriva alla base.
meno male che oggi era un po' nuvolo...
obbligatorio un po' più di 6a.
con nick


[visualizza gita completa con 2 foto]
via bella ed atletica su roccia perfetta.
La variante diretta di L4 direi che è 6c.
L7: al posto del tiro descritto (le cui protezioni sono i fix verso destra) è possibile affrontare il diedro giallo sopra la sosta con chiodatura mista a spit e chiodi (si vedono dei cordoni nel diedro). difficoltà 6c ben protetto. Dopo aver salito il diedro si traversa qualche metro a dx e si rimonta lo strapiombino finale con passo faticoso (chiodi). Si raggiunge la stessa sosta.
Giornata stupenda.


[visualizza gita completa]
Via molto bella, sia per il tracciato, sia per la roccia che è sempre ottima. In più si alternano faticosi passaggi in strapiombo, diedri e placche tecniche
é una delle mie prime vie sul Sempione, forse perchè non mi ha mai ispirato a causa dell'ambiente squallido. Quando però ero sulla parete ho dimenticato dov'ero e mi sembrava tutto molto bello!


[visualizza gita completa]
bella via con una linea moderna considerando quando è stata aperta.
La parete è bella e la roccia pure...
peccato che dopo l'alluvione del 2000 è stata imbrigliata e ora si scala solo nella parte sx.
Belli il 4 e il 6 tiro molto tecnici.
Via ben chiodata portare solo qualche friend medio piccolo.
Nonostante le grandi piogge via quasi interamente asciutta.


[visualizza gita completa con 1 foto]
davvero una bella via. abbiamo messo frend piccoli-medi e un nut.la chiodatura è sempre buona pero' in alcuni tiri il 6a obbligatorio è un pò stretto...bello e duro il diedrone del sesto tiro. occhio al terzo tiro a non traversare troppo a sin ma salire decisi fino alla cengia. temperature ottimali

[visualizza gita completa]
Bella via molto continua esu ottima roccia. Il sole arriva verso le 13 quindi partendo presto è fattibile tutta all'ombra anche in giornate molto calde.

[visualizza gita completa]

Ci sono anche stati ...

  • 21/10/17 - erbo90
  • Caratteristica itinerario

    difficoltà: 7a :: 6a obbl ::
    esposizione arrampicata: Sud
    quota base arrampicata (m): 1200
    sviluppo arrampicata (m): 220
    dislivello avvicinamento (m): 100

    Ultime gite di arrampicata

    21/02/19 - Visioni (Rocca delle) 626 el culto a la vida - cecco81
    Noi abbiamo seguito le accesso B,meglio conoscerlo un po',altrimenti star sul filo di cresta fino alla croce,da lì per bolli rossi all uscita delle vie e discendere il canalone a dx faccia a valle( o [...]
    21/02/19 - Visioni (Rocca delle) Oktoberfest - popeantonio
    A parte il secondo tiro fuori misura, la via mantiene un grado costante 5c/6a. Più continua e ingaggiosa di 626, vale comunque la pena abbinarle per una giornata di plaisir totale su ottima roccia e [...]
    21/02/19 - Visioni (Rocca delle) 626 el culto a la vida - popeantonio
    Abbiamo seguito l'avvicinamento B, veloce e ben segnalato. Via divertente e varia, su ottima roccia a parte del lichene sul primo tiro, abbondantemente chiodata a Fixe. Al termine di L10 rapida disc [...]
    19/02/19 - Visconte (Rocca del) Cresta dell'Uranio - Teddy
    Terza volta su questa bella cresta e non sarà l'ultima visto che si presta benissimo per portare uno alle prime armi. Stavolta con elisafree che sui primi tiri sembrava attanaglia dall'ansia poi si [...]
    18/02/19 - Donnas Celtic Princess - bagee
    Ritornato per fare un giretto con amici; materiale in ordine, bellissima giornata in compagnia; fatto anche un assaggio sulla ''Antica Via'' salendone il primo tiro, più impegnativo di questa, torneremo a finire.
    17/02/19 - Capo d'Uomo Via Argento Argentario - abo
    Il sentierino che evita il giro lungo è sbarrato da due recinzioni messe dal proprietario del terreno (poco climbers friendly a quanto pare), ma sono già piegate e si scavalcano senza problemi. La d [...]
    17/02/19 - Perti (Rocca di) Via dei Sabipodi - michele motta
    Possibilmente questa via va salita nei feriali, perché il terzo tiro è usato per riscaldamento da quelli che scalano alla cengia, e il quinto è usato frequentemente come "uscita di sicurezza" per e [...]