Oriana (Placche di) - Settore Destro Dico Dico

Confermo le valutazioni dello scorso anno, ma con maggiore severità, almeno per la prima parte della via:
- la partenza verticale del primo tiro (variante facile) è sempre più sporca e niente affatto semplice (per lo meno se riferita ad un improbabile quarto grado);
- la placca della prima parte del secondo tiro è molto molto delicata, 5b forse poggiando il piede sul secondo spit e tirando il terzo (come ho fatto io), altrimenti ben di più;
- terzo tiro, tecnico e molto bello (nella variante più amichevole di destra), ma anche qui, almeno un po', si devono usare le braccia;
- quarto tiro, altrettanto bello, molto appigliato, forse più facile di 5a.

Con Germana, rispetto alla volta precedente la vera differenza la facevamo noi (io acciaccato ed entrambi decisamente fuori forma) e forse per questo tutto ci è parso più difficile :(


[visualizza gita completa]
Via a due facce, carina a metà, primi due tiri bruttini (almeno per lo standard di Courtil), ma riabilitata dagli ultimi due, molto belli. La partenza è appena più in basso a sx rispetto a Paomar e Scialpinisti, targhetta bianca senza nome.
1° tiro - muretto verticale con un passo ostico, almeno per il grado dichiarato (4a?, non voglio immaginare la variante di 6a), poi effettivamente diventa facile ma resta molto sporca.
2° tiro - partenza su placca molto delicata (direi più del 5b indicato), oltretutto il secondo spit non si vede (seminascosto da un ciuffo d'erba), poi le cose migliorano, ma la sosta è in posizione strana, dopo l'ultimo spit si deve ridiscendere di un paio di metri a sinistra.
3° tiro - qualche dubbio sulla linea da seguire: la variante 6a+ punta diritto allo strapiombino, quella di 5b, dopo i primi due spit, lo aggira sulla destra, su lame e buoni appigli, molto molto bello.
4° tiro - più facile ma altrettanto bello, ancora su lame e buoni appigli, traverso a sinistra, poi muretto ben ammanigliato fino all'uscita.
Con Germana, io ho sofferto il secondo tiro (soprattutto quando non trovavo lo spit nascosto), Lei il terzo (ma senza ragione perché poi è salita benissimo), comunque alla fine entrambi soddisfatti.


[visualizza gita completa con 3 foto]
Terza uscita del corso di arrampicata dell'alpinismo giovanile del CAI Torino. I ragazzi cercano le prese ma in quel di Oriana ne hanno messe poche...
Chiodatura spesso illogica, meglio non volare ma la via è simpatica ed il posto è rilassante.

[visualizza gita completa]
Bella vietta di 4 tiri su difficoltà non elevate ma con alcuni passi interessanti e qualche spit un po' lungo. Bella e delicata la ripartenza di L2 mentre la partenza dell'ultimo tiro, seppur facile, costringe ad un traverso un po' lungo a sinistra ed è facile confondersi andando verso destra sull'ultimo tiro della Pao mar. Discesa in doppia sulla via.
Bella giornata divisa come sempre con Monica e oggi anche con l'influenza....


[visualizza gita completa]
Primo tiro molto sporco,secondo con un po di boschina e sosta bassa che lascia perplessi,ultimi fue tiri carini,fatta poi anche la via scialpinisti.
Molti corsi megaaffluenza,gia scappayi dal paretone.
Con puly

[visualizza gita completa]
Ripiegato su qs perchè la partenza di Rue de la Guerison era troppo bagnata.
La targhetta alla base della via è completamente bianca.
Anche qui umidità, primo tiro originale molto muschioso, probabilmente passano tutti dalla variante di 6a.
Secondo tiro con una placca delicata, poi più semplice.
Terzo e quarto sono forse i più belli anche se nel complesso mi è piaciuta meno di altre vie delle Placche.
Con Tullio che ha accettato il ripiego dell'ultimo momento a dispetto delle previsioni meteo incerte; a lui i tiri dispari.


[visualizza gita completa]
fatta per sbaglio (volevamo fare Pao Mar), i primi due tiri meriterebbero una bella pulita mentre i due successivi (rimanendo sulla variate più facile) sono molto belli. poi ci siamo calati alla sosta 2 di Pao Mar e abbiamo fatto gli ultimi 2 tiri di questa.

con Franco...un saluto alla banda di Denis&co che ci ha allietato con giochi di corda al limite dell'estremo :-)


[visualizza gita completa]
Via mai banale anche sui quinti. I tiri sono effettivamente 4, le varianti divertenti e ingaggiose. Fatte entrambe le varianti: 6a la prima, giusta, le prese ci sono e basta trovare la giusta sequenza per uscire "puliti". 6a+ la seconda, secondo me e il socio giusta se passi a sinistra del chiodo (un metrino fuori linea), se si prova a salire diretti tra gli spit almeno mezzo grado in più c'è tutto. Dalla sosta tra L3 e L4 non ho visto gli spit dell'ultimo tiro e credendo che a destra fosse la sosta della variante 5c sono salito sull'ultimo tiro di Pao Mar facendo un bel traverso esposto e sprotetto di 6 metri buoni per cambiare linea, fuori programma ma divertente! Discesa in doppia, le soste di Dico Dico sono tutte attrezzate perfettamente. Approfitto per dire che la sosta finale di Pao Mar ha le catene belle arrugginite, forse bisognerebbe sostituirle.
Con Francesco, alla sua prima via di più tiri salendo da 1 (io ho aperto il primo e l'ultimo, lui i 2 tiri centrali). Il ragazzo ha pompa e non ha paura di lanciare e risolve la sequenza della variante del terzo tiro con un bel tallonaggio. Io ricorro al metodo più classico dell'equilibrio e della bestemmia (mai più vie sopra il 6 con lo zaino a spalle!!!). Via chiusa in un paio d'ore abbondanti, prendendosela comoda. Discesa in doppia, facile su questa via quasi verticale e senza particolari spigoli.


[visualizza gita completa]
lavia, contrariamente alla relazione sul sito del cai ivrea, è di 4 tiri.
concordo con il precedente post: il secondo tiro assomiglia di più a un 6a che a un 5c e il terzo è ancora impegnativo, circa a metà tiro ho attraversato a destra e sono andato alla sosta 3 di "scialpinisiti" sulla quale ho concluso..boh..forse ieri non ero in "palla"... :-)
con Franco


[visualizza gita completa con 5 foto]
La via non è poi così banale, anzi ho avuto le mie difficoltà...
Il primo tiro presenta un passaggio un pochino più delicato, ma basta cercare le prese che ci sono. Prestare molta attenzione all'uscita su rovi decisamente spinosi!
Il secondo tiro tra il 1° e il 2° spit l'ho fatto con un piede sul chiodo e il rinvio tra i denti stile pirata all'arrembaggio, placca decisamente fuori dalla mia portata. Successivamente si affronta un tetto fattibile, si prosegue fino allo spit successivo ben visibile davanti a noi per trovare poi la sosta alla nostra sinistra in basso.
Il terzo tiro è quello con la variante di 6a+, ma i primi due spit sono in comune, poi la variante va verso sx. Personalmente, mi è bastata la via normale, c'è un tetto da passare con prese abbastanza buone per le mani ma con tanta fiducia nei piedi...Io mi sono tenuta tutta sulla dx che era meno complicato.
Il quarto tiro è ancora impegnativo ma non difficile.

1 ora e mezza di sudate e risate con Saverio che ha fatto foto e sicura :P


[visualizza gita completa]
Via davvero carina con difficolta mai elevate anche sulle varianti. Ottima per ricominciare ad arrampicare.
Un salutone va a Claudia come sempre grande compagna di cordata.


[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

difficoltà: 6a+ :: 5b obbl ::
esposizione arrampicata: Sud
quota base arrampicata (m): 1450
sviluppo arrampicata (m): 120
dislivello avvicinamento (m): 200

Ultime gite di arrampicata

19/01/38 - Ciavazes (Piz) Rossi Tomasi - manty57
Ripetizione della via fatta in gioventù
19/10/18 - Coudrey (Monte) Doctor Jimmy - luther
Accesso easy e via plaisir...il punto di attacco è segnalato ottimamente dal sentiero e la via non richiede alcuna integrazione. Al limite portare dei rinvii in più siccome alcuni tiri ne richiedono più di 11 (se si vuole usufruirne).
19/10/18 - Parey (Rocca) Via Bonino-Rolando - Giovanni De Rosa
Giornata super plaisir su questo facile, divertente e ben protetto itinerario. Soste e materiale di via in ottime condizioni. Meteo e temperatura ottime e fantastica cornice di colori autunnali. Cinqu [...]
18/10/18 - Gnalle (Mont de) Mario e Cecilia - chicca
Bel pomeriggio tiepido alla scoperta di questa nuova via. La parete è ben evidente dal parcheggio di fronte all'albergo Paramont dove noi abbiamo lasciato l'auto. Inoltrarsi nel borgo a sx per poi re [...]
18/10/18 - Ailefroide - Palavar Riviere Kwai - Matteo Bosco
Un bel viaggione di grande soddisfazione, restando nell'ambito del plaisir: roccia ottima, chiodatura corretta (spit abbastanza nuovi e solo qua e là qualcuno più vecchio, distanza tra i 2 e i 4m), [...]
18/10/18 - Voghel (Pilastro del) Ravanages a touts les etages - gattosilvestro
18/10/18 - Parey (Rocca) Via Bonino-Rolando - monviso71
Avvicinamento: sentiero abbastanza pulito ed evidente, fangoso nelle pararti in ombra. Materiale in posto: tutto nuovo e in ottimo stato, soste da collegare, targhetta alla base. Roccia con ottimo grip.