Ovaga (Bec di) o Res da Alpe Casavei

Saliti da Crevola (parcheggiare prima o dopo l'abitato, evitare di entrare in auto che la strada è stretta e ci sono pochi posti disponibili), seguendo le tracce della gara omonima.
Sentiero ottimamente segnato, rispetto alla descrizione aggiungere 350m di dislivello.

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: ok
Rifugio chiuso. In discesa ho fatto un anello: nei pressi della cappelletta ho preso il sentiero 604. Opzione poco consigliata: tante foglie nella faggeta e sentiero un po’ invaso dai rami ma comunque sempre ben segnalato. In questo tratto non incontrato nessuno. Giornata bella e caldissima, un po’ di nubi sulle cime.
Ritorno nuovamente su questa panoramica punta. Salgo da solo (il mio compare me l’ha data buca ..) ma incontro diverse persone sul percorso. Un saluto particolare alla escursionista con cui sono salito per un tratto ma che poi ho dovuto lasciare andare perché saliva troppo velocemente per il mio passo: complimenti!


[visualizza gita completa con 5 foto]
note su accesso stradale :: Strada per Casavei
Lasciando l'auto in località Casavei dove termina la strada asfaltata, ci si incammina per il sentiero 605 che attraversando dei faggeti, ci porta sino all'Alpe Campo mt.1070. Quì si incrocia il sentiero 603A che porta a sella Faje e all'Alpe Baite. Continuando per il sentiero 605 dopo circa 5 minuti di cammino, si trova l'Alpe Volpera mt. 1130 dove emerge dalla nostra destra, un vecchio rudere. Il sentiero prosegue nel bosco fino ad incrociare dopo 5 minuti di cammino, il Rio Del Campo.

Proseguendo sul sentiero, dopo 5 minuti di cammino, si scorge un'antica cappelletta ed una vicina fontanella. Siamo giunti all'Alpe Campo mt.1222. Da quì si continua a salire e, dopo 30 minuti circa, gli alberi cominciano a diventare sempre meno, e lasciano spazio a cespugli e felci. Quì si può iniziare a scorgere a sinistra il panorama della valle sottostante rendendo visibili le città di Quarona e Borgosesia e in alto a destra, il rifugio Spanna-Osella. Ancora 15 minuti di cammino e si giunge infine al rifugio Spanna-Osella mt.1623 dotato di cucina e posti letto.

Il panorama quì regala già grandi emozioni ma, salendo ancora per 5 minuti di cammino al Bec d'Ovaga mt.1631, lo spettacolo è ancora maggiore. Da quì si può scorgere il Monte Rosa, i monti della val d'Ossola e del Vallese.

Mi godo un pò questo panorama, inizia a salire la nebbia e decido così di riprendere lo stesso sentiero fatto all'andata fino al parcheggio.





[visualizza gita completa con 9 foto]
Neve ormai completamente sparita dal sentiero, che è sempre ben segnato.
Nessun problema nell'attraversamento dei due ruscelletti, uno dei quali anche attrezzato con una corda.
Ci sono state segnalate vipere da un escursionista incontrato durante la salita.
Peccato per le nuvole basse che hanno chiuso l'altrimenti splendido panorama.
Rifugio chiuso.


[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: ok
Visto l’elevato rischio valanghe e il forte vento in quota altra escursione tranquilla vicino a Varallo. Con il sempre più mitico ottantasettenne Giovanni oggi siamo saliti su questa bella cima panoramica. Giornata inizialmente bella, poi arrivati in vetta anche un po’ di nevischio, con panorama limitato, poi nuovamente bella. Da quota 1200 si incontra la neve, prima ben gelata nel bosco, poi meno nell’ultimo tratto, noi comunque per sicurezza abbiamo messo i ramponi. Incontrato una solitaria escursionista che scendeva senza ramponi: complimenti.

[visualizza gita completa con 8 foto]
note su accesso stradale :: no problem
Partiti da Crevola aumentando così il dislivello a quasi 1200 m; ben segnato e visibile il sentiero sino a Casavei anche se ricoperto da fogliame e poi traccia imperdibile sino in vetta. Trovato pochi metri con neve nei tornanti sotto il rifugio che non creano difficoltà. Rifugio aperto.
Giornata molto calda che si è rasserenata offrendo la bella vista sul Rosa e i 4000 di Saas oltre che sulle prealpi valsesiane e non. Molti escursionisti sul percorso.
Con la moglie Stefania.

Più info e foto su climbandtrek.it


[visualizza gita completa con 5 foto]
note su accesso stradale :: Ottimo fino all alpe
Nulla di rilevante. Abbiamo calpestato un paio di cm di neve appena sotto il rifugio. Panorama spettacolare su tutto l arco alpino

[visualizza gita completa]
L'intero sentiero è pulito fino in cima, salvo un paio di residui di neve che non creano intralcio. Peccato per le nuvole che coprivano l'intera cresta in tutte le direzioni.
Incontrate diverse persone lungo l'itinerario.
Raggiunto il parcheggio appena in tempo per evitare l'acquazzone e una breve e leggera grandinata.
Rifugio aperto

[visualizza gita completa con 16 foto]
Il mio cane sta meglio e allora perchè stare a casa? Veloce gita per rientro pomeridiamo alla Bec d'Ovaga o Res. Giornata fredda (- 7 alla partenza) e che lo è diventata ancora di più in vetta in quanto il sole si è nascosto. Un po' di ghiaccio negli ultimi 200 m. prestare attenzione ma il sentiero non è esposto. Dal Rifugio in vetta tutto ok. Incontrati stranamente vista la giornata 5 escusionisti.

[visualizza gita completa con 7 foto]
note su accesso stradale :: nessun problema
Sentiero ottimanente segnato.
Io e Ale a goderci i magnifici colori dell'esfogliazione del bosco


[visualizza gita completa]
Giornata stupenda, calda (da fine primavera!!).
Gita rilassante e breve, ma con un panorama stupendo dalla vetta.
Un cordiale saluto agli amici escursionisti (vedi foto) incontrati in punta. E’ sempre piacevole trovare in montagne delle persone così gentili e simpatiche. Speriamo di vederci su altre vette…
Gita in compagnia di Gianni e Giorgio.
Un augurio di Buon Natale a tutti gli amici di Gulliver!!!


[visualizza gita completa con 7 foto]
Sentiero perfettamente segnato. Parcheggio all'Alpe piuttosto limitato. Fontane presenti lungo il percorso e Rifugio aperto tutto l'anno (così ci han detto), ma sempre meglio telefonare visto che non c'è un gestore ma sono volontari di Varallo.
Io e Ale, per l'ennesima volta la Valsesia ci ha accolti con la nebbia.


[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: no problem alpe casavei
sentiero parte alta ancora con ghiaccio ma si riesce a calcare spuntoncini asciutti. Presumo stesse condizioni trovate da Carlo e Corrado, che saluto. Cresta del Gavala con neve continua da 1700m ca. 2 interessanti passetti di II e III grado (2/3 m) su spuntoncini della cresta poco dopo la vetta in direzione Castello. Non fatto giro ad anello perchè la deviazione poco prima della fontana a sx (con tanto di palina) porta nel nulla, non scorto alcun segno...boh! geniale l'opera di ignoto imbrattatore (frecce e segni di vernice bianca su alberi e pietre ogni 2 metri, come se ci si potesse perdere) boh! In compenso insufficienti segni nella variante in faggeta quando invece necessitavano... boh!
Ottima gita di elevato rapporto qualità/prezzo. Molta gente e cortese trattamento al Rif. Spanna con genepy fatto in casa. Intravisti 4 ardimentosi in cresta poco dopo il Gavala in direzione verso di noi, non è escluso che abbiano finito con le pile. Panorama immenso, con la particolarità, oltre alla E del Rosa (vari tratti ghiacciati affioranti) che il corno rosso era bianco e il corno bianco era nero. Con Elena, anzi senza, visto che ha sommitato 1/2h prima di me... grrrr....


[visualizza gita completa]
Sentiero parte alta verglassato.
Gita azzeccata in compagnia del collega Corrado sul BEC D'OVAGA con partenza da Casavei mt. 809 e in h 1,30 sulla cima ,la cima si presta tempo permettendo ad ampi panorami e altresi interessante la visita del rifugio Spanna appena sotto alla vetta .


[visualizza gita completa con 3 foto]
note su accesso stradale :: buono
Quota neve 1200 mt.
Intinerario in gran parte nel bosco,tratti ghiacciati nella parte sopra i 1200 mt. in alto la traccia teneva bene.Ci siamo portati le ciaspole per niente.La giornata bellissima ci ha regalato una vista spettacolore sulla catena alpina ,mentre la pianura era velata da una leggera foschia.Gita fatta con Pier Albino.


[visualizza gita completa]
L'intenzione era di fare la Cima Carnera, ma è stata rimpiazzata con questa gita per brutto tempo verso Alagna.
Siamo partiti da Morca (558 m.), trovata pochissima segnaletica lungo tutto il percorso. Fatica a camminare nell'erba altissima..
Abbiamo poi pranzato al Rifugio Spanna Osella con un' ottima polenta e spezzatino.
Il Gruppo GAM Quarna: Linda, Giusi, Adriano, Lorenzo, Marco, Giustino, Pietro.


[visualizza gita completa con 2 foto]
3 * per il meteo incerto. In un' ora, seguendo il facile sentiero, anche se un po' umido siamo al rifugio e quindi in vetta. Poi da qui inizia la gita vera ... senza sentiero, seguendo la cresta che un pochino avevamo sottovalutato. Scendiamo al Colle di Vazzosa, 200 metri sotto, poi comodamente arriviamo alla cima Il Massale, 1744 m. le cui pendici sono occupate da un grosso gregge di pecore. Poi tentiamo il colpaccio verso il Gavala ma scoraggiati dal meteo e dall' intrigo di canaloni molliamo l'osso. Ritorno tutto in cresta, qualche goccia d'acqua ma tutto sommato l'abbiamo scampata anche oggi. Panorami scarsi. 8 ore in tutto. Gita propedeutica ad eventuale traversata Ovaga-Tovo che Giuseppe stima in 10 ore almeno, da farsi con due auto.

[visualizza gita completa con 3 foto]
Mattinata utilizzata in maniera egregia. Il Res, stante la sua posizione isolata, è uno splendido balcone; impossibilie citare tutte le cime visibili, sicuramente merita una menzione il Monte Rosa, quasi "a portata di mano". Sentiero con neve dura e traccia ghiacciata a partire da 1300 metri, ramponi comunque non necessari. Prestare un minimo di attenzione nel brevissimo tratto dal rifugio alla vetta. In cima alle 9.30, in discesa ho incontrato moltissimi escursionisti che salivano per ammirare il panorama e probailmente per fare onore alla cucina degli alpini.

[visualizza gita completa]
Bellissimo itinerario, quasi tutto nel bosco; la giornata bellissima ci ha regalato una vista spettacolare sul Monte Rosa, mentre la pianura era velata da una leggera foschia.

[visualizza gita completa]

Ci sono anche stati ...

  • 16/08/16 - degre
  • 25/04/13 - roberto63
  • 16/02/97 - gianmario55
  • Caratteristica itinerario

    difficoltà: E :: [scala difficoltà]
    esposizione prevalente: Est
    quota partenza (m): 809
    quota vetta/quota massima (m): 1631
    dislivello salita totale (m): 822

    Ultime gite di escursionismo

    16/02/20 - Scopel (Bivacco) - lancillotto
    Sentiero dalla Croce dei Lebi e poi al bivacco con tratti ghiacciati, coperti da qualche cm di neve recente. Utili i ramponcini sopratutto la mattina. Salita in nebbia totale fino quasi al valico del [...]
    16/02/20 - Sea Bianca (Punta) da Pian della Regina e la Punta Raboi - lupus1946
    Molti escursionisti in giro...colpisce l'assoluta mancanza di neve sull'ultimo pendio... Le ciaspole sono rimaste sullo zaino...più utili i ramponi.
    16/02/20 - Rubbio (Monte) da San Damiano Macra - flavytiny
    Lasciata auto in piazza a S.Damiano Macra. Itinerario facilissimo adatto al post-influenza, la strada forestale che parte dal borgo subito dopo il ponte sulla dx è molto bella e rilassante. Parecchie [...]
    16/02/20 - Lunelle (Punta e colle) da Traves, anello - climbandtrek
    Sentieri sgombri da neve e ben indicati da tacche e numerose paline. Fatto l'anello come da descrizione: gita piacevole e con numerosi scorci nel bosco rado ed un bel panorama sulle vette circostanti dalla cima.
    16/02/20 - Pala Rusà (Punta) e Punta delle Lance da Pian Benot - sergio 51
    Usati solo i ramponi. Passati prima dal Pala Rusà e poi saliti alla Punta Lance, che sembra una vera montagna seria ma in miniatura: sarebbe stata interessante la, pur breve, traversata, ma le cornic [...]
    16/02/20 - Butetta (Monte) da Castellar - lonely_troll
    Gita vista mare in un bell' ambiente e con clima già primaverile. Alla partenza rosmarini e mimose fiorite e in alto niente neve, nemmeno sulla parete Nord del Grammondo
    16/02/20 - Baral (Bec) da Limonetto - dario 67
    Salita oggi un po' piu alpinistica x la presenza di tratti innevati sulla cresta e nella parte finale verso la cima si sale comunque senza problemi prestando attenzione solo nei tratti leggermente esp [...]