Vaccarezza (Monte) e Cima dell'Angiolino da Letisetto

Partito dala frazione Banche, 910m.
Ben segnata la partenza con cartelli per Cialma e Vaccarezza su sentiero che cavalca tutta la dorsale.
Oggi pestato neve, poca 10-20 cm, dalla macchina fino in cima.
Utili i ramponcini nella parte alta per ghiaccio nascosto dalla spolverata di neve.
In attesa della neve, lungo itinerario escursionistico partendo da Banche. 1300m di dislivello più un paio di risalite al ritorno con almeno altri 100-150m di dislivello.
In solitaria e nessuno in giro.

Dalla cima la luuunga dorsale percorsa.

[visualizza gita completa con 1 foto]
note su accesso stradale :: buono, 4/5 posti prima di Letisetto
Buona gita e buon spostamento,evitato il più possibile la carrareccia a scapito di qualche ravanamento(foglie a go go).
Ultima parte con forti folate di vento ma non continue, temperatura accettabile, niente ghiaccio e neve, numerosi escursionisti sul percorso
Solito ottimo panorama, con gonfia verso le zone di confine


[visualizza gita completa]
Saliti come da descrizione fino alla cima della Vaccarezza (non servono ramponi), fatto la cresta fino alla Cima dell’Angiolino (usato ramponcini), scesi per la cresta e poi un traverso fino all’Alpe Frigerola (tenuto i ramponicini), discesa fino a Saccona e sentiero nel bosco a chiudere l’anello a Letisetto. Bel giro, aria in cima alla prima punta e poi più nulla. Alcune persone sul percorso.
Con Silvia.


[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: tratto sterrato da percorrere con cautela; parcheggio solo per 3-4 auto
Le previsioni meteo ci hanno portato qui e tutto sommato è andata bene; preso solo uno scroscio di pioggia intenso ma breve quando oramai eravamo di ritorno sulla sterrata. In 3 ore esatte in cima al Vaccarezza e poi con altri 15' in cima all'Angiolino. In discesa proseguito sulla cresta opposta fino al primo colle da cui abbiamo preso un sentiero (da intuire in quanto non segnato e con traccia poco marcata almeno inizialmente, che ci ha riportato al grosso alpeggio diroccato dove ci sono gli unici cartelli indicatori (in legno e piuttosto datati). Giornata sempre caratterizzata da nuvolosità alta, con qualche occasionale apertura e infine nebbione totale appena giunti in cima all'Angiolino (in discesa per essere sicuri di aver preso il sentiero giusto ci è stato molto utile la traccia scaricata su gulliver). In ottima compagnia di Andrea D., reduce dalla salita al Monte Bianco che ha così potuto aggiungere due prestigiose vette al suo curriculum :-).

[visualizza gita completa]
Saliti da Letisetto come da descrizione, neve noiosa dai 2000m fino in vetta. Seguito la dorsale fino alla cima dell’Angiolino e poi fino al Colle della Croce di Intror sempre pestando neve a volte scivolosa. Traverso alto sul Rif. Peretti-Griva e poi Alpe Frigerola, rientrati sull’itinerario di salita con il sentiero 409A. Giro molto lungo. Consiglio ghette e bastoncini. Aggiungo traccia.
Con Bubbola e quasi nessuno sul percorso.


[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: ok
Salita mattutina solitaria limitata alla solo Vaccarezza causa nebbia sulla cima.
Un po' noiosa la sterrata fino all'alpe Cialma senza possibilità di grossi tagli. Il sentiero è abbastanza evidente e dove la traccia tende a perdersi bolli e ometti rendono comunque agevole la salita. L'itinerario è completamente asciutto e senza nessun residuo di neve.
Poco prima dell'alpe Vaccarezza incontro con una vipera che si scaldava al pallido sole di questa mattina. Occhio a dove si mettono i piedi!
Sul percorso incontrati solo due ragazzi durante la discesa.

[visualizza gita completa con 3 foto]
note su accesso stradale :: Ok fino a Letisetto
Saliti come da descrizione, proseguito per cresta (un po' di neve) fino all'Angiolino, scesi al colle della Croce d'Intror (un nome alquanto Tolkieniano ma Gandalf non c'era!), traverso verso Pian Frigerola e giù lungo il sentiero proveniente da Saccona. Chiuso l'anello utilizzando il sentiero a monte dell'abitato. Alcune persone lungo i percorsi con combinazioni varie. Acqua al Rif. Peretti Griva. Nuvoloni che si sono piazzati sulle due vette e non si sono mai spostati. Un po' meno di 1400m di dislivello per uno sviluppo di 19Km500.
Con Bubbola, Marina e Luigi.


[visualizza gita completa]
Oggi una giornata spettacolare non una nuvola e temperatura mite (violette fiorite lungo il sentiero) - Sentiero che dall'alpe Cialma sale ripido su irti pendii di erba olina, raggiungendo gli alpeggi Vacarezza Inferiore e Superiore, poi con un ultimo strappo il sentiero esce sulla cresta tra la cima Vaccarezza e Angiolino - Saliti prima alla cima Vaccarezza e poi percorsa la dorsale sino alla cima dell'Angiolino - Panorama dalla vetta grandioso un 360° sul circondario di vette Ciamarella - Ovarda - Arnas - Croce Rossa - Mondrone - Levanne e le cime del gruppo del Gran Paradiso sino al Rosa, foschia nelle valli e sulla pianura - Incontrati alcuni escursionisti lungo il percorso
Un saluto al compagno di gita Valter


[visualizza gita completa con 4 foto]
note su accesso stradale :: lanzo-coassolo- letisetto
gran bella giornata x la seconda volta in poco meno di 4 mesi rifaccio queste belle montagne, però questa volta il giro anello fatto al contrario. Concordo con quanto scritto da Ste70
saluto e ringrazio tutti i miei amici che hanno partecipato a questa ottima gita


[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: ok
In 26 oggi compiuto giro ad anello, saliti da Letisetto e scesi per il sentiero che porta a Saccona. Circa 1350 mt di dislivello per 17,5 km totali.Saliti dunque su per la strada sterrata da Letisetto, con pochi tagli, arrivati fino all'alpe Cialma e poi dorsale fino alla Vaccarezza superando gli alpeggi omonimi inferiore e superiore. Foto di gruppo e poi proseguito in cresta fino al monte Angiolino dove abbiamo sostato per il pranzo.
Ritorno cambiando dorsale, quindi passati dall'alpe Frigerola, punta Prarosso, le grange di Prarosso ed ad un centinaio di metri prima di giungere alla chiesetta di Saccona preso il bivio per tornare a Letisetto segnalato con tanto di cartello a freccia.
Temperatura frizzante e panorama a 360°. Niente animali. Incontrati altri escursionisti e due ciclisti.


[visualizza gita completa]
Giornata calda ed estremamente tersa. Nulla da segnalare per la parte su sterrata (salvo l'avvistamento di un cinghiale di taglia media circa 10-15 minuti dopo la partenza). Il tratto di sentiero non pone problemi ma l'erba ha invaso la traccia in molti punti. Nella zona subito sopra l'alpe Bellavarda inferiore, dove il sentiero piega a sinistra, si attraversa una zona leggermente esposta sul ripido pendio erboso. Con umidita', meglio salire direttamente in direzione dell'alpe Bellavarda superiore attraversando una zona di piatti lastroni rocciosi. Un po' di neve (ma proprio poca) sulla cresta che unisce Angiolino e Vaccarezza, comunque percorribile senza alcun problema.
Gita solitaria ad una cima sulla quale ero stato solo una volta, e molto tempo fa. Panorama strepitoso fino alle lontane cime nevose delle alpi Centrali. Intravisti 2-3 escursionisti e un paio di ciclisti in basso.


[visualizza gita completa con 5 foto]
note su accesso stradale :: nessun problema
Partiti in bici da casa, su a letisetto poi alpe cialma..legate le bici a un albero proseguiamo a piedi!sentiero un po' da ravanare ma ben indicato dai segnavia..nebbia che andava e veniva..è quando mai?!?cmq bomberata combinata mai fatta prima..discreto culo ma ne è valsa la pena!con il cecco!

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: Pulito
Bella gita,ecdettuando l accesso da coassolo in mtb fin all alpe cialma e poi x sentiero di cresta fin in vetta.
Bella la strada in mtb coi colori autunnali,poi bel sebtiero in cresta,peccato le nuvole che ogni tanto toglievano visuale.....
Sentiero a tratti sporchino....
Bella la vista dalla vetta sull alpe cialma originale( punta cia)...
Cin puly sempre piu bomber

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: Pulito
Bella gita,ecdettuando l accesso da coassolo in mtb fin all alpe cialma e poi x sentiero di cresta fin in vetta.
Bella la strada in mtb coi colori autunnali,poi bel sebtiero in cresta,peccato le nuvole che ogni tanto toglievano visuale.....
Sentiero a tratti sporchino....
Bella la vista dalla vetta sull alpe cialma originale( punta cia)...
Cin puly sempre piu bomber

[visualizza gita completa]
Prima volta al Vaccarezza e Angiolino. Strada sterrata da percorrere in auto un po' sconnessa.
Difficile anche capire da dove partire.
Quasi 5km di noiosissima strada sterrata, poi altri quasi 4 di "non sentiero" zolloso e pietroso praticamente non segnalato se non per gli omini. Facciamo veramente pietà nel mantenimento e segnalazione dei sentieri!!! Nulla a che vedere con Val d'aosta, svizzera, trentino, Lombardia.
Merita solo la vetta ma si è comunque disturbati da una miriade di mosche.
Peccato, era da molto che volevo correrla ma mi ha deluso.
Forse più divertente in mtb fino alpe cialma.

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: sterrata un po' sconnessa
Saliti dal divieto di transito su sterrata fino all'Alpe Cialma (bel panorama sulle vette della Valle di Lanzo e sulla ns meta). Poi inizia il sentiero. Saliamo in compagnia di una nuvola di mosche (manco fossimo mucche ...) e raggiungiamo il Vaccarezza poco prima dell'arrivo della nebbia. Breve traverso per arrivare anche alla cima dell'Angiolino. Tre stelle per la nebbia e per le noiose mosche. In compagnia di Giorgio. Un saluto alle due escursioniste "straniere" incontrate in discesa.

[visualizza gita completa con 5 foto]
tutto ok fino in cima ancora neve abbondante sulla cresta verso est
niente di particolare da segnalare


[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: machina lasciata incorocio per letisetto strada sterrata
Bella gita fatta per la seconda volta. tempo caldo e ambiente molto bello per albero in colore. presenza di castagne e di funghi (da trovare). 3 ore in cima fati 15 km totali. A salire limpido poi arrivato nuvole di foschia fino ad arrivare all ultimo alpeggio. Da qui nuvole basse e paesaggio a 360°. Dal Rosa al monviso. in cima caffe con fornello e moka. Terreno fangoso. nessun animale in vista.
ringrazio fabrizio elena mauro ida giannae ivana


[visualizza gita completa]
Gita sociale della nostra sezione CAI/Caselle, giornata con poco sole, nuvole e nebbia in continuo movimento che non ci ha permesso di ammirare i bei panorami che offrono le due cime. Notevole cappa di umidità.
Comunque piacevole e tranquilla escursione svolta come sempre in buona compagnia

[visualizza gita completa]
Si arriva in cima senza toccare neve ancora. Giornata soleggiata e senza vento.
La prima parte dell'itinerario sulla sterrata è lunga e noiosa, sterrata quasi pianeggiante con troppi tornanti (forse 1 stella ad esser gentili). Dalla Cialma in su l'itinerario è molto bello, panorama eccezionale (4 stelle).
Oggi dalla cima si vedeva il Monviso, le mie Marittime, il Granparadiso, il Rosa.. Trasferta in solitaria e altra bandierina piantata per il cai Tirana sezione Mondovì.


[visualizza gita completa]

Alla relazione di Bonix89 aggiungo solo un grazie a Bubbolotti che mi ha suggerito questa bella gita mai fatta a 2 passi da casa!

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: macchina lasciata al bivio sentiero
Bella gita , molto panoramica, niente vento e sole caldo, Sentiero carrozzabile con baite rifatte fino alla Cialma (alpeggio). Inizio sentiero con aumento pendenza. Alla Cialma 500 m di dislivello dalla macchina. Tratto su strada poderale lunga ma con pendenza modesta. Visto cacciatori alla cialma. Tantissime baite in disuso e usate nei mesi estivi. Sentiero segnato da ometti, poco evidente. Neve tratto finale, dura fino alla cresta con 30 cm di neve dura. molto bella la cresta. Fatta altra cima in 10 minuti con giro anello al ritorno su sentiero dei 3 rifugi fino alle baite vaccarezza. Dislivello 1300 m tempo salita 3 h
Ringrazio Laura e Vittorio


[visualizza gita completa]
Lasciato l'auto a case piat, in bici fino alla cialma, poi a piedi fino in cima. Giornata perfetta per salire lassù. Panorama SPAZIALE.
in solitaria



[visualizza gita completa con 3 foto]
Divieto di transito sulla strada al bivio per Letisetto, quindi inizio della gita da questo punto. Nessun problema lungo la strada fino all'alpe la Cialma e poi lungo la mulattiera che prosegue. Erba abbastanza alta ma senza problemi fino alla cima arrangiandosi seguendo i numerosissimi ometti. Un po' di neve sulla cresta.
Il dislivello totale è di circa 1300m.
Gita fatta con Bubbola e con un Rino in vena di parole...


[visualizza gita completa]
Strada chiusa a Leitisetto, ma sul percorso ho incontrato diverse macchine. Tracce nel bosco iniesitsenti se non per tagliare gli ultimi tornanti. In discesa dall'Angiolino seguita traccia fino all'Alpe Frigerola, non sempre evidente, e poi sentiero buono fino all'Alpe Vaccarezza. Da qui itinerario come per la salita. Panorama splendido dalla vetta.

[visualizza gita completa]
Gita svolta nell'ambito della Settimana Escursionistica.
Giornata variabile con sole e nuvole e nebbia per tutto il percorso.
Una trentina i partecipanti che hanno reso la giornata molto intensa e simpatica.
Dalla Vaccarezza abbiamo proseguito per il vicino Monte Angioino e poi per il Colle Croce d'Intor siamo ritornati alla partenza.

[visualizza gita completa con 6 foto]
saliti sul Vaccarezza e poi sull'Angiolino. Giornata nebbiosa. Ascesa facile e in 15 minuti si raggiunge per cresta l'Angiolino. Peccato per il panorama praticamente inesistente per colpa delle nuvole.

[visualizza gita completa]
Veloce escursione mattutina in solitaria senza alcuna difficoltà. Dalla Cima dell'Angiolino discesa diretta per il ripido pendio erboso portandomi sul sentiero che taglia il versante sud e in breve si ritorna all'Alpe Vaccarezza inferiore ed al percorso di salita. Ritornato sulla sterrata di accesso, con una breve risalita raggiunta anche la sommità della Punta Cialma. Discesa cercando di tagliare il più possibile i tornanti per qualche vaga traccia nel bosco fino a Letisetto.

[visualizza gita completa]
Bella gita, peccato per la mia Chiara che non è stata bene, ci siamo fermati sulla cresta , e tornando indietro abbiamo raggiunto la piccola e tozza punta chiamata sulle carte La Cialma 1508 m.
La carrozzabile è molto bella passa attraverso Baite, molte delle quali ristrutturate.
Ancora un po di neve a chiazze sulla parte alta della gita ma che non crea problemi.

[visualizza gita completa con 1 foto]
Partito in solitaria da Leitisetto in una giornata variabile.Le intenzioni erano quelle di fare anche l'Angiolino ma problemi ad un piede mi hanno fatto desistere.

[visualizza gita completa con 3 foto]
Essendoci poca neve, ben venga questa bella gita a piedi su queste due bene individuate cime in posizione dominante sulla cittadina di Lanzo.

[visualizza gita completa]

Ci sono anche stati ...

  • 26/10/13 - fabrygeo80
  • 21/04/02 - gianmario55
  • Caratteristica itinerario

    difficoltà: E :: [scala difficoltà]
    esposizione prevalente: Sud-Est
    quota partenza (m): 975
    quota vetta/quota massima (m): 2203
    dislivello salita totale (m): 1228

    Ultime gite di escursionismo

    20/02/19 - Freidour (Monte) da Cantalupa, anello per Colle Aragno est e Colle Ciardonet - mario-mont
    Ancora un po' di neve nei tratti non esposti al sole. Ghiacciata sotto il colle Castellar, mentre sulla dorsale è abbastanza morbida. In discesa verso colle Sperina ghiacciata, ma tutta evitabile. No [...]
    19/02/19 - Vaccarezza (Monte) e Cima dell'Angiolino da Case Picat - bus
    Mi sono fermato sull'Angiolino perchè la cresta è innevata. Il giudizio complessivo è determinato dalle difficoltà a raggiungere pian friserole per la molta neve presente soprattutto dall'alpe fon [...]
    18/02/19 - Musiné (Monte) da Caselette - maxleva
    Relaziono solo per segnalare che sono iniziate le processioni delle processionarie ne ho Incontrate parecchie sul percorso.
    18/02/19 - Sella (Rocca) da Celle, sentieri vari di Rocca Sella - maxleva
    Salito dal versante colle Arponetto. Consigliatissimii i ramponcini, parecchio ghiaccio nell'ultimo terzo della salita. Sceso dal Tramontana che essendo tutto al sole è completamente pulito. Giorn [...]
    18/02/19 - Bram (Monte) da San Giacomo - Klaus58
    Sono salito solo fino al bivacco tralasciando le cime. Fino lì tutto ben tracciato con neve dura che teneva benissimo anche in discesa tanto che le racchette sono rimaste appese allo zaino. Altre due [...]
    17/02/19 - Trubbio (Cima) da Craveggia - erba olina
    Si raggiunge il parcheggio dal centro di Craveggia svoltando prima a sn (dir. "Vocogno") poi subito a destra (per "Vasca-Blitz"), la piazzola si trova pochi metri oltre, sulla sn. Le indicazioni per [...]
    17/02/19 - Grammondo (Monte) da Villatella per la Cresta SE - Piervi
    Bella gita per gli amanti di posti solitari. Saliti dalla divertente cresta SE su antica mulattiera ormai invasa dai rovi e macchia. Nei pressi del piano con antichi terrazzamenti il sentiero è ridot [...]