Castore da Saint Jacques per il Rifugio Mezzalama

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Primaverile/Trasformata
neve (parte inferiore gita) :: Assente
note su accesso stradale :: partiti da saint jacques
quota neve m :: 3000
attrezzatura :: scialpinistica
gita a due faccie,
dal Mezzalama in sù neve primaverile ben gelata e perfetta, dal mezzalama in giù assente,
ma lo sapevamo, e quindi con calma ci siamo sciroppati tutta la bellissima val d'Ayas con gli sci in spalla, poi pisolino pomeridiamo al rifugio Mezzalama con ottima accoglienza, e con calma la mattina alle 4,30 ripartenza ed alle nove in cima ed inizio discesa alle dieci con neve primaverile bellissima ed ancora dura.
Condizioni ottime , terminale si inizia a vedere ma ieri nessun problema,
Salito con Pietro che a ragione ci credeva più di me sulla possibilità di farci ancora una bella scialpinistica senza funivie e ressa.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: Farinosa
neve (parte inferiore gita) :: Primaverile/Trasformata
note su accesso stradale :: ok a saint jacques
quota neve m :: 3000
attrezzatura :: snowboard
Un castore memorabile! Parete ovest in polvere da cima a fondo, poi super trasfo liscissima fino al rifugio mezzalama, crepacci molto chiusi, la terminale è praticamente invisibile.
La discesa da questo versante è veramente bella e continua, sempre su pendenze sostenute. Consigliatissima
Sentito un paio di assestamenti proprio sotto la cima
@effetto_albedo


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 2200
attrezzatura :: scialpinistica
L'idea era di andare al Castore "old style" da Ayas, dormendo al Mezzalama. Gita divertente. In salita nessuno lungo tutta la valle del Verra, arrivati al Mezzalama in sandali estivi e pantaloncini corti (non c'è neve sul sentiero). Locale invernale del Mezzalama è spartano ma sempre accogliente, un grazie ai gestori. Gli sci in salita si mettono al Mezzalama. Dal Rifugio delle Guide di Ayas c'era, come previsto, il mondo, in gran parte guide con i clienti. Per la salita al Castore c'era da prendere il numero. A differenza di altri anni sci lasciati assai in basso, perchè la conformazione della pala del Castore si presta poco a portarli su in modo efficace. Discesa divertente sul ghiacciaio, poi breve tratto di crosta e primaverile in basso. Il canale sotto il Mezzalama è continuo. Con alcuni strategici "gava & buta" siamo riusciti a scendere in sci sino quasi al pian del Verra Inferiore, passando nel bosco in sinistra orografica.
Con Gioele, neo diciottenne


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
note su accesso stradale :: Strada sgombra
quota neve m :: 2000
Saliti sabato al rif. delle Guide, dove si sta sempre bene. Stamattina siamo partiti presto per vedere gli atleti del trofeo Mezzalama, ma purtroppo il brutto tempo ci ha messo lo zampino. I 30 cm di neve caduta nella notte hanno obbligato ad annullare la gara, e noi arrivati al Passo di Verra abbiamo tolto gli sci per scendere direttamente a St. Jacques. Neve farinosa, ma purtroppo la visibilità non ci ha consentito di divertirci.


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: provocato fratture al manto
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento morbida
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
previsioni azzeccate, in val d'ayas nevica.
sci in spalla fino ai piani di verra inf. e poi su per canali e morene oltre il rif mezzalama sempre con neve e visibilità ridotta. qualche buco di luce sul ghiacciaio superiore. stop al colle zona rif guide ayas visto il vento in quota, la scarsa visibilità e la bella menata fatta fin qui senza nessuna traccia di passaggio.
discesa delicata nei canali superiori poi via via divertente e giù con sci ai piedi ben oltre i piani per la strada estiva fin dove possibile.
gitone da fare con meteo migliore ma che ci ha regalato una giornata di pura solitudine sui pendii del rosa


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
quota neve m :: 2000
Che spettacolo il Rosa.... Noi abbiamo pernottato al Rifugio Guide d'Ayas. Non c'era nessuno sul sentiero di salita, eccetto il sole bollente! Al rifugio solo noi, i gestori, un cane e 3 inglesi... Gita magnifica al Castore, anche se la cresta finale e di ghiaccio vivo e richiede attenzione e magari una vite da ghiaccio per sicurezza...
Comunque discesa veramente emozionante.... Crepacci tutti chiusi e tutto ben tracciato.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
note su accesso stradale :: Libero fino a Piani di Verra superiore
quota neve m :: 2700
Gita notevole se non fosse per la risalita fino al Mezzalama con gli sci in spalla lungo il sentiero. Scendendo invece neve sciabile fino a 2700 m. lungo lingue di neve da scegliere.
Nonostante zero termico a 3800 m neve buona in salita dal rifugio. Lasciati gli sci 200 m sotto la vetta. Crestina affilata ma in buone condizioni per arrivare in vetta. In discesa neve buona fino a 3700 m poi sempre più molle.
Grazie ai partecipanti di questa gita sociale della SEM.
Tutti e sei i partiti arrivati in vetta.
Con questa gita finisce la mia stagione di scialpinismo, che nonostante l'anno anomalo per l'innevamento è stata larga di soddisfazioni.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento dura
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
Partito da Cervinia alle prime ore del mattino arrivo in vetta in una giornata con fantastico sole e pochissimo vento.Discesa bella sino a quota 2300 ca. dopodichè la neve si presenta pesante e non perfettamente sciabile.Fantastico il pendio che porta al colle sotto la vetta.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: osservazioni: ...condizioni gita ...
neve (parte superiore gita) :: neve (parte superiore gita): crosta rigelo non portante
neve (parte inferiore gita) :: neve (parte inferiore gita): primaverile/firn
Dal Rif. Mezzalama. Siamo saliti sci ai piedi sino alla crepaccia terminale (traccia in foto) che si supera già ora con qualche problemino. La cresta finale è molto bella. Pessima crosta da vento fin poco sotto il colle di verra, poi ottimo firn. In discesa si arriva per canali alla sx (scendendo) del rifugio fin quasi all pian di verra superiore. Poi taxi fino a champoluc. Al posteggio poco sotto la fine della strada c'è un cartello "taxi" con i recapiti per-da pian di verra sup. (44 Euro fino a 4 persone). BSA forse è un pò sottostimata se salita e scesa con gli sci.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: crepaccia terminale con ponti caduti
neve (parte superiore gita) :: dura in alto trasformata dal passo Verra
Giunti in 9 con taxi (10 euro a testa)al Pian di Verra Sup. siamo saliti con leggera pioggia al rif. Guide d'Ayas (chiuso ma con locale invernale perfetto, complimenti al custode). Gli sci si mettono poco prima del Mezzalama. Al mattino partenza alle 5 con neve dura e squarci di tempo bello alternati a grosse nebbie. Solo in 3 proseguiamo in cordata. Alla crepaccia terminale, grossi problemi. I ponti superati nei giorni precedenti sono caduti o non più agibili. Dopo 3 tentativi, riusciamo a passare sulla parte destra trovandoci poi su una sponda ghiacciata e ripida. Traversiamo fino al colle poi per la cresta esile in pochi minuti in vetta. Bella la discesa fino al Mezzalama con neve ben trasformata, poi conviene proseguire in sci col canale prima del Mezzalama arrivando, salvo qualche tratto, a poco dalla strada. Comunque ottima gita.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: ottime
neve (parte superiore gita) :: dura in alto, trasformata più in basso
Chi non ha la fortuna di arrivare in macchina fino al Pian di Verra superiore se la deve fare a piedi, da S. Jaques fino al Mezzalama, e così abbiamo fatto noi sabato. Pioggerellina fine, fine e nebbia fino al rifugio, camminata faticosa con zaini pesanti. Finalmente, arrivati al rifugio, le nebbie iniziano ad aprirsi svelando un paesaggio mozzafiato. Il mattino successivo partiamo alla volta della nostra meta. Gli sci si calzano dal Mezzalama e saliamo regolari fino al colle di Verra su di una bella neve dura. Affrontiamo in sci la parete del Castore: è dura, a tratti ghiacciata, ma i crepacci sono chiusi. Sempre con gli sci ai piedi arriviamo fin sotto la crepaccia terminale, dove purtroppo ci sorprende il maltempo: vento, nevischio e nebbie che nascondono la vetta e ci inducono a tornare indietro. Discesa emozionante fino al colle e poi, su neve fantastica fino al rifugio delle guide. Recuperiamo il materiale lasciato al Mezzalama (compresa la spazzatura dei maleducati che avevano dormito lì...) e sfruttando le ultime lingue di neve arriviamo fin quasi al Pian di Verra sup., poi a piedi fino alla macchina, dove arrivo distrutto ma felice. Un grazie a Roberto e Marco, grandissimi compagni di gita. Per la vetta...torneremo!!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: buone
neve (parte superiore gita) :: dura, trasformata, pochi crepacci visibi
Grazie all'intervento tempestivo di un amico abbiamo avuto un permesso per raggiungere l'alpe Verra superiore in macchina. Partiamo da qui alle 8 circa, e dopo aver camminato per circa 90' raggiungiamo il rifugio Mezzalama dove troviamo le prime lingue di neve. senza particolari problemi siamo al rifugio delle Guide con neve sempre buona in condizioni di sicurezza. continuiamo fino al passo di Verra, saliamo ancore per 30', ma preferiamo togliere gli sci e proseguire solo con i ramponi. Il pendio è duro, le tracce del trofeo Mezzalama sono riconoscibili solo in alcuni posti. Purtroppo le condizioni della crepacciata terminale non ci permettono di salire in vetta. Probabilmente per il Mezzalama è stata messa una scaletta... In fatti dopo il crepaccio c'è un salto di un metro in salita tutto di ghiaccio che impedisce di proseguire. Beh, torniamo indietro, ci aspetta comunque una sciata mica da poco!!! Si scende fino al Mezzalama, poi concatenando le varie lingue di neve fino a quota 2700 circa. Alle cinque siamo alla macchina, laciamo dietro alle spalle un panorama immenso, in una giornata fantastica, che resterà nei nostri ricordi per un bel pezzo...

[visualizza gita completa]
osservazioni :: buona
neve (parte superiore gita) :: dura ,trasformata .
gita gia' descritta da marc - ingegno , aggiungo solo foto .

[visualizza gita completa]
osservazioni :: Ottime
neve (parte superiore gita) :: Ottimamente trasformata.
Ottime condizioni per il Castore.
Per chi se la sente ottime condizioni per la discesa dalla punta.
Purtroppo sotto il rifugio Mezzalama, non c'è più neve...
Ottimo anche il Polluce disceso dalo scivolo da Orfeo e Matteo che hanno bissato quella del Castore!
Complimenti.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: oltre 4000 instabile x recente nevicata
neve (parte superiore gita) :: complessivamente trasformata
Da St Jacques in taxi jeep al Pian di Verra Superiore. Saliti al Mezzalama bisogna spostarsi gradualmente verso sinistra per prendere l'ampio corridoio che porta al passo di Verra e che permette di aggirare agevolmente l'evidente seraccata, giungendo al Rifugio Guide Val d'Ayas m.3394 chiuso ma con locale invernale molto molto accogliente, ben attrezzato e pulito. Dal rifugio reimmetersi nel corridoio per il Passo Verra poi attaccare l'ampia pagina ovest con percorso di fatto evidente. Seracchi e crepacci sono ancora ben chiusi e si aggirano bene. Abbiamo interrotto la salita sugli ultimi seracchi prima della cresta per neve ancora instabile per la grossa nevicata di 2 giorni prima. Magnifica la discesa fino al ponticello del Pian di Verra Superiore.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Primaverile/Trasformata
neve (parte inferiore gita) :: Primaverile/Trasformata
attrezzatura :: scialpinistica
Notevole itinerario di alta montagna, tecnicamente impegnativo sia per l’aspetto sciistico sia per quello alpinistico.
Itinerario percorso con buone condizioni del manto nevoso, moderatamente crepacciato, lungo il Ghiacciaio di Verra.



[visualizza gita completa con 7 foto]

Ci sono anche stati ...

  • 07/04/07 - roberto rossi
  • Caratteristica itinerario

    tipo itinerario: ghiacciaio
    difficoltà: BSA :: [scala difficoltà]
    esposizione preval. in discesa: Sud-Ovest
    quota partenza (m): 1728
    quota vetta/quota massima (m): 4221
    dislivello totale (m): 2498

    Ultime gite di sci alpinismo

    04/07/20 - Vincent (Piramide) da Indren - luca boetto
    Gita davvero molto Bella, condizioni Perfette.
    04/07/20 - Giordani (Punta) da Indren - gondolin
    Dopo la splendida sciata della scorsa domenica, quando alcuni amici mi hanno proposto di andare a Punta Giordani con gli sci non ho saputo resistere alla tentazione di un'altra bella discesa con gli s [...]
    02/07/20 - Breithorn Occidentale da Cervinia - fyplom
    Ancora buone condizioni, tutti i crepacci chiusi e nella parte alta una spolverata della notte ha reso la discesa dalla punta molto divertente. Dal plateau scesi per il ventina fino alla stazione di c [...]
    01/07/20 - Breithorn Occidentale da Cervinia - funcool
    Saliti al Plateau Rosa con la funivia delle 7.20, calzati gli sci alle 8. Saliti su ottima traccia autostradale sul lato destro orografico. Scesi alle 10.30 su neve duretta, un pò sastrugiata in a [...]
    30/06/20 - Gnifetti (Punta) - Capanna Regina Margherita da Indren - albert61
    bellissima giornata invece di utilizzare gli impianti sono partito molto presto da Staffal sosta colazione al Rifugio Mantova e si riparte ottime condizioni con ottimo rigelo tanta gente ovviament [...]
    30/06/20 - Breithorn Occidentale da Cervinia - mv56
    Bellissima giornata di skialp con Gioacchino sempre in gran forma. Meteo spaziale e neve super, discesa fino a Cime Bianche. La calotta sommitale si sta sempre più riducendo. Tutto ok peccato l'affollamento in cima. Buona neve a tutti.
    30/06/20 - Bezin Sud (Pointe de) da Pont de la Neige - p_dusio
    Abbinata alla Tretetes salita al ritorno risalendo al Colle dal laghetto. Giornata spettacolare condizioni eccellenti buon rigelo + 4 alla partenza ore 7 e gli sci si mettono a meno di 10 minuti da [...]