Trois Freres Mineurs (Col des) traversata Montgenevre – Bardonecchia per il Col des Acles

Trois Freres Mineurs (Col des) traversata Montgenevre – Bardonecchia per il Col des Acles
La gita
mfkeeper
3 03/01/2015
Accesso stradale
No problem lato Mongi, da Plampinet si riesce a salire verso Acles
Osservazioni
Nessuno
Neve (parte superiore gita)
Farinosa ventata
Neve (parte inferiore gita)
Farinosa compatta
Quota neve m
1700
Equipaggiamento
Scialpinistica

Noi NON siamo andati fino a Bardonecchia e siamo scesi a Plampinet… anzi non era affatto in programma, si pensava di ridiscendere da dove siamo saliti sperando nella neve trasformata “di gennaio”, ma poi un colpo di testa e alcune condizioni favorevoli, ci hanno fatto propendere per la traversata… che ha sempre il suo fascino.
In salita neve dura e ventata, che più tardi avrebbe a tratti trasformato (cosa a cui puntavamo), scarsa in bassa, con pietre sulla stradina.
In punta alle 12.15 un vento tremendo che porta via ci costringe a cambiarci sdraiati su un tratto di pietrame eroso dal vento.
Discesa più che discreta nella parte alta, prima 100 metri di crosta portante da vento, poi farina a tratti ventata e via via più pesante ma sciabilissima fino a 2100; poi stradina/sentiero senza più fondo con spazi un po’angusti, infine guado del torrente con sci nell’acqua. Strada per Plampinet molto innevata nel tratto in piano, poi paurosamente pietrosa dove espone a sud. Tolti gli sci a 1700. Se continua così col caldo si salirà con la macchina.

Incontrato solo 2 Skialper alla baracca prima del colle e visto altri 2 che salivano allo Chaberton, ma visto il vento non credo siano arrivati oltre il colle. Alcune tracce in discesa.

La gita è a noi è piaciuta, ma può darsi che per le condizioni non risulti gradita, quindi non mi sento di consigliarla.

In compagnia di Fabio.
GRAZIE MILLE A MELINA CHE CI E’ VENUTA A PRENDERE a Plampinet.

Link copiato