Trailaghi XL Anello dei Mirtilli

Trailaghi XL Anello dei Mirtilli
La gita
rfausone
5 11/11/2017
Accesso stradale
Sena problemi
Tipo di percorso
Poco faticoso
Tipo clima
Corretto
Traccia GPX
TODO: accedi o registrati

Ho deciso la partenza da Montalo invece di quella canonica per comodità e sicurezza del parcheggio (come mi suggerì 2 o 3 anni fa il “patron” di Gulliver. Per il resto il percorso ricalca più o meno fedelmente il percorso di gara.
Qualche tratto invaso da arbusti o foglie ed un tratto addirittura impenetrabile (ho dovuto fare una variante percorrendo una strada nei dintorni), ma in generale il percorso è in buone condizioni.
Anche se lungo l’ho trovato non troppo faticoso perchè non ha strappi veramente lunghi in salita.

Proseguo nei lunghi percorsi, e vado a fare il Trail Laghi XL con 48 km e oltre 2000 metri dislivello. Purtroppo dopo pochi chilometri che sono partito e corro, mi rendo conto del solito problema al ginocchio sinistro e da qui in poi non potrò più correrre. Procedo comunque molto energicamente ed il posto offre scorci fantastici. Farò in totale più di 150 foto e quindi sarò continuamente fermo, ma non riuscivo proprio a farne a meno.
Al mattino non trovo praticamente nessuno, poi con il passare delle ore inizia la gente ed incontrerò cacciatori, pescatori, runner, mountain bikers e turisti. Il percorso è ovviamente molto lungo senza correrlo e riuscirò a guadagnare tempo nella lunga discesa dalla Serra d’Ivrea, dove mi inventerò una corsa con la gamba destra ed il solo appoggio con la sinistra che sarà comunqe redditizia. Sull’ultima salita (una delle più lunghe di tutto il percorso e forse la più faticosa) ho visto come riuscivo a spingere veramente bene, facendomi pensare che ormai questa lunghezza è entrata facilmente nelle mie corde. Giro veramente fantastico!

Link copiato