Teste (Roc delle) da Locana,per il Colle Vardlà

Teste (Roc delle) da Locana,per il Colle Vardlà
La gita
blin1950
5 17/12/2016
Accesso stradale
Nessun problema

Oggi partenza dalla piazzetta antistante il Santuario del Gurgo, raggiunto il borgo Calavria, attraversato il rio omonimo e salita del crestone boscoso opposto a raggiungere Pianazzolo, m. 862, saliti alla Grange, Pianzut, Campit, Tirolo superiore e Bocchetta di Tirolo, m. 1461. Ora su percorso in dorsale spartiacque, raggiunto la Cima Tirolo, m. 1601, la vicina Punta della Croce, m. 1606, discesa all’insellatura verso ovest e raggiunto la Punta at Pian d’Alars, m. 1626, la vicina punta dell’Alantur m. 1643, discesa e breve risalita al Dente della Vecchia, m. 1625 circa e ridiscesa al Colle Vardlà, m. 1601. Salita ora al Roc delle Teste, m. 1791 e discesa verso sud-ovest ai ruderi dell’Alpe Arbilla, m. 1640, discesa verso sud-est, piegando poi nella pietraia e discesa su quest’ultima in quanto reputata più comoda del percorso sotto i noccioli, giungendo ad intercettare il sentiero proveniente dal Colle Vardlà; discesa su quest’ultimo fin verso quota 1120, poi deviazione ad est, primo tratto ripido nel bosco, poi su traccia di sentiero, raggiunto e superato il rio Vardlà e raggiunto in breve la piccola dorsale nei pressi della baita Lüvet (su carta Mu indicato Prà), seguito il sentiero in discesa, attraversato il Rio della Moje o Carlevà e raggiunto il borgo Chiapetto, dove passando per Boschietto e Gascheria abbiamo raggiunto il Santuario del Gurgo a chiusura percorso ad anello.

Giornata con bel sole ma freschina, bel percorso sulle “mie montagne” ma purtroppo sempre più abbandonate e nonostante la frequentazione da parte di cacciatori e cercatori di funghi, il percorso per una persona estranea, diventa pressoché impossibile seguirlo a meno di avvalersi dell’accompagnamento di qualche persona conoscente dei luoghi. Con gli amici Franco e Marco che ringrazio per l’ottima compagnia.

Link copiato