Terminillo (Monte) via Chiaretti-Pietrostefani

Terminillo (Monte) via Chiaretti-Pietrostefani
La gita
oldrado
4 12.02.2011
Accesso stradale
strada libera fino al rifugio

Innevamento generale scarsissimo: erano anni che non si vedeva una stagione così magra. Nei canali, però, ci sono ancora neve trasformata e ghiaccio divertente, soprattutto nelle prime ore della giornata. Meglio la parete est. La nord del Terminillo e la nord dell’Elefante sono in cattive condizioni, con salti scoperti su terreno scabroso e roccia marcia: sconsigliate.
La Chiaretti-Pietrostefani soddisfa sempre: neve trasformata nel canale, uscita su ghiaccio vivo e in piolet-traction, salti di cresta impegnativi per la presenza di poca neve – ghiacciata in uscita dell’ultimo salto – e la solita discreta esposizione. Ci vuole un po’ di testa, ma si fa tranquillamente.

Con Fede De Vita, che tornava in montagna dopo molto tempo. Abbiamo lasciato corde e materiale in macchina (sarebbero servite per la nord, ma non era in condizione) e siamo andati slegati: una meraviglia.

Link copiato