Piani di bobbio – Placca Condor (Falesia)

Piani di bobbio – Placca Condor (Falesia)

Dettagli
Quota vetta/quota (m)
685
Altitudine (m)
650
Lunghezza min (m)
20
Lunghezza max (m)
35
Esposizione
Sud
Grado minimo
4
Grado massimo
7a

Località di partenza Punti d'appoggio

Note
Licia placca di calcare ottimamente protetta a resinati. Soste attrezzate per la calata. Falesia no big.
Avvicinamento
Da Lecco si risale la Valsassina, si supera Pasturo e Baiedo, appena superato quest'ultimo paese, superato un ponte, si prende una stradina a destra (indicazione "casa delle guide"). Si passa sotto il Sasso di Introbio e dopo 100 m si è sotto la Placca Condor, proprio accanto alla casa delle guide
Descrizione

Le vie da sinistra a destra

  • 1 asilo nido 2a
  • 2 biberon 3c
  • 3 via del buco 4c
  • 4 uomo ragno 6a
  • 5 bridon 5b
  • 6 via degli amici 5b  – punto di riferimento della parete, grossa scritta gialla alla base, fessura obliqua verso destra.
  • 7 direttissima don 5c
  • 8 striscia dan 5c
  • 9 ogivan 6a
  • 10 la rava e la fava 6b
  • 11 nero per caso 6b
  • 12 ciske direct 5c
  • 13 for ever    L1 6a+, L2 4b
  • 14 ciske 3a segue l’unica rugosità prima del diedro
  • 15 diedro alberto L1 5b, L2 4a
  • 16 spigolo crucis 7a
  • 17 via mary 5b
  • 18 – 19 -2o prese incollate
  • 21 cisdom L1 4a, L2 2c
  • 22 fessurina 5a
  • 23 crial L1 5b, L2 4c

 

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Storico:
Probabilmente la prima falesia del lecchese.
La direttissima don fu aperta nel 1975 da don Agostino con un solo chiodo e scarponi rigidi!
Bibliografia:
Lario rock cartaceo, larioclimb sul web
kaneski
28/09/2020
1 anno fa
Link copiato