Marguareis (Punta) da Carnino, anello Cresta Fera’, Cima Pertega’ e Cima Pian Ballaur.

Marguareis (Punta) da Carnino, anello Cresta Fera’, Cima Pertega’ e Cima Pian Ballaur.

Dettagli
Dislivello (m)
2240
Quota partenza (m)
1384
Quota vetta/quota (m)
2652
Esposizione
Tutte
Grado
EE
Sentiero tipo, n°, segnavia
bianco rosso

Località di partenza Punti d'appoggio
Rifugio Don Barbera

Avvicinamento
Da Ponte di Nava passando per Viozene con direzione Upega, si raggiunge Carnino Superiore (15 km da Ponte di Nava).
Note
Lungo giro ad anello con salita per la selvaggia Cresta del Fera', dove occorrono buone condizioni meteo e il lungo giro puo' essere spezzato con il Rifugio Don Barbera.
Descrizione

Attraversato l’abitato, si lascia il sentiero per il Colle dei Signori e si va a sx per attraversare il vallone e poi si sale per il tortuoso sentiero nel bosco per passare dal Passo Lagare’ (m.1747) e in breve ad arrivare in cresta.
Da qui seguendo qualche bollo rosso e tracce di sentiero, si sale la cresta per arrivare a Cima Caplet (m.1958) e da li si prosegue tra sali e scendi su tracce e qualche roccetta sempre presso la cresta, per contornarla e dopo aver attraversato il ripiano (bolli), si ritorna in cresta e tra tracce e roccette si arriva su Rocca Fera’ (m.2220).
Scesi alla forcella, si contorna la cresta a Nord su tracce tra alcune rocce (cavo da non usare) oppure si passa a Sud e in entrambi si torna in cresta per poi affrontare la breve salita che porta su Il Fera’ (m.2245), dove si scende per cresta e dopo averla contornata su cengia, si arriva al Passo di Framargal (m.2178) e da li si riprende a salire attraversando la sterrata e per cresta si prosegue fino alla Cima Pertega’ (m.2404).
Attraversata l’allungata cima, si scende l’ampio pendio fino alla mulattiera che scende fino al Colle dei Signori (m.2107), da dove seguendo i segnavia e paline, si riprende la salita che porta al Passo della Gaina (m.2357) e da dove si sale per la via diretta della cresta Sud fino ad arrivare su Punta Marguareis (m.2652).
Dalla cima sempre seguendo i segnavia, si scende al Colle dei Torinesi (m.2448) per poi salire leggermente arrivando al Colle Palu’ (m.2486) e da dove si scende nel valloncello fino al bivio in fondo (m.2250) e per sentiero a sx, si riprende la salita arrivando al Col del Pas (m.2349) da dove non resta che salire l’ampia dorsale fino in vetta alla Cima Pian Ballaur (m. 2603).
Per la discesa, si seguono ometti e segni vecchi su traccia che portano alla sella (m.2460), dove seguendo gli ometti si attraversa leggermente a dx il valloncello carsico fino a reperire gli ottimi segnavia, che si seguono per arrivare alla sella e da li ad iniziare la discesa nel Vallone degli Arpetti fino ad arrivare nel Vallone delle Saline e per il quale si prosegue fino a Carnino Inferiore (m.1358) e Superiore (m.1384).

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
Fraternali editore- Alta Val Tanaro, Alta Valle Arroscia e Alta Valle Argentina 1:25000
gulliver
13.07.2020
3 settimane fa

Condizioni

Link copiato