Lobbie (Cima delle), cima NE da Pian del Re per i passi Gallarino, Calatà, Duc e la normale del canale NO

Lobbie (Cima delle), cima NE da Pian del Re per i passi Gallarino, Calatà, Duc e la normale del canale NO
La gita
andrea81
5 19/09/2010
Accesso stradale
lavori al parcheggio di Pian del Re, ma non si paga più

Quando mi è stato proposto di andare alle Lobbie passando da Pian del Re pensavo fosse uno scherzo… invece era vero!
Percorso lunghissimo, abbiamo impiegato circa 11 ore di ottimo passo soste comprese (non troppe). Il dislivello non è eccessivo ma lo sviluppo della gita è notevole. In circa due ore siamo saliti al Quintino, poi un po’ monotono il lungo traverso fino al Passo Gallarino dove finalmente si riprende a salire. Nessun problema fino al Calatà, poi ci si deve arrangiare a occhio per scendere al Passo dei Duc, su terreno non propriamente stabile ma mai pericoloso. Da lontano il canale delle Lobbie sembra impraticabile, ma raggiunta la base questo si spiana e diventa più “docile”. Si sale più facilmente di quello che possa sembrare stando a sinistra senza difficoltà particolari, il casco è utile per le eventuali pietre che ci si scarica a vicenda. Il consiglio è di uscire a sinistra 20-30 metri prima della fine per evitare la zona più schifida.
Il passaggio più impegnativo è la paretina che dà accesso alle roccette finali, passi di II ben appigliati e non esposti, a scendere abbiamo fatto una sicura con un cordino.
La discesa va fatta con attenzione ma non presenta particolari problemi, se si è da soli si potrebbe anche scendere il canale per gli sfasciumi mobili al centro, ma per sicurezza è meglio stare sempre sulle rocce più solide. Anche il canale che scende dal passo dei Duc, benchè segnato con tacche di vernice, è piuttosto ripido e da fare con le dovute cautele. Poi un po’ di risalite al Gallarino e al Quintino Sella, e giù a Pian del Re ormai alle soglie del buio.

Grandissima gita, mi sento di consigliarla a patto di essere allenati e avere voglia di camminare non sempre su sentiero ben marcato. Come ambiente è sicuramente più grandiosa rispetto alla salita normale da Castello anche se molto più lunga. Parecchia gente in circolazione per sfruttare la giornata bellissima (salvo qualche nube di calore pomeridiana).
La grande compagnia di Wonder Woman-Ale e di Clot è stata la ciliegina su questa gita.

altre foto su www.lafiocavenmola.it

Link copiato