Chiot Rosa da Cervasca, giro per Monterosso Grana

Chiot Rosa da Cervasca, giro per Monterosso Grana

Dettagli
Dislivello (m)
1015
Quota partenza (m)
575
Quota vetta/quota (m)
1245
Lunghezza (km)
34
Esposizione
Varie
Difficoltà salita
BC
Difficoltà discesa
TC

Località di partenza Punti d'appoggio

Note
Si tratta di un anello misto di sterr, sentieri, asfalto che ha in comune alcuni tratti con la “Rampignado”, con qualche tratto di salita impegnativa, ma nulla di impossibile.
Da farsi quando i boschi si asciugano e stendono al nostro passaggio tappeti di primule e viole, oppure quando la linfa degli alberi va in sciopero e lascia scivolare fruscianti scie di lisce foglie secche tra i nostri shimano scintillanti o sciupati nelle nostre sciocche discese da pazzi sciamani. (Ndr: Non andarci in inverno ed in estate).
Descrizione

Si parte da Cervasca (6 Km da Cuneo, direz. Caraglio), Via dell’Asilo e subito si prende una sterrata con indicazione “Aranzone”; raggiunto piu’ su’ l’asfalto lo si trascura per il sentiero che continua a dx e si congiunge al percorso della “Rampignado”, ben segnalato, direzione “Prati Francia”(933); si segue in sterrato, prima ripido, poi in riposante falsopiano passando dal Pertus (1000); raggiunto Scanavasse(1045) si continua a dx su sterrata dura fino a Funse(1245), si tiene la sx salendo ancora 50m di dislivello e poi giu’ in bella discesa fino a Chiot Rosa (1185).

Qui si devia a dx su una nuova sterrata (indicazione Monterosso G.) che scende poco e poi sale e termina angosciosamente nel bosco. Ma alla sx ritrovate il vecchio sentiero che sale per 50m di dislivello pedalabile e poi la festa: scendete in sentiero fino ad incrociare la sterrata che scende da Rocca Stella (q.1100): non andate né a dritta, né a manca, ma tirate diritto sulla sterrata; continuando trascurate le deviazioni a dx, anzi tenete sempre a sx in discesa su sterrata che peggiora un po’ e che vi fara’ dubitare (non c’e’ alcuna indicazione dopo il Chio Rosa), ma la strada e’ giusta e vi porta su asfalto a quota 850. proseguite finché, 200m prima di arrivare a Monterosso(714) prendete una sterrata a dx che vi fara’ evitare l’asfalto fin quasi a Valgrana(642), salendo e scendendo un po’, ma non tanto.
Da lì raggiungete Cervasca passando da Vallera e da Bernezzo su asfalto, ma nessuno vi impedisce di farlo attraversando un paio di colline su sentieri, a vostre spese.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
IGC. 7 VALLI MAIRA-GRANA-STURA,IGC 24 IL CUNEESE
pierriccardo
25.09.2004
16 anni fa

Condizioni

Link copiato