Antermoia (Passo d’) da Campitello di Fassa, anello

Antermoia (Passo d’) da Campitello di Fassa, anello

Dettagli
Dislivello (m)
1600
Quota partenza (m)
1448
Quota vetta/quota (m)
2770
Esposizione
Varie
Grado
EE

Località di partenza Punti d'appoggio
rifugio micheluzzi, rifugio antermoia, rifugio passo principe, rifugio alpe tires

Note
grado EE principalmente per la lunghezza della gita sia come dislivello che come sviluppo
Avvicinamento
da bolzano seguire la strada 241 direzione canazei e pochi km prima di arrivare a suddetto paese si giunge nell'abitato di campitello di fassa. qui prendere la strada che si addentra nel vallone duron e lasciare l'auto nel piccolo (molto) parcheggio poco prima di un ponte (da qui segnale di divieto). E' anche possibile sfruttare i servizi taxi da campitello al rifugio micheluzzi accorciando così leggermente l'escursione
Descrizione

lasciata l’auto poco prima del ponte si segue la strada in direzione del rifugio micheluzzi superando prima la baita fraines e giungendo quindi al rifugio. Da qui si prosegue lungo il vallone duron sino ad un segnavia sulla sinistra seguendo quindi il sentiero 578 che si innalza fino al pas de dona (2516 mt).sempre seguendo il sentiero (che è diventato 580) si arriva dapprima al bellissimo rifugio antermoia e quindi all’omonimo lago. Superato questo si segue il sentiero 584 che si dirige in fondo al vallone per poi curvare a sinistra e salire sino al passo antermoia (2770 mt). Da qui si apre una visuale superba sul vallone del vaiolet. si prosegue lungo il 584 scendendo con un po di attenzione al rifugio passo principe ed in seguito, con un po’ di volontà, si prosegue verso destra (segnavia 11A) perdendo 200 mt di dislivello e risalendo in seguito sino a quota 2598 mt del pas de molignon (non seguire il sentiero 11 che conduce al rifugio bergamo). Con un ultimo sforzo si prosegue sul sentiero 3A e si giunge al rifugio alpe tires ( breve tratto attrezzato poco prima della destinazione).

Ora non resta che tornare a campitello lungo ” l’eterna” strada sterrata (segnavia 4 e poi 352) costeggiando nuovamente il rifugio micheluzzi. sviluppo 28Km

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
fabriziowhey
24/09/2020
Risorse nelle vicinanze Mappa
Link copiato