Ane (Col d’) da le Pont de l’Alpe, giro della Arete de la Bruyere

Ane (Col d’) da le Pont de l’Alpe, giro della Arete de la Bruyere
La gita
freehagi
4 27/12/2015

Purtroppo la ferrata de l’Aiguillette du Lauzet è chiusa, ovvero dalle informazioni che abbiamo ricevuto viene chiusa per problemi di sicurezza nel periodo invernale dal Comune. Parlando con i gestori del bar di le Pont de l’Alpe ci hanno detto che il cavo non è stato tolto e quindi è fattibile. Partiti per farla comunque abbiamo incontrato ghiaccio sul sentiero di accesso e visto presenza di ghiaccio nel canalino a nord della cima dove passa la ferrata. Visto che uno di noi era senza ramponi abbiamo cambiato itinerario ed optato per questo giro ad anello che si è rivelato veramente remunerativo per i panorami e l’ambiente selvaggio. Percorso l’anello nel verso opposto rispetto a quanto descritto nell’itinerario. Incontrato neve continua dai 2000 metri sopra l’Alpe du Lauzet con molte tracce, seguendo nella prima parte la sinistra orografica del torrente.
Raggiunto il centro del vallone siamo saliti a destra verso il Col du Chardonnet per poi ripiegare a sinistra e raggiungere il sentiero GR57 proveniente dal Col de la Ponsonniere sulla dorsale a monte del Chalet Pastoral de Clos d’Ane. Ottima vista sul Grand Lac ghiacciato. Dopo una breve sosta allo Chalet con temperature estive siamo scesi al Clos d’Ane e raggiunto il lago per discendere la parte ripida del canalino con corde fisse che richiede attenzione soprattutto nella prima parte ripida per raggiungere il cavo metallico (occhio a non far cadere pietre). Canalino comunque puito dalla neve e dal ghiaccio. Al ritorno luci spettacolari sull’Aiguillette du Lauzet e sul gruppo Roche Colombe e Arete de la Bruyere.

Con Davide e papà in esplorazione di nuovi luoghi. Molta gente sul percorso.

Link copiato